Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Torino Primavera, inizia la stagione: primi test effettuati. Dal 17 al via gli allenamenti

News / Moreo e D'Ambrosio confermati come fuoriquota, verranno valutati anche da Cottafava in ritiro

Roberto Ugliono

La stagione 2020/2021 della Primavera del Torino è ufficialmente iniziata. Nelle ultime ore sono iniziati i controlli medici sui ragazzi, che hanno sostenuto sia la consueta visita medica sportiva al centro dello stadio Olimpico Grande Torino, sia il test sierologico. Dal 17 agosto, poi, inizieranno gli allenamenti sotto la guida del nuovo allenatore Marcello Cottafava, che l'anno scorso era alla Sampdoria e per il quale ancora si aspetta l'ufficializzazione. Intanto ieri la FIGC ha pubblicato il nuovo protocollo sanitario per i settori giovanili. Il dubbio riguardava l'obbligatorietà o meno di sottoporre i ragazzi ai tamponi, dubbi fugati. Nessun giocatore che risulterà negativo al sierologico dovrà fare altri esami.

PRESENTI - Chiamati i 2002 che l'anno scorso avevano fatto parte dell'Under 18. Unico di quell'annata che non ha presenziato è ovviamente Christian Celesia, difensore che ha firmato da poco il primo contratto da professionista e ha iniziato le vacanze dopo la fine del campionato di Serie A, in cui ha anche fatto il suo esordio negli ultimi minuti di Bologna-Torino. Il classe 2002, tra l'altro, inizierà la preparazione con la Prima squadra e soltanto in seguito verrà aggregato alla Primavera. Presenti anche i fuoriquota. Due saranno Niccolò Moreo e Leonardo D'Ambrosio. Entrambi l'anno scorso erano stati ceduti in prestito per farsi le ossa: alla Virtus Entella il primo (da gennaio) e al Savona prima, Fossano poi il secondo. Ora tornano alla base per dimostrare di essere cresciuti. Cottafava li valuterà e deciderà se tenerli per la stagione che inizierà, ma quello che è certo è che la Primavera al momento riparte anche da loro.

Potresti esserti perso