Giampaolo pre Torino-Crotone: “Siamo con l’acqua alla gola, non possiamo sbagliare”

La presentazione / Il tecnico alla vigilia: “La squadra è in crescita ma non sempre la qualità della prestazione ci ha portato risultati, quindi siamo ancora in una zona di classifica paludosa”

di Redazione Toro News

LA GARA

GENOA, ITALY – NOVEMBER 04: Marco Giampaolo head coach of Torino FC before the Serie A match between Genoa CFC and Torino FC at Stadio Luigi Ferraris on November 4, 2020 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

Ai microfoni di Torino Channel, Marco Giampaolo ha presentato la gara in programma domani alle 15 contro il Crotone“Ci aspettiamo tutti di dare continuità. La squadra è in crescita ma non sempre la qualità della prestazione ci ha portato risultati, quindi siamo ancora in una zona di classifica paludosa e siamo con l’acqua alla gola. Per questo non possiamo sbagliare”.

Cosa ha detto alla squadra sulla partita?
“In primis ho presentato la partita, che sarà molto difficile, la classifica del Crotone è bugiarda. Ho guardato tre-quattro partite del Crotone di quest’anno ma anche qualcuna di quando erano in B. E’ una squadra organizzata che sa cosa fare in campo. E’ una partita difficile e abbiamo potuto prepararla con solo tre giorni mentre gli avversari hanno avuto una settimana. Noi dovremo essere al meglio dal punto di vista fisico ma anche mentale”.

26 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. come un pugno chiuso - 3 settimane fa

    mi sono piaciute le tue dichiarazioni mister, molto pragmatiche e orientate al miglioramento, cerca solo per favore di essere coerente quando dici di preferire l’inserimento di attaccanti e non di difensori a partita in corso perché a Sassuolo e con la Lazio hai fatto il contrario e le abbiamo buscate

    per il resto, mi dispiace davvero molto che il pezzente non ti abbia preso qualche giocatore di qualità in mezzo, come ha detto Mimmo avremmo forse potuto assistere ad una stagione finalmente pimpante, purtroppo il mandrogno non ci arriva, sembra anzi che goda ogni anno a mettere in difficoltà l’allenatore di turno e a frustrare puntualmente le aspettative di tifosi e addetti ai lavori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gallochecanta - 3 settimane fa

    Direi bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Mimmo75 - 3 settimane fa

    Siamo tornati nelle mani di un allenatore che mastica calcio e sa insegnare ai calciatori principi che vanno oltre le basi. Cairo si ricordi di cosa successe quando lasciava fare a Petrachi e Ventura. Ne giovarono il campo e il bilancio. Ricordi cosa successe quando scelse in prima persona Sinisa e come le cambiarono in meglio dopo che Petrachi si impose per sostituirlo con Mazzarri. Ricordi cosa successe quando Mazzarri chiese 4 calciatori di livello dopo la stagione record senza essere accontentato se non a chiacchiere. Si metta nelle mani di Giampaolo e lo assecondi. Il mister gli ha già dimostrato di saper valorizzare i calciatori che ha a disposizione (Singo,Lukic,Verdi,Meite) anche quando deve adattarli alla meno peggio. Immagini cosa succederebbe se avesse a disposizione giocatori con le caratteristiche richieste: il Toro volerebbe, i tifosi gioirebbero, tutta la rosa acquisirebbe valore, il bilancio sorriderebbe e la sua immagine migliorerebbe. Possibile che non riesca a capire che la differenza tra investire e spendere?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. maxx72 - 3 settimane fa

    E vacci con Coligno. GP mi stai simpatico, giuro non lo avrei mai creduto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Roland78 - 3 settimane fa

      Dico la stessa cosa Maxx. Mai avrei creduto che lo avrei apprezzato così.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Rimbaud - 3 settimane fa

        idem per me

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BACIGALUPO1967 - 3 settimane fa

      Poi fa giocare Singo!!! Lui si che crede nei giovani!!! (ho omesso di scrivere… Nei giovani forti e umili!!!)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13797744 - 3 settimane fa

    3-1 e si va alla cassa ,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. luizmuller - 3 settimane fa

    Bravo Giampaolo a rimanere coi piedi ben per terra, il Crotone sta patendo il cambio di categoria, ma non ha una brutta squadra (e Simy, davanti, è molto pericoloso). Il problema è che i media, quando le cose stentano a ingranare drammtizzano e cominciano a insinuare che la panchina è in bilico, quando poi cominciano ad andare bene, alè, subito benzina sul fuoco!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Lemmy - 3 settimane fa

    Giampaolo ha ragione, guardando il calendario se, nelle prossime 13 partite, si portassero a casa 22 punti sarebbe oro colato. Ovviamente la partita di domani è tra quelle da dover vincere e questo lo sa l’allenatore in primis. Personalmente sono sempre più convinto che questa squadra, formata da 15 under 26 di cui ben 10 under 23, sia stata concepita con l’idea di valorizzare i giovani, se per poterli vendere meglio o per formare la squadra del futuro questo non posso e non voglio dirlo. Io mi auguro la seconda ipotesi ovviamente, ma in questo senso credo che ci sia identità di vedute tra allenatore, ds e presidente, il che mi fa pensare che la classifica (ovviamente fermo restando che in serie A bisogna rimanerci, e possibilmente con un certo anticipo), sia un fattore secondario.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Cristiano.123 - 3 settimane fa

    Una rondine non fa primavera, storicamente con il Genoa il Toro ha sempre vinto, dunque tutto questo entusiasmo mi sembra fuori misura esattamente come le critiche dei primi turni.
    Inoltre ho l’impressione che dopo l’intervista poco signorile nel dopo partita con la Lazio, qualcuno sia intervenuto, il riferimento all’anniversario di Ferrini non mi sembra farina del suo sacco.
    Condivido che la partita più importante è quella di domani, è fondamentale dare continuità, quindi speriamo di avere 11/16 leoni senza melma nella testa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 3 settimane fa

      Chi deve essere intervenuto?
      Perché cosa è successo con l’intervista dopo la Lazio?
      Mi sono perso qualche cosa?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Cristiano.123 - 3 settimane fa

      P.s. La società Torino FC non ha mai comunicato i nominativi dei propri tesserati contagiati, nel rispetto delle norme di privacy.
      Ci ha pensato il Maestro nell’intervista, evidentemente gli hanno dato troppi suggerimenti e non li ha memorizzati tutti insieme.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 3 settimane fa

        E poverino avranno preso l’unico allenatore ritardato che c’era in giro????

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Cristiano.123 - 3 settimane fa

          @Toroperduto
          Ma lavori in Smart working visto che sei tutto il giorno sul sito o sei già in pensione?
          Scrivi le tue legittime quanto puerili considerazioni nel quadratino in alto senza invadere in modo ingenuo degli spazi altrui.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. TOROPERDUTO - 3 settimane fa

            Quello che faccio non sono fatti tuoi.
            Per il resto scrivi cose furbe o stai zitto perché hai scritto una cagata tanto per criticare Giampaolo

            Mi piace Non mi piace
  9. granatadellabassa - 3 settimane fa

    Parole che sprigionano buon senso soprattutto quando gli parlano di “cose di cui è orgoglioso” o “di Toro in fase di decollo”. C’è ancora molto da lavorare e fa bene a ricordarlo, si vince una partita e si pensa che tutto sia risolto.
    E invece non è così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Bischero - 3 settimane fa

    Vincere é fondamentale domani. Per la classifica ma sopratutto per la testa. Ritornare nel gruppo salvezza é fondamentale e ci permetterebbe di andare a Milano con la testa un po’ più libera con meno paura di sbagliare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Messere Granata - 3 settimane fa

    Ragionamenti e non proclami. Bene così. Bravo Giampaolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Rimbaud - 3 settimane fa

    Sempre molto equilibrato nelle interviste e nelle analisi. Apprezzabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. BiriLLo - 3 settimane fa

    Citare Ferrini anche se per una ricorrenza è rischioso, molto.
    Giampaolo pure coi suoi limiti (imparerà) mi sembra onesto e sincero.
    Parla chiaro ed è schietto.
    Credo che vada appoggiato, ero scettico ma la persona mi piace, e se apre il suo credo tattico in situazioni contingenti, ancora di più.
    Occhio alle citazioni, ben vengano quelle sentite, ma attenzione che Urbano spesso le ha fatte molto male.
    Dai prova ad onorare la nostra storia.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Pau - 3 settimane fa

    Bravo mister, forza!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. eurotoro - 3 settimane fa

    daje Mister! facci godere!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-14287754 - 3 settimane fa

    dai mister mi piaci sempre di più ora ho fiducia in te sono sincero appena sei arrivato ero un po scettico ora mi ricredo mi sono sbagliato e ne sono contento perché penso solo al bene del TORO!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. fandangogranata - 3 settimane fa

    Da Chiellini a Ferrini, finalmente un esempio come si deve…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. abatta68 - 3 settimane fa

    Oooh là! Finalmente uno che parla di sport nel senso più stretto e relativo al lavoro che fa un atleta e una squadra di atleti. Un allenatore allena e deve rendere conto di questo, non portando chiacchiere da bar o facendo filosofia spicciola da tuttosport! Io voglio sapere da GP se i calciatori rendono per ciò che dovrebbero oppure no e stanno fuori per questo motivo. Se un allenatore riferisce su queste cose, il tifoso pensa che in campo ci vadano quelli più in forma e se ne fa una ragione, evitando di giocare al fantacalcio inventandosi formazioni frutto della sua fantasia, dove quello bravo che non sbaglia è sempre quello che non ha giocato e di conseguenza è l allenatore ad essere incompetente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy