Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

columnist

Tutti per uno, uno per undici

Cagliari-Torino, foto di: Alessandro Sanna

ToroSofia / Torna l'appuntamento con la rubrica di Elisa Fia: “Una squadra come la nostra è più che allenata per affrontare tali momenti di difficoltà”

Elisa Fia

Dopo la vittoria contro il Cagliari, per il Toro sembrava non potesse esserci momento migliore per affrontare i match successivi, dato un Sassuolo zoppicante, avente assenze importanti come quella di Boga e Bourabia, ed una Lazio ancora frastornata dai colpi subiti in Champions. Tuttavia, come ogni tifoso granata sa, il destino della squadra non è mai nelle mani della dea fortuna che, pur essendo bendata, si ben guarda sempre dal girare nei pressi del Toro.

Otto componenti della rosa granata sono out causa Covid: stavolta l'imprevisto, al contrario di un infortunio, è ancora più complicato da gestire non conoscendo la possibile durata della positività. Nonostante ciò c'è da dire che, per quanto questa triste situazione lasci dell'amaro in bocca, una squadra come la nostra è più che allenata per affrontare tali momenti di difficoltà.

LEGGI ANCHE:Corri Toro, corri

Ciò che è necessario fare per i giocatori granata, non è buttarsi giù e piangere su di un fatto non controllabile, un evento che continua a palesarsi da un anno senza riuscire a trovare un freno, ma fronteggiare la situazione con caparbietà e dedizione, anche in un momento che potrebbe sembrare una battuta d'arresto anche più forte delle precedenti. Se una squadra è composta da individui diversi che si muovono verso di un medesimo obbiettivo, ciò a cui bisogna affidarsi è che i singoli giocatori, pur non potendo allenarsi in gruppo, si concentrino singolarmente sul miglioramento delle proprie prestazioni, così da garantire il proprio meglio al momento del rientro in campo. I tempi morti sono tali solo se li si lascia morire, ma non se se ne trae vantaggio in quanto, alle volte, del tempo in meno può trasformarsi in tempo in più per chiarire le proprie idee ed acquisire maggiore consapevolezza.

Ciò che noi possiamo fare, dal nostro canto di tifosi, è mantenere la calma ed avere fiducia in un ritorno in campo di un Toro più disteso e consapevole delle proprie potenzialità: in alcune circostanze, se si prende troppa velocità, si rischia lo schianto, soprattutto in situazioni delicate. Tuttavia, se una volta presa velocità la si studia e si prende conoscenza dei propri mezzi, la volata è inarrestabile.

Studentessa di Filosofia, classe ’98, presso l’università La Sapienza di Roma. La scrittura ed il Toro sono sempre stati le mie più grandi passioni. Sono una persona determinata ed ambiziosa, che da sempre il massimo in tutto ciò che fa, specialmente se riguarda ciò che amo. Nei miei articoli cerco sempre di mettere tutta me stessa cercando di coinvolgere chi legge, provando a fornire al lettore più spunti di riflessione possibili.

Attraverso le sue rubriche, grazie al lavoro di qualificati opinionisti, Toro News offre ai propri lettori spunti di riflessione ed approfondimenti di carattere indipendente sul Torino e non solo.

Potresti esserti perso