Calciomercato Torino, Kouame a segno può convincere la Fiorentina a trattenerlo

In Entrata / L’ivoriano ha realizzato una meravigliosa rete per l’1 a 1. La viola ha ricevuto un importante messaggio dal 23enne

di Redazione Toro News

Christian Kouame sì, Christian Kouame no. La Fiorentina, essendo proprietaria del cartellino dell’attaccante 23enne ivoriano, ha il coltello dalla parte del manico. Il pomeriggio odierno potrebbe segnare necessariamente una nuova svolta nel futuro del ragazzo, ricercato, non è un mistero, anche dal Torino, oltre che da altre squadre, tra cui l’Hellas Verona, il Marsiglia, l’Eintracht e lo Zenit. Kouame, infatti, si è reso protagonista di un meraviglioso gol negli ottavi di finale di Coppa Italia contro l’Inter. La sua rete ha pareggiato quella di Arturo Vidal e ha permesso alla Viola di pareggiare nei 90 minuti regolamentari contro i nerazzurri. Poi, per la cronaca la Fiorentina è stata eliminata ai supplementari per il gol di Romelu Lukaku al 119′.

Kouame

PROSPETTIVE – Kouame si è fatto apprezzare nel corso dei 97 minuti nei quali è stato impiegato da Cesare Prandelli. Non avendo troppi minuti nelle gambe è calato alla distanza venendo sostituito da José Callejon. Ma una simile prestazione, impreziosita dalla splendida realizzazione, potrebbe essere un elemento in grado di far propendere la Fiorentina per la permanenza dell’ivoriano al “Franchi”. Il patron Rocco Commisso e i suoi dirigenti, probabilmente aspettando proprio la gara contro l’Inter di Coppa Italia e la prossima in campionato a Napoli, si erano riservati la possibilità di prendere ancora un po’ di tempo. Il Torino ha inserito l’ivoriano al primo posto della lista dei rinforzi per il mercato offensivo, offrendo un prestito con obbligo di riscatto a circa 12 milioni. Non più tardi di ieri, inoltre, si è registrato un incontro tra il direttore sportivo granata Vagnati e l’agente del giocatore, Michelangelo Minieri. Al momento però permane una situazione di stand-by e quanto successo in Coppa Italia potrebbe influire sulla decisione finale della Fiorentina.

27 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Cup - 3 giorni fa

    Niente Kouamè e niente Lobotka, che già erano obiettivi di dubbio valore, ci toccherà affrontare il ritorno con il gruppo rabberciato che abbiamo, con giocatori sempre meno motivati pilotati da un mediocre senzapalle e una società smarrita alle spalle. Evitare la B sarà un miracolo. Ci resta solo sperare nella crescita dei più giovani per un futuro prossimo sperabilmente meno funesto, perchè temo che di Cairo ancora non ci libereremo e con Verdi ha smesso anche di tentare acquisti importanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granata - 4 giorni fa

    Rispondo qui a @vecchiamaniera e @LeoJunior. Voi/noi abbiamo di fronte un soggetto con un ego s m i s u r a t o !!! Crede di poter fare la qualunque e farla bene. Quando elaborate un pensiero su di lui, considerate questo. Vi/ci avvicineremo sempre al centro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. miele - 4 giorni fa

    Questa è musica per le orecchie del volpone: avrà l’alibi per non sganciare un bel gruzzolo. Poi qualche ciofeca da affiancare a Belotti, ammesso che il gallo rimanga fino al termine del campionato, si troverà, magari gratis.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Toro1964 - 4 giorni fa

    Torregrossa era veramente un buon complice per il Gallo…
    costava poco (4,5) e aveva già le ossa aggiustate….
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Forzatoro - 4 giorni fa

    Secondo me, ad oggi, con Kouame che probabilmente non verrà, con Torregrossa (che era uno da prendere, secondo me) che è andato alla Samp, con Lobotka che non vuole venire ecc. ecc., la soluzione migliore (e penso anche abbastanza fattibile), con tre innesti di spessore è quella di prendere Schone come regista, dato che è svincolato (almeno uno svincolato dovremmo provare a prenderlo) e che, se ti va bene, hai preso un grande giocatore, che ci farebbe fare un salto di qualità là in mezzo, avendo FINALMENTE un regista (non dimentichiamo che meno di due anni fa era titolare nell’ajax che arrivava in semifinale di champions), se ti va male, l’hai pagato zero e ti può fare numero in panchina per questi pochi mesi. Come trequartista andrei su Vazquez, talento assoluto, che quest’anno ha giocato poco (ma al Siviglia, mica all’Eibar), ma che è stato titolare per quattro anni al Siviglia, giocando la champions, e che a Palermo aveva fatto benissimo, giocando anche dietro al gallo per un periodo. Come seconda punta, infine, punterei tutto su Lammers, ragazzo giovane, che secondo me diventerà un grande giocatore, e che all’atalanta non ha giocato, un po’ perchè arrivato da un altro campionato, un po’ per problemi fisici, ma soprattutto perchè ha davanti gente come Zapata, Muriel e Ilicic, senza dmenticare il papu. Ha comunque fatto già 2 gol in campionato (più di zaza e bonazzoli, per dire), e ha una media di un gol ogni 97 minuti… non male direi. In più è veloce e tecnico. Insomma, per me sarebbe la spalla perfetta per il gallo. Ovviamente lo devi prendere in prestito, ma se sei bravo (e un po’ dubito di Vaganti) lo puoi prendere: o per 18 mesi (così da averlo anche la prossima stagione o riuscendo a strappare un diritto di riscatto sui 10-12 milioni, dato che all’Atalanta è veramente chiuso.
    Così la squadra sarebbe (più o meno) questa: 3-5-2
    Sirigu
    Izzo (Buongiorno) Lyanco (n’Koulou?) Bremer

    Rodriguez (Ansaldi) Lukic\Rincon Schoene Linetty\Baselli Singo (Vojvoda)

    Lammers Gallo
    O, sennò: 4-3-1-2
    Sirigu
    Rodriguez Lyanco(Izzo) Bremer(Buongiorno) Singo (Vojvoda)

    Baselli(Segre) Schoene(Rincon) Linetty(Lukic)
    Vazquez(Lukic\Gojak)
    Lammers (Verdi\Bonazzoli) Belotti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. policano67 - 4 giorni fa

      Bei nomi ma e pure fantasia.nn so giocatori che ci possiamo permettere fidati.resteremo cosi con qualche cessione in piu.da ragazzino sognavo nel toro il centrocampista argentino del tottenam osvaldo ardiles un maestro del centrocampo.manco quello verrebbe oramai

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LeoJunior - 4 giorni fa

        Ardiles! Grandissimo. Ai mondiali in Spagna con maglia n 1. Grande interpretazione in “fuga per la vittoria”

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. policano67 - 4 giorni fa

          Un mostro.era un fenomeno.seguivo le partite su telemontecarlo del campionato inglese

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. LeoJunior - 4 giorni fa

            Velocità di testa e piede. In campo volava

            Mi piace Non mi piace
    2. Toro1964 - 4 giorni fa

      Torregrossa era veramente un buon complice per il Gallo…
      costava poco (4,5) e aveva già le ossa aggiustate….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. policano67 - 4 giorni fa

    La mia sensazione e che sta smobilitando il nostro magnate ed ha gia messo in preventivo la b.vende il vendibile si libera dell ottavo monte ingaggi della a e vuole riparti con una squadra a costo o.come se il monte ingaggi fosse piovuto dal celo e lui e ignaro anche di questo.sentendo le parole del magazziniere vagnati(piu di questo nn e) dove si pavoneggia che nn cede belotti mi viene da ridere.nn lo cedi ora ma lo perderai cmq a poco piu di un saldo.e un ignorante come pochi uagnati.se era intelligente cairo mica lo prendeva.cairo vagnati e comi.che scasso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 4 giorni fa

      Cairo è un abilissimo venditore. Tu da venditore venderesti un prodotto quando perde di valore o aspetteresti la valutazione massima ? Venderà quando potrà chiedere tanto, non ora e lo ha già detto. Stanne certo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. policano67 - 4 giorni fa

        Se avessi comprato a dieci e me ne offrono 5 io nn vendo a meno che nn so con l acqua alla gola.se invece nn mi e costato nulla e nn ho rimesso soldi anche 5 vanno bene.un buon venditore il suo prodotto lo valorizza e nn lo fa deperire.il toro e deperito.cairo sara bravo nel suo lavoro ma nel calcio sta come rincon sta alla regia.io la vedo cosi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 4 giorni fa

          Non voglio offenderti ma se, ripeto, se tu non hai i soldi di Cairo è perché pensate diversamente. Lui non conta aver preso il Toro a 0. Lui ha detto chiaramente che non vende dopo la pandemia covid. Aspetta che la situazione migliori e si fa forte delle sue idee. Non si rende conto di non capire nulla di calcio.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. policano67 - 4 giorni fa

            Ma nn mi offendo figurati tanto nn ho i suoi soldi.ma dopo il covid vendera il nulla.squadra in b,qualchd giocatore bravo nn scende in b e lo deui da via a condizioni agevolate.nn ha soldi da investi nel toro.pensi che il valore salga per opera diuina?

            Mi piace Non mi piace
          2. policano67 - 4 giorni fa

            Concordo con te che siamo ostaggi di un essere che di calcio nn ne sa nulla dopo 16 anni di presidenza.il covid lo sta salvando credimi.altrimenti il panino e la bottiglietta d acqua nn nn le ingerisce per via orale ma per altre vie..

            Mi piace Non mi piace
      2. vecchiamaniera - 4 giorni fa

        Ok il tuo pensiero,ma mi spieghi concretamente quale sarebbe la situazione,la condizione effettiva in cui potrà chiedere tanto per vendere?quando si qualificherà in Europa o Champions League?quando vincerà una coppa Italia? perché se è così,visto il suo curriculum e le sue competenze calcistiche dovremo aspettare almeno una ventina d’anni o che passi a miglior vita…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. vecchiamaniera - 4 giorni fa

          Forse (magari…) solo una ventina d’anni!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. LeoJunior - 4 giorni fa

        Tutto vero quando conosci il prodotto che stai vendendo. Cairo capisce di calcio quanto io capisco di fisica quantistica. Qui il rischio è che gli imploda tutto in mano perché non sa che pesci pigliare e la sua propensione nulla all’investimento lo porterà nel baratro.
        Quelli però che ci rimettono siamo noi tifosi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Kaimano - 4 giorni fa

    Non arriverà NESSUNO oppure un bollito di 90 con un contratto già scritto con le pompe funebri Miletto. Ormai conosciamo da 15 anni il giokino ed è inutile illudersi. Giocatori pronti anke solo per 4 mesi ce ne sono e sarebbero utili anke solo per salvarsi. I nomi:Lemmers, Pavoletti, Falco, F Andersson, Vazquez, Frabossa etc etc. ma a questo punto il sospetto è ke nn ci sia neanke più l’esigenza di salvarsi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Nero77 - 4 giorni fa

    Anche se fosse stato in panchina Koumane,il nostro benefattore non l avrebbe comprato..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. policano67 - 4 giorni fa

    L unica nostra speranza e un cambio di propieta.con l attuale si va in b e saremo fortunati a restarci.nn ha soldi per fare restarci in a.ha distrutto una societa che gli e stata regalata senza mai averci messo nulla di suo e continua a prenderci per il culo.e un male incurabile e bisogna fa di tt e di piu per estirparlo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Fantomen - 4 giorni fa

    Che tristezza…..valiamo come il 2 di picche quando la briscola è a denari …….questi a differenza di quando c’era petrachi, che volutamente non compravamo per non spendere, adesso si capisce che non sanno cosa fare chi comprare chi vendere …..vendono senza avere sostituti …….avete mai visto con petrachi un giocatore 3 partite in tribuna perché lo stavano trattando essendo in oltre alla canna con i centrocampisti…….c’è un incompetenza imbarazzante……la peggiore delle male situazioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Pavl73 - 4 giorni fa

    Un film già visto con cairo
    E cioè:
    Punta giocatori che x farli arrivare deve spendere e nn poco x convincere società a privarsi anche se nn era nei programmi
    “io ci ho provato ma nn hanno voluto….”
    A volte e dico a volte mio figlio di 5 anni!!!
    E poi in figc nn è ben voluto ma lui nemmeno si aiuta. Deve sempre chiedere favori ad altre società e il bello è che lui la vede nel senso inverso.
    Ovvero: sono costretti a prestarmeli e poi sistematicamente nn avviene
    Che picio!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Granata - 4 giorni fa

    È solo questione di soldi. La viola , da parte sua giustamente, vuole ricavare il massimo. Cairo non vuole spendere. Non vuole non è che non può. Il giocatore verrebbe subito a Torino ed il suo procuratore è molto amico di Vagnati. Servono un esterno sn, un play una seconda punta veloce. Non so chi arriverà, spero Cairo la smetta di mettere becco sui nomi. Vorrebbe dire che se anche arrivasse uno solo sarebbe quello voluto da Giampaolo ma ho seri dubbi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. lake - 4 giorni fa

    Stavo guardando il Napoli contro un’ottimo Empoli,pieno di giovani molto interessanti. Se penso che abbiamo pagato Verdi quasi 10 milioni più di Elmas..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. blubba - 4 giorni fa

    Spero ke il nostro dinamico duo DSpiu pres abbiano un piano b e anche astretto giro perche dubito ke a questo punto kouame possso arrivare a Torino salvo esborsi esosi e obotka nemmeno vista l’aria ke tira a Napoli.Nn possiamo perdere ulteriore tempo anoi servono un paio di cetrocampisti visto il linetty di eiri sera e due punte visto che Bonazzoli piu Zaza nn ne fanno uno sano .Bisogna agire rapidamente nn siamo in condizione di aspettare ancora nn so se lo hanno capito ai piani alti.Peraltro il nostro boss nn gode di particolari simpatie in lega è se nn sono bidoni a Cairo nessuno mollla giocatori facilmente

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy