Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

toro

De Silvestri, un professionista esemplare ai saluti. E ora il Toro dovrà sostituirlo

Focus on / De Silvestri saluta Torino dopo quattro stagioni e si trasferisce a Bologna a parametro zero

Silvio Luciani

"Lorenzo De Silvestri saluterà il Torino dopo quattro stagioni, centoventotto presenze, tredici goal e dieci assist. L'esperienza granata di 'Lollo' inizia e finisce nel segno di Sinisa Mihajlovic, che prima lo ha voluto in granata dopo averlo allenato alla Samp e ora lo riabbraccia a Bologna. E, ironia della sorte, non è neanche Mihajlovic l'allenatore che lo ha impiegato e soprattutto valorizzato di più nei suoi anni all'ombra della Mole. Il matrimonio è arrivato a scadenza naturale e, forse, è stata una scelta saggia sia per il Torino - che non aveva De Silvestri nei suoi progetti futuri - che per De Silvestri, che affronterà una nuova esperienza con un allenatore che lo conosce alla perfezione.

"IL BILANCIO - Sempre equilibrato, mai una parola fuori posto, neanche nei periodi in cui è stato scarsamente impiegato: la figura di De Silvestri è stata importantissima all'interno dello spogliatoio, ma non solo. Il 29 del Toro è stato tatticamente fondamentale nel passaggio di consegne tra Mihajlovic e Mazzarri e fino alla fine, anche quando sapeva che non avrebbe più giocato con la maglia del Toro, ha dato il suo grande contributo alla salvezza raggiunta da Moreno Longo nel post-lockdown disputando tutte le partite da titolare prima di infortunarsi alla spalla.

"IL SOSTITUTO - Ora, però, è caccia al sostituto. I granata dovranno cercare sul mercato un laterale destro perché il mancato rinnovo di De Silvestri lascia un vuoto su quella corsia. Al momento - oltre ad Ansaldi che potrebbe essere adattato a destra - i granata hanno due caselle occupate da Singo e Aina. L'ex Chelsea ha dato l'impressione di essere inaffidabile e non è da escludere che venisse ceduto qualora arrivasse un'offerta congrua e Singo è ancora da valutare. È molto probabile, quindi, che dopo aver spuntato le due caselle a sinistra con Rodriguez e Ansaldi, Vagnati torni sul mercato per coprire il buco lasciato a destra da Lorenzo De Silvestri, un professionista esemplare che saluta Torino dopo quattro stagioni.

Potresti esserti perso