Torino-Genoa 3-0, le statistiche: il risultato è troppo largo, i numeri lo confermano

I numeri / Risultato troppo largo per quanto creato dalla squadra di Davide Nicola, ma i granata sono stati più cinici e hanno conquistato tre punti fondamentali

di Marco De Rito, @marcoderito
torino

Il risultato di Torino-Genoa è bugiardo per le statistiche, o almeno parzialmente. Per la quantità di mole prodotta, la squadra di Davide Nicola non meritava una sconfitta o comunque una sconfitta così larga. 57% di possesso palla per gli ospiti, di cui il 56% effettuato nella metà campo avversaria mentre il Toro ha tenuto per il 60% del suo possesso palla il pallone nella propria metà campo. Ben 10 tiri effettuati dai rossoblù, 8 quelli dei granata ma entrambe le formazioni hanno centrato lo specchio della porta in quattro occasioni.

ESTREMI DIFENSORI – La differenza sembrano averla fatta anche i portieri e lo ha ricordato anche Davide Nicola nel post-gara: “Il risultato non rispecchia la partita. Salvatore Sirigu è stato molto bravo. Siamo venuti per vincere, ma alla prima occaisone abbiamo subito su calcio d’angolo”. Sirigu ha infatti effettuato 4 parate di cui 2 decisive, mentre Mattia Perin solamente una. Sicuramente una delle differenze viste in campo nel match è stata proprio questa: l’estremo difensore granata è stato decisivo.

Leggi anche: Toro, Bremer colpisce ancora il Genoa: è la rivelazione di questa stagione

I NUMERI – Sulle statistiche i piemontesi primeggiano nei corner (8 contro 4), nei recuperi (106 contro 70) e nelle occasioni da gol (4 contro 2). Ma fanno peggio del Grifone anche nelle ripartenze (16 contro 18). La differenza in questa gara dunque è stata principalmente nei singoli, dove le prestazioni dei granata sono state superiori. Si è visto tra i portieri e si nota anche confrontando i giocatori chiave delle rispettive squadre che ha stilato la Lega Serie A.

Leggi anche: Longo studia i piazzati e azzecca i cambi: così il Torino ha fatto centro

I SINGOLI – Nel Toro Andrea Belotti ha segnato un gol, ha giocato 60 palle, effettuando 10 recuperi e subendo 7 falli. Nel Genoa Andrea Pinamonti ha effettuato un tiro ma senza riuscire a segnare, ha giocato 43 palle, effettuando 15 recuperi e subendo 4 falli. Un risultato non del tutto sincero per quanto visto in campo, ma i padroni di casa si sono dimostrati più cinici e resilienti e alla fine hanno portato a casa la vittoria.

Statistiche: Lega Serie A

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Héctor Belascoarán - 3 mesi fa

    Ma poi, chi si ricorda la partita dell’andata? Quella non meritavamo, il Genoa ci schiacciò nella nostra metà campo e prese due pali.
    Sono due anni che facciamo partite di rimessa anche con le piccole, anzi oggi si intravede il tentativo di provare a fare gioco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Il Giaguaro - 3 mesi fa

    Nel calcio non si vince ai punti, ma facendo gol (e cercando di non subirli). Semplificando uno che para e qualcuno che la butta dentro. Noi abbiamo un portiere (a mio avviso il migliore che il Toro abbia mai avuto, paragonabile solo a Castellini e Marchegiani tra quelli che ho visto) e un centravanti monumentali.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. maxx72 - 3 mesi fa

    Che scassamaroni, ma dove siamo? Su genoanews?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Tor zone - 3 mesi fa

    Se le statistiche non tengono conto del risultato portano fuori strada, ovvio.
    Dal 30esimo il toro è in vantaggio quindi per 70 minuti di gioco il Genoa deve fare lo sforzo di recuperare.
    Con l’Udinese si segnò ancora prima e ci si scandalizzo’ di 20 corner a 1. Mah!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ALESSANDRO 69 - 3 mesi fa

    Tra l’altro vorrei sapere cosa poteva farci Perin sui tre gol incassati…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. scifo66 - 3 mesi fa

      Ragione al 100%

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Il Giaguaro - 3 mesi fa

      Quello del Gallo non era imparabile, il tiro era forte ma non angolato; Perin si è seduto senza neppure abbozzare una parata. Era a partita finita e risultato acquisito, non c’è controprova, ma io sono dell’idea che Sirigu quel tiro lo avrebbe parato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. scifo66 - 3 mesi fa

    Mi dispiace, ma a mio parere dopo aver rivisto la partita, posso dire che nel complesso abbiamo sicuramente meritato. Magari il risultato finale non doveva essere così rotondo ma abbiamo meritato. Non dimentichiamoci il primo colpo di testa di Bremer finito fuori di un soffio e l’occasione di Belotti neutralizzata da Perin.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. wally - 3 mesi fa

    e se ci va bene siamo ladri…e se ci va male siamo ciucchi..e se vinciamo non lo meritiamo..e se perdiamo dovevano farcene di più…e basta no?
    Mai cuntent..che p….!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy