Germania-Svizzera 3-3, altri novanta minuti per Rodriguez: prestazione sufficiente per lui

Nazionali / Spettacolare derby di lingua tedesca in Uefa Nations League. Per il giocatore granata un pieno di minutaggio in vista del ritorno del campionato

di Andrea Calderoni

Partita folle tra Germania e Svizzera, valida per la Uefa Nations League. Il derby di lingua tedesca è stato pareggiato dalla Germania in rimonta 3 a 3. Gli elvetici di Ricardo Rodriguez hanno messo in difficoltà gli ex Campioni del Mondo, ma non sono riusciti nel colpaccio a causa di gravi errori individuali. Il laterale difensivo granata ha giocato tutti e 90 i minuti per la seconda volta nel giro di quattro giorni: due partite intere che si sommano al primo tempo giocato nel primo dei tre impegni della Svizzera. Rodriguez ha messo con la sua Nazionale benzina nelle gambe in vista dell’esordio ufficiale con la maglia granata: ne aveva bisogno, visto l’infortunio muscolare che lo ha tenuto ai box nel mese di settembre.

LA PARTITA DI RICARDO – La prestazione in terra teutonica di Rodriguez è stata sufficiente, sicuramente migliore rispetto a quella di alcuni colleghi di reparto. A differenza di quanto accaduto nelle partite precedenti, in cui aveva giocato da marcatore sinistro della difesa a tre, stavolta l’ex Milan ha ricoperto la posizione di laterale difensivo sinistro in una linea a 4 completata da Widmer, Elvedi e Schar (espulso nel finale per doppia ammonizione). La Svizzera ha provato a giocare a calcio contro una delle Nazionali più forti del mondo e questo devolve a favore della formazione di Petkovic. Proprio nel palleggio e nella spinta offensiva sicuramente Rodriguez si è fatto apprezzare.

BASEL, SWITZERLAND – NOVEMBER 12: Ricardo Rodriguez of Switzerland looks on during the FIFA 2018 World Cup Qualifier Play-Off second leg match between Switzerland and Northern Ireland at St. Jakob-Park on November 12, 2017 in Basel, Basel-Stadt. (Photo by Alex Livesey/Getty Images)

LA PRESTAZIONE ELVETICA – Rodriguez ha rischiato probabilmente un po’ troppo al 28′ su Werner, autore dell’1 a 2. Fino a quel momento c’era stata soltanto la Svizzera in campo. Gavranovic al 5′ e Freuler al 26′ avevano fissato il punteggio sullo 0 a 2. Ad inizio ripresa la pressione della Germania si è fatta maggiormente sentire e il buon giro palla elvetico non è stato fluido come nella prima frazione. Proprio da un’apertura sbagliata di Schar verso Rodriguez è nato il 2 a 2 di Havertz. Nemmeno il tempo di sistemarsi a centrocampo e la Svizzera si è portata sul 2 a 3 grazie ad un’azione insistita. La doppietta di Gavranovic, tuttavia, è durata poco, perché al 60′ Werner ha trovato il tacco di Gnabry. In questo caso nessuna colpa per Rodriguez: il granata, infatti, era in fase di spinta mentre i suoi hanno perso il possesso e non è più riuscito a recuperare. Le cinque sostituzioni di Petkovic non l’hanno riguardato e così ha disputato l’intero match. Il buon punto in Germania, però, non ha fatto felici Rodriguez e compagni. Gli elvetici, infatti, sono ultimi del girone con 2 punti. L’Ucraina nell’altro incontro ha sconfitto a sorpresa la Spagna 1 a 0 ed è rimasta in gioco insieme agli stessi iberici e alla Germania.

LEGGI ANCHE: Nazionali, Venezuela-Paraguay: Rincon e i suoi non possono sbagliare

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bastone e Carota - 2 settimane fa

    Derby di lingua tedesca???
    In Svizzera si parlano anche francese e italiano a seconda del Cantone in cui ci si trova.
    Geografia 4-

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FORZA TORO - 2 settimane fa

    si sufficente/buona partita,si lascia sfuggire un paio di volte l’uomo,ma non sbraga mai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. SiculoGranataSempre - 2 settimane fa

    Ma per favore Redazione di TN!

    Continuate sull’errore madornale e perseverato del commentatore di Mediaset. Non è Rodriguez quello che sbaglia in occasione del gol dell’ 1-2 della Germania.

    Ma l’avete vista la partita? Questo è un giallo che mi sta facendo arrabbiare. Rivedete l’azione, dunque: Rodriguez ha il numero 13 di maglia e si trova a cinque metri alla sinistra di SCHAR (nr. 22) che sbaglia LUI e non Rodriguez lo stop di petto, favorendo l’inserimento dei tedeschi e il gol. Ma possibile che nessuno abbia corretto Pardo che continua più volte a rimarcare l’errore del nostro terzino? Addirittura quando l’altro telecronista ha detto che Rodriguez era tra i migliori della Svizzera, Pardo persevera aggiungendo che “certo ha fatto quell’errore in occasione del gol della Germania…”. Roba da matti!

    E ancora se vedete gli highlights della perizia commentati sempre da Pardo (ma dopo la partita), questo continua a ripetere “colpo di petto di Rodriguez…” Andate a vedere. Se io fossi Toro News contatterei Pardo per comunicargli l’errore. Ci sta che sbagli in tempo reale durante la telecronaca, ma continuare in ogni replay del gol a non vedere che a stoppare malamente la palla è il numero 22 e non il 13 vuol dire che proprio ci fai… Fate qualcosa. Grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SiculoGranataSempre - 2 settimane fa

      Scusate “partita” e non perizia. PARDOn!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Pau - 2 settimane fa

      esatto, l’ho notato anche io l’errore della telecronaca, nel replay cha hanno fatto vedere era chiarissimo che non si trattava di lui. Ho visto il primo tempo e Rodriguez mi è piaciuto, qualche anticipo importante e in generale è un terzino che mi pare sappia anche difendere e contrastare, cosa a cui non eravamo abituati da tempo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SiculoGranataSempre - 2 settimane fa

        Giusto. Prestazione da quasi sette. In pratica non sbaglia quasi niente. Sempre ordinato, lanci lunghi e anche passaggi bassi e precisi in stretti corridoi ad innescare le azion. A me sta piacendo molto in tutte le partite che ho visto della Svizzera. Speriamo continui così con il nostro Toro. Ciao

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy