Genoa, il centrocampo: l’arrivo di Strootman ha dato più equilibrio

Verso il match / Con il Torino non ci sarà Badelj, al suo posto spazio a Rovella

di Luca Sardo

Sabato allo stadio Olimpico Grande Torino arriva il Genoa di Ballardini, fresco della vittoria con il Napoli per 2-1 grazie alla doppietta di Pandev. La squadra rossoblu – dopo il cambio di allenatore – ha svoltato questa stagione, conquistando 17 punti in 8 gare: per il Torino non sarà una gara affatto facile. Dopo aver analizzato la difesa del Genoa, ora passiamo in rassegna il centrocampo della squadra di Ballardini.

LEGGI ANCHEToro, quando vedi il Genoa… Sei vittorie nelle ultime sei contro i Grifoni rossoblù

STROOTMAN – L’arrivo di Kevin Strootman ha senza dubbio favorito l’inversione di rotta di questo Genoa. Il centrocampista – che già conosceva il nostro campionato dopo aver giocato ben 5 stagioni nella Roma – è arrivato a gennaio in prestito secco dal Marsiglia e fin da subito è diventato imprescindibile per i rossoblu; sono infatti 4 le presenze dell’olandese, tutte giocate sempre dal 1′. Ballardini sembra aver trovato ormai l’equilibrio in mezzo al campo con lui, Badelj e Zajc.

GENOA, ITALY – NOVEMBER 4: Andrea Belotti of Torino FC with Nicolò Rovella and Milan Badelj of Genoa CFC during the Serie A match between Genoa CFC and Torino FC at Stadio Luigi Ferraris on November 4, 2020 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

ASSENZA BADELJ – Sabato contro il Toro Ballardini per la prima volta dovrà fare delle scelte in mezzo al campo: in campionato – dall’arrivo di Strootman – il tecnico aveva sempre schierato gli stessi 5 giocatori nel suo 3-5-2. Ma nella sfida contro i granata non ci sarà Milan Badelj (che sarà squalificato): un’assenza pesante perché il mediano anche contro il Napoli ha fatto una prestazione di livello, evidenziata anche con il bell’assist per Pandev nel primo gol. Per sostituire il croato Ballardini dovrebbe optare per Rovella, che potrebbe garantire copertura e ripartenza insieme a Strootman e Zajc, che agiranno ai suoi fianchi. In alternativa al giocatore classe 2001 già ceduto alla Juventus c’è Behrami. Sugli esterni non dovrebbero esserci invece grandi sorprese: a sinistra salvo sorprese ci sarà Cyzborra e a destra si candida il grande ex Zappacosta.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ddavide69 - 3 settimane fa

    Questi vanno battuti e basta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy