Torino, Lukic torna in gruppo: Longo deve puntare su di lui

Torino, Lukic torna in gruppo: Longo deve puntare su di lui

Focus On / Il centrocampista granata ieri è tornato ad allenarsi con il resto della squadra al Fila

di Luca Sardo

Sasa Lukic è tornato ad allenarsi in gruppo: è questa la buona notizia che è arrivata ieri dopo la doppia seduta di allenamento al Filadelfia. Come raccontato su queste colonne, nei giorni scorsi il centrocampista serbo ha svolto sempre un programma personalizzato per prevenzione: secondo i preparatori il numero 7 granata aveva bisogno di fare un lavoro differenziato per evitare infortuni prima ancora che riparta il campionato. Serie A che, come noto, ricomincerà sabato 20 giugno: proprio il Torino di Longo aprirà le danze con la sfida in casa allo stadio Olimpico Grande Torino – rigorosamente a porte chiuse – con il Parma alle ore 19.30.

Torino, le ultime dal Fila: Lukic torna in gruppo, per Ansaldi personalizzato

LUKIC RITROVATO – Per Longo e compagni è fondamentale l’aver ritrovato a pieno regime Sasa Lukic. In attesa di sapere con certezza i tempi di recupero per Daniele Baselli (QUI i dettagli) che in allenamento ha riportato un trauma distorsivo al ginocchio destro con interessamento legamentoso, Longo dovrà pensare subito al sostituto che molto probabilmente sarà proprio Lukic, come già successo numerose volte in questo campionato. E proprio per questo, il serbo deve evitare di rimanere indietro con la preparazione fisica. Ora non c’è tempo da perdere e lavorare al cento per cento perchè il 20 giugno è dietro l’angolo e i granata sono chiamati fin da subito a dare il massimo, considerata la situazione attuale in classifica (+2 dalla zona retrocessione). A Longo rimangono meno di tre settimane per preparare sia mentalmente che fisicamente tutta la squadra, questa volta contando anche su un Lukic ritrovato.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. suoladicane - 1 mese fa

    al momento la rosa conta su ben 17 giocatori di movimento arruolabili, di cui tre centrocampisti centrali e 4 esterni di attacco, speriamo che Longo sappia farne buon uso, ma già la vedo dura fare il 3-5-2 vorrebbe dire schierare sempre Rincon Meitè e Lukic senza possibilità di cambi in corso o per squalifiche o infortuni…..
    ecco l’effetto rosa corta, e il ruolo alla Fergusson affidato al testadighisa, ho paura che finiremo di pagare molto ma molto care le scelte sbagliate della società.
    SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dattero - 1 mese fa

    un altro dallo stiramento facile,che gli dei ci proteggano..comunque non si retrocede,non voglio neanche pensarci

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. InvincibiliGranata - 1 mese fa

    Rosa corta e taglio degli stipendi: il madrogno non poteva sperare in meglio.

    Questo Toro ogni anno cresce in obiettivi e progetto insieme al madrogno a vista d’occhio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. altoro - 1 mese fa

      InvincibiliGranata il mio like al tuo post premia l’indiscutibile efficace sarcasmo che inquadra perfettamente la totale incompetenza relativa alla materia calcistica evidenzia dalla proprietà durante i quasi quindici anni della gestione societaria di Urbano Cairo. Alè TORO !

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy