Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

toro

Torino-Inter 1-2, fase difensiva granata ok: subiti pochi tiri nello specchio

TURIN, ITALY - MARCH 14: Marcelo Brozovic of Internazionale is challenged by Antonio Sanabria of Torino FC during the Serie A match between Torino FC  and FC Internazionale at Stadio Olimpico di Torino on March 14, 2021 in Turin, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Statistiche / I numeri dell’ultima sfida che ha visto impegnati gli uomini di Davide Nicola all'ombra della Mole contro l'Inter

Lorenzo Chiariello

"Seconda sconfitta consecutiva per il Torino di Davide Nicola, che contro l'Inter cade in casa dopo una gara combattuta in cui i granata hanno fatto quel che hanno potuto per fronteggiare un avversario qualitativamente più forte. In casa Toro il risultato lascia l'amaro in bocca, ma il tecnico può trarre delle indicazioni positive. Tra queste c'è il rendimento della fase difensiva architettata dal tecnico: Nicola ha scelto di schierare un Toro col baricentro molto basso (recupero palla fatto in media a 30.6 metri dalla porta), schierato a protezione della trequarti e propenso a lasciare il pallino del gioco nelle mani dell'Inter, come si evince dal possesso palla (37% contro 63%). Una strategia che ha funzionato se si pensa che l'Inter ha tirato solo quattro volte nello specchio della porta, stando ai dati della Lega Serie A (tre, invece, sono i tiri in porta dell'Inter contati da Opta). Sono bastati per vincere la partita a causa delle qualità dei giocatori nerazzurri, ma da parte granata c'è stata ordine e attenzione. Qualità che dovranno essere confermate nelle prossime partite.

"RESISTENZA -  Le statistiche confermano la bontà della fase difensiva messa in campo dai granata. Nel primo tempo l'Inter è arrivata pochissime volte a concludere: in particolare, i nerazzurri non hanno mai tirato nello specchio della porta nei primi 45'. E' successo solo cinque volte quest'anno, di cui curiosamente due proprio contro il Torino. Nel corso della partita di ieri, la prima conclusione in porta degli ospiti è arrivata proprio in occasione del gol dal dischetto di Lukaku, al 62'. Concesse all'Inter solo 19 giocate utili in area granata (contro le 8 del Torino in area nerazzurra): per avere un metro di paragone, 22 sono state quelle consentite al Crotone sette giorni prima. Ben 50 sono stati secondo Opta gli interventi positivi dei granata nella propria area, contro i 35 della partita contro il Crotone. Alla fine, sempre secondo i dati di Opta, sono stati 13 i tiri totali dei nerazzurri (nello specchio, fuori o respinti), contro i 7 del Torino. Proprio la produzione offensiva del Torino è stata piuttosto esile, come ci si poteva aspettare in una partita di questo tipo, ma per la Lega Serie A sono stati 4 i tiri in porta, proprio come quelli dell'Inter. Prima del gol rapace di Sanabria infatti, Lyanco ha avuto sulla fronte il pallone per sbloccare il risultato, ma tra sfortuna e imprecisione, la sfera ha impattato il palo. Alla fine dei conti, Nicola è comunque rimasto soddisfatto della prestazione, ma l'attenzione e la determinazione impiegate contro i nerazzurri dovranno essere replicate nei match successivi.

"

Potresti esserti perso