UEFA, il rinvio scontenta tutti: ipotesi procedimento d’urgenza del Milan

UEFA, il rinvio scontenta tutti: ipotesi procedimento d’urgenza del Milan

Focus on / Per il Milan potrebbe essere conveniente la procedura d’urgenza: ecco gli scenari possibili

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Due procedimenti che si sovrappongono e un verdetto che viene rinviato ancora una volta. La Camera Giudicante decide di non decidere riguardo alla violazione del Fair Play Finanziario nel triennio 2015-2018 da parte del Milan: è una sentenza che scontenta tutte le parti in causa. Torino, Milan e Roma rimangono sospesi in attesa della decisione del TAS sul primo procedimento, quello che riguarda il triennio dal 2014 al 2017. La Camera Giudicante, infatti, si esprimerà solamente dopo la decisione definitiva del Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna sul primo triennio.

LEGGI: UEFA-Milan, procedimento sospeso in attesa del TAS. Il punto
LEGGI: Marco Bellinazzo: “Il rischio di esclusione del Milan è molto alto, vi spiego perché…”

Questa sentenza scontenta innanzitutto il Torino, che rimane in bilico per la stagione 2019/2020. In caso di ripescaggio, i granata dovrebbero anticipare le scelte di mercato e soprattutto la preparazione estiva in vista dei preliminari di Europa League. Stessa cosa vale per la Roma, che nel caso in cui il Milan non venisse escluso, dovrebbe iniziare la preparazione estiva in anticipo, rinunciando così alla tournée statunitense per disputare i preliminari.

DUBLIN, IRELAND - MARCH 26: General view of UEFA flag during the 2020 UEFA European Championships group D qualifying match between Republic of Ireland and Georgia at Aviva Stadium on March 26, 2019 in Dublin, Ireland. (Photo by Catherine Ivill/Getty Images)
DUBLIN, IRELAND – MARCH 26: General view of UEFA flag during the 2020 UEFA European Championships group D qualifying match between Republic of Ireland and Georgia at Aviva Stadium on March 26, 2019 in Dublin, Ireland. (Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

Non solo, paradossalmente scontenta anche il Milan, su cui pesa la spada di Damocle di due procedimenti a carico più un terzo praticamente sicuro che arriverà nella prossima primavera. È vero che allo stato attuale i rossoneri disputerebbero l’Europa League 2019/2020, ma è altrettanto vero che rimarrebbe il vincolo del pareggio di bilancio al 2021 (difficilissimo da raggiungere) e un’incertezza diffusa che sfavorirebbe tutti i programmi della proprietà americana. Non è da escludere, infatti, che le parti in causa (Milan e UEFA) possano chiedere il procedimento d’urgenza al TAS. Normalmente il Tribunale di Losanna decide nell’arco di tre mesi, ma quando esistono fondati timori che le parti possano subire un danno irreparabile passando per la procedura ordinaria, si può richiedere il procedimento d’urgenza. In questo caso, generalmente, la sentenza arriva entro i termini funzionali al singolo caso.

55 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granatadellabassa - 6 mesi fa

    Ma a chi spetta chiedere l’urgenza? Solo al Milan o anche a terzi interessati come Roma e Torino? Perché se aspettiamo il Milan, campa cavallo che l’erba cresce. Non condivido quanto scritto nell’articolo secondo cui anche il Milan avrebbe interesse ad accelerare i tempi. Anzi, a loro conviene che la risposta arrivi ad agosto così intanto partecipano all’Europa League che qualche soldo lo porta pure lei.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ACT1906 - 6 mesi fa

    È da quando si parla che il milan non ha rispettato il fair play finanziario che dico che tanto non succederà nulla in merito….
    Continuiamo a tenerci i nostri scudetti del bilancio e a guardarci le partite degli altri in europa
    La MARATONA di qualche anno fa a quest’ora era sotto la sede dell Uefa sicuro
    FORZA TORO!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. robertozanabon_821 - 6 mesi fa

    Notizia da Televideo delle 15,20. Arrestato a Parigi il vicepresidente della FIFA Ahmad Ahmad. L’accusa è di corruzione. Questo non prova la sua colpevolezza, ma per giustificarne l’arresto credo che esista qualcosa di più che qualche indizio. È forse l’ora della giustizia? Speriamo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. LeoJunior - 6 mesi fa

    E aggiungo: l’assurdo sta proprio nel fatto che era stata presentata come norma antidoping finanziario. Quindi è come beccare un atleta che si dopa e farlo continuare a correre, vincere le qualificazioni, fargli fare le olimpiadi e poi (FORSE?!?!) dire che andava fermato. Alla faccia dei cretini che l’olimpiade l’hanno vista in TV. Ma vi pare che gente seria possa pensare una cosa del genere? Contro ogni logica sportiva …. ops! ma dimenticavo, il calcio non è più uno sport da tanto tempo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. alrom4_8385196 - 6 mesi fa

    Parliamoci chiaro , il Toro è stato danneggiato in Italia perché i punti validi di quest’anno superano i 63 ufficiali , sarà danneggiato in Europa vista l’ignobile manfrina in atto tra Uefa e ricorsi vari degli strisciati meneghini ma dov’è la novità ? Il calcio non è più uno sport come lo intendiamo noi poveri illusi ( e come chiarisce molto bene Leo Junior più sotto) ed il Toro con i suoi bilanci in ordine rischia di essere come un panda in via di estinzione .Che può fare a questo punto Cairo ? Cavalcare un ronzino e fare il Don Chisciotte assolutamente no ma procedere nel rafforzamento della rosa senza attendere la fine (se mai ci sarà ) della spudorata telenovela Uefa questo si. Abbiamo fatto 63 punti lo scorso anno giocando contro avversari ed alcuni arbitri , quest’anno ne faremmo sicuramente di più con o senza sentenze favorevoli .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13967438 - 6 mesi fa

    Le regole del FFP sono piuttosto stringenti, e soprattutto per il ripianamento dei debiti escludono gli aumenti di capitali volontari.
    Peraltro dovesse essere fatto, sarebbe ottimo perché ci sarebbe un altro anno sotto indagine.
    Come ce ne sarebbe un altro prendendo in prestito denari, ecc… ecc…
    La cura dimagrante per il Milan passa dal salary cap, cui sono allergici solo a sentirne parlare da terzi.
    Peraltro, il Milan si beccherà un’altra sanzione (solo economica, peccato) dall’Uefa per il doppio prestito vietato di quel fenomeno da circo Barnum del calcio che conta di Alessio Cerci…

    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 6 mesi fa

      Sazioni ,sanzioni , esclusioni… parole tanti fatti nessuno: alla fine si decide sempre di non decidere e ci rimettono i soliti noti.

      Il milan , come altre squadre hanno almeno un triennio fuori bilancio , dovevano ripianare , non l’anno fatto , ergo esclusione dalle coppe e multa , invece no , si aspetta iTAS che si pronucia quando cazzo ha voglia , quando le coppe sono iniziate .

      Altri che hanno diritto ad andare in coppa non ci vanno e vengono penalizzati e chi invece racconta panzane per tirare ‘nnanz viene premiato. Questa è la verità .

      Ditemi voi che senso ha parlare di FPF dopo che una società che per almento 2 trienni non rientra nei costi continua ad essere agevolata .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 6 mesi fa

      sono stringenti solo per chi le rispetta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. LeoJunior - 6 mesi fa

    Purtroppo l’errore lo commettiamo noi ogni volta che ci illudiamo che il calcio sia uno sport. Ormai è un business immenso e come tale protegge gli investimenti e chi buttandoci soldi (spesso a casaccio) alimenta la macchina. Non ho mai approfondito la tematica del FPF ma cerco di riassumere una mia idea per confrontarmi e soprattutto rimettere sui giusti binari la discussione. Il FPF è un concetto che nel mondo imprenditoriale non esiste e se vogliamo è anzi una aberrazione. Se io investo in perdita è un mio problema. Fallisco. Poi qui si apre un capitolo di tutela dei creditori. Ma nessuno mi limita o controlla su come investo i miei soldi. Nel calcio hanno messo una enorme foglia di fico facendo finta che ci fosse ancora una componente “sociale” da salvaguardare. A fronte del fatto che sono entrati addirittura Stati, con fondi sovrani, nel capitale delle squadre e quindi ci si è resi conto che si confrontavano soggetti troppo diversi tra loro, hanno messo questa regola. Che io chiamo foglia di fico perchè è palesemente fatta per essere aggirata. Il concetto è: c’è chi ha risorse illimitate e quindi potrebbe distorcere il mercato (un pò quello che vale per le norme antitrust). Acquista e paga calciatori pur andando in perdita fisiologica ma intanto vince. Allora mi devi dimostrare che investi SOLO se hai una gestione economica sana. Tant’è che viene definito anche Antidoping finanziario. E’ come se io, con fondi illimitati, aprissi una pizzeria e comprassi le migliori materie prime pagandole il doppio e vendessi la pizza a 1 euro. Potrei farlo, andrei in perdita ma tanto ripiano con le mie risorse, ma i miei concorrenti intanto “perdono” e chiudono.
    Ma la presa per i fondelli dove sta? che parlando di bilanci e numeri non sarebbe stato difficile trovare una serie di parametri oggettivi che non necessitavano di interpretazioni. Sei dentro o fuori. Sono numeri, Santo Iddio e per definizione sono oggettivi.
    E invece no. Vediamo sistematicamente negoziazioni su budget, piani, promesse, etc. Ovvio che è fatto per alimentare il sistema. Arriva il Milan e racconta la storia dell’orso e lo ascoltano. Arriva il Toro di turno e gli danno una sana pedata nel sedere.
    Quindi è fatto scientemente.
    Quindi, a chi parla di truffe, fallimenti, frodi, riciclaggio, etc. ecco, quella è altra roba. Qui si parla di una regola farlocca fatta per essere aggirata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Semaforo spento - 6 mesi fa

      lavatrici

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. SSFT - 6 mesi fa

    Bischero spero abbia ragione tu su tutta la linea. Probabilmente sono ancora in scia campionato del toro, della serie “se può andar male allora andrà male”. È che ritengo questa situazione d’incertezza persino peggiore dell’esclusione definitiva.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Mole_Granata - 6 mesi fa

    Credo che visto che anche al Milan conviene chiudere il caso, sia con condanna che con assoluzione, faranno richiesta per procedere con urgenza. Non avrebbe senso per il Milan insistere per giocare in Europa League quest’anno quando il loro vero obiettivo é la qualificazione per la Champions. Anche perchè se dovessero qualificarsi per la Champions e poi essere squalificati perderebbero molto di più che saltando per quest’anno l’Europa League. Probabile che loro stessi sperino in una condanna rapida in modo da saltare le coppe europee la prossima stagione e poi ripartire da 0 senza procedimenti aperti. A meno che non vogliano scommettere tutto sull’assoluzione e rischiare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SSFT - 6 mesi fa

      Da quel che ho capito l’obiettivo del milan non è partecipare all’europa di quest’anno e nemmeno puntare alla champions del prossimo. La diatriba con la uefa e con la prima sentenza del tas è sull’obbligo di pareggio di bilancio nel 2021. E se fosse davvero così (non ne ho la certezza) allora avrebbe tutto l’interesse a rimandare e perpretare ricorsi, ottenendo “di fatto” quello che ex lege non riescono ad avere, e cioè più tempo per rientrare del rosso accumulato negli anni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mole_Granata - 6 mesi fa

        Certamente questo sarebbe lo scenario peggiore. Per il Toro perchè la sentenza verrebbe rimandata alle calende greche e per il mondo del calcio perchè si sarebbe trovato il modo di violare il fair play finanziario e farla franca, o almeno allungare di molto i tempi della sanzione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Francesco67 - 6 mesi fa

    Mah non penso che l’uefa sia così stupida da creare un precedente perché si creerebbe un effetto domino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Bischero - 6 mesi fa

    Non deprimerti ssft. Per me non ne hai motivo. Un giro in Europa sarebbe una vetrina ma non un obbiettivo reale. Cmq parlando di calcio verdi guadagna 1.8 milioni. Arriva da una stagione poco brillante e gioca in un club che cmq é sovraffollato di esterni e che giocherà con un 4/4/2 modulo non proprio congeniale. Da noi avrebbe lo stesso stipendio e un posto importante in rosa e magari la vetrina europea. Si riavvicinerebbe a casa e quindi un ambiente più simile. A cecio chiedo. Siamo sicuri che a noi servano più le caratteristiche di baselli che non quelle di Bertolacci? E dove si possono reperire i fondi per fare mercato? Ipotizziamo verdi, krunic, e Mario rui(3 nomi che girano ora) . Per portarli a casa servono almeno 40 milioni. Con il fatturato costante che abbiamo si coprono le spese di gestione. Per fare mercato serve cassa. 20 milioni li prendi da baselli e Berenguer. Altri 12 li puoi prendere da parigini e Bonifazzi. Se non cedi non fai mercato e i più sacrificabili sono quelli che ho citato. Poi tutto si può fare ma per alzare la posta serve cmq un po’ rischiare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Policano - 6 mesi fa

    Che gobbi a radio sportiva.. Che gobbo Ciccio graziani

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Bischero - 6 mesi fa

    Ssft hai fatto un ragionamento sensato sulla rosa. Non so se ti riferivi a me Nell introduzione del tuo commento. Ma posso risponderti che il coinvolgimento di cui tu giustamente parli può essere compensato con la cessione di alcuni elementi per poter tenere per il momento in attesa della sentenza un rosa non grande ma qualitativamente migliore. Cedi Berenguer e baselli compri verdi e krunic(o Bertolacci così si risparmia il cartellino). Aggiungi il terzino tutta fascia che manca vendendo parigini e con lyanco che prende il posto di moretti hai la stessa rosa dello scorso anno. Ma con più qualità e giocatori più funzionali. Poi se sarà Europa implementi l organico con un altro centrocampista centrale per esempio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SSFT - 6 mesi fa

      No bischero non mi riferivo a te, quando ho iniziato a scrivere non mi appariva ancora il tuo commento.
      Capisco e in parte condivido entrambi i tuoi commenti, ma, forse per esperienze di mercato passate, sono abbastanza pessimista sul fatto che la società riesca a fare meglio degli scorsi anni con questa ulteriore difficoltà. Potenzialmente l’innalzamento della qualità della rosa è fattibile a prescindere dall’europa, in pratica però non sono sicuro che senza l’el (e in particolare senza i bonus contrattuali che si possono offrire ad un giocatore) uno come verdi possa/voglia venire al toro.
      Questo e tanti altri problemi mi vengono in mente e non riesco a togliermeli dalla testa. Siamo passati da uno scenario perfetto per allungare e migliorare la rosa al suo esatto opposto.
      Ammetto di essere un po’ scoraggiato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Cecio - 6 mesi fa

      Beh con Bertolacci non aumenti un bel nulla…10 volte meglio Baselli.
      Su Verdi invece mi trovi completamente d’accordo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. prawn - 6 mesi fa

    Non tirano fuori il City dalle coppe, mettiamoci l’anima in pace. Non possono tirar via il Milan e lasciare il City. Creerebbero un precedente. Schifo totale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 6 mesi fa

      Siamo ancora per la strada. La faccenda, in un modo o nell’altro, dovrà comunque avere una conclusione. Non è possibile che rimanga solo il fumo. Aspettiamo e vedremo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Marchese del Grillo - 6 mesi fa

    “Non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini. Abbiamo solo bisogno di più gente onesta”.
    Benedetto Croce
    Non occorre aggiungere altro, se non un’esortazione: “andiamocela a prendere sul campo”!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-13734369 - 6 mesi fa

    CG
    Che schifo e pensare che sono. messi lì x
    fare giustizia e invece sono una banda di
    manipolatori senza scrupoli che pensa solo
    alla grana comunque sempre e soloFVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Torello_621 - 6 mesi fa

    Ho come l’impressione che ci abbiano inc…ti anche questa volta. Peccato ci speravo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Antoniogranata76 - 6 mesi fa

    Tanto per non smentirsi mai,ennesima dimostrazione di come sia poco serio il mondo del calcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Tifoso Obiettivo - 6 mesi fa

    Ci è stato fatto un torto. E non va bene. La mia idea di presidente che ha a cuore squadre tifosi e risultato sportivo è un presidente che ora spacca tutto e fa ricorso.
    Ma ho i miei dubbi su Cairo.
    Per me gli sta bene così

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SSFT - 6 mesi fa

      Certo, stiamo aspettando l’esito di un ricorso del Milan da solo 6 mesi, facciamo anche noi ricorso, è sicuramente la strada giusta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maxx72 - 6 mesi fa

      Mi scusi Tifoso Obiettivo ci elenca per favore i motivi per i quali a “Cairo gli sta bene così”?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tifoso Obiettivo - 6 mesi fa

        Non devo elencare nulla.
        Non ho neanche detto che non lo farà.
        Ho detto che se andrà che rimaniamo fuori e cairo sta zitto e subisce è perché gli sta bene così. No? Mi sono perso qualcosa?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 6 mesi fa

          Prima cosa si dia una calmata, io non volevo la polemica però se scrive testuale “per me gli sta bene cosi” io le chiedo i motivi per i quali esprime questa idea.
          Invece se deve rispondere in questo modo per favore non risponda proprio. Grazie

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Tifoso Obiettivo - 6 mesi fa

            Wow, che permaloso.
            La mia è stata una risposta precisa e puntuale sulla sua domanda. Forse la disturba il non avere una risposta. Si riguardi. Buona giornata!

            Mi piace Non mi piace
          2. maxx72 - 6 mesi fa

            Si si ok…vada solo

            Mi piace Non mi piace
  20. Pulster - 6 mesi fa

    L’ossatura della squadra c’è, quindi affrontare i preliminari non è un problema, l’unico inghippo è anticipare il tutto e sarebbe opportuno si sappia in tempi consoni.
    Cmq la mafiata è servita, tranquilli, non andremo in Europa, perché i tempi sono biblici, il Milan se ne guarderà dal richiedere un anticipo della sentenza! Ale parei! Cadranno sempre in piedi,e le medie e piccole squadre spariranno, è un calcio malato, vince chi ha più soldi, un caso Leicester non riaccadra’ più

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. SSFT - 6 mesi fa

    Aggiungo infine (ormai è diventato uno sfogo liberatorio) l’ennesima beffa: informandomi anche io ero arrivato alla conclusione che il tas si dovesse esprimere entro circa 3 mesi. E infatti a fronte della sentenza Uefa dell’anno scorso ci ha impiegato circa un mese per riammettere il milan in europa league. Peccato che invece per il secondo appello (che verte sulle stesse identiche circostanze) stiamo ancora aspettando da DICEMBRE.
    E il bello continua: visto che il tas non può prendere decisioni peggiorative da quel che ho capito, state pure certi che se ci sarà il minimo spiraglio per continuare a fare ricorsi (per esempio contro la nuova sentenza uefa) c’è da essere sicuri che questi verranno fatti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 6 mesi fa

      Esatto…se hanno 3 mesi per pronunciarsi, perchè sul secondo ricorso son lì che aspettano da 6 mesi???
      Potenzialmente è una storia senza fine, se il Milan continuerà a fare ricorsi su ricorsi non si capirà mai qualcosa di preciso.
      Io personalmente mi sono già messo il cuore in pace e non penso più alla EL, ma rimane cmq uno schifo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SSFT - 6 mesi fa

        Perché stiamo aspettando da 6 mesi? Fai una bella domanda Cecio. Io tendenzialmente cerco di evitare ragionamenti complottistici e piuttosto credo all’incompetenza, mia (nel capire il lavoro altrui) o degli altri (nel fare il proprio lavoro), ma stavolta sono ancora più in difficoltà.

        Ormai non sono neanche più preoccupato dal non partecipare all’el. Sono preoccupato che quest’incertezza sul futuro faccia ancora più danni che la sicurezza della non partecipazione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. SSFT - 6 mesi fa

    A questo punto era meglio una sentenza di completa assoluzione del milan che rimanere con l’incertezza.
    Facile dire “organizziamo una squadra per il sesto posto e poi vediamo”. Alcuni giocatori non li puoi trattare perché hanno come condizione il giocare in europa. Senza contare tutta la serie di bonus contrattuali che sono la norma per un giocatore che gioca in europa e che inevitabilmente non potranno essere messi sul piatto da noi nell’acquistare giocatori.
    Se costruisci una rosa “corta” come quella di quest’anno rischi di fare disastri tra campionato e coppe nel caso ci andassimo, se la fai più lunga e non vai in europa rischi di avere più giocatori alla soriano che non si sentono protagonisti (e quindi non rendono) e alla lukic, che devono attendere 6 mesi per potersi mettere in mostra.
    A tutto questo aggiungi diverse entrate economiche e una diversa preparazione, che da sola può condizionare l’intera stagione.
    Davvero a questo punto meglio minacciare la rinuncia, in modo che magari tutta la serie a (che ne rimarrebbe danneggiata) magari provi a muoversi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Bischero - 6 mesi fa

    Per me dobbiamo scindere il mercato dalla preparazione atletica. Lo slittamento della sentenza che trovo ridicola complica sicuramente la programmazione del ritiro estivo in tempi e modi per affrontare al meglio la stagione. Per quanto riguarda invece il mercato credo che debba cambiare poco. Si sa cosa manca e dove intervenire. Bisogna prendere i migliori giocatori con le giuste motivazioni. Quindi i 2 titolari servono a prescindere per l affondo in campionato. Per Rimpolpare le riserve si può aspettare un po’. Ma credo che, visto che i soldi ci sono, il giocatore offensivo e l esterno a 5 debbano essere ingaggiati subito. Certamente la carta Dell Europa da giocarsi potrebbe attrarre profili un po’ più importanti. Ma se uno tentenna solo per quello forse é meglio lasciarlo da parte e provare a prendere uno più motivato. Cmq ci andrei cauto sul Milan. Io non credo che la uefa voglia creare il caso anomalo come credo che il Milan non sia contento della cosa. Anche loro come noi e Roma si aspettano una soluzione a breve. Cmq vada dobbiamo crescere come squadra a prescindere. Quindi avanti con verdi e gli altri nomi che circolano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ardi - 6 mesi fa

      Bravo d’accordo con te

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Nero77 - 6 mesi fa

    I poteri forti hanno già deciso,a Noi Tifosi del Toro non ci resta che giocare l Europa Legue alla Play station.Che se la facciano questa Super Lega della minchia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Marchese del Grillo - 6 mesi fa

    Secondo va comunque allestita una squadra in grado di competere per i primi sei posti della classifica e per la conquista della Coppa Italia. Fatto questo anche se dovesse essere EL all’ultimo minuto, saremo sicuramente in grado di affrontare un preliminare sicuramente alla portata e proseguire la preparazione per il campionato. Va creata una squadra forte a prescindere!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Policano - 6 mesi fa

    Elliot rotschild

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. TOROSEMPRE - 6 mesi fa

    Incredibile !! Forse meglio per noi archiviare la possibilità della EL e concentrare tutte le nostre risorse sul prossimo campionato … Credo possa diventare a questo punto difficile se non deleterio affrontare una programmazione di stagione alle porte senza sapere strategicamente come affrontare il mercato , come allestire la rosa giocatori necessaria per non sfigurare su ben tre competizioni oltretutto con una direzione sportiva nuova di pacca …
    Peccato aver racimolato 63 punti e stare a guardare gli atri in Europa … ma peccato maggiore sarebbe a mio parere partecipare inadeguatamente a causa di tutta questa confusione….
    FORZA TORO SEMPRE !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Numero7 - 6 mesi fa

    Il prima possibile cominciate a comprare quei 2/3 tasselli di qualità che mancano in modo da inserirli subito nel gruppo, poi vedremo quello che accadrà..intanto per cominciare la rosa sarebbe completa e più forte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. user-14276130 - 6 mesi fa

    SCONCERTANTE!!!!!!
    Se questo è il Calcio che volete…….
    Fatevi pure anche la Super Champions così la torta la mangeranno sempre gli stessi
    Ma perderete la passione della gente…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 6 mesi fa

      Infatti. Hanno inventato un sistema per dare uuna credibilità di facciata al carrozzone e poi non sono neppure in grado di gestirlo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. user-14036712 - 6 mesi fa

    A causa delle diverse preparazioni atletiche diverse se si partecipa o meno all’Europa League, aspetteremo le decisioni dell’UEFA sino al 13 luglio, giorno del raduno a Bormio;dopo, cosa molto probabile, ci sarà la rinuncia del TORO alla partecipazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 6 mesi fa

      Veramente, se il Toro dovesse rinunciare, creerebbe un danno a tutto il calcio italiano per abbassamento ranking ed un numero inferiore di partecipanti in futuro alle coppe europee.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 6 mesi fa

        Non dico che si debba fare, o che si possa fare.
        Capisco che la cosa non solo danneggerebbe il Toro, lo “condannerebbe” proprio!
        Dico però che a tutto il “carrozzone” del calcio italiano starebbe veramente bene!
        Un ridimensionamento globale di un ambiente corrotto, fatto di arbitri tronfi, strafottenti, ma all’occorrenza “simpatizzanti”, e di squadre intrallazzate, “favorite e preferite” non mi dispiacerebbe affatto, anzi sarebbe auspicabile!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. granatadellabassa - 6 mesi fa

    Pagliacci!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. user-14276130 - 6 mesi fa

    IGNOBILE!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Garnet Bull - 6 mesi fa

    Una presa per il culo dietro l’altra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. umberto.picott_7956055 - 6 mesi fa

      SCANDALOOOOOO! UN BRANCO DI MAFIOSI! FERMIAMO IL CAMPIONATO ED ANCHE LE COPPE!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. umberto.picott_7956055 - 6 mesi fa

      Campionato e Coppe FALSATI!: IL CALCIO è IN MANO A VERI ASSASSINI!!!!!!!!
      FUORI TUTTI DALLE PALLE! ANDATE TUTTI A FARVI FOTTERE!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy