Boyé, gol e grandi giocate contro l’Atletico Madrid. Gemello super, infortunio per Falque

Italia Granata / Brilla l’argentino in prestito all’Elche: un gol ed un altro sfiorato. Continua a convincere anche Aina, impiegato anche da centrale difensivo

di Alberto Giulini, @albigiulini

SERIE A

BENEVENTO, ITALY – DECEMBER 15: Iago Falque of Benevento Calcio vies with Wesley Hoedt of SS Lazio during the Serie A match between Benevento Calcio and SS Lazio at Stadio Ciro Vigorito on December 15, 2020 in Benevento, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Torna come ogni lunedì l’appuntamento con Italia Granata. Nel fine settimana appena concluso è stato grande protagonista Lucas Boyé, a segno contro l’Atletico Madrid. Sempre all’estero prova convincente di Ola Aina. Uno dei migliori granata in prestito della stagione gioca invece in Serie C: Luca Gemello è in continua crescita.

DJIDJI (Crotone): Finalmente arrivato il momento dell’esordio di Koffi Djidji con la maglia del Crotone. Il centrale francese ha fatto il suo ingresso in campo al 78′ nella gara persa 3-1 sul campo della Sampdoria, trovando di fatto una partita ormai compromessa. Il tempo per mettersi in mostra non c’è stato, ma Djidji ha avuto modo di tornare a giocare dopo un inizio difficile condizionato dalla positività al Covid.

IAGO FALQUE (Benevento): Vittoria importante per il Benevento, che supera 2-0 il Genoa e si porta a +8 sulla zona retrocessione. Brutte notizie, invece, per Iago Falque. Lo spagnolo, reduce da due spezzoni positivi, avrebbe dovuto giocare dal 1′ ma ha avvertito un fastidio muscolare durante il riscaldamento. Ancora un problema fisico, dunque, per un giocatore che non sta riuscendo a trovare continuità.

25 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gm - 1 mese fa

    Ditemi che Boye è più scarso di Zaza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. AleC. - 1 mese fa

    Sinceramente non capisco perchè il maestro non abbia voluto provare Boyè , almeno in qualche amichevole. Ma sai , svenderlo per qualche pallone è stato meglio. Guadagna meno di Zaza, è più tecnico di Zaza e fa gli stessi gol , what else?
    Ma a me sorge il dubbio che gli interessamenti ai vari Izzo, Nlolou , Zaza e Meite siano tutti farlocchi, tanto è vero che basta che qualcuno porti i soldi e cediamo allegramente . Ma a noi non interessa, abbiamo il miglior Presidente della Storia, il miglior Direttore sportivo della Serie A e il miglio allenatore del globo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Il Giaguaro - 1 mese fa

    Tendenzialmente nel Toro post Ventura, come anche nel pre Ventura per chi ha più memoria, hanno “faticato” tutti i giocatori arrivati e quelli che già c’erano si sono mestamente accodati (escludo Belotti sempre, Sirigu per due anni, Izzo e Nk per uno).
    Non è solo questione di classe (comunque limitata in quasi tutti), ma una questione di ambiente da dopolavoro ferroviario (mentalità perdente, mediocrità dirigenziale, tifoseria ormai disillusa e, più o meno, in perenne contestazione).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

    Anche a Redding (seconda serie inglese) si stanno mangiando le mani per non aver riscattato un campione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. l.cupiol_5432650 - 1 mese fa

    Boye andava provato, dato che ce lo eravamo ritrovato in casa, ma evidentemente sono stati ritenuti più forti Zaza e Millico.Cedevamo Zaza in Spagna dove gode di discreta credibilità e tenevamo Boye, tecnicamente non ci avremmo certo rimesso ed avremmo avuto qualche soldo in più da spendere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. pupi - 1 mese fa

    Beh, avendo visto la partita non mi lascio certo condizionare dal titolo. Boyé ha fatto un gol di testa su corner completamente solo davanti alla porta, colpendo il pallone non benissimo visto che a momenti lo sbaglia. Ha fatto una bella giocata con un tiro che sembrava diretto sull’esterno della rete ma è stato marcato alla stregua di come vengono marcati gli avversari dai difensori del Toro. Buona partita, nulla di eccezionale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. tric - 1 mese fa

    Circa Boyé anch’io, dopo le prime partite avrei scommesso su di lui. Poi fu escluso fino a preferirgli Sadiq in occasione di tre partite in cui mancava Belotti. E’ stato abilmente trattato come Millico: se fosse un bel giocatore non avremo certo il piacere di vederlo sbocciare nel Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

    Ricordate cosa scriveva Granata a proposito dell’Argentino?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 1 mese fa

      Che fine ha fatto granata? Boye poteva servire per giocare con Belotti. Da titolare non so. Ma come riserva ci stava. Cmq abbiamo qualche giovane per ripartire il prossimo anno in b. Gemello buongiorno sìngo bremer millico edera segre rauti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

        Granata è stato pesantemente insultato su questo sito e ha preferito non scrivere più

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bischero - 1 mese fa

          Capito… Peccato.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Garnet Bull - 1 mese fa

    È inutile dare la colpa ai tifosi circa il rendimento dei giocatori con la maglia granata rispetto a quando sono in prestito, perché noi diamo valutazioni sommarie, mentre gli allenatori dovrebbero conoscere nei minimi particolari i giocatori e le loro caratteristiche per valutarli nel modo giusto, nessuno avrà rimpianti per ola aina, 15 milioni complessivi in era covid sono un’ottima cifra, e difficilmente qui avrebbe fatto bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. iugen - 1 mese fa

    Vai Boye, ho sempre creduto in te, non mi deludere!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. paulinStantun - 1 mese fa

    Ed ecco che leggo i rimpianti per Boye…
    Sto ragazzo le prime 4 o 5 partite sembrava dovesse spaccare: fisico bestiale e tecnica da paura… poi è sparito.
    E’ tornato a Torino due o 3 volte e nessun allenatore l’ha mai considerato.
    Anche su questo forum è stato deriso e insultato.

    Ora naturalmente è un errore della società e dell’allenatore che non l’hanno provato.

    Mi aspetto fra un anno, quando Meitè sarà da qualche parte e magari imbroccherà un paio di partite, i rimpianti per questo giocatore e gli insulti alla società e all’allenatore di non aver saputo sfurttare il suo talento adamantino…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iugen - 1 mese fa

      “4 o 5 partite” più o meno… Il primo anno ha giocato 30 partite, di cui molte da titolare, soprattutto nella fase finale dell’anno quando Miha passò al 4231. Il tutto a 20-21 anni. Mica poco.
      Come sempre poi la verità sta nel mezzo: lui gli anni dopo non ha di certo impressionato, ma vedendo la pochezza tecnica della nostra rosa attuale qualche dubbio penso sia lecito avercelo.
      Poi, personalmente, a me è sempre piaciuto, quindi sono un po’ di parte, ma una punta tecnica non ce la abbiamo, e magari poteva fare comodo (anche con Mazzarri)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 1 mese fa

      È tornato 2 o 3 vuole quando?!?!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Pacman - 1 mese fa

    Io ho sempre sostenuto che rimpiangeremo amaramente di aver svenduto Olà Aina!!! Non vorrei in seguito leggere commenti di insulti verso la società per averlo venduto a soli12 milioni, da quegli stessi che l’hanno insultato a ripetizione… che poi sono gli stessi che inveivano contro Cairo quando sembrava non lo riscattassimo, o meglio perché non l’abbiamo riscattato il primo giorno utile. Il primo anno Ola Aina sembrava un crack, il secondo ha reso come ha reso tutta l squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. paulinStantun - 1 mese fa

      Io non so se tu dicevi questo (e in tal caso saresti stato l’unico) , però sicuramente qualcuno darà anche questa colpa a società e allenatore (naturalmente mentre 6 mesi fa insultava ad alta voce Aina).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. iugen - 1 mese fa

      Beh i tifosi sono tendenzialmente schizofrenici. 12 milioni sono comunque una buona cifra, ma anche se diventasse il nuovo Dani Alves puoi stare tranquillo che di rimpianti ne avrei pochi perché tanto se fosse rimasto avrebbe fatto pena come tutti e a fine anno il suo valore sarebbe stato nullo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. tric - 1 mese fa

        Difficile dire che se fosse rimasto la squadra avrebbe fatto peggio di così …

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Pacman - 1 mese fa

    I giocatori più insultati e disprezzati sono quelli che fanno meglio. Forse una domanda dobbiamo farcela pure noi tifosi!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Madama_granata - 1 mese fa

    1) Iago Falque lo mandiamo a Lourdes insieme ad Ansaldi..
    Credo (temo) che a fine stagione rientrerà: buona cosa se la salute fosse ok, ma in queste condizioni di perenni infortuni poco potrà dare alla causa granata!
    2) Djidji: tanti auguri a lui, ma speriamo rimanga dov’è!
    3) Non utilizzato Khone in Serie B, cosiccome tutti gli altri giovani in Serie C.
    Tutti dicono “devono andare a farsi le ossa”, ma, se poi non giocano mai, mandarli in prestito non serve né a loro, né al Toro. Saranno all’altezza di fare il salto nel calcio che conta??? Io, ahimé, temo di no!
    4) in serie C fanno eccezione quelli bravi, cioè Gemello e Rauti, che “brillano” nelle loro squadre.
    – Il Toro ha bisogno di portieri, di giovani riserve valide e capaci.
    – Una spalla “adatta” a Belotti, pronta a crescere al suo fianco, prima o poi dobbiamo per forza trovarla.
    Io caldeggio e sostengo sempre tutti i nostri ex-Primavera, quindi spero che questi 2 ragazzi rientrino al più presto: il malato Toro di oggi avrà bisogno anche di loro, della loro freschezza e del loro entusiasmo!
    5) I giocatori all’estero:
    – Boyé: speriamo sia diventato bravo, ma, mai confermato da nessuno dopo i tanti prestiti, mi lascia dei dubbi.
    – Damascan per me non è mai stato, e credo non potrà mai essere, un giocatore da serie A: la buona volontà non basta!
    È un Nazionale, è vero, ma la sua Nazione gioca nella serie C delle Nazionali!
    – Ola Aina: vanno via dal Toro e diventano bravi. Niang docet..
    Sarà forse perché ci mettono la voglia e l’impegno di cui difettavano giocando con la maglia del Toro?
    Bene, buon per loro e per lui!
    Spero che lo confermino e che rimanga a brillare là dov’è ora. Qui a Torino ha sempre solo fatto pietà e non ha dato nulla alla squadra: degno compare di Meité!

    Fatte tutte queste osservazioni, il “nodo viene al pettine”:
    SE, ripeto SE, il Toro rimarrà in serie A, queste sono le mie modeste considerazioni.
    Altrimenti, in B, tutto e tutti saranno da ridiscutere..
    I più bravi non vorranno venire loro, i più scarsi spero che saranno comunque lasciati dove sono.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. fabio.tesei6_13657766 - 1 mese fa

    l’aveva detto granata ( che purtroppo non scrivere più su questo social) che poteva fare al caso nostro. Ma il Maestro non gli ha fatto fare neanche un compito in classe.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

      non scrive più perché è stato pesantemente insultato e così ha deciso di lasciare il forum. Purtroppo ignoranza e maleducazione hanno vinto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Simone - 1 mese fa

    Boye non lo abbiamo voluto provare neanche durante il ritiro.
    Geniali!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy