Calciomercato Torino: per Torreira non è finita, ma intanto si scalda Vera

Calciomercato Torino: per Torreira non è finita, ma intanto si scalda Vera

Calciomercato / Fiorentina in vantaggio, ma il club granata resta in lizza. Intanto Cairo smorza i toni: “Non pensiamo solo a lui”

di Redazione Toro News

Continua a tenere banco il duello di mercato tra Torino e Fiorentina per Lucas Torreira, centrocampista ex Sampdoria in uscita dall’Arsenal. La corsa al regista uruguaiano vede al momento in vantaggio la formazione Viola, che dal punto di vista economico sarebbe in grado di offrire un conguaglio maggiore all’Arsenal ed un ingaggio più ricco al giocatore (si parla di circa 3 milioni di euro netti a stagione). Il Torino però non ha ancora mollato e, nonostante le difficoltà oggettive, sta valutando un nuovo colpo di coda per tentare il sorpasso sul club di Rocco Commisso.

LEGGI ANCHE: Calciomercato: Fiorentina-Torino, duello per Torreira prima di quello in campionato

TORREIRA – A favorire la Fiorentina, come detto, c’è una maggiore possibilità di spesa, ma i granata spingono sulla presenza di Marco Giampaolo: allenatore con il quale Torreira è esploso ai tempi della Sampdoria. Intanto di Torreira, nella giornata di ieri, ha parlato il patron granata Urbano Cairo, che da un lato ha ammesso l’interesse nei confronti dell’uruguaiano e dall’altro ha smorzato i toni: “Torreira è un ottimo giocatore – ha detto Cairo al “Festival della tv e dei nuovi media” (LEGGI QUI) – ma non è l’unico a cui stiamo pensando. Non è che Giampaolo mi chieda così insistentemente di lui. Ci sono altri nomi ma non diciamo chi stiamo seguendo“.

VERA – Tra verità e pre-tattica di mercato le dichiarazioni del presidente del Torino, che ha voluto mandare un segnale forte anche all’Arsenal, proprietaria del cartellino del giocatore. Il responsabile dell’area tecnica Davide Vagnati continua infatti a tenere viva anche la pista che porta a Fausto Vera dell’Argentinos Juniors. Quella per il regista classe 2000 resta ad oggi la trattativa più concreta portata avanti dal Torino e non sono esclusi sviluppi nei prossimi giorni. Anche per questioni di tempo: Giampaolo ha bisogno al più presto di un regista di centro campo e giorno dopo giorno quella per Torreira rischia di assumere sempre più i contorni di una telenovela.

LEGGI ANCHE: Cairo su Torreira: “Non è l’unico che seguiamo, ci sono anche altri nomi”

45 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. EraldoPecci - 2 settimane fa

    Tranquilli! È l’anno giusto per l’arrivo di Almiron…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. otto88 - 2 settimane fa

    io prenderei gratis…borja valero dall’inter….maestro di calcio gli farei fare la “chioccia” a segre ed eventualmente se dovessero prendere Vera….meglio di così non si può…..a meno che non prendiamo torreira….ma borja valero lo prenderei ugualmente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. grulp_420 - 2 settimane fa

      Valero non è, non è mai stato ne mai sarà un regista…
      Poi con Valero e biglia apriamo un centro geriatrico…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. filippo67 - 2 settimane fa

        Forse si!Ma almeno loro sanno come è fatto un pallone

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ardi - 2 settimane fa

    Volevo dire 16 non 18

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ardi - 2 settimane fa

    Vi ricordo nuovamente che il resto del pagamento di verdi sarà di 4 milioni per 4 anni, dunque 18 . Più quelli già dati l’anno scorso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. MAZZOLAFOREVER - 2 settimane fa

    Sta Fiorentina ha rotto il C4ZZ0!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 2 settimane fa

      Ma come si permettono di comprare i giocatori?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. grulp_420 - 2 settimane fa

      Colpa loro… Pensa un po’ te
      Come si permettono di comprare giocatori invece di barboneggiare come facciamo noi…perché comprare Ferrari o Maserati quando puoi sfrecciare sulla tua bella fiat ritmo con i buchi nel pianale…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marione - 2 settimane fa

        A fari spenti… of course…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. grulp_420 - 2 settimane fa

    Cassonetto Urbano colpisce ancora….tanto poi la colpa sarà sempre degli altri….
    Giampaolo mi ha assicurato che rincon poteva fare il regista…. Io avrei anche comprato torreira, ma Vagnati mi aveva assicurato fosse più giusto acquistare il ventenne vera……prepariamoci alla ennesima stagione di merda.
    ….Presidente da sette…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 2 settimane fa

      E’ quella che i babbei che appoggiano cairo si meritano. Fate l’abbonamento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Rimbaud - 2 settimane fa

    Grantasky, riguardo intesa aggiungo che l’iniziativa di intesa è portata avanti da Miccichè, “genero” di cairo che l’ha già sostenuto nella corsa ad rcs. Non mncano gli agganci ma le idee e la volontà

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Follefra Granata - 2 settimane fa

    Cos’è che Cairo non ha ancora capito dopo 15 anni?
    Avere SEMPRE una squadra incompleta NON porta a risultati sportivi.
    Tergiversare SEMPRE sui giocatori chiave NON porta a risultati sportivi.
    Prendere per i fondelli tifosi e allenatore NON porta a risultati sportivi.
    Quindi, pur capendo il narcisismo profondo che lo contraddistingue, non capisco come mai non si decida ad invertire la rotta ( sarà perché non gliene frega niente dei risultati sportivi?).
    Chi scommette che entro inizio campionato non avremo un regista di ruolo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 2 settimane fa

      Però porta a creare plusvalenze, darsi un’immagine e pubblicare altri giornaletti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. BiriLLo - 2 settimane fa

    Giacché il mercato in entrata sembra arenato e i pippi non li possiamo uscire, sarebbe opportuno che Vagnati lavorasse anche sugli scambi.
    Il lungodegente difensore e il tatuato scugnizzo tanto per iniziare.
    Scambiamo un po di figurine senza passare in edicola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. CUORE GRANATA 44 - 2 settimane fa

    Urbano in versione “pedagogo”:il Personaggio sempre più stà mettendo in mostra quanto sia “poliedrico”…In realtà il mercato dopo lo sprint iniziale con la spesa di 16mln(che poi diffalcando gli 11mln. di Bonifazi…) si è arenato,almeno così pare..Prima di eventualmente procedere(lasciamo perdere la bufala Torreira) a qualche nuovo innesto sarà necessario sfoltire l’organico ampio ma paradossalmente incompleto per il nuovo assetto tattico.Dei giovani ora aggregati taluni in ossequio alla normativa faranno parte dell’organico della prima squadra e quindi mi pare tutto sommato logico che..La sostanza,a mio parere,stà nel fatto che con il passare dei giorni le logiche di mercato quoteranno al ribasso la valutazione(già compromessa dopo la stagione trascorsa)dei giocatori cedibili.Per ora Urbano finge di riconoscere che i tempi di Mida dal tocco magico sono tramontati e che il Suo modus operandi è ormai inviso agli addetti ai lavori.Tuttavia per un raider finanziario di successo come il “NOSTRO”per ora resta inconcepibile operare sul mercato concedendo sconti nelle vendite ed invece pretenderli negli acquisti.”tiremm innanz” con molto disincanto.FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 2 settimane fa

      Dimentichi la maxi rata di Verdi che è da pagare quest’anno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

        Peccato che il lavoro di Milanetto sia stato gettato alle ortiche

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 2 settimane fa

        @Bacigalupo, si dice che una qualsiasi azienda che funziona, dopo 10 anni, si debba chiudere, cambiare i responsabili vari e riaprire. Questo per evitare che qualcuno o qualcosa possa incancrenirsi, perdere di stimolo. Milanetto non ha avuto il tempo di incancrenirsi, altri si. Vedremo i risultati.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. pupi - 2 settimane fa

      I Bonifazi son finiti……a Verdi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Pavl73 - 2 settimane fa

    A furia di scaldarsi si stancano prima di cominciare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Garnet Bull - 2 settimane fa

    raga, vera è un giocatore super interessante e con potenzialità importanti ma dimenticatevi che possa essere pronto da subito…Sull’intensità e la resistenza non ci saranno problemi, lui è il classico 5 argentino con i cosiddetti “uevos” e poi in brasile e argentina si gioca un numero di partite incredibile, il problema sarà l’adattamento alla tattica e al gioco (è un pò limitato in certe giocate e perchè no probabilmente l’interpretazione di alcune situazioni che nella primera division non si verificano. A meno di un esplosione immediata gli servirà un’anno “alla bremer”,quindi ad imparare l’interpretazione del ruolo nella nuova realtà, per questo io credo che un Biglia o chi per lui potrebbe aiutarlo molto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ForzaToro - 2 settimane fa

      Sono d’accordo…non farei solo un parallelo con Bremer per via del ruolo, capacita’ di adattamento e livello del campionato…gli argentini sono profondamente diversi dai brasiliani…cmq l’opzione Biglia-Vera secondo me e’ ottima…poi prendissimo Torreira con 3 mln all’anno a Belotti quanti ne dovremmo dare?…sono operazioni che neanche la tanto citata Atalanta porta avanti (intendo a livello di ingaggio)…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. granatasky - 2 settimane fa

    Scusate l’OT, tanto per rimarcare la attuale differenza esistente tra il mandrogno incapace e inetto e Percassi:

    “L’Atalanta non si ferma, nuovi sponsor per la Dea: le cifre.

    La squadra bergamasca firma un nuovo contratto di sponsorizzazione con Plus500 per consolidare i risultati raggiunti nelle ultime stagioni.

    L’Atalanta prosegue con il consolidamento del proprio progetto sportivo portato avanti in questi anni, non solo dal punto di vista tecnico con nuovi innesti di valore in squadra, ma anche sul versante delle scelte finanziarie.
    L’Atalanta non si ferma, nuovi sponsor per la Dea: gli accordi

    Lo sponsor della Dea per la prossima stagione 20/21 ormai alle porte sarà la piattaforma di trading online Plus500. Non solo, la squadra bergamasca manterrà il contratto con Radici Group, che verrà declinato in altre forme, e a anche stretto un accordo con Intesa Sanpaolo.

    Il gruppo bancario sarà main sponsor delle giovanili nerazzurre e battezzerà una delle tribune con il nome di “Rinascimento”, come il programma ideato a sostegno delle piccole imprese e start up di Bergamo per risollevarsi dall’emergenza coronavirus che ha colpito particolarmente il territorio.

    Il fulcro dell’accordo prevede un investimento di 40 milioni di Intesa San Paolo a favore del rimodernamento del Gewiss Stadium.

    Con questi accordi commerciali l’Atalanta si candida seriamente anche per il prossimo anno alla conquista e al mantenimento degli obiettivi sportivi raggiunti nelle ultime stagioni, che hanno fatto della squadra bergamasca una delle realtà più sorprendenti del panorama del calcio europeo.
    L’Atalanta, nuovo sponsor sulla maglia: le cifre

    Un’iniezione di nuovi capitali da dedicare all’acquisto di nuovi rinforzi per la squadra di mister Gasperini e confermare i due terzi posti consecutivi, con conseguenti qualificazioni in Champion’s League e magari raggiungere quella semifinale della massima competizione continentale, sfumata all’ultimo contro il Paris Saint Germain.

    Le cifre stabilite con Plus500 per lo sponsor sulla maglia non sono state rese note, ma dalle cifre trapelate spese con altre società calcistiche come Atletico Madrid, Legia Varsavia e dello Young Boys di Ginevra, i tifosi atalantini possono sperare in contratto da circa 40 milioni in quattro anni, tanto quanto versato al club spagnolo nella stagione 2017-18.

    “È una grande soddisfazione per noi poter collaborare con un brand così prestigioso che senza dubbio contribuirà in modo importante ad un’ulteriore crescita del Club” ha commentato il patron e amministratore delegato Luca Percassi, tra i maggiori protagonisti di questo miracolo sportivo diventato ormai sempre più una realtà”.”

    A quest’ora, se il mandrogno non fosse quel falso, bugiardo, pezzente inetto e incapace che ha dimostrato di essere, a parte i piazzamenti in EL e, forse in CL, di Torreira e compagnia bella non si parlerebbe di “problemi di costo e ingaggio”.

    VATTENE, MANDROGNO, VATTENE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 2 settimane fa

      Mbé???
      Noi rispondiamo con messaggi molto più concreti e costruttivi per il futuro.

      Cairo ha scritto

      “Ai giovani dico : cogliete le opportunità che si presentano anche se nn sono quello che sognavate o per cui avete studiato. Cominciando nasceranno nuove opportunità e finalmente troverete ciò che volevate !! Buona fortuna!”

      Sempre a lamentarvi state guarda invece che nel messaggio di speranza ha mandato.

      Siete degli ingrati!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granatasky - 2 settimane fa

        Hai ragione, è fantastico…!!!

        Fino a qualche mese fa, con l’ausilio del suo ex tirapiedi livornese, tarpava loro le ali, relegandoli a belle stauine in panchina, pur di far giocare i bidoni che aveva acquistato in passato, cercando così di rivalutarli per non svenderli e perderci, mentre adesso, pur di risparmiare sugli acquisti, sprona i nostri giovani affinchè si mettano in luce e possano crescere, ritagliandosi esperienza, professionlità e titolarità, visto che, peraltro, sono a costo zero.

        Bugardo, buffone e pagliaccio sino in fondo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TOROPERDUTO - 2 settimane fa

          Tra l’altro si è scelto gli alleati fatti della sua stessa pasta.
          L integerrimo Carlo de Benedetti

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Garnet Bull - 2 settimane fa

          eh si, gli ha proprio tarpato le ali ai nostri fenomeni XD…guarda caso però il più umile si sta rivelando il migliore (Segre)…datemi pure dell’anti vivaio

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. granatasky - 2 settimane fa

            Vedo che hai la memoria molto, molto corta.

            Millico prestito Chievo saltato nell’ultimo quarto d’ora dello scorso calciomercato per mancato deposito del contratto non ti dice nulla ?

            Guarda caso, il più umile ha fatto gavetta in serie B, mentre altri hanno fatto le belle statuine in panchina.

            Vogliamo proprio parlarne ?

            Mi piace Non mi piace
    2. n.a. - 2 settimane fa

      Ma che “ciffaaaa” qui un tifoso della DEA? Preferisci Percassi, devi solo spostarti di 350km. È goditela tutta!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marione - 2 settimane fa

        La danno anche in tv, senza scomodarsi. Quella dell’anno scorso dovresti ricordartela: pezzenti zero – Dea 7 gol

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. abatta68 - 2 settimane fa

    Non ho capito quale sarebbe il messaggio forte lanciato da cairo all arsenal.. che non esiste solo torreira? Questo sarebbe il messaggio? L arsenal il giocatore lo ha già praticamente venduto alla fiorentina! E torreira dovrebbe aver paura di rinunciare a GP? Con un ingaggio di 3milioni/anno?!? Questo sarebbe il messaggio forte su cui intende fare leva?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BarberaPa - 2 settimane fa

      Ma infatti… come se l’Arsanal si fili Cairo…ahahahaha certo immagino il terrore scatenato da questa dichiarazione…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. OldBull - 2 settimane fa

    E’ la solita telenovela estiva che siamo oramai costretti subire da anni…
    Torreira non verrà, i giocatori sono professionisti quindi giocano in cambio di soldi, il resto non conta e, se è vero che il Toro invece di offrire un ingaggio maggiore rispetto alla Fiorentina, fa leva sulla presenza di Giampaolo, allora siamo davvero alle comiche.

    Su cairetto e sulla sua affermazione che il Toro non è in vendita e che comunque non lo venderebbe mai dopo una stagione disastrosa come quella appena trascorsa leggasi: “Non vendo un Toro che si è notevolmente deprezzato dopo una stagione disastrosa, ci perderei troppi soldi”
    Tradotto in italiano la cairese ha una valore, il Toro ne ha tutto un altro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 2 settimane fa

      Torreira arriva ne sono strasicuro… se il Braccino è ancora li che ci gira intorno è perchè si può fare… altrimenti mi mangio le balle in insalata!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-14356946 - 2 settimane fa

    Vera un ottimo giocatore in prospettiva è pronto x giocare da subito!….basta con i vecchi, anche i giovani possono dire la loro!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

      Tu hai visto giocare TORREIRA?. Come fai a dire ciò?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. TOROPERDUTO - 2 settimane fa

      Sai dirmi Vera quante partire ha giocato nell’Argentinos juniors?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Forza Toro - 2 settimane fa

      Nessun argentino di 20 anni è pronto per il campionato italiano, manco Maradona

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BarberaPa - 2 settimane fa

        Hai assolutamente ragione, se va bene, ma bene bene, per ambientarsi gli servirebbero almeno 6 mesi. E chi di noi è disposto a concederglieli? Se arriva Vera, obbligatoriamente deve arrivare un secondo regista, a meno che Rincon, Rosati, Belotti si adattino a far il play

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. TOROPERDUTO - 2 settimane fa

    Sono due obiettivi totalmente differenti tra loro come progetto, uno può giocare subito l’altro no.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ForzaToro - 2 settimane fa

      Perche’ “l’altro no”?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 2 settimane fa

        Scusa secondo te un ragazzo di vent’anni che arriva dal campionato argentino e che se arriva arriva l’ultimo giorno di mercato senza allenamenti e partite nella squadra in cui dovrà giocare pensi che possa giocare subito titolare?
        Boh allora vale tutto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ForzaToro - 2 settimane fa

        La mia era una domanda…sinceramente non so cosa stiano facendo in Argentina, il campionato sicuramente non e’ iniziato ma non sapevo se si stiano allenando o meno…tu lo sai?…poi sui 20 anni, la preparazione atletica di un brevilineo, la differenza di campionato tra il loro e il nostro avrei da obiettare…

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy