Tutti uniti per quattro giorni

Tutti uniti per quattro giorni

Editoriale / Per il Torino conta solo la vittoria con il Brescia, anche l’ambiente intorno alla squadra faccia la sua parte

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Il derby in casa Juventus, con la prevedibilissima stesa inflitta da Ronaldo e soci, è passato. Chi ha voluto farlo ha avuto modo di contestare in modo civile e del tutto legittimo. Gli striscioni e i messaggi sono arrivati a destinazione. Ora però sarebbe bello che tutto l’ambiente Toro, almeno per quattro giorni, remasse dalla stessa parte. Scontro salvezza, partita della vita, finale mondiale: chiamatelo come volete, ma Torino-Brescia a questo punto assume i connotati della partita più importante dell’anno per i granata. La vittoria è il solo e unico risultato accettabile per Belotti e compagni al fine di arrivare all’obiettivo, la salvezza. Vincendo contro le Rondinelle, infatti, il Torino potrebbe anche trovarsi a +9 dalla zona retrocessione, a 7 giornate dalla fine. La permanenza in Serie A non si potrebbe ancora dire blindata, certo, ma per la squadra e i suoi tifosi sarebbe una bella boccata d’ossigeno.

LEGGI ANCHE: Juventus-Torino 4-1: un poker per l’ennesimo derby amaro

Ci sarà, ci dovrà essere il tempo delle spiegazioni, dei dibattiti, degli esami di coscienza, dei processi. Ma non è questo. Al di là di provocazioni, paranoie di vario tipo e ragionamenti contorti che rientrano nella categoria del tafazzismo, chi vuol bene al Torino non può che augurarsi la salvezza di questa squadra. I punti dovranno farli l’allenatore e i giocatori ma l’ambiente circostante può aiutare nonostante si giochi a porte chiuse. Per esempio, evitando da qui a mercoledì 8 critiche non costruttive, polemiche sterili, sfoghi inutili sui media e sul web. Tutti uniti per quattro giorni: ingenuo pensarlo, ma sarebbe bello potesse accadere.

46 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ALESSANDRO 69 - 1 mese fa

    Mi dispiace Sartori, fin quando le proteste sono civili e non sfociano in azioni stupide e violente i tifosi non solo hanno diritto a manifestare il proprio disappunto ma ne hanno tutte le ragioni. Il comportamento della società e della squadra avrebbero fatto incazzare anche il Papa. Sta solamente alla squadra mettere una pezza a un disastro di cui è la maggiore responsabile…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Andrea63 - 1 mese fa

    Ma basta Sartori, io ho capito che mangiate dal piatto di quel CIALTRONE ma un po’ di dignità dai per favore!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. abatta68 - 1 mese fa

    Ma di cosa parla sto articolo? Di chi? A chi si rivolge? Sta società non esiste più, gli allenatori cascano come per mature, in campo ci vanno i morti viventi, a noi tifosi ci è stato detto di starcene a casa… non possiamo neanche più sfogarci tra di noi? Non lo possiamo fare dopo aver preso 4 per in un derby? Dopo una stagione in cui ci hanno fatto credere una roba per un altra? Ma chi ha scritto sto articolo pensa che belotti si metta a leggere quello che scrivo per poi parlarne con i compagni che, turbati, in campo non riescono ad esprimersi come vorrebbero? Chi scrive ha presente cos è una contestazione? Ne ha mai vista una? Non credo…anche perché finora nessuno dei protagonisti è stato toccato in alcun modo! Redazione daiii, sveglia!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. gianluca.mazzull_8693329 - 1 mese fa

    Per 4 giorni? Io sarò con il Toro sempre. Comunque comprendo il titolo e aggiungo che comunque 4 giorni non sono sufficienti, perché a 34 punti non si è salvi. Bisogna arrivare a minimo 40 (credevo di più, ma dietro per il momento vanno piano. Poi, una volta salvi, scriverò alcune mie considerazioni, sperando che Vagnati nel frattempo ne stia facendo di simili alle mie 😀

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. loik55 - 1 mese fa

    tutti uniti per 4 giorni, e poi? Uniti fino alla fine fore, è così che si fa tra innamorati, nella buona e cattiva sorte…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 mese fa

      Per essere innamorati occorre esserlo in due…mi pare che a noi tifosi non ci stiano cagando manco di striscio da anni…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Toronelcuore - 1 mese fa

    Tutti uniti un par di p…e. io mi sono veramente stancato di vedere sti quattro scarsi e pure morti girare per il campo dando ampia impressione di sbartersene alla grande. E poi come promesso su ogni COMMENTO CAIRO VATTENEEEEEEEEEEEEEEEEEE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. pinco pallino - 1 mese fa

    ..secondo me la colpa é dei calciatori, sembra quasi giochino contro la societá, Non ci paghi i premi che non abbiamo meritato sul campo? Gioco male. Non mi dai più soldi? Non gioco.Cosi ha fatto l’uomo di merda (grazie Moreno, l’unica nota positiva del derby) e poi basti pensare che loro hanno solo pensato ai rinnovi, perché avevano fatto 1, si uno, non due o tre solo UNO. Un girone, di ritorno, dove siamo rimasti fuori da TUTTO, SUL CAMPO.
    Ripescato lo stesso titolo di Vives, Gazzi, Padella e pure ci hanno fatto credere che erano i grandi campioni e ancora adesso ce la meniamo tra di noi. Chissá se li avesse avuti sti qua Ventura. Poi non ho capito il caso IAgo, rinnova si prende la 10 e poi va al Genoa
    qualcosa non va tra i calciatori e Cairo e gli stanno remando contro
    questa é la mia misera opinione,
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pau - 1 mese fa

      E’ un pensiero che abbiamo avuto in tanti visti i risultati degli ultimi due anni. Il fatto è che se tu calciatore vuoi andartene dalla società che non ti paga premi e/o stipendio e giochi male per rimarcare il fatto, quella stessa squadra a fine campionato si salverà per miracolo magari ed il tuo valore (monetario, si intende perché quello umano non c’è neanche da commentarlo) si ridurrà di almeno un terzo, mal contato. Quindi mi chiedo, ti conviene fare l’infame? raggiungi il tuo obiettivo così, sei sicuro? boh.
      Quelli che se la prendono nel bugigio come al solito siamo noi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. UnoGranata - 1 mese fa

    Sono questi “mezzi” giocatori e il loro presidente disuniti nella mente e nell’anima

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. UnoGranata - 1 mese fa

    Sono questi “mezzi giocatori” e il loro presidente disuniti nella mente e nell’anima.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Luigi-TR - 1 mese fa

    caro Gianluca noi siamo sempre stati uniti
    è la squadra che è completamente allo sfascio altro che 4 giorni ancora
    qua urge un ulteriore cambiamento tecnico in panchina se si vuole almeno sperare di mantenere la categoria

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. palmiro - 1 mese fa

      Cambiamento tecnico in panchina? Il calciomercato è chiuso. Poi trovare 8 giocatori di calcio in 4 giorni è praticamente impossibile…Facciamo finta di niente e fingiamoci entusiasti…non sia mai che ci vada di q.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. grammelot - 1 mese fa

      Klopp ha fatto richiesta di lasciare il Liverpool e venire al Toro!!!!!

      Puoi metterci chi vuoi tu ad allenare questi inguardabili, tanto il prodotto non cambia e non cambierà, almeno sina a quando cisarà il giornalaio di Masio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. palmiro - 1 mese fa

    Sono d’accordo con Sartori. Io lascerei l’onore di questo “cupio dissolvi” ai signori in campo e al loro presidente. Dare alibi con delle proteste è un regalo che non meritano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. fabrizio - 1 mese fa

    la colpa e’ sempre di qualcun altro….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. alexcorrent_1669165 - 1 mese fa

    Buongiorno a tutti , anche quest’anno ci salveremo, magari alla penultima giornata, ma ce la faremo. Ce la faremo non per meriti nostri, perchè siamo un accozzaglia di giocatori senza tecnica e cuore, ma perchè dietro sono davvero poca cosa. Se il campionato fosse stato a 18 squadre saremmo già retrocessi. Trovo ridicoli chi scrive che ieri abbiamo giocato alla pari. Chi gioca alla pari non prende quattro gol. La mia paura più grande è la disaffezione. La disaffezione per quelli come me, che dopo un derby perso, anche a 40 anni, non ci dormono la notte. E’ questo il danno più grave del Presidente. E’ l’allontamìnamento progressivo di quei pochi tifosi rimasti da questi colori .
    Perchè non ci sono prospettive, non c’è futuro .
    Un altro anno in serie A? Per fare cosa? Veleggiare verso il decimo posto , se va bene ottavo, con altri due derby persi , con altre figure barbine su qualche campo di una neopromossa ?
    E’ questo che ci fa allontanare dal Toro.
    Compralo tu il Toro è il leit motive di molti. Lo comprerei davvero se avessi i soldi.
    A me basterebbe un progetto, non mi voglio la champions , vorrei solo che si tornasse al passato, vorrei 10 Belotti e un Sirigu in campo , questo mi piacerebbe vedere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 1 mese fa

      e’ da 3-4 anni che ci salviamo per “meriti” di altre sqaudre. alla fine queste squadre finiranno e sara’ il nostro turno. per la gioia dei cairo fans

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luigi-TR - 1 mese fa

        non esageriamo…è il primo anno dal ritorno in Serie A con Ventura che rischiamo seriamente di retrocedere

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. fabrizio - 1 mese fa

          ops obliavo.. e che sono un inguaribile ottimista

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Leojunior - 1 mese fa

    Ok regazzi, ne abbiamo presi 4.
    Diciamo 3 perche l’autogol di Djidji non si puo vedere (ridicolo a dire poco), quanti danni deve ancora fare questo giocatore prima che si smetta di farlo giocare? Ogni partita un danno in pratica. Quando hai dei giocatori cosi, cosa ci vuoi fare? Io credo che Cairo sia stato consigliato male da Mazzarri e da Bava, perchè lui i soldi li ha pure tirati fuori, male ma li ha tirati fuori, ma non è certo il presidente che deve fare delle valutazioni Tecniche. A me Longo comunque piace e secondo me se si avrà pazienza ci porterà delle soddisfazioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 1 mese fa

      Con 6 mesi di contratto pensi che longo abbia avuto fin da subito la fiducia della società? Stesso modo di operare già visto nel 2009 con camolese.allenatore “granata”a basso costo per calmare la piazza. Speriamo che il risultato finale sia diverso. Stima in longo. Allenatore sbagliato nel momento sbagliato nella società sbagliata con il proprietario sbagliato. Le squadre hai ragione le fanno i direttori tecnici. Peccato che noi siamo stati 8 mesi senza.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. grammelot - 1 mese fa

      Lascia stare Bava, che con il giornalaio non c’entra nulla.

      Era stato messo li dal giornalaio come DS prestanome, per risparmiare i denari dell’ingaggio di un DS nuovo. senza alcun potere e denza poter parlare, a meno che il giornalaio stesso non glielo avesse consentito.

      Ho una cara amica che lo conosce personalmente, Lui e famiglia, e mi ha detto più volte che soffriva come un cane per quello che gli aveva fatto Cairo, essendo stato da sempre un cuore granata e che, a un certo punto della stagione (circa prima del Covid) aveva pensato di cercare un’altra squadra e di dimettersi.

      E non escludo che, prossimamente, questo possa accadere, visto il trattamente che il giornalaio gli ha riservato. E, per la Primavera e le Giovanili della società sarebbe una perdita enorme, vista la sua competenza in materia di talent scout giovanile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Leojunior - 1 mese fa

        Bava non ha dimostrato nessuna personalità. Che poi lui e famiglia ci abbiano sofferto non significa che abbia svolto il suo lavoro. Dai ho letto in una sua intervista auto-celebrativa in cui lui diceva di aver scoperto Zaniolo, ma che non lo aveva preso perché quel giorno aveva un impegno personale improrogabile. Io personalmente vorrei sapere cosa sia davvero successo nello spogliatoio, perchè signori, vedere giocatori completamente senza palle vagare per il campo è scandaloso. Giocatori senza palle, senza orgoglio, tremebondi per la paura. Ne dico una sola…. contro la SPAL…. vincevamo e ce la siamo fatta addosso… con la SPAL. Dai… in campo non ci va Cairo, e visto che il più povero guadagna in un anno come noi in una vita non ci possono essere scuse.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. grammelot - 1 mese fa

          Rispetto il tuo punto di vista, tuttavia ribadisco il mio, visto che il personale è totalmente differente dal pubblico e dalle interviste rilasciate.

          Per quanto riguardala tua opinione di Cairo, evidentemente 15 anni di fallimenti sportivi non ti sono ancora bastati.

          P.S.: L’ex Ds (Bava) ha poi rivelato alcuni dei suoi grandi rimpianti. Uno su tutti quello di essere stato vicino a prendere Nicolò Zaniolo: “Era il 2016, Zaniolo aveva appena lasciato la Fiorentina. Io lo avevo visto giocare e avevo capito che era forte ma un allenatore mi disse che era un ragazzo con la testa un po’ particolare. Per questo tentennai, alla fine provai comunque a prenderlo ma aveva già firmato con la Virtus Entella”.

          Se proprio devi fare delle citazioni su Bava, non inventare autocelebrazioni e motivazioni che non esistono e cerca di essere obiettivo e sincero.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. afriKanoteam teenrife - 1 mese fa

        Massimo non é granata era dell´inter

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. fabrizio - 1 mese fa

      possibile che sia sempre consigliato male? da 15 anni?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luigi-TR - 1 mese fa

        beh con il ca”i”ro Petrachi di certo di acquisti da 4 soldi ne hanno fatti a palate…poi qualcosa lo hanno anche indovinato nel calderone e anche rivenduto bene salvo poi fallire miseramente altrove…solo Immobile (che ha comunque fallito all’estero) e un pò D’Ambrosio è rimasto a buoni livelli

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. aledranata81 - 1 mese fa

    Il tifo è schierato contro il presidente che ci ha portato in questa situazione.

    I ragazzi in campo stanno dimostrando di voler fare bella figura, le colpe sono tutte del giornalaio.

    Cairo vendi il Toro per il bene della città dei tifosi e del calcio italiano.

    Fvcg

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Stufodellamediocrita' - 1 mese fa

    Sì sì…perdiamo 4-1 l’ennesimo derby ed usciamo a testa alta; quattro giorni tutti uniti per battere una squadra che è già retrocessa e ne ha prese 6 dall’Inter 4 giorni fa. Intanto dobbiamo tifare contro il Lecce (!) per non sentirci ancora più nel baratro. Però pensiamo che abbiamo perso 2 volte con i salentini,anche prendendone 4 (come con Lazio, Juve, Cagliari) fino ai 7 con l’Atalanta. Penso che una stagione così, al di là del mantenimento della categoria, debba segnare un punto fermo nella storia di questa squadra e del suo attuale presidente, unico grande responsabile della situazione in cui siamo ridotti. A me personalmente non preoccupa vincere o perdere, andare in B o restare in A: mi terrorizza invece che non ho più entusiasmo nel vedere le partite, ho la certezza che qualunque obiettivo verrà fallito, che la.speranza di poter lottare per qualcosa non c’è e non ci sarà mai. Ieri siamo durati 2 minuti e 15 del secondo tempo, ne abbiano presi 4 e siamo usciti a testa alta…io ricordo che in 9 contro 11 (espulsi Bruno: 8 giornate di squalifica e Policano) abbiamo perso solo 1-0 rischiando di pareggiarla. E allora come eravamo usciti? Ma quello era il Toro, questo di oggi un bue muschiato o semplicemente la Cairese…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Martin Vazquez - 1 mese fa

      Anche a me succede la stessa cosa, la mancanza di motivazione è logorante, in più, se penso che all’attuale proprietario del Toro ( non voglio nemmeno chiamarlo presidente) forse non importa niente…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Ramiro - 1 mese fa

    In effetti questa combriccola di smidollati non merita neanche più la nostra rabbia bisognerebbe saper mostrare una “divina indifferenza” ma purtroppo per chi ha veramente il Toro nel cuore questo non è possibile. Sembra che noi tifosi si debba applaudire e incitare ad occhi chiusi mentre chi va in campo non ha alcun dovere o senso di responsabilità. Io sono già vecchio e mi ricordo di formazioni in cui c’era poca qualità ma tanta voglia e grinta e dalla curva gli abbiamo sempre applauditi e incitati in fondo a noi tifosi basterebbe vedere questo per essere ancora orgogliosi di tifare Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Bischero - 1 mese fa

    Dopo 15 anni così. Una gestione societaria dilettantistica. 0 trofei. 1 giocatore dalla primavera alla prima squadra. 0 strutture. 0 idee. 0 marketing. vedere dei pollici versi per un commento critico nei confronti della proprietà mi fa capire cosa siamo diventati. Che pena.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. grammelot - 1 mese fa

    Cairo ad agosto 2019: “Difensori di livello, meglio della Juve…”

    “In difesa ci sono due giocatori come Izzo e Nkoulou più Bremer, Djidji, Lyanco, Bonifazi… Ditemi voi chi in Serie A ha sei difensori di questo livello. Non li ha nessuno, nemmeno la Juventus. Più il portiere della Nazionale, Sirigu. De Vrij, Skriniar e Godin sono molto forti, ma poi chi è il quarto dell’Inter?”.

    Sartori, cortesemente, queste dichiarazioni (per non parlare di tutte le altre) le ha forse dimenticate oggi, visto che parla di “provocazioni, paranoie di vario tipo e ragionamenti contorti che rientrano nella categoria del tafazzismo” ?

    Allora, caro Sartori, chi è tafazzi, oltrechè paranoico, contorto e provocaore?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pedro - 1 mese fa

      Son tempi grami e deve arrivare anche lui a fine mese..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Emilianozapata - 1 mese fa

    Penso che se corressi il rischio di sfracellarmi in un precipizio perché per metà ci sono finito dentro, sarebbe meglio cercare di aggrapparmi a qualsiasi appiglio e mettermi in salvo. Se mi metto a pensare a che cosa posso trovare una volta al sicuro, sono già morto. La B, quella vera, sarebbe solo il primo passo verso la sparizione totale. Mica per altro: finiremmo un B con questa presidenza. E proseguirebbe la rottamazione di ciò che rimane del Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Bischero - 1 mese fa

    Qua l unica cosa in cui dobbiamo essere uniti e compatti é nel mandare via il ciarlatano giornalaio. Cairo vattene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi-TR - 1 mese fa

      e l’alternativa però qual’è ?
      c’è ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 1 mese fa

        Le aziende vanno messe in vendita per essere vendute. Il Milan per 2 volte é stato messo sul mercato e ha trovato compratori. Idem la viola, la Roma e la doria. Quando u. C farà una bella dichiarazione a mezzo stampa dove dirà:”il toro é in vendita” ne parleremo e discuteremo sul potenziale economico degli interessati. (cosa fra l altro marginale visti gli incassi delle società di a e il loro conseguente autofinanziamento).

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Bischero - 1 mese fa

    In poche parole… Applausi per tutti… Mamma mia che roba ridicola. Poverini… Si deprimo e si emozionano leggendo i ferocissimi e intimidatori commenti dei cattivissimi tifosi granata.giocheranno con il Brescia con il telefono in mano? 🙂

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. CUORE GRANATA 44 - 1 mese fa

    Caro Sartori capisco tutto compresa la Sua “omelia d’ufficio”Quanto agli “esami di coscienza”sono 15 anni che li attendiamo inutilmente da Cairo…”Processi?”Già celebrati con il Pres. colpevole senza appello.Saranno come sempre chiacchere fintantochè non avrà la decenza di andarsene ma ritengo che non sarà così in quanto la “demolizione”del ns. Toro è a buon punto ma non ancora conclusa sotto il profilo della ns. identità, ultimo passo prima della scomparsa definitiva.Quanta tristezza ma è la realtà.Ribadisco la mia opinione:A\B poco importa.Comunque sempre FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Marchese del Grillo - 1 mese fa

    Bene, Sartori, allora per i prossimi quattro giorni evitiamo di pubblicare lettere di sedicenti opinionisti/giornalisti che sostengono che forse sarebbe meglio retrocedere in B.
    Grazie!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. grammelot - 1 mese fa

    “Juventus-Torino, Vagnati nel pre-partita: “Il gruppo è coeso””

    “Juventus-Torino, Izzo nel pre-partita: “Concentrati e uniti”

    Sartori & C., cortesemente, fatela finita una buona volta.

    Questo sarà il centesimo articolo che richiama all’unità, al far finta di nulla, a lasciare da parte processi, contestazioni, critiche non costruttive, polemiche sterili, sfoghi inutili sui media e sul web.

    Ma davvero credete di poterci prendere in giro ?

    Ma davvero credete che, dopo 15 anni di nulla sportivo, di record negativi che hanno creato vergogna, onta e disonore nella storia granata, che hanno creato solo disaffezione e disinnamoramento della tifoseria, di DS, allenatori e giocatori mercenari e bolliti, ai quali interessa solo l’ingaggio e fare vetrina per andare in altre squadre più blasonate per incassare di più e per far fare plusvalenze al solito noto…e l’elenco potrebbe allungarsi all’infinito, noi tutti dovremmo tacere e mettere da parte la nostra rabbia ?

    E per cosa, poi ? Magari per salvarci quest’anno e poi rimandare e dover continuare, nella prossima stagione, a vedere e vivere tutto questo sfascio, questa distruzione, questo squallore e magari finire lo stesso nella classe cadetta ?

    Qui l’unico paranoico e tafazzista si chiama Urbano Cairo, colui che ci ha allegramente venduto ai gobbi in cambio dell’acquisizione del Gruppo RCS, responsabile in tutto e per tutto di quanto sta accadendo, ma su di lui nessun appunto, nessuna critica, nessun proocesso, nessuna condanna, nessuna parola da parte sua e della Redazione

    E L’unico che aveva il coraggio di farlo e di mostrare a tutti la verità su Urbano Cairo è stato “gentilmente” allontanato e ora scrive per la concorrenza.

    Basta, per favore, basta con questi articoli.

    Distinti saluti.

    P.S.: Io voglio bene, amo il Toro e farei tutto e di tutto, in qualsiasi serie, per sostenerlo, cosa che ho sempre fatto in passato, sempre.
    Ma questo non è il Torino Calcio, non è il Toro, questa è la cairese e Lei lo sa perfettamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 mese fa

    Certo che ormai non vale la pena contestare la squadra e dobbiamo pensare solo a vincere almeno contro il Brescia e il Genoa. Per il resto potremo fare anche un paio di pareggi e saremo salvi.
    Ma Longo deve imparare a leggere meglio le partite e i cambi. Ieri Ola Aina andava sostituito subito, Verdi doveva restare in campo una volta tanto che non giocava male. Non commento invece la scelta di tenere fuori N’Koulou perché ormai quello ha la testa altrove e quindi non è detto che abbia sbagliato a non farlo giocare. Ma ripeto, per quel che si è visto nelle partite precedenti e il primo tempo di ieri Aina non aveva senso che restasse in campo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Il_Principe_della_Zolla - 1 mese fa

    Abbiamo già vissuto uno spareggio Torino-Brescia per risalire in serie A: lo perdemmo, con gravi colpe arbitrali. Ma lo perdemmo. Brutto precedente. Questa squadra poi non ha carattere, né qualità tecnica, quindi aspettiamoci il peggio.

    Poi, leggo della solita menata del “remare tutti nella stessa direzione”, trita e ritrita. Una boiata sesquipedale. Il primo a non remare, da nessuna parte, è il Sig. Cairo. Che sarebbe opportuno remasse da un’altra parte, che non sia Torino, né il Torino.

    I tifosi, quelli che rimangono, da sempre sono per e con il Toro. Non sono certo loro i grandi assenti. Anzi, sono la sola, residua, sincera unica presenza rimasta. Senza remi in mano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 1 mese fa

      Lo spareggio che giocammo non ha niente a che vedere con la partita di mercoledì. Tra Toro e Brescia c’è un divario abissale, sia tecnico che motivazionale, e per me è anche controproducente caricarla di significati così profondi, la qual cosa potrebbe si remarci contro da un punto di vista mentale. Vinceremo e resteremo in serie A, non ho alcun dubbio, come sul fatto che il nostro beneamato rimarra’ purtroppo alla guida del Toro ancora molto a lungo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy