Primavera, Cottafava post Torino-Sassuolo 0-1: “Non rimprovero nulla, cresciamo giorno dopo giorno”

Le parole / Così l’allenatore della Primavera granata nel post partita

di Redazione Toro News
Cottafava Torino Primavera

Termina con una sconfitta per 1-0 la gara dei granata contro il Sassuolo. Nel post partita il mister, Cottafava, ha commentato la gara ed il momento che sta vivendo la sua squadra. Così sui nuovi acquisti: “Sono soddisfatto, sono 3 giocatori che hanno delle qualità e ci possono aiutare. Sono contento per la prestazione di Sava. Se ci saranno innesti non sta a me dirlo, parlo di continuo con Bava e lascio a lui questo lavoro”.

Così il mister, parlando delle prospettive di crescita della squadra: “Non c’è un tempo che ci si dà, è una continua crescita: i ragazzi devono crescere di continuo, è la nostra terza partita, la classifica ed i risultati ci diranno dove e quando siamo migliorati. Abbiamo rischiato poco, abbiamo creato 5 palle importanti. Il rammarico è non aver concretizzato. Metto la squadra in campo in modo che riesca a trovare con più facilità in fase di possesso e di non possesso: in queste 3 partite, seppur diverse tra loro, i ragazzi hannoo risposto bene”.

LEGGI: Le pagelle della gara

Dopo Torino-Sassuolo, Cottafava ha voluto commentare la gara dei suoi ai microfoni di Torino Channel, queste le sue parole: “Vitale? Nel primo tempo ha fatto una parata di piede, abbiamo avuto due situazioni con palla intercettata che non abbiamo sfruttato, a livello di azioni pericolose sono sereno, arrabbiato perché non abbiamo concretizzato. Quando vedo dedizione, applicazione e spirito di sacrificio non rimprovero nulla, è l’unica cosa che mi renderebbe deluso. Il gruppo c’è e cresce giorno dopo giorno. La prestazione è stata superiore a quella contro la Lazio e contro lo Spezia, in alcune situazioni dobbiamo essere un po’ più ‘adulti’, dobbiamo evitare di metterci in difficoltà da soli”.

Ancora Cottafava a Torino Channel, sul modulo utilizzato: “Sono soddisfatto. Non abbiamo concesso la profondità agli avversari, che non hanno fatto un cross. Nel fraseggio abbiamo trovato spesso le nostre punte e siamo andati al tiro da fuori area: è stato fatto quello che avevo chiesto. Siamo ancora una squadra che deve conoscersi al 100%, sicuramente è una squadra che ancora non conosce il suo potenziale, io ci vedo un grande potenziale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy