Juventus-Torino: sarà il derby dei due “Maestri”. C’è voglia di rivalsa

Focus / Sabato all’Allianz Stadium sarà il primo derby che vedrà Andrea Pirlo e Marco Giampaolo sulle panchine di Juventus e Torino

di Redazione Toro News

Sabato 5 dicembre alle 18:00 all’Allianz Stadium Daniele Orsato fischierà l’inizio del 201° derby della Mole: il primo derby che vedrà contrapporsi Andrea Pirlo e Marco Giampaolo sulle panchine di Juventus e Torino. Le due squadre protagoniste non occupano finora un posto in classifica che soddisfi le aspettative: i bianconeri si posizionano al quarto posto a 6 punti dall’attuale capolista (il Milan), mentre i granata occupano la terzultima posizione con soli 6 punti. Le due squadre del capoluogo piemontese durante il mercato estivo hanno accolto i rispettivi nuovi tecnici, due “Maestri”: Andrea Pirlo per la Juventus e Marco Giampaolo per il Torino. Una cosa li accomuna, entrambi condividono lo stesso credo tattico: il gioco palla a terra.

TURIN, ITALY – DECEMBER 02: Head coach of Juventus Andrea Pirlo looks on during the UEFA Champions League Group G stage match between Juventus and Dynamo Kyiv at Allianz Stadium on December 02, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Daniele Badolato – Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

PIRLO – Per Pirlo, o meglio il “Maestro” dato il suo passato da calciatore noto a qualsiasi tifoso, sarà il primo derby in assoluto da allenatore dopo averne disputati 8 da calciatore in maglia bianconera – dal 2011 al 2015 – . Il neo tecnico è arrivato alla Juventus durante il mercato estivo e ha trovato davanti a sé una valida rosa, ma incompleta, priva di tutti i giocatori di cui avesse bisogno. Nella sua prima esperienza nei panni da allenatore non sta ottenendo i risultati che una squadra come la Juventus è solita a raggiungere, ma dopo la recente vittoria in Champions League contro la Dinamo Kiev, portare a casa i tre punti anche nel derby mettendo il proprio marchio potrebbe essere un passo in avanti per dimenticare il pareggio ottenuto a Benevento.

GIAMPAOLO – Giampaolo, anche lui soprannominato il “Maestro”, così come Pirlo è arrivato quest’estate alla guida della formazione granata. Dopo un inizio di stagione tutt’altro che buono, in cui il suo Toro ha collezionato una sfilza di punti persi subendo le rimonte delle avversarie, il tecnico spera di ottenere al più presto quei risultati che non arrivano nonostante un leggero miglioramento dimostrato dalla formazione granata nelle ultime partite. Giampaolo, inoltre, per il derby di sabato dovrà fare i conti con le molteplici assenze causa Covid-19. Dunque, riuscirà il tecnico granata a far valere la sua esperienza su un allenatore alle prime armi come Andrea Pirlo? Riuscirà il Torino a festeggiare il suo 114° compleanno portando a casa i tre punti in una delle partite più attese dell’anno? Vedremo come gestirà Giampaolo il suo primo derby della Mole. L’allenatore potrà essere finalmente presente e sostenere la sua squadra da vicino dato l’esito negativo del tampone Covid-19, lo stesso virus che non gli ha permesso di guidare la rosa contro Inter, Virtus Entella e Sampdoria.

Cecilia Mercatore

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Roberto - 2 mesi fa

    Facile fare il maestro con i gobbi……. Una rosa con 25 giocatori di cui almeno 20 che sarebbero titolari in qualsiasi altra squadra di serie A…. E, e nonostante tutto pareggia con neopromosse….. Speriamo segua le orme del nostro fino all’anno scorso…… Esoneri…. Esoneri…. E ancora esoneri….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. andrea.messineo - 2 mesi fa

    Ahahah Ahahah!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Askorbato - 2 mesi fa

    Maestri di cosaaaaa?? 1 di esoneri l altro non si capisce….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Boss Granata - 2 mesi fa

    Ahahahah!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy