Torino-Roma 0-2, De Silvestri: “Noi meglio in trasferta: con Mazzarri l’avevamo preparata così”

Torino-Roma 0-2, De Silvestri: “Noi meglio in trasferta: con Mazzarri l’avevamo preparata così”

Le voci / Il laterale dopo la vittoria dell’Olimpico: “L’obiettivo è fare un girone di ritorno migliore di quello di andata”

di Redazione Toro News

Anche Lorenzo De Silvestri esprime tutta la sua soddisfazione dopo la vittoria del Torino: il 2-0 a Roma fa partire al meglio il 2020. Ecco le parole rilasciate dal terzino destro in zona mista allo stadio Olimpico di Roma, riportate dal sito del Torino FC: “Siamo tutti molto soddisfatti del risultato ottenuto oggi. In trasferta riusciamo ad essere più equilibrati e a disputare grandi partite. Purtroppo nel girone di andata non sempre abbiamo dimostrato di essere una squadra matura, questo deve essere un obiettivo per il ritorno: dobbiamo essere consapevoli della nostra forza, sempre. E’ un buon auspicio per il 2020. Non dobbiamo mai mollare.

Ancora De Silvestri: “Oggi ci eravamo ripromessi di dare il 110% e così è stato. Ora dobbiamo andare avanti così.
Europa? Dobbiamo far meglio del girone di andata per prestazioni, concentrazione e punti. Questo deve essere il nostro obiettivo”. Sulla partita dell’Olimpico: “Il mister aveva preparato una gara per aggredirli alti: ce lo ha spiegato e fatto provare fin dal primo giorno di allenamento dopo la ripresa. Ci abbiamo creduto: un pizzico di fortuna e tanta concentrazione ci hanno permesso di vincere. Abbiamo sofferto ma anche creato tante occasioni: oltre ai gol abbiamo preso un palo e una traversa. Complimenti a tutti i ragazzi”.
De Silvestri ha parlato anche ai microfoni di Sky Sport:La Roma ha fatto 31 tiri, ma non ci sono state azioni molto pericolose.
“In settimana abbiamo provato a stare bassi per controbatterli, ma tante occasioni le abbiamo avute anche noi. La Roma ha avuto occasioni, ma il calcio è così: tenere duro e ripartire con forza”.

E’ Belotti che sposta il livello del Torino?

“E’ il capitano e punto di riferimento, ci dà l’esempio e gli andiamo dietro, determina il pressing. Poteva fare altri due gol, ma voglio sottolineare la prestazione di tutta la squadra”.

Potete entrare in Europa?

“Abbiamo ancora quel sogno lì. Abbiamo zoppicato nel girone di andata, ma speriamo in un 2020 con più enfasi, ritmo e punti. Il sogno è lì e cerchiamo di raggiungerlo”.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bischero - 6 mesi fa

    Stasera mi sono reso definitivamente reso conto del perché non ti viene rinnovato il contratto. Bravo giocatore ma alla fine di una buona carriera. Grazie di tutto lollo. Ti ricorderó con piacere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rogozin - 6 mesi fa

      Io mi sono reso conto che tu potresti semplicemente tacere e apprezzare chi fa del proprio meglio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 6 mesi fa

        Infatti lo apprezzo. Basta leggere cosa ho scritto. Ho fatto una considerazione su quello che é stato nella sua cariera e cosa ha dato a noi. Ho semplicemente guardato al futuro perché nel calcio non é importante cosa fai ora ma cosa puoi fare domani. E lui per quanto sia serio e si impegni ha dato tutto ed é in evidente fase calante. Il ruolo che ricopre é dispendioso a livello fisico. E lui non é più in grado di farlo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. drino-san - 6 mesi fa

      Hai ragione: bravo ragazzo e ottimo professionista, ma per la serie A non bastano il fisico e la voglia. Ci vuole anche un minimo di tecnica.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy