Torino: con il Parma può essere la gara della svolta

Lavagna Tattica / Torna l’appuntamento con Lello Vernacchia: “La speranza è che in questo anno nuovo si veda una squadra diversa da quella del 2020, a partire da oggi pomeriggio al Tardini”

di Lello Vernacchia

Prima partita di questo 2021 per il Torino di Giampaolo. I granata oggi alle ore 15 allo stadio Ennio Tardini di Parma sfideranno il Parma di Liverani. Belotti e compagni – attualmente ultimi in classifica a 8 punti raccolti in quattordici giornate – sono alla ricerca di punti per provare a risollevarsi in campionato.

LEGGI ANCHEGiampaolo e il mercato: “Nell’interesse del Toro, qualcosa la società farà”

LA PARTITA – Entrambe le squadre arrivano a questa gara in un momento delicato: la squadra di Liverani non vince in Serie A dalla gara con il Genoa giocata il 30 novembre e ora è a quota 12 punti, a sole quattro lunghezze di vantaggio dal Torino ultimo. Oggi al Tardini tra le fila dei crociati non ci sarà Gervinho, un’assenza molto importante per il gioco di Liverani che aspetta l’avversario per poi ripartire in contropiede. Sicuramente il Parma vorrà portare a casa i tre punti, ma il Torino dovrà essere bravo e attento soprattutto in fase difensiva, quella che è mancata in questa prima parte di campionato. Ormai per i granata sono tutte gare fondamentali: una vittoria oggi darebbe senza dubbio una forte scossa a tutto l’ambiente.

MENTALITA’ – Quello visto fino ad ora in campionato è un Torino pazzo, che per 60′ fa una grande partita e i rimanenti 30′ lascia la gara in mano agli avversari e si fa rimontare. Nel nuovo anno questo non dovrà più succedere: importante sarà lavorare sulla mentalità della squadra. Quest’oggi la squadra di Giampaolo dovrà essere compatta e portare a casa i tre punti: quella con i crociati si può considerare quasi come scontro diretto e a maggior ragione i granata sono chiamati a vincere. Quella con il Parma può essere la gara giusta, quella della svolta. La speranza è che in questo anno nuovo si veda un Toro diverso da quello del 2020, a partire da oggi pomeriggio.


Attraverso le sue rubriche, grazie al lavoro di qualificati opinionisti, Toro News offre ai propri lettori spunti di riflessione ed approfondimenti di carattere indipendente sul Torino e non solo.

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Simone - 3 settimane fa

    Se non si vince, o quanto meno non si assiste ad una prestazione di rilievo, non rimane altro che l’esonero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Cup - 3 settimane fa

    Sicuramente! Dipende da quale parte intendiamo svoltare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Toro1964 - 3 settimane fa

    Da tre mesi, continua sta tiritera… siamo messi male, fisicamente,tecnicamente, senza cuore né concentrazione…
    L’unica svolta è cambiare il tecnico! Tenere in squadra solo gli uomini che hanno voglia di sudare e lottare ogni partita con la maglia del Toro.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. 27 marzo 1983 - 3 settimane fa

    Ogni volta che esce l’articolo sulla gara della svolta puntualmente si perde. Non è che porta un po sfiga?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tajarin - 3 settimane fa

      In effetti TN porta una sfiga cosmica.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mik - 3 settimane fa

    Certo…come in auto col navigatore : svolta…e non svolti. Svolta….e non svolti ancora. Svoltaaaaa e niente! Sordi! E bammm….contro il muro della serie b….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Emilianozapata - 3 settimane fa

    Speriamo sia la svolta e non l’ennesima cantonata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ottobre1955 - 3 settimane fa

    Almeno no chiamiamola la sfiga. Ogni volta che giochiamo : sono trentanni che non vinciamo, adesso vinceremo. Evitiamo di andare in conclave Papa e poi uscire cardinali. MI sono stufato di perdere, è una partitta giochiamola con grinta e vogòlia di vincere, che imitassero Belotti. Basta ciàcoe se dise a venezia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. markmail200_96 - 3 settimane fa

    Ma dove???
    Questi neanche con 2 dita nella presa si sveglano!!!
    Non hanno nè orgoglio nè amor proprio, falliti prima come persone
    e poi come professionisti!
    Indegni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. fabio.tesei6_13657766 - 3 settimane fa

    È vero può essere la gara della svolta! Perché se perdiamo cambiamo ,anzi prendiamo un allenatore. Se vinciamo sono tre punti in più e un rimandare la partita della svolta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. pupi - 3 settimane fa

    Torino: con il, o la, XXXXXXX può essere la gara della svolta.
    Sarà il decimo titolo che leggo uguale uguale, e la svolta non si è mai vista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mik - 3 settimane fa

      Infatti. Il copia/incolla da ste parti la fa da padrona. Anche in campo….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. GiaguaroGranata - 3 settimane fa

    Sarà anche-ovviamente-la gara del riscatto di Verdi, Nkoulou segnerà una doppietta e Meite in rovesciata da metacampo. Ah e Sirigu di testa su corner.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. martin76 - 3 settimane fa

    Evviva riinizia il campionato, finalmente possiamo di nuovo rovinarci le giornate guardando le partite del Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-13797744 - 3 settimane fa

    0-2 una Domenica serena . 1-3 per qualche soldino in più .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-13797744 - 3 settimane fa

    0-2 domenica serena !

    1-3 per qualche soldino in più .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. eurotoro - 3 settimane fa

    la svolta sarà quando questa squadra avrà un’anima!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-9011689 - 3 settimane fa

    Ahaha ancora con sta svolta! Ma quale svolta. Ci vuole un cambiamento radicale per poter essere una realtà come il Toro merita di essere. Cambiare gli uomini nei punti chiave. Non servono ingenti investimenti o Red bull ecc. Abbiamo sotto gli occhi l’evoluzione che hanno fatto squadre di Bergamo o Sassuolo ma anche Cagliari.. servono uomini e idee, unità d’intenti e valori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. iugen - 3 settimane fa

    Ok siamo fregati allora. Tutte le “gare della svolta” le abbiamo sempre perse. Non solo con Giampaolo, parlo degli ultimi 5 anni almeno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. magnetic00 - 3 settimane fa

    È da un pezzo che sono tutte gare della svolta, se non vi siete accorti, abbiamo già svoltato verso palcoscenici meno prestigiosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy