“Difficoltà? Niente scuse”. Così Longo ha cambiato la comunicazione nel Toro

“Difficoltà? Niente scuse”. Così Longo ha cambiato la comunicazione nel Toro

Toro News / Nessun alibi per il tecnico, che trasmette fiducia all’ambiente e alla squadra nonostante le difficoltà evidenti

di Nicolò Muggianu

Non sarà un finale di stagione facile per il Torino e non sarà un finale di stagione facile soprattutto per Moreno Longo. Il tecnico granata è chiamato a centrare una salvezza complicata, in condizioni tutt’altro che ideali. Ad oggi infatti, dopo gli infortuni di Onisa, Baselli e Verdi, Longo potrà contare soltanto su 16 giocatori di movimento per disputare nel migliore dei modi 13 partite decisive distribuite in 44 giorni. Una sorta di mission impossible, che però Longo ha deciso di intraprendere con un’impronta comunicativa innovativa rispetto alla storia recente del Torino.

Torino, Longo: “Nessun alibi: motivazioni e spirito di adattamento per fare punti”

LE PAROLE – Nelle dichiarazioni rilasciate ieri dal tecnico granata a Torino Channel (LEGGI QUI), non c’è stato infatti alcun tentativo di trovare alibi. Anzi, la situazione è stata affrontata di petto e con grande ottimismo: “C’è bisogno di pensare positivo e conquistare punti attraverso le prestazioni – ha detto Longo -. Tutte le squadre saranno in queste condizioni. Si partirà tutti alla pari. Non voglio che la mia squadra possa avere alibi nella testa”. Poi ancora: “Ci dispiace per Daniele – ha dichiarato il mister, commentando l’emergenza a centrocampo in cui si trova il suo Torino -, lo riteniamo un giocatore molto importante per questa rosa, ma sono sicuro che chi c’è non lo farà rimpiangere“.

CAMBIAMENTO – Una netta inversione di tendenza in termini di comunicazione rispetto alla gestione precedente, quando spesso ci si appellava ad alibi più o meno credibili per giustificare alcune défaillance. Una pratica comune a tanti allenatori di Serie A, sia chiaro, ma che evidentemente non è congeniale al tipo di messaggio che vuole trasmettere Moreno Longo alla squadra e a tutto l’ambiente. Il tecnico, d’altronde, da quando è approdato sulla panchina del Toro non si è mai nascosto dietro un dito, parlando schiettamente con la stampa e prendendosi le proprie responsabilità laddove necessario. Differenze evidenti, che ora dovranno trovare un riscontro sul campo: perché più che le parole, nei prossimi due mesi saranno i fatti a fare la differenza.

LEGGI ANCHE: Baselli, intervento ok: tra due settimane la rieducazione. L’affetto dei compagni

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dattero - 3 mesi fa

    bertu62 un intasasiti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ciccio Graziani - 3 mesi fa

    continuo a non capire, ottima stagione scorsa, 27 punti nel girone di andata quest anno, poi che e’ successo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 3 mesi fa

      In molti, Nkoulou per primo, hanno iniziato a remare contro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. suoladicane - 3 mesi fa

      io ripeto, come fate a giudicare ottima la stagione scorsa con 63 punti? 7^ posto risicato, qualificazione ai preliminari perchè non è andato il Milan, subito eliminati dalla coppa italia dalla viola, un sacco di partite non perse o vinte solo ed esclusivamente grazie a Sirigu, una unica bella partita quella di genova contro le merde di mare….io non so cosa sia il calcio per voi, veramente non lo capisco
      SFT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. bertu62 - 3 mesi fa

    Capiamoci: PER NESSUNO sarà “facile”!
    PER NESSUNO perché PER TUTTI ci saranno le stesse incognite, le stesse difficoltà e, perché no, gli stessi pericoli perché il SARS-COVID-19 non è mica scomparso, fra le altre cose!
    TUTTI giocheranno (forse) in piena estate, TUTTI giocheranno dopo MESI di inattività, TUTTI saranno alle prese con difficoltà di cui NESSUNO ha esperienze passate, fra 2distanziamento sociale”, “emergenza sanitaria” e “rischio infortuni elevato”…
    E non parliamo di quelle squadra che hanno (ancora) obiettivi multipli da raggiungere in questa stagione: scudetto o piazzamenti per Coppe Europee + Coppa Italia + Coppe Europee, ed avere una “panchina con tanta qualità” rispetto a chi invece giocherà con dei ragazzi delle giovanili NON SIGNIFICA AUTOMATICAMENTE avere una “panchina infinita”, sono sempre 22 elementi che ti porti dietro, 22…..
    Longo HA RAGIONE, DA VENDERE (o da prestare a tanti di noi “tifosi 2.0” che sembriamo un branco di vedove inconsolabili che si ritrovano a parlare dei mariti defunti…):
    PARTIAMO TUTTI ALLA PARI, METTIAMOCI TESTA E CUORE E GAMBE, POI VEDREMO!
    E noi, cosa mettiamo? Piagnistei, oppure TIFO & INCITAMENTO?
    FV♥G!! SEMPRE!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. MV - 3 mesi fa

      Se ti riferisci a me, sbagli obiettivo. Io non sono una vedova di Walter, anche se temevo l inesperienza di Longo. È Muggianu che riciccia la storia di Mazzarri piangina, parlando di un radicale cambio di comunicazione. Benissimo le parole di Longo. Che bisogno ci sia di ritirare in ballo Walter, solo il giornalista lo sa.
      Poi uno scrive “Walter ha fatto tanti punti” e ti si risponde “Eh sì, ha vinto tanti trofei” e capisci che discutere è inutile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bertu62 - 3 mesi fa

        No @MV, non ce l’ho con Te! Non ho problemi a rispondere personalmente alle persone con cui ho voglia di discutere, come dimostro e ho dimostrato, salvo poi “alzare le mani” con alcuni con cui, come ha detto bene Tu, non solo non capiscono ciò che intendi dire ma Ti rispondono anche peggio, dimostrandoTi appunto che spesso a lavare la testa agli asini/muli/ciucci e qualsiasi altro “emblema” di testardaggine si spreca solo tempo e sapone!
        I vari @dattero, @suoladicane, ecc…ecc…non sono che una parte delle folte schiere di persone con cui è inutile discutere perché essendo “testardi dentro” ti battono per esperienza e sfinimento (Liberamente tratto da un aforisma di O. Wilde 🙂 …)…
        Il mio post semplicemente è “uscito” dopo il Tuo perché nel frattempo mi sono dovuto fermare e l’ho inviato dopo alcuni minuti, tutto qua…
        Per quanto riguarda nello specifico il nostro Toro, e per dare una risposta alla domanda di @ciccioGraziani, nessuno sa CON CERTEZZA cosa sia accaduto, e qui ciascuno si abbandona ed abbraccia le ipotesi che più “gli stanno a cuore”, da quella che vede come al solito Cairo unico responsabile (perché non ha pagato gli stipendi, perché non ha pagato i premi, perché non ha mantenuto le promesse fatte di “cessione” di alcuni giocatori) a quelli che invece vedono Mazzarri come unico responsabile (litigi con i giocatori, scelte di formazione sbagliate, sempre ubriaco in panchina, cacciata di quelli che non gli stavano bene o che gli tenevano testa) a quelli “misti”, che vedono Cairo e Mazzarri come “oscuri carbonai” intenti a “sabotare” astutamente e volutamente il campionato del Toro (per quale motivo ancora non è chiaro, “si dice” per compiacere ALLA FAMIGLIA CHE TUTTO MUOVE A TORINO…), scegli Te fratello Granata!
        L’unica cosa certa è quella che cita, giustamente, @MV, i punti in classifica: l’anno scorso 63 punti, quest’anno STESSA SQUADRA e 5°ultimo posto….
        FV♥G!! SEMPRE!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. suoladicane - 3 mesi fa

          I vari @dattero, @suoladicane, ecc…ecc…non sono che una parte delle folte schiere di persone con cui è inutile discutere perché essendo “testardi dentro” ti battono per esperienza e sfinimento (Liberamente tratto da un aforisma di O. Wilde

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. suoladicane - 3 mesi fa

            dicevo mi fa piacere che mi citi, però questo è un forum dove si discute, non una curva dove si tifa e si deve incitare la squadra sempre,; io posso anche cambiare idea anche grazie alle discussioni sul forum, poi se per te chi non la pensa come te …”a lavare la testa agli asini/muli/ciucci e qualsiasi altro “emblema” di testardaggine si spreca solo tempo e sapone!” non fa nemmeno sorridere

            Mi piace Non mi piace
      2. suoladicane - 3 mesi fa

        si se per te 27 punti sono tanti, oppure quelli dello scorso anno……
        va beh……

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. MV - 3 mesi fa

    Basta basta basta con queste cazzate. Avete lisciato abbastanza il pelo a quelli che volevano i cuori Toro in società. È arrivato Longo e per ora non c è stata nessuna reazione. Nessuna.
    Continuare ad appellarsi a questi aspetti di contorno (“eh, ma con Longo il Fila è aperto … eh, ma porta i Primavera in prima squadra … eh, ma lui non cerca scuse”) è ridicolo. Tanto quello che conta, come sempre, sono i punti che si fanno.
    Walter ne ha fatti tanti nei suoi 2 anni al Toro. Longo vedremo. Auguriamoci tutti che ne faccia anche solo la metà

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 3 mesi fa

      ah si tantissimi punti, ha riempito la bacheca di trofei e di vittorie scintillanti che rimarranno negli annali, vediamo mi ricordo le ultime due
      4-0 a casa del lecce e poi 0-7 a casa ns. dalla dea, proprio un sacco di soddisfazioni………

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Giaguaro 66 - 3 mesi fa

        forse il cotifoso MV starà per Mazzarri Valter…ehh sì davvero un successone con Mazzarri in panca!

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy