Raduno dei Club, Cairo/1: “Tanti impegni, ma il Toro sempre al centro dei miei pensieri”

Dai club / Il presidente interviene in collegamento a Grugliasco

E’ intervenuto in collegamento telefonico al raduno dei club il presidente Urbano Cairo. Ecco le sue parole:

“Abbiamo lo speaker più bravo e più matto del campionato, che ha fatto il record di ore consecutive di 205 ore in radio, Stefano Venneri. Mi spiace non essere lì con voi, nell’ultimo periodo ho avuto tanti impegni con RCS. Il Toro però è sempre al centro dei miei pensieri. n quest’annata siamo ancora lì per raggiungere il nostro obiettivo, superare i 57 punti che ci portarono in Europa. Abbiamo tanti giovani che ci proiettano verso un futuro importante. Lì c’è un club intitolato a mia mamma: è lei che mi ha spinto ad acquistare il Toro, è stata decisiva nella spinta finale. Vi faccio i complimenti, per l’idea di organizzare un raduno. Oggi siete una novantina, spero si possa coinvolgere tutti i quasi 200 club d’Italia”.

“Lì ci sono alcuni del Toro, da Comi, il direttore generale (ricordate com’era magro? Oggi avete un doppio Comi). C’è anche Bava, che arriva da Viareggio, dove stiamo facendo un buon torneo. Siamo arrivati in semifinale, abbiamo battuto una buonissima Atalanta. Avere vinto con merito è una gran bella cosa. Mi fa piacere ricordare che è ritornato quasi ai livelli di un tempo, quando crescevano grandi campioni, vincendo il campionato, la Supercoppa, ma anche dalla Berretti in giù. La cosa bella è che il nostro settore sta producendo giovani per la prima squadra: c’è stata la bella scoperta di Barreca,  che si sta comportando benissimo. Vogliamo sicuramente far rientrare Bonifazi, cui abbiamo rinnovato il contratto, che sta facendo cose eccellenti, tanto che Ventura l’ha convocato per uno stage in Nazionale. C’è anche Parigini al Bari”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy