Feltri: “Giusto rinnovare a Mazzarri. Nkoulou? I propri idoli è meglio non conoscerli”

Feltri: “Giusto rinnovare a Mazzarri. Nkoulou? I propri idoli è meglio non conoscerli”

Esclusiva / Il giornalista tifoso: “Bene l’acquisto di Verdi, ma tempistiche sbagliate. Questa squadra ha carattere”

di Marco De Rito, @marcoderito
Feltri

Eliminazione in Europa League ma le vittorie con Sassuolo e Atalanta, in mezzo l’acquisto di Simone Verdi. La stagione è appena iniziata, ma già diversi i fatti da commentare in casa Torino. A tal proposito abbiamo contatto Mattia Feltri. Grande tifoso granata, sopraffino scrittore e giornalista, nonché autore della rubrica in prima pagina de La Stampa “Buongiorno“. 

Mattia Feltri, partiamo dalla notizia del momento. Nkoulou ha chiesto scusa al Torino… 

Questa è la dimostrazione che i propri idoli è sempre meglio non conoscerli. Nkoulou visto dalla tribuna ha dimostrato di essere un gran difensore, un giocatore di alta qualità che difende con classe. La prestazione che ha disputato con il Wolverhampton all’andata e gli atteggiamenti che ha avuto fuori dal campo mi hanno fatto ricredere su di lui. Detto questo, adesso si riparte, voltando pagina e spero che Nkoulou faccia vedere in campo ciò che ha dimostrato la scorsa stagione. 

L’ultima volta che l’abbiamo intervistato (leggi qui), ci ha detto che sognava di vedere il Toro giocare al Bernabeu in Champions. Dopo il calciomercato, questa speranza c’è ancora? 

Sono soddisfatto del mercato del Torino. Mancava un giocatore per fare da collante tra centrocampo e attacco ed è arrivato. Simone Verdi è un ottimo acquisto che è andato a rinforzare la rosa granata, che si va ad aggiungere a un’ossatura di squadra ben strutturata. Nelle prime uscite abbiamo avuto anche delle conferme. Bene l’inizio del campionato, peccato per l’uscita dall’Europa League. Il giudizio generale è positivo, però le tempistiche sono rivedibili. Se gli acquisti fossero arrivati prima della doppia gara con il Wolves, forse avremmo avuto qualche chance in più di passare. 

Baselli ha affermato che l’obiettivo è l’Europa League diretta, senza passare per i preliminari (leggi qui). Quali possono essere le prospettive per questo Toro? 

Voglio partire da un po’ di storia. Questa squadra non retrocede più, non sta più nella parte destra della classifica. Adesso la speranza è che si affermi in Europa League, dopodiché tutto quello che verrà è tanto di guadagnato. Nel calciomercato ci sono state molte conferme e alcuni volti nuovi. L’obiettivo dev’essere sempre quello di migliorare, stagione dopo stagione. 

In questi giorni si parla molto del rinnovo di Walter Mazzarri. E’ il momento giusto? 

Questo sono scelte che spettano sempre alla società, io credo che i rinnovi vadano sempre fatti in anticipo. Mazzarri ha già ottenuto diversi risultati e ha dato dimostrazioni delle sue qualità, questo credo sia il momento giusto per prolungargli il contratto.

Dopo essere stati eliminati dall’Europa League, i granata hanno risposto vincendo con l’Atalanta a Bergamo. Una reazione di carattere. 

E’ vero, ma non credo sia una novità. Questa squadra ha già dato ampia prova del suo carattere nella scorsa stagione. Il Toro ha fatto lo scorso campionato al di sopra delle proprie aspettative e questo è avvenuto anche grazie alla grinta che è riuscito a trasmettere Mazzarri nella squadra. 

In queste prime partite, in attacco si sono visti miglioramenti, ma la difesa sembra aver perso la sua solidità…

Grazie all’acquisto di Verdi e un Zaza rinato, nel reparto avanzato sembriamo migliorati, anche i gol siglati ne sono la dimostrazione. In difesa subiamo di più, questo è dovuto anche alle novità sia tattiche che di uomini che sono avvenute in estate. La squadra deve assorbire bene i nuovi dettami dell’allenatore. Detto questo, io credo che non sia solo una questione di uomini. C’è la fase offensiva e quella difensiva, tutta la squadra agisce in entrambe. Nelle prima ci sono stati dei miglioramenti, nella seconda c’è stato qualche cedimento. Sicuramente la squadra dev’essere equilibrata, ma io preferirei un Toro che segni un po’ di più rispetto alla scorsa stagione, a discapito anche di subire qualche rete in più. E’ meglio vincere 3-2 piuttosto che 1-0, so che questa affermazione potrebbe non piacere al tecnico di San Vincenzo, ma credo piacerà ai tifosi. 

 

29 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dattero - 1 mese fa

    poeta del gol,fine filosofo,un presocratico direi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mbacchetti7_13723249 - 1 mese fa

    Non sono d’accordo sul problema delle tempistiche. Verdi non si poteva prendere prima perche il napoli non l’avrebbe ceduto neppurw a 50 milioni se prima non avesse preso un altro attaccante (llorente). Se si fosse preso qualcun altro non sarebbe stata conunque la prima scelta. Laxalt si poteva prendere prima certo ma non avrebbe giocato con i lupi perche all andata avrebbe giocato comunque ansaldi e al ritorno per carattetistiche di traore avrebbe giocato comunque aina, piu veloce di laxalt

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Il Poeta del Gol - 1 mese fa

    Chissà se il piazzista rompicoglioni ne ha comprato uno di seggiolino. Non credo quelli come lui blaterano e basta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PiazzistaDiSeggiolini - 1 mese fa

      Ciao tesoruccio….!!!!

      Ma se volevi acquistare un seggiolino anche tu, beh bastava dirlo..!!!

      😛 😛

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gatsu7_903 - 1 mese fa

      mi sa che hai sbagliato nick
      Il Poeta del Gol mmhmmmhmmm……
      senti questa forse ti si addice meglio
      IL Polenta dei Gobbi
      suona meglio no!!
      con tutte ste offese non può che essere il tuo nick, dai cambialo 🙂

      Alberto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bischero - 1 mese fa

    Tutto molto condivisibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. FORZA TORO - 1 mese fa

    sarebbe stato meglio certamente comprare subito,ma a quel che ci è dato sapere,Verdi non è stato possibile prenderlo prima,mentre l’esterno si poteva e si doveva fare subito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Luke90 - 1 mese fa

    Mi spiace ma sotto ho scritto velocemente senza controllare.. solo per i distratti .. io non insulto ..
    Comunque io non sono d’accordo e quel FORSE è il nocciolo.
    Posso essere d’accordo se si dicesse che si poteva comprare chiunque prima ,ma non Verdi e non Laxalt .. non dimentichiamoci che il problema Verdi non erano solo i soldi e per Laxalt c’era la possibilità di andare a guadagnare 3 milioni .. cose dette sui giornali che potete ancora trovare ..
    Allora .. ammesso che avessimo preso dei giocatori .. e (qui quel forse pesa come un macigno) si fosse usciti ugualmente?
    Soldi spesi male o spesi bene ?.. chi lo sa, io non lo so, con il rammarico di non aver preso chi era in obiettivo … in un momento (rispetto al passato) in cui era possibile.
    Purtroppo è andata così …
    Non è un equazione …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Fabio - 1 mese fa

    Non condivido affatto le due principali affermazioni. Dire che sia meglio non conoscere i propri idoli contempla il fatto che troppo precipitosamente si elevi qualcuno al rango di idolo. Allora penso sia meglio capire e conoscere prima una persona e non giudicarla ferocemente, dopo averla anzitempo osannata. Per quanto riguarda il segnare una rete in più dell’avversario è altrettanto discutibile perchè la teoria è una cosa e la pratica è un’altra. Se non si subiscono gol, uno si può anche segnare ma, qualora se ne prendano tre diventa molto più difficile segnarne quattro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. gatsu7_903 - 1 mese fa

    Scusate gente, ma se non siete d’accordo con ciò che scrive una persona, almeno dite il perché, invece di mettere solo un pollice verso che non vuol dire nulla in certi casi, fateci sapere il perché della vostra opposizione.
    Cosi che possiamo discuterne e capire meglio se magari abbiamo preso una cantonata…..

    Alberto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. zaccarelli - 1 mese fa

      Caro Alberto, sfondi una porta aperta.
      Non ci giurerei ma provo a mettere ora ( su un forum del Toro) FORZA TORO e juvemerd*
      Rischio di prendermi un paio di pollici versi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PiazzistaDiSeggiolini - 1 mese fa

        …poco ma sicuro, zac….!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. enrico.santer_12964705 - 1 mese fa

    derby dei Feltri: Mattia 4: 0 Vittorio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. PiazzistaDiSeggiolini - 1 mese fa

    “Il giudizio generale è positivo, però le tempistiche sono rivedibili. Se gli acquisti fossero arrivati prima della doppia gara con il Wolves, forse avremmo avuto qualche chance in più di passare”.

    Grazie Dott. Feltri per questa sua dichiarazione schietta e sincera.

    Quando io e altri Fratelli lo dicevamo e scrivevamo, spesso venivamo insultati o provocati o, peggio, tacciati di essere gobbi infiltrati.

    Contenti adesso “tifosi 2.0″…???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gatsu7_903 - 1 mese fa

      Quanto ti capisco, invece non capisco perché tra noi si debba arrivare sempre alle offese, siamo o no una famiglia come la nostra squadra?
      Oppure a che serve andare in tribuna e poi litigare tra noi, o offendere vistosamente se qualcuno dissente in maniera moderata dalle tue opinioni?
      Ragazzi se volete criticare fatelo ma basta offese siamo tutti di fede granata o sbaglio?

      Alberto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PiazzistaDiSeggiolini - 1 mese fa

        E’ semplice Alberto: qui ci sono Persone e Tifosi Granata che, pur essendo in disaccordo con l’opinione altrui (dalla notte dei tempi cosa normalissima e lapalissiana) controbattono e rispettano allo stesso tempo dunque, anche se di opinioni diverse, è un piacere confrontarsi con Loro ed arrivare a critiche costruttive che fanno solo bene al Tifo e alla Squadra.

        Altri invece che, oltre ai soliti pollici versi che rasentano il ridicolo e il grottesco, non solo non controbattono in modo logico e rispettoso, bensì passano direttamente all’insulto e alla provocazione.

        E la maggior parte di costoro, a mio avviso, non sono altro che i soliti “elementi del call center” del sito, i quali sono pagati a voucher per creare zizzania e acredine, specialmente quando si tocca o si critica il loro “datore di lavoro” e ai quali del Toro e dei Suoi Tifosi non importa un accidente.

        Salutoni.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. FORZA TORO - 1 mese fa

          mentre per il resto del commento non posso obbiettare nulla,l’ultima frase certifica la tua stupidità e fa si che gli insulti te li meriti

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. PiazzistaDiSeggiolini - 1 mese fa

            Perfetto: Come Volevasi Dimostrare, caro Alberto.

            E’ vietato andare controcorrente, specialmente se sitratta del datore di lavoro e dei suoi “stipendiati” che inseriscono pollici versi senza motivare o fare contraddittorio…!!!

            P.S: datore di lavoro e stipendiati non denotano nè stupidità, nè un insulto nei confronti dei suddetti.

            Per il resto la mia superiorità nei tuoi confronti mi impone di soprassedere.

            Baserà la lettura della parte finale della tua risposta.

            Mi piace Non mi piace
        2. Il Poeta del Gol - 1 mese fa

          Senti chi parla di provocare, con un nick come il tuo.
          Voglio essere ridicolo e grottesco: vai a cagare scemo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. PiazzistaDiSeggiolini - 1 mese fa

            Ed eccone un’altro…!!!

            CVD

            Guardali come spuntano fuori i “callcenteristi” del sito…!!!

            E insultano e provocano senza alcun timore, poichè sanno benissimo che, per loro, il “ban” non esiste.

            …ahahahahahahahah…!!! 😛 😛

            Mi piace Non mi piace
          2. gatsu7_903 - 1 mese fa

            scusa poeta ma se lui ha torto perché tu lo insulti senza motivo invece di ribattere con battute piccanti e non offensive, così invece dimostri solo che ha ragione non credi?

            Mi piace Non mi piace
          3. PiazzistaDiSeggiolini - 1 mese fa

            Ma cosa vuoi che mai che ribatta, Alberto…!!!

            Il suo “vocabolario” è limitato agli insulti e alle provocazioni.

            E’ così che si guadagna da vivere.

            Mi piace Non mi piace
    2. Federico Granata - 1 mese fa

      Sono d’accordo con Piazzista
      Ho scritto anche io che le tempistiche sono molto rivedibili.
      Con Verdi Cairo ha cercato di spuntare un prezzo di favore aspettando l’ultimo giorno.
      E invece la storia recente ci insegna che i colpi migliori (Izzo, Meite) sono stati quelli fatti subito, dando a Mazzarri il tempo di lavorarci e inserirli in squadra.
      Soriano e Zaza sono arrivati all’ultimo, e si è visto che fatica han fatto.

      E Verdi ci sarebbe servito come l’oro nelle due sfide con i Wolves

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. gior_425 - 1 mese fa

        Verdi è stato bloccato dal napoli, in attesa di acquistare il sostituto, non mi risulta che siano stati fatti sconti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. PiazzistaDiSeggiolini - 1 mese fa

          Venticinque ne voleva ad inizio del mercato e venticinque ne ha presi alla fine del mercato.

          Tanto valeva darglieli subito sull’unghia e avrei voluto proprio vedere se il buon ADL avrebbe mantenuto in essere il blocco in attesa di acquistare il sostituto…!!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Luke90 - 1 mese fa

      Io non ero d’accordo e non ho mai ibsuktato nessuno …
      e il fatto che lo dica Feltri, ma lo avesse detto anche il Papà, mi lascia indifferente..
      Piuttosto mi soffermerei sul “forse”..
      Detto che i giocatori da acquistare se ricordiamo i giornali non potevano eccede quelli acquistati (io li ricordo bene con tutte le dichiarazioni( e avessimo preso altri giocatori e di fosse uscito ugualmente… ???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Federico Granata - 1 mese fa

    Tutto condivisibile.
    E ha ragione Conta7 quando dice che l’unico “problema” del presidente sono le tempistiche.
    La programmazione e la pianificazione, ora che la squadra poggia su solide basi (Mazzarri e il gruppo che ha creato) ci aiuterebbero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. gatsu7_903 - 1 mese fa

    signor feltri condivido appieno quello che dice.

    Alberto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Conta7 - 1 mese fa

    Mi sembra che il nocciolo delle varie questioni ruoti intorno alle tempistiche: diciamo che è un po’il tallone d’Achille del Presidente, tanto abile e strategico quanto a volte troppo attendista (per sua stessa ammissione, eravamo da aprile su Verdi…).
    Meglio tardi che mai, sia chiaro, ma per fare un salto di qualità complessivo a livello di società (non solo di squadra, dove finora abbiamo fatto cantare e portare la croce al Mister), una pianificazione un po’ più chiara ed efficace non guasterebbe.
    Forza Toro Sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy