Video – Mazzarri: “Nessun dubbio sulla volontà dei giocatori”

Multimedia / Il tecnico del Torino parla dopo la sconfitta in Coppa Italia subita per 4-2 dal Milan

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. crocian_786 - 1 anno fa

    beh….allora, quando tutte le ipotesi concrete cadono, la realtà -anche se sembra impossibile- è quella: la colpa è dei giocatori, da Belotti a Sirigu.
    Voglio ricordare un’adagio: in serie B avevamo Rolando Bianchi, tutte salivano in serie A e noi no. Arrivò un allenatore preparato all’obbiettivo, volle i giocatori che gli servivano (e cacciò Verdi) e senza Bianchi riuscimmo ad andare in A.
    Qui abbiamo Belotti, Sirigu, Izzo, Ansaldi, ma manca Società (in B la faceva l’allenatore in toto) e l’allenatore (qui solo un aziendalista, quindi non in grado di imporsi).
    Fine

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Opi - 1 anno fa

    Non mi piace Mazzarri, non mi è mai piaciuto ieri ha di nuovo gestito male i cambi anche se ne aveva pochi, ma in questo caso specifico non gli si può dare torto, ieri appena finita la partita ho postato un commento relativo a Verdi dicendo che la partita era finita quando lui ha scelto di dare la palla a Belotti anziché scaricare facile su Berenguer, è Stato un errore grossolano tipico di un mezzo giocatore che non Ha le idee chiare! mai stato decisivo durante tutto il campionato Mai battuto una punizione decente o un calcio d’angolo decente, E si incazza pure se lo sostituiscono! Non mi interessa fare discorsi relativi al prezzo pagato per costui non è sulla base di quanto paghi un giocatore che puoi pretendere chissà quali prestazioni ma se avesse un minimo di decenza chiederebbe lui di stare in panchina! È da un suo errore a centrocampo è nato il goal del Milan non dimentichiamocelo ed è successo anche in altre Partite! Ribadisco il concetto Mazzarri non mi piace, l’ho criticato più di una volta piuttosto pesantemente! Ma in questi casi se in panchina hai guardiola non cambia niente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy