Toro, con l’Udinese fuori gli attributi: servono i tre punti

Lavagna Tattica / Torna l’appuntamento con Lello Vernacchia: “Le rimonte ormai non sono più un fattore casuale, dopo il vantaggio la squadra si spegne”

di Lello Vernacchia

Domani all’Olimpico Grande Torino arriva l’Udinese di Gotti. Dopo la sconfitta in rimonta nel derby la squadra di Giampaolo è chiamata a fare risultato tra le mura casalinghe con i friulani che stanno attraversando un buon momento di forma: nelle ultime partite i bianconeri hanno ottenuto sei punti con Genoa e Lazio. I granata invece arrivano dalla sconfitta in rimonta nel derby della Mole.

LEGGI ANCHEIl Toro si aggrappa a Belotti: contro l’Udinese il Gallo cerca il 100° gol granata

LA PARTITA – Importante tra le fila granata per la gara con l’Udinese sarà il ritorno di Sasa Lukic. Il serbo è già stato impiegato da Giampaolo gli ultimi minuti del derby ma domani dovrebbe tornare titolare. Grazie al centrocampista serbo il tecnico granata potrà tornare ad utilizzare il 4-3-1-2 con il numero 7 che dovrebbe agire alle spalle di Zaza e Belotti. Contro l’Udinese è importante che i granata tirino fuori gli attributi: questa può essere la gara della svolta se la squadra di Giampaolo dovesse vincere. A livello psicologico sarebbe fondamentale ottenere i tre punti.

TURIN, ITALY – JUNE 23: Sasa Lukic (L) of Torino FC kicks the ball during the Serie A match between Torino FC and Udinese Calcio at Stadio Olimpico di Torino on June 23, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

FASE DIFENSIVA – Quel che sarà importantissimo sarà la fase difensiva. Il Torino è la peggior difesa del campionato con 24 gol subiti in queste prime 10 giornate e anche nell’ultima gara contro la Juventus la squadra di Giampaolo ha subito due gol molto simili a causa di errori in fase difensiva. Il Torino non si può permettere di concedere così tanto alle avversarie. I granata domani dovranno lavorare bene nella fase di non possesso: quando il Toro ha la palla va tutto bene, quando non ce l’ha iniziano i veri problemi. Le rimonte ormai non sono più un fattore casuale: dopo il vantaggio la squadra si spegne e subisce. Contro l’Udinese bisogna evitare che questo accada per l’ennesima volta: i granata dovranno lottare fino al novantesimo.


Attraverso le sue rubriche, grazie al lavoro di qualificati opinionisti, Toro News offre ai propri lettori spunti di riflessione ed approfondimenti di carattere indipendente sul Torino e non solo.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. michelebrillada@gmail.com - 1 mese fa

    fuori sirigu , zaza neanche in panchina (se ci fosse la possibilità andrei allo stadio solo per fischiarlo finche non lo toglie )assurdo fuori meite e allora potremo incominciare a risalire la classifica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. lucabenzoni7_8317634 - 1 mese fa

    Raga ci siamo, è il momento di svoltare con il 4-3-1-2 : Sirigu (Milinkovic-Savic) Singo Lyanco Bremer Rodriguez Rincon Meitè Linetty Lukic Gallo Zaza …… tre punti, si comincia a correre fino al 95o adesso suuuuuu …….. FT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. mpelleg_2596827 - 1 mese fa

    “quando il Toro ha la palla va tutto bene “_
    Chiedo scusa che partita guarda ? , vorrei sintonizzarmi sullo stesso canale se possibile !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. rolandinho9 - 1 mese fa

    BONAZZOLI GOJAK TITOLARI DOMANI MI RACCOMANDO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. rolandinho9 - 1 mese fa

    Quest articolo esce prima di ogni partita, se gli attributi non escono esca chi evidentemente non li ha. Sirigu Meite Zaza per cominciare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. FuriaGRANATA - 1 mese fa

    Purtroppo in squadra a parte qualche raro caso ,mi sembra che gli attributi proprio non ce l’hanno ,quindi tirarli fuori diventa complicato
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy