Torino, il tabellone del calciomercato: è stata la settimana di Murru in granata

Calciomercato / Granata al lavoro tra entrate ed uscite: il punto settimanale tra affari conclusi e trattative

di Marco De Rito, @marcoderito

IN ENTRATA

Nella settimana che volge al termine il Torino è tornato ad ufficializzare un acquisto. Si tratta di Nicola Murru dall Sampdoria. Si tratta del quarto colpo in entrata dopo le ufficializzazioni di Rodriguez, Linetty e Vojvoda. Nel frattempo, nonostante gli elogi a Tomas Rincon da parte di società e allenatore, il club granata continua la ricerca al famoso regista. Le trattative tra Toro ed Arsenal per Torreira proseguono. Il giocatore è senza dubbio in uscita dal club londinese: i granata continuano a cercare un accordo economico il più possibile vantaggioso, ma il principale nodo da sciogliere è quello legato alla formula che porterebbe Torreira a Torino. Il cerchio si comincia a stringere visto che Lucas Biglia non è più svincolato ma è stato acquisto dal club turco Karagumruk mentre il giovane argentino Fausto Vera, ha rinnovato con l’Argentinos Juniors sino al 2023. Non solo: il club si guarda intorno anche per un rinforzo in difesa (Joachim Andersen o Gian Marco Ferrari i nomi principali) e davanti, ma in questo caso prima servono le uscite.

Leggi anche: UFFICIALE – Murru è un nuovo giocatore del Torino. Vestirà il 29

Leggi anche: Calciomercato Torino, Vera rinnova con l’Argentinos Juniors sino al 2023

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ciccio76 - 1 mese fa

    Tutte le trattative Descritte in uscita più Izzo e possibilmente Zaza possono portare 40/50 milioni con i quali comprare il regista, il trequartista e una punta , in difesa con i ns giovani credo siamo coperti, ovviamente le plusvalenze di qualche anno fa’ sono impensabili e quel tirchio del Presiniente fa finta di nulla . Certo più si aspetta e più si rischia di trovare gli scarti come quando vai al mercato alle 14,00 e trovi la frutta andata. Bastava poco per prendere un Bonaventura ad esempio ma neanche quello svincolato si riesce a ingaggiare. Se Arriveremo a ottobre senza innesti validi scoppierà tutto perché non so quanto Belotti e Sirigu possano accettare un’altra annata indecente ed essere presi a pallate dagli avversari e per il culo dal tirchio.FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. come un pugno chiuso - 1 mese fa

    mi auguro solo che dopo il 5 ottobre, quando per l-n-sima volta non sarà arrivato il centrocampista di qualità che a questa squadra serve come il pane e l’inguardabile zazzà sarà ancora tra di noi, anche chi finora ha invitato a non criticare, nonostante 15 anni di indecenza, si schieri finalmente dalla parte giusta, ovvero contro questa assurda ridicola pezzente nauseante e cialtrona presidenza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. WGranata76 - 1 mese fa

    Non si vende se si chiedono cifre assurde per giocatori che hanno appena finito una stagione con prestazioni pietose e ricominciano peggio, come Izzo che guardava chissà dove ieri mentre Castrovilli passeggiava in area pronto a segnare..
    Se avesse chiesto 15 milioni per Izzo (fin troppi per quel che mostra in campo) avrebbe magari già venduto alla Roma, stesso discorso per Lyanco che puoi benissimo vendere a 6-7 milioni e non fai nessuna minusvalenza. Ma il nostro presidente vuole guadagnarci e quindi fissa prezzi alti, così male che vada ha la scusa per non comprare e navigare nella solita mediocrità, ma attenzione che quest’anno se non si sistema la rosa si rischia sul serio la B.
    Berenguer e Verdi lì si può riciclare anche trequartisti, ma il regista serve e serve anche una seconda punta fresca e giovane, che magari porti un po’ di sana incoscienza che serve all’ambiente.
    Non c’è molto da comprare, ma due elementi davvero validi e quindi serve investire, costo di andare in negativo sul bilancio, ma magari il presidente non vuole farlo perché incide su una vendita della società e vuole provare a mettere le pezze senza debiti? Speriamo sia così almeno sarebbe una notizia positiva quella che vuole finalmente vendere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Assolutamente - 1 mese fa

    Nulla non arriverà nulla … Cairo non ha soldi da investire per comprare 5 o 6 giocatori che servivano a cambiare davvero la squadra … e in uscita non ci sarà nulla … perché i nostri giocatori dopo la scorsa stagione … non li chiede nessuno !!! … e fateci un favore … basta co’ sto Torreira … ha veramente stancato … tanto non lo prenderanno mai e comuque non cambierebbe nulla non serve prendere UN giocatore … serve molto di più …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Nero77 - 1 mese fa

    Se voleva rinforzare la rosa,sopratutto il centrocampo,l avrebbe già fatto.Anche un cieco si renderebbe conto di quali siano le necessità della rosa.Non vuole o non può, fa poco differenza,aspetteremo fino al 4 ottobre con la vana speranza,così come ogni fine calciomercato,in attesa di un colpo a sorpresa, che mai è arrivato o arriverà. GRAZIE U4BANETTO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. tafazzi - 1 mese fa

    Oggi Pereiro non era nemmeno in panchina. Al Cagliari non serve a noi si. Faccio una ca**o di offerta. Magari Iago o Berenguer a loro fa comodo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. paperoga - 1 mese fa

    Servono centrocampisti rapidi e una punta con i piedi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. f_p_b_qsv_14554814 - 1 mese fa

    Wow da restare a bocca aperta. Sembriamo una cosa seria

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Nero77 - 1 mese fa

    Tranquilli,nella prossima settimana il nostro Presidentissimo ci farà un grosso regalo..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. AndreaSilenzi - 1 mese fa

    Ah, beh, con sto scarto dek ciclisti siamo a posto! Grazie, Presiniente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy