Zaza, il gol al Sassuolo pesa ma non è abbastanza: adesso doppia prova della verità

Zaza, il gol al Sassuolo pesa ma non è abbastanza: adesso doppia prova della verità

Focus on / L’attaccante ha ancora l’occasione per migliorare la sua annata

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0
Torino FC v US Sassuolo - Serie A

Simone Zaza ha messo ieri a segno il suo quarto goal in granata, quello del momentaneo 2-2 contro il Sassuolo, battuto poi 3-2 grazie alla doppietta di Belotti. Bottino non non ricchissimo per un attaccante dal quale ci si aspetta sicuramente qualcosa in più, in una gara comunque condotta a buon livello dall’ex Juve e Valencia: il bilancio personale del giocatore di Policoro resta deficitario, ma l’attaccante avrà l’occasione per mostrare appieno le sue qualità nelle ultime due gare che separano i granata dai verdetti finali.

FUTURO –  L’obiettivo futuro di Zaza al Torino sono le 2 partite contro Empoli e Lazio, e lui lo sa bene. Inutile pensare oggi a cosa succederà più in là, ma intanto sono da registrare le affermazioni di Zaza nel postpartita: “Ho firmato un contratto di 5 anni e non ho altri pensieri”. Il cruccio del giocatore è non essere riuscito a dare quell’apporto determinante che ci si aspettava, malgrado l’intesa con Belotti – lo abbiamo visto anche ieri all’Olimpico Grande Torino – stia migliorando sempre di più. Testa bassa e pedalare quindi, nel momento decisivo della stagione del Toro, in bilico tra il paradiso dell’Europa League e la possibile beffa di un’altra stagione senza coppe.

Torino-Sassuolo 3-2, Zaza: “Futuro? Il mio obiettivo è restare, ho un contratto di 5 anni”

STAGIONE – Il goal contro il Sassuolo, arrivato con un movimento di quelli prediletti da Zaza – taglio in profondità – è stato pesante, certo, ma non può essere abbastanza per risollevare le sorti di una stagione a livello personale insufficiente. Ieri Zaza, una volta gettato nella mischia, ha sbagliato alcune occasioni da goal (6 sono stati i suoi tiri totali: 3 nello specchio – tra cui il goal – 2 fuori ed uno respinto), scaturiti da azioni nelle quali un guizzo sarebbe servito, ma poi ha fatto ciò che doveva, anche in fase di non possesso. Una stagione non brillante, ma ora ripartire da qui deve essere la parola d’ordine per un giocatore che comunque è sempre stato pienamente parte del gruppo granata e che non molto tempo fa da Cairo è stato stimolato in modo positivo. Zaza quindi ha di fronte a sé una doppia prova della verità: in primo luogo la sfida di domenica contro l’Empoli, infine il match casalingo contro la Lazio il 26 maggio. E stavolta non ci saranno altri appelli.

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. alètoro - 3 mesi fa

    Finalmente, a mio parere, domenica scorsa contro il Sassuolo ho valutato la prima prestazione positiva stagionale per l’attaccante di Policoro.
    Quindi condivido con l’articolo sul fatto che la sua stagione in maglia granata con sole quattro reti all’attivo rimane sostanzialmente deficitaria.
    Leggo che Zaza ha ancora quattro anni di contratto con il TORINO F.c. , tuttavia personalmente dubito di una sua conferma per la prossima stagione.
    Infatti la Società granata ha un obbligo di riscatto di dodici milioni di euro da versare a saldo nelle casse del Valencia la prossima estate.
    Pertanto ritengo oggettivo che è una autentica impresa individuare sul mercato anche estero una Società acquirente, disposta anche ad accollarsi l’ingente e, a mio parere, folle ingaggio di un milione e mezzo a stagione. Beato Zaza … . Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. iltorinese - 3 mesi fa

    Mazzarri dovrà fare un lungo lavoro di ragionamento è far capire a Zaza che non è più juve dove certe scorrettezze venivano sorvolato dagli arbitri, ma ora che è al Toro nulla la viene perdonato, anzi se possono gli fanno pagare le malefatte con gli interessi ( vedi lespulsione) , oppure ricordiamoci il fallo subito nel derby all’andata. Perciò questo è quello che deve mettersi in testa se vuole rimanere granata e in ultimo chieda a pulici come hanno fatto ad insegnargli a calciare anche di destro. Allora si che potrà diventare il “gemello del gol “

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Numero7 - 3 mesi fa

    Si a Zaza per il prossimo anno a patto che ci siano innesti di qualità a centrocampo che alzi l’asticella del nostro gioco e del nostro attacco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Torello_621 - 3 mesi fa

    Forza Zaza al 100%.
    È comunque un simpatico paraculo, perché sa che dopo un campionato così, meglio di noi non ne trovs.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

    Zaza veste la maglia granata per cui forza Zaza!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. DenisLaw - 3 mesi fa

    A me questo giocatore piace
    So che non vi è simpatico ma a me piace e lo vedo forte. Anzi andrebbe sfruttato di più in coppia col Gallo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. SiculoGranataSempre - 3 mesi fa

    Però se si va a vedere i gol di Zaza sono stati tutti pesanti e determinanti. Per essere obiettivi..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. abatta68 - 3 mesi fa

    Mah… Non voglio dire nulla, perché il momento è particolare e bisogna stare tutti uniti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. MimmoBG - 3 mesi fa

    Su almeno tre occasioni bravi i difensori ed il portiere del Sassuolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Sergio Sergio - 3 mesi fa

    vai Zaza siamo con te

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy