Torino-Verona, le ultime dai campi: ecco il “Feel Safe” per l’ingresso allo stadio

Verso il match / Il pre-partita in diretta dallo stadio Olimpico Grande Torino

di Marco De Rito, @marcoderito

21.38 Il riscaldamento è terminato. Lo speaker Stefano Venneri annuncia le formazioni. SEGUI QUI TORINO-VERONA

21.34 Il Parma ha vinto contro il Napoli per 2-1. Tutte le reti su rigore: Caprari e Kulusevski per gli emiliani, che si sono salvati matematicamente, e Insigne per gli azzurri.

21.30 Nel pre-partita ha parlato Lyanco, clicca qui per leggere le sue dichiarazioni 

21.08 Inizia il riscaldamento anche l’Hellas Verona

21.03 Entra in campo il Torino

20.54 Smette di piovere e si rasserena lentamente. Cala anche il vento, che era molto insistente

20.51 Clicca qui per leggere le formazioni ufficiali

20.41 Ecco il “Feel Safe”. In prospettiva questa è il sistema che dovrebbe essere utilizzato quando sarà riammesso l’ingresso dei tifosi, in modo da garantire le misure sanitarie per chi entra allo stadio. Clicca qui per leggere i dettagli 

20.35 Il Verona calca il terreno di gioco

Si avvicina il fischio d’inizio di Torino-Hellas Verona, sfida valevole per la trentacinquesima giornata di Serie A. I granata hanno la possibilità di mettere in cassaforte il discorso salvezza, visto che al distanza di otto punti dal Lecce non garantisce ancora la Serie A matematica per la prossima stagione. L’Hellas Verona invece si trova in una posizione tranquilla e non lotta per alcun obiettivo, ma darà del filo da torcere al Toro, come ha dimostrato nel pareggio conseguito con l’Atalanta.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Héctor Belascoarán - 3 mesi fa

    Nel momento in cui scrivo c’è un arcobaleno su Superga (da casa mia riesco a contare le finestre)… speriamo che sia di buon auspicio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Guevara2019 - 3 mesi fa

    Il Toro per fare almeno un punto con l’Hellas dovrà giocare ben diversamente da Firenze (primo tempo),altrimenti ne usciremo con le ossa rotte,essendo loro meglio organizzati anni luce rispetto a noi e con dei giocatori che sulla carta non sono granchè,ma hanno voglia di giocare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy