Torino, la rovesciata nel DNA: Belotti, Bonazzoli e il loro istinto per la “chilena”

Focus on / Il capitano granata si è cimentato più volte con la rovesciata, ma il 23enne non è da meno

di Andrea Calderoni

Nel gioco del calcio, il gesto tecnico più bello e spettacolare è la rovesciata. E i tifosi del Torino ne hanno potute apprezzare alcune molto belle da alcuni anni a questa parte grazie ad Andrea Belotti. Il capitano granata si è cimentato più volte in questo gesto e in un paio di circostanze ha realizzato gol meravigliosi. Nell’immaginario collettivo di tutti i tifosi granata, infatti, ci sono due splendide perle contro il Sassuolo. La prima è datata inizio stagione 2017/2018, mentre la seconda 12 maggio 2019. Coordinazione perfetta e impatto con il pallone ancor migliore per il “Gallo” in entrambi i casi. Insomma, Belotti ha nelle corde questo colpo così particolare e così difficile.

Torino FC v US Sassuolo - Serie A

UDINESE COLPITO – Nell’ultimo giorno di calciomercato è arrivato, tuttavia, un altro ragazzo che non disdegna la rovesciata, anzi è un colpo che si porta dietro da casa. Federico Bonazzoli, 23enne ex Sampdoria, ha già dimostrato in più circostanze di saper estasiare i tifosi con la “chilena”. L’esempio più recente? Era il luglio di quest’anno, il calcio era appena ripartito dopo il lockdown, e il blucerchiato Bonazzoli segnò una rete semplicemente fantastica contro l’Udinese.

IN ALLENAMENTO – Si dirà che è casualità. In realtà non è proprio così. Bonazzoli in altri video d’allenamento è stato immortalato durante l’esecuzione di una rovesciata. Uno di questi video lo conserva sul suo personale profilo Twitter. Dobbiamo tornare al 15 luglio 2019. La Sampdoria era in ritiro a Ponte di Legno. Era il primo giorno di preparazione in quota per l’allora squadra di Eusebio Di Francesco. Esercitazione molto semplice relativa ai movimenti offensivi: l’esterno si libera per andare al cross. In mezzo all’area di rigore non potendoci arrivare con la testa, Bonazzoli la mette dentro così. Ecco dunque due indizi che fanno una prova: anche Bonazzoli ha quell’innata attrazione per la rovesciata e sa anche colpire con il gesto tecnico più spettacolare del gioco del calcio. E allora non ci resta che aspettare e vedere se anche in campionato Belotti e Bonazzoli cercheranno di emulare i gemelli Derrick del cartone animato Holly e Benji.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy