Inversione di rotta: primo passo verso la svolta

ToroSofia / Torna l’appuntamento con la rubrica di Elisa Fia che fa il punto della situazione dopo le prime partite con il nuovo tecnico Nicola

di Elisa Fia

A due match dall’arrivo di Nicola al Toro si può sicuramente dire che c’è stato un primo sussulto di ripresa: se fino a qualche partita fa si parlava del Torino come la squadra eternamente rimontata, adesso si può iniziare a parlare di un Toro da rimonta.
Come detto nell’articolo precedente a questo, e come confermato dal campo, era pressoché impossibile che l’arrivo del nuovo tecnico granata segnasse un cambiamento immediato nell’assetto della squadra, in quanto i grandi risultati possono solo venire col tempo. Tuttavia, la gestione di Nicola ha sicuramente sorpreso più di quanto ci si aspettasse: due rimonte in due partite ed un assetto di gioco decisamente più improntato ad offendere che a difendere.
Se l’assetto calcistico di Giampaolo sembrava essere indirizzato verso un metaforico toro scalpitante, ma mai realmente entrato nell’arena, seppur con grande potenziale, si potrebbe dire che il nuovo Toro sia finalmente sceso in campo, senza alcun timore di perdere – liberato da quella paura che era ormai diventata un impedimento per l’intera rosa- ma con la volontà di far vedere che non c’è alcun matador che possa reggere di fronte ad una squadra che ha voglia di riscatto.
Sicuramente è presto per fare pronostici e dire che Nicola sarà il tecnico che segnerà la salvezza del Toro, eppure le carte messe in tavola sembrano essere tutte in regola per auspicare il meglio e dare piena fiducia al nuovo tecnico che, anche da giocatore, non si è mai nutrito di paura ma di coraggio ed intraprendenza, dipendenti da un forte carisma che non può che giovare ai giocatori granata ed all’ambiente granata in sé.
Dare tempo al tempo deve continuare ad essere il motto da seguire, senza pretendere troppo sin dall’inizio, in quanto le grandi aspettative sono fatte più per essere deluse che rispettate: guardare verso l’orizzonte è bello, ma scordarsi dei piccoli passi, senza badare a dove si cammina, è molto più rischioso. Bisogna curare l’erba del proprio giardino volta per volta ed un giorno, guardandosi indietro, si sarà certamente fieri di essere partiti dalle piccole cose.

LEGGI ANCHE: Split: le due facce del Toro


Studentessa di Filosofia, classe ’98, presso l’università La Sapienza di Roma. La scrittura ed il Toro sono sempre stati le mie più grandi passioni. Sono una persona determinata ed ambiziosa, che da sempre il massimo in tutto ciò che fa, specialmente se riguarda ciò che amo. Nei miei articoli cerco sempre di mettere tutta me stessa cercando di coinvolgere chi legge, provando a fornire al lettore più spunti di riflessione possibili.

Attraverso le sue rubriche, grazie al lavoro di qualificati opinionisti, Toro News offre ai propri lettori spunti di riflessione ed approfondimenti di carattere indipendente sul Torino e non solo.

 

16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. miele - 4 settimane fa

    Il tempo (troppo e sprecato) è già stato concesso a Giampaolo. Ora non ce n’è più. La cruda realtà è questa e se non si comincia subito a vincere, non pareggiare, qualche partita, il destino è segnato. Nicola o qualcun altro, a questo punto fa poca differenza. I danni ormai sono stati fatti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bordeauxgranata - 4 settimane fa

    Tempo al tempo, certo…a febbraio con 15 punti cagati…consiglio di andare a scrivere su Novella 2000, altri che parlare di calcio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toroperduto - 4 settimane fa

      Sessista!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bordeauxgranata - 4 settimane fa

        Io non parlo di fisica quantistica perché non ci capisco una ceppa come certa gente dovrebbe fare lo stesso e lasciar perdere il calcio

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Toroperduto - 4 settimane fa

    Ma che cazzo dite??
    Per carità dite anche la verità prima venivamo rimontati adesso rimontiamo, la non è che questo può essere fatto passare per svolta.

    Fate prima a dire Giampaolo ci stava sul cazzo Nicola ci è simpatico.

    Perché poi parliamoci chiaro la differenza è quella

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mimmo75 #prexit - 4 settimane fa

    Cambio di rotta? Prima non le vincevamo con un uomo in più e recriminavamo, ora a momenti le perdiamo con due uomini in più e festeggiamo. Meno male che cairo cieeeeeeeeee

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Benzorogranata - 4 settimane fa

    Mister scegli bene : Sirigu Izzo Lyanco Bremer Singo Murru Mandragora Rincon Lukic Zaza Gallo ….. FT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Innav (CAIROVATTENEINBELIZE) - 4 settimane fa

    Giornalisti della Gazzetta. Vivono di speranze, visto che paga poco. Fra un po’ gli toccherà portarsi l’acqua da bere da casa. Però risana i conti, certo. Di fatturato non se ne parla, solo di perdite ridotte. Businessman.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Blasphemous !Sentenza.3! - 4 settimane fa

    A furia di svoltare stiamo girando in tondo…da 3 lustri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toroperduto - 4 settimane fa

      Minchia mi hai fatto scassare!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Baveno granata - 4 settimane fa

    Qui non si vincono nemmeno partite in doppia superiorità numerica e l’articolo parla di svolta…
    La svolta l’avremo solo quando avremo azzerato i vertici societari a partire dal nanetto di Masio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Angelo - 4 settimane fa

    la squadra va sempre sostenuta,i problemi sono altri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Paul67 - 4 settimane fa

    Sai che svolta, rimontato il Benevento, e la Viola in inferiorità numerica, ne avessimo vinta almeno una…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Tommydado - 4 settimane fa

    Vai nicola sei il nostro ragnar lodbrok…fai correre sti vichinghi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Innav (CAIROVATTENEINBELIZE) - 4 settimane fa

    Contenta tu. Va tutto bene signora la marchesa. Con Longo, cambio di rotta, con GP cambio di rotta, con Nicola cambio di rotta.
    Cambia una fava.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toroperduto - 4 settimane fa

      Con Longo cambio di rotta
      Con ho cambio di rotta
      Con Nicola cambio di rotta
      Con Cairo cambia una sega

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy