Torino, incontro positivo tra Cairo e Mazzarri: le parti vanno nella stessa direzione

Torino, incontro positivo tra Cairo e Mazzarri: le parti vanno nella stessa direzione

L’analisi / L’allenatore e il Presidente si sono incontrati a Milano: dopo il bilancio della stagione, sono state tracciate le linee guida per il futuro

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Terminato il campionato, è arrivato il momento dei bilanci. Ma non solo: adesso è anche tempo di guardare al futuro per riuscire a dare una continuità a quanto di buono fatto nel corso della stagione passata, dal record di punti all’imbattibilità di Sirigu in poi. Per questo motivo il Presidente Urbano Cairo e l’allenatore granata Walter Mazzarri si sono incontrati a Milano , con gli occhi fissi su quello che accadrà nel corso dei prossimi mesi.

Torino FC v SS Lazio - Serie A

FIDUCIA E COESIONE – Tra il tecnico e il Presidente c’è totale sintonia. I due hanno fatto un bilancio della stagione ed hanno tracciato le linee guida per il futuro, quello immediato e anche quello più lontano. La fiducia nei confronti di Mazzarri è stata nettamente confermata, e l’allenatore avrà un’importante voce nel capitolo legato al calciomercato, nel quale l’intenzione della società e dello stesso Mazzarri è quella di trattenere tutti i giocatori fondamentali di questo Torino, andando poi alla ricerca di quei puntelli che riescano a rendere la squadra granata ancora più competitiva di quanto lo sia stata già quest’anno.

Torino FC v SS Lazio - Serie A

PASSO AVANTI – Il Torino può trarre da questa situazione molto positiva dei grandi benefici. Come già riportato su queste colonne (QUI i dettagli), il Toro è l’unica squadra insieme al Napoli ad aver già la conferma dell’allenatore, fattore che pone la società granata in una situazione di vantaggio. Con questa stabilità si può cominciare fin da subito agli obiettivi di mercato, per finalizzare i colpi necessari il prima possibile. In questo modo il lavoro per la società e la squadra granata sarà più lineare e semplice, agendo in maniera preventiva.

34 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Vlad51 - 7 mesi fa

    Per Me la metà di voi non ci Ha capito Nulla….se gli acquisti quelli seri Mirati che servono sono già imbastiti e non con i soliti nomi marci da Giornali il direttore Sportivo lo puoi pure nominare a fine giugno probabilmente il volpone di Cairo non si è fatto trovare in bermuda da Petrachi….e sicuramente si sarà messo nella posizione di dare calci in culo a Petrachi…per fare tre acquisti Basta e Avanza Mazzarri Bava Comi e Lo stesso Cairo…..non bisogna trattare Ze maria dal PSG….io Spero solo che sulla lista ci Siano i nomi di un Krunic di Un Bennacer e di un esterno forte…..Zaza su Zaza giu è un brocco non è buono….ma se a ZAZA non fai arrivare dei palloni sulla profondità o dei cross seri non è Pele o messi…io Zaza Lo terrei ancora Un anno….o non lo compravamo proprio….ma visto che lo abbiamo comprato vediamo di non fare la fine di Nyang & Co…..serve un incontrista forte e giovane che possa dare fiato a Rincon…ad Esempio Bennacer….serve un centrocampista al posto di Baselli….Baselli è una buona riserva ma non ha la testa che lo supporta pure lui è fragile di tenuta mentale…meite sicuramente da riconfermare ed io proverei veramente una follia Con i piedi che ha millico gli farei fare il numero 10 di una volta….tanto per intenderci come se fosse Rivera moderno….secondo me non abbiamo chissa cosa da comprare…(Posto che nessuno se ne vada….)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. alrom4_8385196 - 7 mesi fa

    Vabbè l’avrete scritto 10 volte che Mazzarri vuole 3 rinforzi ,l’abbiamo capito ! C’è solo un piccolo particolare : siamo senza D.S. e questi benedetti acquisti chi li farà ? Cairo in persona oppure aspetteremo un paio di mesi il nuovo D.S. e poi si comincerà a trattare qualcuno ? Non succederà proprio mai di arrivare al raduno di luglio con la rosa completata ? Siamo in un clima di massima fiducia ,e va bene ,ma il Toro un buon colpo in canna da sparare subito non ce l’ha proprio mai .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bilancio - 7 mesi fa

    L importante e’ NON compiacersi troppo, non ammirarsi troppo allo specchio.
    Serve nominare un DS
    Serve pianificare i riscatti in entrata ed uscita
    Serve una lista di papabili acquisti
    Serve contattarli e chiudere
    Si puo fare. Il tempo dipende dall abilita e dal budget e qui di ritorna sl punto 1.
    Speriamo che il 15 di luglio il 95% sia fatto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. abatta68 - 7 mesi fa

    Giusto muoversi per tempo, giusto individuare le caratteristiche di 2-3 giocatori di livello… però questo lavoro chi lo fa? Non sarebbe il caso di muoverci subito per sostituire petrachi? Io mi auguro che la situazione fosse già stata analizzata tempo fa. Io, più che nomi di giocatori, attendo con ansia il nome del direttore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 7 mesi fa

      Mazzarri.
      I nomi li sa, basta che Cairo si muova e li compri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Bischero - 7 mesi fa

    Dalla prossima settimana partirà il valzer degli allenatori. Juve Milan Inter Atalanta Roma Lazio sampdoria cambieranno panchina. La continuità del progetto é fondamentale per poter approfittare delle fisiologiche partenze a rilento del altre. Non sto dicendo che precederemo queste squadre in classifica, sto dicendo che alcune di loro potrebbero avere difficoltà iniziali. Partire forte potrebbe essere un vantaggio avendo un ossatura tecnico tattica pronta. Mi auguro il nome del nuovo Ds in settimana e I 2 titolari che mancano per fine giugno. Per i rincalzi cé tempo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vlad51 - 7 mesi fa

      e chi se ne strafrega del DS come qualcuno ha già scritto Mazzarri non è uno che lo soddisfi con il 3×2 dell’Esselunga secondo me quelli che vuole mazzarri cairo minimo lo sa già da gennaio vista la volontà di non fare acquisti….petracchio probabilmente ferito dal bigliettino dato da Mazzarri direttamente al grande Capo con la lista della spesa….ha deciso di cambiare airia ed andare a Roma perchè al toro probabilmente non esistevano più gli spazi per portare uno buono e tre bidoni….Izzo è venuto al Toro Grazie a Mazzarri Ansaldi Pure….Meitè e Oina erano già stati trattati fin da Miha….quindi non riesco a capire questo accanimento sul DS quando in realtà in ogni squadra I DS fanno sicuramente di più che il calcio Mercato…quindi per comprare i giocatori della lista della spesa in questo momento del Ds ne puoi anche fare a Meno….poi di un DS che per impegni non era nemmeno presente alla conferenza di Moretti penso sia detto tutto….per avere dei DS così ne puoi pure fare tranquillamente a meno e nominare direttore sportivo il Tabaccaio piu vicino questo senza nulla togliere alle rivendite di sale e tabacchi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. VM8 - 7 mesi fa

    Dai cazzo!!!!!!!! Rialziamo la testa e torniamo a far paura a TUTTI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. GranaSiempre - 7 mesi fa

    Sono contento che la il sentimento di fiducia che mi appartiene sia ampiamente condiviso da parte di molti.
    Mister eccezionale come Mazzarri (che riesce a valorizzare anche l’erba a bordo campo del terreno di gioco! :)), a cui speriamo la società riesca a stare dietro, e un presidente finalmente “committato” nel modo giusto.
    Obiettivo: Squadra confermata e irrobustita nel modo giusto e nei tempi giusti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. lucagranata - 7 mesi fa

    l’unica cosa che si può inventare per Mazzarri è che non ha fatto giocare i giovani, perchè ovviamente risultati, classifica, vittorie con squadre importanti non si possono tirare in ballo.
    Il Mister ha le idee chiarissime, lo ha dimostrato in un anno e mezzo, è normale che Cairo lo appoggi, lo stesso cairo si è esposto come mai aveva fatto prima, sia quando si è scoperto che Petrachi aveva “tradito” sia negli scontri verbali con i gobbi che vogliono giocare in un salotto di cristalli senza sporcarsi i calzettoni con “squadrette”….
    Questa storia dei giovani ha rotto, l’età media di una squadra si alza in maniera proporzionale agli obiettivi, a meno che non riesci a prendere De Ligt a 80 milioni. scusate, ma quanti hanno Izzo, Nkoulu, Belotti, Rincon Meite Baselli Lukic, Aina, Falque, Berenguer?? o dobbiamo stressare perchè non gioca titolare Millico? se vuoi salire di livello o fai una culata stratosferica prendendo un 22 enne che nessuno conosce oppure prendi Pereyra, spendi 20 milioni e vedi come ti cambia la squadra.
    Vi ricordo che i nostri giovani Bonifazi e Lyanco, che adoro, al posto dei nostri 3 titolari quest’anno non la avrebbero mai vista, parliamo di pianeti diversi, poi magari le cose cambieranno.
    Massima fiducia nel Mister e nella squadra(NESSUNA VOCE FUORI POSTO PER TUTTO IL CAMPIONATO), attendo Cairo per il mercato, ma non sono mai stato tanto fiducioso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giancarlo - 7 mesi fa

      A proposito di Millico. Probabilmente è un fuoriclasse che segnerà le stagioni future del Toro, ma Lyanco e Bonifazi, ma anche Cravero come ricordato, Zaccarelli, Dossena e altri che ora non mi vengono, hanno insegnato che per valorizzare i giovani (e con Millico ci metterei Rauti, Candellone, etc.) devono prima farsi il culo per una o due stagioni in una squadra seria in serie B o in serie A. Poi si valuteranno definitivamente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Innav - 7 mesi fa

      A beh. Direi fondamentali Meite, Aina, Berenguer e Lukic.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Luke69 - 7 mesi fa

    ..gli avrà detto che dobbiamo sfoltire la rosa, ahahahaha così si è guadagnato un prolungamento di contratto, visto che non appena sarà esonerato da noi non lo ingaggerà più nessuno il Pep Guardiola del catenaccio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 7 mesi fa

      Sei una persona moralmente povera

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maxx72 - 7 mesi fa

      Dal tuo nick penso che tu abbia 50 anni mentre da come scrivi ne dimostri 12.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. eurotoro - 7 mesi fa

    ahh finalmente un po’ di stabilita’…finalmente un mister equilibrato e che ha riportato quella grinta e cultura del lavoro che ci ha sempre caratterizzati…tutti i big li vedo convinti del progetto…tanta fiducia sui giovani convinto che piu di uno gia l’anno prossimo possa diventare un big

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke69 - 7 mesi fa

      …ma di quali giovani parli? te li sei sognati? ma se persino in una partita inutile come quella con la Lazio, tavernello a Millico lo ha lasciato in panchina!! quando scrivi metti in moto il cervello cortesemente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PrivilegioGranata - 7 mesi fa

        Eurotoro ha ragione.
        Per giovani credo che si riferisse a Ola Aina, Meité, Berenguer, Lukic, tutti giocatori che sono cresciuti sotto la sua guida e che l’anno prossimo potranno trovare la continuità di rendimento tanto auspicata.
        Millico, se permetti, è l’ultimo dei problemi, è un ragazzino talentuoso che si sta affacciando nel mondo dei grandi e che ha da mangiare ancora tante pagnotte per arrivare al livello della squadra attuale.
        Infine, le buone maniere sono un dono che uno ha o non ha, un po’ come la signorilità di Moretti e di Petrachi (due opposti).

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. eurotoro - 7 mesi fa

          …certo che mi riferivo a loro…ola aina sara’ un crac ! meite’ forse pure… Millico troppe aspettative fanno male…che vada a spararsi 38 partite da titolare in B!…(ROBERTO CRAVERO a 20 anni si sparo’ 2 stagioni in b col cesena)…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. eurotoro - 7 mesi fa

        AhAhAHAH…IL TAVERNELLO FA’ MALE DI PRIMA MATTINA…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. maxx72 - 7 mesi fa

        VERGOGNATI a chiamare “tavernello” l’allenatore del TORO.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Karmagranata - 7 mesi fa

    Di Lorenzo è andato al Napoli per dieci milioni di euro. La seconda potenza del campionato ha già messo a segno un gran bel colpo. Certamente non vinceranno la Champions, ma di sicuro faranno, tra qualche anno, una grande plusvalenza. Insomma chi sosteneva che per prendere l’esterno dell’Empoli doveva sborsare una cifra iperbolica si è sbagliato di grosso. Basta solo programmare in anticipo e muoversi prima degli altri. Diversamente si arriva all’ultimo secondo dell’ultimo minuto dell’ultimo giorno di mercato. E arrivano gli Amauri’ di turno…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LeoJunior - 7 mesi fa

      Io diffido dei giocatori che fanno bene la prima stagione. Confermarsi è difficile. Soprattutto se passi da una squadra che retrocede a una di prima fascia. Spesso si perdono. Il passaggio dovrebbe essere più morbido. In un mercato normale poteva essere un giocatore per noi a 5 milioni e poi eventualmente al Napoli per 10. Passare subito al Napoli vuol dire quasi sicuramente bruciare lui e un pacco di soldi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-13963758 - 7 mesi fa

    conferma del blocco: sirigu izzo nkoulou bremer desi ansaldi baselli rincon lukic meitè falquè belotti.
    riscatto di aina.
    ritorni di savic e lyanco.
    da valutare in funzione del mercato: djidji bonifazi parigini zaza berenguer boyè niang.
    investimenti su: un laterale (laxalt, bensebaini, … non gente bollita tipo rui) e di un centrocampista (bennacer, jankto, krunic, barak, pereyra, …)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 7 mesi fa

      bonaventura lo vedo bene x il modulo di Mazzarri…viene da un lungo stop ha 30 anni il prezzo non dovrebbe essere elevato…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Tarzan - 7 mesi fa

      D’accordo su tutto tranne per quanto riguarda Djidji. Per quanto fatto vedere qs anno merita di essere confermato senza se e senza ma secondo me.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Rock y Toro - 7 mesi fa

    È assodato ormai da 14 anni che tra quello che Cairo proclama e quello che poi fa ce ne corre. Millantatore è l’attributo più confacente. Ma meglio lui di altri tipo della valle o preziosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Il_Principe_della_Zolla - 7 mesi fa

    L’esperienza insegna, e chi non apprende dagli errori del passato è destinato a ripeterli. Io non faccio nessun affidamento su Cairo, sulle sue parole e intenzioni. Giudichero’ i fatti. Il primo relativo a questa frase dell’articolo “Con questa stabilità si può cominciare fin da subito agli obiettivi di mercato, per finalizzare i colpi necessari il prima possibile”. Voglio vedere se questo “prima possibile” ha lo stesso significato per noi e per lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 7 mesi fa

      Sono d’accordo, bisogna operare bene e subito. Uno dei “freni” della stagione appena conclusa è stato proprio l’arrivo last minute di Zaza e Soriano. E Mazzarri, neanche tanto velatamente, lo fece notare sin da subito. Spero che alla luce del lavoro fatto fino ad oggi riesca ad avere più voce in capitolo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 7 mesi fa

        Giusto, e pensare che qui su queste colonne , scrive uno espertone che dice che Mazzarri non li voleva ed il mercato fu fatto senza tenere conto del parere dell’allenatore quando invece ci si lamentava per le tempistiche. Incredibile.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. eurotoro - 7 mesi fa

        non c’e’ crescita se non si da voce in capitolo al mister…e’ lui che deve fare la squadra…ognuno ha il suo compito…ognuno deve fare il suo…da questo punto di vista mi conforta la presenza forte di EMILIANO MORETTI in societa’

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Conta7 - 7 mesi fa

    Dopo tanti anni c’è finalmente la sensazione di aver iniziato un progetto sportivo importante, con un Mister valore aggiunto assoluto che spero sarà accontentato nelle sue richieste: quest’anno si sono visti i limiti di aver costruito una rosa con qualche giocatore non opportuno e soprattutto troppo in ritardo, anche se poi Mazzarri ha fatto un mezzo miracolo nel tirare fuori il 120% da ogni risorsa.
    Avanti con piena fiducia a questo assetto sportivo e sempre FVCG!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Garnet Bull - 7 mesi fa

    A noi, non serve una rivoluzione, ma ci bastano come già detto 2 o 3 acquisti mirati. Se riuscissimo a completare la squadra entro il ritiro di Bormio sarebbe fantastico! L’anno scorso ad inizio campionato abbiamo faticato un po’ probabilmente anche a causa dell’ambientamento che alcuni giocatori arrivati da poco hanno dovuto affrontare. Grande fiducia in questa squadra, in questo mister e in questa dirigenza. FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. user-14036712 - 7 mesi fa

    E magari il rinnovo contrattuale per almeno 1 altro anno per mister Mazzarri… solo così c’è continuita’.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy