Toro, gli acquisti dell’estate cercano il rilancio: 300’ di gioco in sei con Nicola

Approfondimento / I sei giocatori arrivati nel mercato estivo hanno disputato solamente 333 minuti. Un dato che evidenzia gli errori fatti in estate

di Silvio Luciani, @Silvio_Luciani

Tra gli obiettivi di Davide Nicola, c’è la creazione di un gruppo solido in cui tutti possano diventare determinanti all’occorrenza. L’ex allenatore del Genoa sta lavorando anche e soprattutto per questo e visto che la corsa salvezza è ancora lunga, i granata possono aver bisogno di tutte le forze a disposizione. Per ora però, le quattro partite disputate certificano che, per un motivo o per un altro, gli acquisti fatti dal Torino in estate fanno molta fatica a trovare spazio. I sei acquisti del mercato estivo, hanno accumulato solamente 333 minuti in quattro partite.

LEGGI ANCHE: Torino, Nkoulou si è ripreso la difesa: col Cagliari servirà la sua solidità

TURIN, ITALY – JANUARY 29: Giacomo Bonaventura of Fiorentina tackles Karol Linetty of Torino during the Serie A match between Torino FC and ACF Fiorentina at Stadio Olimpico di Torino on January 29, 2021 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

FUORI DAI RADAR – Pur senza brillare, Karol Linetty era stato un punto fermo della gestione di Giampaolo, ma l’arrivo di Mandragora con il conseguente avanzamento di Rincon lo ha costretto in panchina. Linetty ha avuto a disposizione 144 minuti: con Benevento e Fiorentina è stato sostituito intorno all’ora di gioco e poi è subentrato con il Genoa. Capitolo terzini: Vojvoda è infortunato ma sarebbe comunque il sostituto di Singo, Ricardo Rodriguez ha giocato solamente 83 minuti contro il Benevento, e Nicola Murru 81′ tra Fiorentina, Atalanta e Genoa per far rifiatare Ansaldi. Ancora meno spazio per Amer Gojak (16 minuti con Benevento e Atalanta) e Federico Bonazzoli solamente 9 minuti contro l’Atalanta, in cui ha trovato il gol del 3-3 per il Torino.

LEGGI ANCHE: Cagliari-Torino, sliding door Mandragora: da obiettivo di mercato a rivale per la salvezza

TUTTO DA RIFARE – Quello del Torino è stato un mercato estivo che non lascerà tracce. Nonostante il campionato sia lungo e Nicola abbia intenzione di coinvolgere tutti, sono i dati a certificare il fallimento delle scelte fatte nella campagna acquisti (sconfessate poi dagli arrivi invernali, Mandragora e Sanabria), non idonea neanche per Giampaolo, a maggior ragione per Nicola. A poco più di 4 mesi di distanza nessuno dei sei giocatori arrivati a Torino è riuscito ad imporsi in pianta stabile nell’undici titolare e questo dovrebbe far riflettere.

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. come un pugno chiuso - 1 settimana fa

    sarebbe interessante sapere il perché, dato il possibile numero di cambi di quest’anno, sia stato finora concesso un minutaggio così ridicolo a Bonazzoli e Gojak, che non credo proprio siano tanto più scarsi di quei mezzi giocatori di Zaza e Verdi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Simone - 1 settimana fa

    Questo fa capire che caxxo di mercato ha fatto (ro)Vagnati.

    E ancora non è stato cacciato.
    Pazzesco!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ayace67 - 1 settimana fa

    Il risultato dei nuovi acquisti è esattamente lo specchio della classifica attuale! Spendi e male!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ezio 76 - 1 settimana fa

    Oltre al desiderata degli allenatori, dovrebbe essere il DS a fare il mercato. Vagnati, altro grave errore di Cairo, che negli ultimi anni non ne sta azzeccando una che è una.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Rimbaud - 1 settimana fa

    Personalmente non sono stupito. In ogni caso Nicola sta cmq alternando parecchio anche in difesa.
    A mio parere Bonazzoli merita più spazio, così come Rodriguez e Murru. Rodriguez solo solo perchè abbiamo visto che le punizioni forse è l’unico che le sa calciare. Ansaldi a mio avviso è un arma da usare con parsimonia, abbiamo visto che quando gioca dal primo minuto non riesce quasi mai ad essere incisivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rolandinho9 - 1 settimana fa

      Onestamente Murru non lo riscatteremo mai è come in prestito secco, alias stiamo valorizzando un giocatore altrui. Quindi a questo punto o non lo facciamo giocare o mostriamo per L ennesima volta incompetenza perché tanto per prendere prestiti secchi li si potevano prendere forti, Lammers e tanti altri, i prestiti secchi te lo tirano dietro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Toroperduto - 1 settimana fa

    “i sei acquisti del mercato di gennaio”
    Vabbè dai manco le cose giuste.

    Bisognerebbe chiedere a Vagnati conto di questi acquisti!
    La squadra veniva da risultati penosi e si sono comprati profili in ottica molto futura e in ruoli non necessari.
    Boh cosa passava per la mente lo sanno solo loro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Giaguaro 66 - 1 settimana fa

    credo che il lavoro di Vagnati sia sotto gli occhi di tutti. Si è presentato come un fenomeno, e si è rivelato un incompetente. E’ entrato a gamba tesa anche in areee non di sua competenza, vedi la Primavera, dove ha imposto un allenatore che con noi non c’entra un emerita cippa, e non solo. Ha continuato sponsorizzando il maestro Giampaolo che in carriera ha fatto incetta più di esoneri che di risultati, continuando con una campagna acquisti priva di conoscenza, personalità e visione. Direi bene e come sempre Cairo, chapeu!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Héctor Belascoarán - 1 settimana fa

    Giriamo un po’ la frittata: possiamo dire che se le nostre partite difettano spesso di qualità e sono ricche di amenità assortite non è certo una esclusiva colpa dei tre che si cerca ora di far passare come capro espiatori. Infatti giocano poco ma i risultati sono pressoché identici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toroperduto - 1 settimana fa

      Il problema è proprio quello.
      Non è colpa loro perché quando non ci sono facciamo cagare lo stesso ma quando ci sono non fanno la differenza quindi non si sono presi giocatori per fare la differenza.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 1 settimana fa

        Eh ma a Giampaolo è stato chiesto di preparare una torta di mele, gli è stata presa l’uvetta e un bastoncino di cannella… ma il latte, le uova e soprattutto le mele non gli sono state prese.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 1 settimana fa

          Il burro però lo hanno spalmato eh
          😉

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Rimbaud - 1 settimana fa

          è più un bastone di cannella quello che han preso per Giampaolo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. Héctor Belascoarán - 1 settimana fa

          Hahaha 🙂

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy