Calciomercato Torino, il tavolo delle trattative: tre obiettivi da centrare in 12 giorni

Calciomercato Torino, il tavolo delle trattative: tre obiettivi da centrare in 12 giorni

Calciomercato / Priorità all’esterno, a centrocampo ed in attacco eventuali acquisti dipenderanno dalle cessioni

di Alberto Giulini, @albigiulini

Mancano meno di due settimane al termine del calciomercato ed in casa Toro si continua a lavorare per apportare miglioramenti alla rosa. Parola d’ordine in questa fase è sfoltire prima di intervenire, per evitare sovraffollamenti e consentire a Mazzarri di lavorare con un numero ristretto di giocatori, come da lui stesso più volte richiesto.

DIFESA – Le buone notizie provenienti dal Brasile, dove procede secondo i piani il rientro di Lyanco, cambiano le strategie del mercato granata. Il centrale dovrebbe infatti riprendere ad allenarsi con i compagni intorno a metà settembre ed investire su un difensore importante e potenzialmente titolare potrebbe andare a sovraffollare il reparto. La società potrebbe quindi decidere di puntare su un giovane di prospettiva; non è inoltre da escludere che Mazzarri decida di puntare su Ferigra, giovane per il quale ha speso numerose belle parole.

ESTERNI – Una delle priorità del mercato è un esterno mancino. È stato proposto Gibbs, in uscita dal West Bromwich, ma al momento non è la prima scelta. Da non sottovalutare la pista che porta ad Ola Aina, terzino del Chelsea su cui è molto forte l’interesse di Derby Country e West Bromwich, che lo vorrebbero in prestito secco. Per superare la loro concorrenza, i granata dovrebbero puntare ad un acquisto a titolo definitivo per una cifra intorno ai 3-4 milioni di euro.

CENTROCAMPO – A centrocampo, come confermato dallo stesso Petrachi, si lavora per portare in granata Rade Krunic. Per il bosniaco l’Empoli chiede sette milioni di euro, esborso che il Toro vorrebbe limitare inserendo nella trattativa Afriyie Acquah, giocatore che piace ai toscani che vorrebbero però mantenere slegate le due trattative. Condizione necessaria per un eventuale arrivo di un centrocampista è la partenza di almeno uno tra lo stesso Acquah, Obi e Valdifiori. Sul nigeriano c’è l’interesse di Parma e Celta Vigo, impegnate in un testa a testa per assicurarsi il giocatore.

Toro, abbonamenti 2018/2019: prelazione positiva. E a Liverpool saranno in oltre 500…

ATTACCO – Per quanto riguarda il reparto avanzato, il discorso è simile a quello per il centrocampo: eventuali arrivi dipenderanno dalle cessioni. L’indiziato numero uno a lasciare la maglia granata è M’Baye Niang, per il quale Petrachi ha dettato le condizioni di un’eventuale partenza. Lo stesso ds granata ha smentito di aver contattato Simone Zaza, ammettendo però che sarebbe adatto al gioco granata. Nonostante le voci che lo vorrebbero lontano da Torino, non sono in corso trattative per una cessione di Iago Falqué, che va verso la permanenza, così come sono state smentite le voci su un possibile trasferimento di Belotti al Napoli

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bric - 2 mesi fa

    tra le molte cose che si possono dire al riguardo del progetto…. uhm.. si si… ma quale progetto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 2 mesi fa

      quello di arrivare noni a gennaio, per il terzo campionato di fila

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Turin2.0 - 2 mesi fa

    In un calciomercato italiano ritrovatosi non adatto ai “braccini corti” è ora di tagliare i troppi mercenari da 4 soldi che insozzano la maglia granata e dare campo a quanto di più buono si è seminato la scorsa stagione al Fila in questo calcio di oggi e con il modus operandi dispendioso delle maggiori società italiane noi dobbiamo ritrovare la nostra strada quella dei Balon boys che poi è quella della “filosofia” che applica l’Athletic Bilbao o prima ancora del Celtic dei Lisbon Lions (vinsero la Coppa Campioni) noi x riprenderci i fasti la gloria e la nostra storia solo crescendo al Fila i giocatori futuri (magari acquistando meno fuori e osservando meglio i talenti che crescono a Turin e dintorni) possiamo riprenderci il nostro destino!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. GrilloParlante - 2 mesi fa

    Ennesima dimostrazione…fari spenti e guida alla cieca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 2 mesi fa

      E non si schiantano mai

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13963277 - 2 mesi fa

    Secondo me a gennaio Mazzarri non aveva capito con chi doveva rendere conto, altrimenti ci avrebbe pensato a lungo prima di firmare……ribadisco che questa è una squadra da 10°-15° posto. Spero di essere smentitio dal campo, ma i giocatori sono questi e penso che pee fare meglio quelle più attrezzate devono fare harakiri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. DARIOGRANATA - 2 mesi fa

    ormai ci conoscono! chi sarà il last minute di questo mercato?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. DARIOGRANATA - 2 mesi fa

    una squadra che avrebbe già dovuto essere fatta al 90% prima dell’inizio del mercato, invece soliti tentennamenti, ormai i DS e i procuratori del mondo ci conoscono, sanno come abbindolare il Pres e il suo yes man volpe Petrachi, assisteremo al solito last minute. Chi sarà? Baselli? Belotti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13746076 - 2 mesi fa

    Si tutto vero ma i gg passano e nulla si
    Muove.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Garnet Bull - 2 mesi fa

    Abbiamo un allenatore competente che sa svolgere bene il suo lavoro, sfruttiamolo e tentiamo di rendergli le condizioni lavorative più favorevoli possibili,ossia costruire una squadra che favorisca il suo modo di far giocare a calcio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. carlo - 2 mesi fa

    @Hagakure, @Hic Sunt Leones ieri, sull’articolo degli abbonamenti, ti ha scritto la sua mail pregandoti di contattarlo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hagakure - 2 mesi fa

      Fatto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. alexku65 - 2 mesi fa

    Lo sanno si in casa Toro che a forza di limare trattare pensare e guardare dalla finestra tra pochi giorni parte il campionato e chiunque di questi signori arrivi avrà bisogno di un bel po’ di tempo per capire dov’è…sulla trattativa Krunic visto che è iniziata con l’inizio del mercato ed è evidentemente fuori portata per caratura del giocatore e investimento di smettere di insistere….ci sarà pure qualche saldo tipo Cassano da prender e per spendere poco no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy