Torino-Spal, Comi: “Rinnovo a Belotti? Presto per parlarne”

Le voci / Ha parlato il direttore generale prima del match

di Redazione Toro News
comi

Prima della partita tra Torino e Spal si è presentato ai microfoni di DAZN il direttore generale Antonio Comi. Di seguito le sue dichiarazioni: “Belotti è un giocatore importante e siamo contenti che sia tornato a disposizione. Rinnovo nel 2020? E’ presto per parlarne, ora testa soltanto alla Spal, perché sarà un match molto significativo nel nostro cammino”.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. altoro - 10 mesi fa

    Con tutto il rispetto per l’uomo ed ex calciatore, personalmente ritengo che le periodiche dichiarazioni del Direttore Generale Comi sono sempre improntate alla assoluta ovvietà e banalità delle stesse.
    In nome del suo naturale egocentrismo di assoluto accentratore il Presidente Urbano Cairo sceglie di attorniarsi nella selezione della classe dirigente del TORINO F.c. di queste figure assolutamente insignificanti sotto l’aspetto operativo quali appunto i dirigenti, classici “yes man” Comi e il Direttore Sportivo Bava, il quale in nome della carriera personale ha rinunciato al ruolo di splendido talent scout, che nel passato gli ha fruttato numerosi successi con le formazioni del Settore Giovanile.
    Sotto l’aspetto umano posso comprendere sia Comi sia Bava in quanto entrambi “tengono famiglia” ma è assolutamente oggettivo che la semplice rappresentanza del ruolo specifico non offre alcun valore aggiunto all’interno del TORINO F,c. .
    Personalmente ritengo che l’ex Direttore Sportivo Petrachi, dimessosi la scorsa estate per trasferirsi alla Roma, abbia avuto una personalità troppo forte per accettare passivamente la gestione accentratrice del patron Cairo, peraltro interpretata, al contrario del settore dell’editoria in cui si dimostra un manager di successo in continua ascesa, con pessime conoscenze in materia gestionale del calcio e di cui i deludenti risultati sportivi della squadra granata risultano, ahimè, logica conseguenza.
    Credo che questa sia la reale motivazione per cui Petrachi ha deciso di chiudere anzitempo il rapporto con il TORINO F.c in quanto la convivenza con l’editore alessandrino non lo gratificava adeguatamente sotto l’aspetto professionale.
    Durante la scorsa estate lo stesso Cairo non ha provato a trattenerlo in quanto, ad un certo punto, ha valutato Petrachi un collaboratore eccessivamente ingombrante e quindi sostanzialmente scomodo.
    Nella specifica funzione di rivestire un ruolo di semplice rappresentanza quale nel TORINO F.c. del patron Cairo anche la figura del Direttore Generale è ridimensionata, in luogo di Comi, personalmente avrei assegnato tale compito ad una “vecchia gloria” del 7° Scudetto del TORO ossia Renato Zaccarelli oppure Claudio Sala, i quali hanno realmente inciso una pagina importante nella storia del TORO.
    Ahimè, dimenticavo che lo spessore della personalità individuale di questi personaggi crea fastidio all’editore alessandrino, il quale predilige comunque il “burattino” Comi.
    Anche per questa ragione ritengo che sotto gli occhi di tutti i tifosi granata e degli organi di informazione della stampa specializzata risulta assolutamente oggettivo che tale struttura societaria è assolutamente deficitaria.
    Aldilà di queste critiche personali, che intendono essere assolutamente propositive in funzione dell’esclusivo interesse e bene dell’amato TORO, ribadisco, sempre e soltanto Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Maroso - 10 mesi fa

    Io ho sentito l’intervista su Dazn: ha detto “Belotti è un giocatore importante, ma più importante è la partita di stasera”. Forse ha detto diversamente da altre parti?
    Scusate, ma non dovrebbe esserci un DS a parlare di queste cose e Comi a trattare i Servisi Generali? Insomma Comi si occupi del manto erboso e del Tobaldo che ce n’è bisogno!
    Con tutto il rispetto.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Maroso - 10 mesi fa

      Correggo: Robaldo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. IlGrandePolicano - 10 mesi fa

    “ora testa soltanto alla Spal, perché sarà un match molto significativo nel nostro cammino”.
    Infatti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. giacki - 10 mesi fa

    Quale sarebbe il progetto per far restare il Gallo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Furbanetto - 10 mesi fa

      domandone da 1000 likes

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. AUGUSTO - 10 mesi fa

    Ma lo stiamo ancora a sentire?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. prawn - 10 mesi fa

    COMI: SUKAAA

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy