Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

Postpartita

Serie A, la classifica: il Benevento perde e rimane a -4 dal Toro

Ecco come cambia la classifica di Serie A al termine di questo mercoledì ricchissimo di partite importanti per la salvezza e la Champions

Federico De Milano

Tremenda sconfitta del Torino di Davide Nicola che era impegnato contro il Milan di Stefano Pioli, la gara è terminata con la netta vittoria dei rossoneri che si impongono 0-7. I granata restano fermi a quota 35 in classifica mentre i rossoneri salgono a quota 75 in piena zona Champions League.

L'unica buona notizia per il Torino è che il Benevento resta terzultimo, sempre a quattro punti di distanza, perché viene sconfitto a Bergamo dall'Atalanta che si impone con il risultato di 2-0. I campani rimangono così fermi a 31 punti in classifica mentre i nerazzurri invece si portano al secondo posto a quota 75 punti.

Il Torino se la vedrà fra tre giorni, sabato, contro uno Spezia che si è fatto riagguantare sul 2-2 in casa della Sampdoria. Una vittoria avrebbe salvato matematicamente i liguri, che ora giocheranno contro i granata con l'elmetto in testa. La squadra di Italiano si porta a quota 35 punti, come il Torino, mentre la Samp sale a quota 46 lunghezze. L'ultima compagine ancora a caccia della salvezza è il Cagliari, che dopo il pareggio contro la Fiorentina va a 36 punti e vede vicinissimo il traguardo. La serata di oggi vede invece le salvezze matematiche di Genoa e Fiorentina. I liguri vincono 0-2 a Bologna e tagliano il traguardo.

La Juventus si riscatta dopo la sconfitta con il Milan e batte il Sassuolo 1-3 in trasferta. Ora i bianconeri in classifica si trovano al quinto posto con 72 punti mentre i neroverdi restano all'ottavo con 56 punti.

Il big match Inter-Roma termina 3-1 per i nerazzurri, già campioni d'Italia. La squadra di Conte si porta a quota 88 punti mentre i giallorossi restano a 58 punti e rallentano nella lotta per un piazzamento europeo.

La Lazio vince 1-0 in casa contro un Parma già retrocesso. I biancocelesti salgono a quota 67 lunghezze e mantengono vive le speranze di un piazzamento in zona Champions League.