Bentancur (agente Torreira): “Lucas al Torino? Economicamente è difficile”

Bentancur (agente Torreira): “Lucas al Torino? Economicamente è difficile”

Le parole / Il procuratore conferma che l’interesse sul giocatore è alto, ma al momento non ci sono trattative concrete

di Redazione Toro News

Pablo Bentancur, procuratore uruguaiano che segue tra gli altri Lucas Torreira, ha spiegato la situazione di alcuni suoi giocatori a Calciomercato.com. Sul centrocampista ora dell’Arsenal e in passato della Samp ha detto: “Fino ad adesso non ne ho voluto parlare pubblicamente. Lui è molto legato alla Samp e da Londra seguiva sempre le partite, anche soffrendo. Chi conosce Lucas sa che non lo fa per piaggeria. Ci sono tante richieste, ma ancora niente di ufficiale. Ho ricevuto molti sondaggi, anche troppo pubblicizzati, ma non abbiamo nulla di scritto sul tavolo. Il giocatore si sta allenando con l’Arsenal, è di loro proprietà, ed è uno dei pochi casi di atleti che arrivano in Inghilterra e giocano 50 partite di fila. Dopo ha avuto un brutto infortunio, non si è dovuto sottoporre a interventi ma il rientro è stato un po’ complicato. Deve fare una scelta tecnica l’allenatore, e deve decidere se veramente ha bisogno di Torreira o no, ma tutto questo di cui parla la stampa è più pubblicità che realtà. Oggi il mercato è un po’ fermo, offerte ufficiali, lo ripeto, non ce ne sono“.

L’agente ha poi continuato spiegando nello specifico la situazione legata al Toro: “Il calcio si deve dividere in due parti, quella sportiva e quella economica. Sportivamente Torreira è perfetto per il Torino, dove c’è Giampaolo che lo ha sempre voluto, ma bisogna essere consapevoli del fatto che l’Arsenal avrà una richiesta corposa, e anche lo stipendio di Lucas penso sia un po’ troppo alto per il Torino“. Confermando quanto scritto nei giorni scorsi. Torreira piace, ma al momento non è un’operazione economicamente fattibile.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ALELUX777 - 3 settimane fa

    Betancur vecchia volpe.. Peccato Torreira mi sarebbe davvero piaciuto, oltretutto, chi rientra a lavorare in Italia dopo due anni di residenza dall estero usufruisce di una detassazione molto alta almeno pari al 50 %, quindi se Torreira rientrasse nella normativa, dandogli il lordo che prende ad esempio Belotti, avrebbe comunque garantito il netto che prende in Inghilterra, a meno che anche in Inghilterra non abbia usufruito di simili vantaggi fiscali ed allora il tutto si annullerrebbe.
    Credo che comunque Vagnati la nostra offerta seria e concreta la presenterà sicuramente. Flebile speranza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13958142 - 4 settimane fa

    Partiamo dal fatto che entrambe le parti credono che sportivamente sia perfetto per il toro e per Torreira e che verrebbe messo al centro del progetto. Le condizioni economiche si possono creare, magari durante il mercato

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy