Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

PRIMAVERA

Torino: Juric osserva, la Primavera brilla. A La Spezia qualcuno servirebbe

Torino: Juric osserva, la Primavera brilla. A La Spezia qualcuno servirebbe

Stenio e Baeten si mettono in mostra sotto gli occhi di Juric, che per la prima volta vede la Primavera del Torino dal vivo

Roberto Ugliono

Dopo tempo immemore Ivan Juric ha avuto un lunedì pomeriggio tranquillo e ne ha approfittato per andare a vedere una partita della Primavera dal vivo per la prima volta da quando è al Torino. La squadra di Coppitelli la conosce già bene visto che organizza spesso partitelle tra prima squadra e Primavera e spesso accoglie ragazzi al Filadelfia (come Savini, che era rimasto fuori dalla partita di Coppa Italia per infortunio rimediato con la prima squadra).

 Torino-Empoli Primavera Stenio Zanetti

GIOCATORI CONTATI - E forse non è casuale che Juric abbia scelto proprio la partita di ieri per andare a Biella. In vista della trasferta di La Spezia, Juric potrebbe aver bisogno di qualche ragazzo della Primavera del Torino. Sulla trequarti ci sono disponibili i soli Linetty, Verdi e Praet, a centrocampo Pobega è squalificato e Mandragora infortunato. Insomma, per qualcuno dei ragazzi di Coppitelli quella di ieri contro la Sampdoria potrebbe essere stata un'occasione per convincere l'allenatore della prima squadra a convocarlo per una partita, adesso o in futuro.

 Torino-Empoli Primavera Thibo Baeten

IN MOSTRA - Tra chi ha brillato in particolare ci sono stati proprio Stenio e Baeten, entrambi hanno giocato come esterni nel 4-3-3, ruolo non così distante dal trequartista mancante a Juric. Chissà che uno dei due non possa vivere la sua prima esperienza in Serie A. Baeten, d'altronde, ha già anche respirato la panchina in Champions League, mentre Stenioha già 9 partite con la prima squadra del Cruzeiro. Di certo la presenza di Juric ha fatto bene a una squadra che aveva bisogno come il pane di questo successo. I miglioramenti sono evidenti, ma a volte la prestazione non basta per dare quella consapevolezza che poi ti può portare ad ambire a traguardi importanti. La speranza è che i ragazzi di Coppitelli ora ne abbiano un po' di più, perché la sensazione è sempre più quella di una squadra che può giocarsela per andare ai playoff. E dopo due stagioni tribolate viene anche da aggiungere, finalmente.

tutte le notizie di