Le pagelle di Torino-Shakhtyor Soligorsk 5-0: manca solo il gol di Zaza

Le pagelle di Torino-Shakhtyor Soligorsk 5-0: manca solo il gol di Zaza

I voti di TN / Belotti trascina i compagni, Izzo gladiatorio. Berenguer e Meité, qualche sbavatura di troppo

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

LE PAGELLE

TURIN, ITALY – AUGUST 08: Armando Izzo (R) of Torino FC celebrates a goal with team mate Simone Zaza during the UEFA Europa League Third Qualifying Round First Leg fixture between Torino FC and FC Shakhtyorat at Olimpico Stadium on August 8, 2019 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Termina Torino-Shakhtyor Soligorsk, l’andata del terzo turno di qualificazione ai gironi di Europa League. E come di consueto è il momento delle pagelle. Il Torino vince per 5-0, rendendo il ritorno in Bielorussia una semplice prova generale di quel che sarà l’atteso playoff col Wolverhampton. Troppo ampio il divario tra le due squadre in campo per dare un giudizio compiuto sulle prestazioni dei giocatori granata, che comunque restano sempre e comunque padroni della situazione e hanno il merito, che deve essere sottolineato, di essere partiti con l’approccio giusto, mettendo in discesa la partita dopo un quarto d’ora. Ovviamente tutti promossi i granata questa sera, ma i voti tengono conto del fatto che gli avversari non erano all’altezza. Con una menzione speciale per Zaza: ha almeno tre occasioni nitide per fare gol, ma questa non era proprio serata.

DI SEGUITO LE PAGELLE DI TORINO-SHAKHTYOR 5-0

42 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. old grenade heart - 2 settimane fa

    Si vede un cambio di marcia, Zaza l’anno scorso era inguardabile, Baselli troppo pavido, Belotti da capitano ancora un po’ doveva fare anche il portiere. Manca un secondo portiere ed un fantasista in mezzo a meno che Iago si sblocchi.
    Per il resto tut a post!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. GranataDaSempre - 2 settimane fa

    Concordo con chi dice che chi ha compilato le pagelle non ha visto la partita !!! Con tutti i limiti del caso (avversario) si è comunque vinto 5 a 0. C’è anche qualcuno che dice che Meitè non ha peso (sic!!!). Vorrei solo sapere che fine ha fatto Ola Aina che a me piace moltissimo. Con lui, Lyanco e Didji non dovremmo avere problemi in difesa, se riescono a rimetterli in sesto. Meno d’accordo sulle fasce: De Silvestri ha grande cuore , ma ben poca tecnica, Berenguer non ha peso, e purtroppo per noi non è Messi. Queste sono a mio avviso i nostri problemi, oltre ai blackout tipo il gol sbagliato dai bielorussi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mansell80 - 2 settimane fa

      Ola Aina ha giocato la coppa d’Africa quest’estate ed è appena tornato a Torino, diamogli qualche settimana! 😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. mansell80 - 2 settimane fa

    Ieri sera mi son piaciuti molto Bremer, un’indecisione ma diverse giocate pregevoli, Bonifazi, tenuto fuori fin qui ma sempre preciso e puntuale, e Baselli, finalmente regista dopo che per anni ci han detto che lì non poteva giocare. Straripanti come sempre Belotti e Izzo.

    Bene gli altri.

    Un po’ sottotono forse Ansaldi. Contando che lui, Aina e De Silvestri sono tutti destri, servirà prima o poi un laterale mancino a dargli il cambio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. andrefio9_12968776 - 2 settimane fa

    Finalmente un Toro che va in profondità e crea azioni da goal (l’anno scorso abbiamo passato tantissime partire senza fare un tiro in porta e pregando di non prenderlo).

    Zaza finalmente con una preparazione adeguata e con la fiducia di Mazzarri è totalmente un altro giocatore e con il Gallo formano un tandem che in pochi hanno!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. granata - 2 settimane fa

    Come si prevedeva avversario modesto, ma buona vittoria che chiude praticamente il discorso del passaggio del turno. Come dice giustamente l’ articoloista, l’ avversario “nettamente inferiore” deve consigliare prudenza nei giudizi sui singoli e quindi nei voti ed è giusto sottolineare le sbavature che, anche se poche, sono emerse. Condivido perciò i rilievi fatti sulle prestazionmi di Meitè e Berenguer, le lorpo prestazioni mi inducono a pensare che questo assetto di centrocampo non sia del tutto sufficiente per giocare contro squadre italiane di Serie A. Siamo un po’ troppo leggerini,i due hanno buona tecnica, ma hanno limiti di peso in un centrocampo che deve sorreggere le due punte. E’ scontato che uno debba fare posto a Rincon e credo che un Iago Falque, messo a fare quello che fa meglio (l’ esterno di centrocampo) sia giocatore più maturo e completo di Berenguer (fra l’ altro sa anche andare in gol). Baselli conferma quello che dicevo da tempo: deve giocare in una posizione più abbassata, per sottrarsi al pressing dell’ avversario, e fare spostanzialmente il regista. Ma anche in questo caso non vorrei che certe lodi fossero il frutto di avversari quasi impalpabili a centrocampo. L’ ho difeso più volte, ma certo se al suo posto ci fosse un giocatore di maggiore vigoria fisica, oltre che di buona tecnica, il Toro potrebbe fare veramente il salto di qualità. Un tipo alla Nianggolan da mettere al fianco di Rincon, due stantuffi che sarebbero un vero grattacapo per le squadre avversarie. E infine l’ attacco: Mazzarri forse arriccerà il naso anche questa volta, ma la coppia Belotti-Zaza ha fatto vedere movimenti e giocate molto interessanti. Rimango convinto che sia la soluzione primaria per dare al Toro quella profondità di gioco e quella capacità di creare occasioni da gol che l’ hanno scorso sono mancate. E, mentre molti oggi cantano peana a Zaza (ma in quanti lo avevano stroncato un po’ troppo precipoitosamente?), io che l’ ho sempre sostenuto metto le mani avanti: è un giocatore dallo scatto bruciante, dal tiro rapido e potente, dalla triangolazione rapida, ma non è un Cristiano Ronaldo, prendiamolo per quanto sa fare (che per il Toro è grasso che cola) e per quello che è, a volte la foga lo tradisce e lo fa essere un po’ goffo e impreciso. Ma corre per tre, permette a Belotti di non avere tutta la difesa avversaria addosso e certe sbavature gliele possiamo perdonare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 2 settimane fa

      Ciao. Sul centrocampo la penso come te. Sull attacco no. I fraseggi che abbiamo visto in parte fra Zaza e Belotti credo che contro squadre di altro spessore non le vedremo perché la sostanza di altri centrocampisti è un pressing più alto dei difensori tapperanno gli spazi e il gallo non ha la tecnica e la movenza per servire zaza. Certe giocate in verticale per me contro squadre di livello accettabile sono utopia. Poi magari mi sbaglieró ma certe partite non sono commentabili. Troppo dislivello tecnico

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granata - 2 settimane fa

        Ciao Bischero. Sul troppo dislivello tecnico, sono d’ accordo con te e bisogna attendere almeno il Wolwes per iniziare a capire di che pasta siamo fatti e dove potremo arrivare. Per quanto riguarda l’ attacco, come si è visto l’ anno scorso con il solo Belotti di punta si fa troppa fatica per andare in gol e, infatti, ad un certo punto eravamo la squadra con più pareggi e 12/mi per gol segnati (solo nelle ultimissime giornate, quando abbiamo incontrato squadre senza più obiettivi di classifica, siamo saliti al 10/mo posto nel totale dei gol). A causa della mancanza di verticalizzazioni in molti casi abbiamo creato pochissimo. Bisogna avere alternative di gioco: sia sulle fasce che per vie centrali, come si è giocato contro queste due squadrette di EL. Belotti e Zaza mi sono piaciuti per i movimenti e l’ intesa. Hanno progressione e sono potenti, possibile che per il campionato italiano non siano sfruttabili?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. torracofabi_13706409 - 2 settimane fa

      Sono d’accordo con te, ma sinceramente credo che Zaza stia giocando per l’assenza di falque… Purtroppo (conoscendo il mister). Io faccio parte di quelle persone che li farebbero giocare entrambi, ho allenato e, quando avevo due giocatori buoni certo uno non lo lasciavo in panca. Già vederli in campo insieme contro gli inglesi, la vedo dura.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. torracofabi_13706409 - 2 settimane fa

        Farebbe

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user_13544470 - 2 settimane fa

    Capisco la pochezza dell’avversario, per aver vinto 5 a 0 sono decisamente bassi i voti,
    non sono d’accordo su meitè, non ha mai forzato la giocata anzi spesso ha ricominciato dal basso, rispetto a debrecen mi è sembrato molto più ordinato anche se meno propositivo, secondo me ormai c’è un pregiudizio su di lui,

    (90,8% percentale di passaggi riusciti di cui il 30,8% in verticale)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Garnet Bull - 2 settimane fa

    Leggendo le pagelle sono andato completamente in confusione…. Io e l’articolista abbiamo visto 2 partite diverse perché personalmente non concordo su molti voti. Gli avversari hanno si mostrato svariati limiti soprattutto tecnici, di palleggio e di posizionamento oltre che di marcatura ma a parte il sanguinoso errore che ha portato al loro unico tiro io personalmente ho visto un ottimo Meité, rapido, tecnico e preciso con rari errori. Bene anche “el pollito” berenguer soprattutto nel secondo tempo. Zaza ha un intesa con il gallo che è rara da vedere, si trovano sempre a vicenda mandandosi in porta. Giocate di fino, skills e colpi di tacco. Anche bremer mi è piaciuto, grande visione di gioco e capacità di imbucare le difese avversarie. Anche belotti merita qualcosa in più…. In ogni caso grande prova e forza toro!!! (sotto con il mercato)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. christiangig_6042482 - 2 settimane fa

    Ragazzi, scusate !
    Ok ottimo il risultato largo, vittoria senza subire gol in casa, ma…. domanda; visto che si è trattato di giocare contro una squadra dall’evidente scarso livello tecnico, com’è possibile che abbiamo permesso loro di fare quel gioco trovandosi a porta praticamente vuota ??? Che poi abbia sbagliato è un altro paio di maniche… ma quello era un gol e noi non dobbiamo permetterci queste leggerezze. Ripeto.. non sarebbe stato un dramma se avesse segnato, ma mi ha lasciato perplesso il modo come abbiamo lasciato strada libera.

    In ogni caso, voti abbastanza nella norma, impossibile dare un giudizio pieno quando affronti squadre di questo tipo… di certo però Meitè può e deve fare di più ( mi sarei addirittura aspettato un gol suo ), per il resto ordinaria amministrazione.
    Spero solo che il gol preso a Debrecen e quello di ieri sbagliato per miracolo siano oggetto di massima attenzione in vista del Wolver, ben sapendo che un banalissimo errore lo puoi pagare caro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Fede Granata - 2 settimane fa

    Voti striminziti…Non concordo. Anche se avversario mediocre. Se c’è stato un grande divario è perché abbiam fatto qualcosa o molto anche noi. Qualche svarione lo facciamo sempre e dobbiamo stare più attenti.ma mi son piaciuti tutti. Forza Toro !!! Non abbassate mai la guardia e non montatevi la testa ma andate avanti così! !!!Bravo Mazzarri…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Fede Granata - 2 settimane fa

    Voti striminzito…Non concordo. Anche se avversario mediocre. Se c’è stato un grande divario è perché abbiam fatto qualcosa o molto anche noi. Qualche svarione lo facciamo sempre e dobbiamo stare più attenti.ma mi son piaciuti tutti. Forza Toro !!! Non abbassate mai la guardia e non montatevi la testa ma andate avanti così! !!!Bravo Mazzarri…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. renatoponzzo - 2 settimane fa

    il gol mancato di rybak deve mettere in guardia,occorre evitare in futuro situazioni analoghe perchè era già un gol fatto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. LeoJunior - 2 settimane fa

    La bella vittoria sui bielorussi è solo il pretesto per una riflessione. Gli avversari sono di livello troppo inferiore per trarre conclusioni di tipo tecnico.
    Ma la squadra continua a mostrare compattezza e soprattutto una crescita costante. Io sono convinto che se un anno fa, con la stessa squadra, avessimo giocato questa partita, non l’avremmo vinta così.
    E quindi passo alla riflessione: ma che non sia effettivamente vero che lavorare su se stesso paghi più della ricerca di soluzioni esterne. Una costante del comportamento di tutti è quello di cercare scorciatoie affidandosi a elementi esterni. È il motore delle religioni, della politica e di molte azioni. Delego ad altri quello che non ho la forza di fare da me. E questo lo si trova anche nelle squadre e nel mercato frenetico. Spero che gli acquisti risolvano i problemi. Quasi mai è così. Pensate ad esempi come PSG, Inter, Milan. Continuano a cambiare, fare e disfare. Poi il Tottenham arriva in finale CL. È un esempio e vale poco ma spesso vince chi sviluppa altri valori.
    Questo per dire che gli acquisti che aspettiamo non devono farci sperare in soluzioni miracolistiche ma solo innesti mirati che non alterino la vera forza di questa squadra: la coesione interna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Torello_621 - 2 settimane fa

    Chi le ha fatte le pagelle? Tifoso Obiettivo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Paolo - 2 settimane fa

    Zaza un gladiatore, Berenguer sempre più decisivo, Belotti di un altro livello, De Silvestri goleador, Meite un muro, i difensori una garanzia. Hanno vinto 5 a 0,meritano tutti almeno 7 o 8

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Antoniogranata76 - 2 settimane fa

    Per me il voto di Meite è troppo basso,poi comunque abbiamo vinto 5 a 0,a mio modesto parere dalle pagelle sembra tutt’altro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. wally - 2 settimane fa

    leggendo queste pagelle devo avere visto un’altra partita…eppure ero al Grande Torino…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Bischero - 2 settimane fa

    Per come la vedo io questa squadra senza rincon non fa la giusta densità ed interdizione nel cuore del campo. La copia baselli meité da geometria e palleggio ma poca interdizione e oramai abbiamo in 3 gare preso 4 o 5 ripartenza centrali pericolose con avversari tecnicamente modesti. Attenzione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granata - 2 settimane fa

      Caro Bischero, condivido; è l’ osservazione che faccio anch’ io in un commento un po’ più sopra.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Garra - 2 settimane fa

    Non capisco i voti.
    Sono molto contento per l’intesa Baselli-Meitè. Li vedo entrambi molto cresciuti fisicamente, tatticamente e sulla grinta con la quale vanno sulle seconde palle. Soprattutto il frnacese ha fatto un grande salto rispetto all’anno scorso. Ottimo per il futuro.
    Avete visto che progressione e velocità che ha Zazza? Complimenti a lui e allo staff tecnico che l’hanno rivitalizzato. Ma soprattutto ho visto che si ferma quando arriva al pressing, e non fa fallo (non prende giallo). Mi dispiace che non abbia messo dentro le palle che ha avuto (l’altra volta gol di Millico, questa di De Silvestri).
    Bremer (che mi piace tantissimo) penso che abbia fatto la sua peggior partita da quando gioca con noi (ma è normale, speriamo migliori).
    Berenguer (come i creativi) ogni tanto sparisce dal campo ma si è riacceso nel momento peggiore del Torino, trovato il rigore e ha rimesso la partita a posto.
    Sono preoccupato per il calo di concentrazione nel finale del primo tempo e inizio del.secondo. Una ventina di minuti in cui (in casa questa volta) dai il pallino del gioco agli avversari. Come successo a Debrecen.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. walter71 - 2 settimane fa

    Berenguer ormai insostituibile…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. verarob_701 - 2 settimane fa

    pagelle senza senso…..Berenguer è sicuramente un giocatore non troppo continuo e a volte fumoso, ma oggi in un secondo tempo iniziato non benissimo dalla squadra ha letteralmente spaccato la partita bucando sempre la loro difesa, prendendosi un rigore, falli dal limito e assist….e se a uno Zaza che lotta su tutti i palloni, manda in porta 2 o 3 volte Belotti e sfiora il goal in 5 o 6 occasioni dai 6 , fai tranquillamente altro….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. RFgranata - 2 settimane fa

    Scusate fratelli ma è una mia impressione o Meité è molto più veloce dell’anno scorso? FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. renato - 2 settimane fa

      Sono della stessa idea, l’hanno scorso con la palla tra i piedi impiegava una settimana per decidere cosa farne, stasera ci ha messo molto meno…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. renato - 2 settimane fa

        Ovviamente … l’anno scorso…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. christiangig_6042482 - 2 settimane fa

      RFgranata, la domanda è giusta ma la risposta la vedrai quando si giocherà con squadre dello stesso livello; allora se ne può riparlare per avere una prova certa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Simone - 2 settimane fa

      A me continua a non farmi impazzire. Tanti tocchetti fini a se stessi e mai una.cazzo di verticalizzazione fatta bene.
      Bremer, che è un terzino, ne ha fatte 2. Lui zero!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. FVCG'59 - 2 settimane fa

    Non concordo su nessuno dei 6 messi in pagella (a parte Sirigu, ma perché non ha dovuto fare una parata).
    Sarà che ho visto solo il secondo tempo ma Bremer, Meité, Berenguer e Zaza hanno fatto cose ben superiori al 6 politico.
    Non ci si deve esaltare, perché gli avversari non erano trascendentali (anche se piuttosto aggressivi e tosti), ma la squadra ed il gruppo ci sono, si vedono e le prospettive sono molto interessanti… vedremo coi wolf qual è veramente la nostra forza ma siamo sulla giusta strada.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Max63 - 2 settimane fa

    Darei un voto di squadra ed è un 7. Mi intriga il senso logico che la squadra esprime, al di là degli avversari, nel gestire la palla, gli smarcamenti puntuali per ricevere palla, maggiore profondità con le due punte. L’anno scorso anche con squadre modeste spesso nn arrivavano al tiro. C’è una crescita dei giocatori che l’anno scorso affrontavano per la prima volta il campionato o come Zaza che arrivava da una stagione scadente all’ultima giornata di mercato (forse Soriano si poteva aspettare?). Quindi un primo mercato il Toro lo ha fatto al suo interno. Se passiamo ai gironi di EL un paio di giocatori servono per dare rotazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Altedo - 2 settimane fa

    Io tutte le volte che leggo le pagelle di Toronews ho sempre l’impressione di essere su un altro sito.
    Vinciamo una partita 5-0 in Europa…
    Per carità…. Questi saranno pure scarsi… Ma a leggere le pagelle sembra che la partita sia finita 0-0 o 1-0 striminzito…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. loik55 - 2 settimane fa

    ma dove le prendono queste pagelle ,nelle patatine? Senza Meite stasera avremmo faticato se dai 6 a lui allora mezza squadra è insufficiente…
    E poi mi spiace ma il solito Berenguer non vede palla e se la tocca e quasi peggio, urge un innesto che lo tolga dai titolari!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. maxx72 - 2 settimane fa

    Ma si…dopo una bella vittoria così un bel 7 a tutti e un 8 a Mazzarri e non ne parliamo più! E come ho già detto manco l’ho vista..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. prawn - 2 settimane fa

    io ho visto delle grandi belle giocate sia di meite che di bremer… vabbe’ sei come a sirigu che ha solo tirato una bestemmia sul cucchiaio bielorusso…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. aassis_9126964 - 2 settimane fa

      Condivido, voti un pò risicati, Berenguer ottimi spunti ad esempio come pure Zaza, forse mezzo voto in più ci stava….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawn - 2 settimane fa

        Si pure zaza, ha giocato molto bene, peccato non sia entrata

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Sòma d'Aj - 2 settimane fa

      Anche oggi Bremer in un’occasione è uscito elegantemente dall’area e lanciato una delle punte in profondità con un passagio perfetto. Non è la prima volta e non sarà l’ultima. Ha una grandissima visione di gioco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 2 settimane fa

        Il futuro ci sorride!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Simone - 2 settimane fa

      Che strano, anche Sartori ha visto un po’ troppi errori iniziali di Berenguer

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy