Buongiorno, a Trapani la consacrazione: titolare fisso e rendimento al top

Buongiorno, a Trapani la consacrazione: titolare fisso e rendimento al top

Focus on / Il club granata paga due punti di penalizzazione e retrocede, ma il centrale di proprietà del Toro chiude con un finale si stagione straordinario

di Alberto Giulini, @albigiulini

Si chiude con un’amara retrocessione la stagione di Alessandro Buongiorno, che da gennaio si è trasferito in prestito al Trapani. Il centrale classe 1999 ha vissuto un girone di ritorno da grande protagonista, ma il club granata, che sul campo avrebbe centrato la salvezza, è sceso in Serie C per colpa di due punti di penalizzazione dovuti ad un ritardo nel pagamento degli stipendi.

LEGGI ANCHE: Playoff Serie B, Segre-gol e il Chievo vede la finale. Ma ora il ritiro col Toro è a rischio

CON CASTORI – Non manca dunque il rammarico, ma con la consapevolezza di aver disputato un ottimo finale di stagione. Dopo sei mesi trascorsi da fuoriquota in Primavera, a Trapani Buongiorno ha ritrovato Castori, l’allenatore che un anno fa lo aveva lanciato tra i professionisti al Carpi, ma le cose non sono iniziate nel migliore dei modi. Alcuni problemi fisici hanno infatti tenuto il centrale lontano dai campi per un mese, rallentando il suo percorso di inserimento nel nuovo club. Ma il classe 1999 ha saputo imporsi e con la ripresa del campionato si è conquistato un posto da titolare inamovibile sul centrosinistra della difesa a tre di Castori.

LEGGI ANCHE: Playoff Serie B, il Pordenone si avvicina alla finale: per Candellone tanto lavoro sporco

IL RENDIMENTO – Buongiorno si è confermato un difensore di grandissima affidabilità e con il Trapani non ha sbagliato nemmeno una partita. Forte della sua stazza fisica imponente, il centrale ha saputo creare anche diversi pericoli sui calci piazzati a favore, sfiorando in più di un’occasione il gol. A colpire è stata anche la duttilità: in due partite più complesse, Castori lo ha avanzato sulla corsia di sinistra a tutta fascia ed i risultati sono stati molto buoni nonostante un ruolo inedito. Ottimi segnali, dunque, per un giocatore che ha dimostrato di poter fare benissimo anche tra i professionisti ed è migliorato molto rispetto ad un anno fa.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bastone e Carota - 2 mesi fa

    Se il Buongiorno si vede dal mattino…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13658761 - 2 mesi fa

    12 milioni per lyanco nn te li da nemmeno un cieco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Granata227 - 2 mesi fa

    L’ho seguito ai tempi del carpi, anche lì fece all’occorrenza l’esterno. Quest’anno purtroppo non sono riuscito a vederlo giocare, ma mi pare di capire che sia in crescita. L’anno scorso non mi convinse molto a livello tecnico, sfavorito anche dal modo in cui giocano le piccole di serie b (stesso discorso vale per fiordaliso quest’anno), sarei curioso di sapere se è migliorato in questa stagione anche sotto questo punto di vista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Granata - 2 mesi fa

    Castori a Carpi faceva giocare Bongiorno sulla fascia. Ha fatto panchina, tanta, ma ha costruito basi importanti. Castori sa cosa fare ed i risultati sono avere un giocatore brillante che sa giocare sia al centro, bene, che in fascia con buoni risultati. Grazie Castori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. iugen - 2 mesi fa

    Prendiamo un centrale esperto da affiancare a Bremer, come coppia titolare (se Nkoulou parte) e teniamo Buongiorno come prima alternativa in panchina.
    Lyanco per 12 milioni lo porto io a Lisbona.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Cup - 2 mesi fa

    Per valorizzarsi nel Toro, i giovani che faranno parte della prossima rosa, davanti dovrebbero avere degli esempi. Temo pertanto che non sarà facile vedere qualcuno esplodere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. LeoJunior - 2 mesi fa

    E l scelta di Gianpaolo potrebbe portare anche questa bella sorpresa. Una valorizzazione dei nostri giovani che manca da tanto tempo. Segre può esplodere, ha tutte le carte in regola e Buongiorno potrebbe ritagliarsi qualche spazio.
    Allo stesso modo io credo che molti dei nostri giocatori verranno rivalutati dal modo di giocare. So che non sarò popolare ma ho grandi aspettative da Baselli. Bremer abbiamo già detto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cup - 2 mesi fa

      Da Baselli sono almeno 5 anni che riponiamo aspettative: sarebbe anche ora che venisse fuori, ma per farlo, oltre ad un buon modulo di gioco, servirebbero anche compagni di reparto con cui dialogare, non scarponi bloccagioco… Quanto ai giovani che eventualmente faranno parte della prossima prima squadra, senza giocatori che servano da esempio, temo che faranno molta fatica ad emergere…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Giancarlo - 2 mesi fa

    Spero ritorni al Toro e si prenda presto un posto da titolare al pari di altri Primavera che quest’anno sono sbocciati. Penso ad un Toro con tanti ragazzi del Filadelfia come un tempo. Poi vada come deve andare, ma certo ci sarebbe tanto entusiasmo in più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy