Torino, Nicola si presenta: “La priorità è la costruzione di un gruppo di uomini”

Diretta TN / Dalla sala stampa dell’Olimpico Grande Torino, le prime parole di Davide Nicola da allenatore dei granata

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

LA CONFERENZA

Sta per iniziare ufficialmente l’era Nicola sulla panchina del Torino: siamo in diretta dalla sala stampa dell’Olimpico Grande Torino, in cui tra poco si terrà la conferenza stampa di presentazione del nuovo tecnico granata, nel giorno di vigilia della fondamentale partita di Benevento. Attesi a breve i protagonisti, tra qualche minuto inizierà la conferenza stampa, qui tutti gli aggiornamenti live:

Arrivati il presidente Cairo, il tecnico Nicola e il responsabile tecnico Vagnati.

A dare il via alla conferenza è Urbano Cairo che dà il benvenuto a Nicola: “Mi ricordo di Nicola da giocatore, era uno dei capitani in quel gruppo che ci portò alla promozione. Mi fa effetto essere qui a presentarlo come allenatore. Non è una bella giornata perchè quando presenti un nuovo allenatore vuol dire che ne hai esonerato uno. Mi dispiace per Giampaolo, a lui ero legato, avrei voluto iniziasse un ciclo qui con noi, così non è stato e gli auguro in bocca al lupo per il futuro. Presentiamo ora Davide, con lui c’è stato un ottimo rapporto in quell’anno, poi il rapporto è rimasto. Come allenatore ha dimostrato di saper fare molto bene il suo mestiere per la sua carica, per la sua capacità di interagire e creare empatia”.

Cairo prosegue ricordando l’annata 2005-2006: “La squadra fu costruita in 7-10 giorni, fu un miracolo conseguire quella promozione con un gruppo magari non eccelso tecnicamente ma fatto di uomini veri, uomini puri. Ricordo la finale col Mantova: all’andata Abbruscato sembrava non poter essere disponibile perchè aveva un problema all’occhio, io gli misi a disposizione il mio oculista di fiducia, riuscì ad essere in campo e segnò il gol che mantenne viva la speranza. Poi nel ritorno con una grande partita riuscimmo a ribaltare il risultato grazie anche a quel gol di Nicola”.

Così Nicola: “Perdonate per la voce, abbiamo già iniziato ad usarla molto… Ringrazio la società per avermi scelto per questa missione in questa società così gloriosa e importante. A me interessa iniziare da subito e non perdere troppo tempo. Bisogna agire su delle priorità che sono quello che ci serve per imprimere subito un cambio. Saluto comunque mister Giampaolo, ho sempre il massimo del rispetto per tutti i miei colleghi”.

106 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Granata Forever - 1 mese fa

    Su questo forum sono critico verso la redazione per i motivi che loro ben conoscono e provo ribrezzo verso verso chi rappresenta la societa’e i suoi discepoli.
    Detto questo tifando e soffrendo per questa maglia da 50 anni auguro a Nicola di provare a fare il miracolo , noi tifosi veri ce lo meritiamo.
    Restano comunque gli enormi problemi societari e di spogliatoio.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granatanero59 - 1 mese fa

    Nicola è uno di noi. Non ci deluderà . Il problema è tutto il resto a partire dalla dirigenza e purtroppo anche i giocatori che purtroppo in questi anni non hanno dimostrato di essere uomini oltre a non aver dimostrato di essere gran calciatori , a parte pochi di loro che ben conosciamo . Nicola , infondi a loro il tuo carattere e torneremo vincenti . Sempre e solo FORZA TIRO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. subcomandante - 1 mese fa

    Undici..undici..undici Nicola , noi vogliamo undici Nicola..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Messere Granata - 1 mese fa

    Per non ripetere cose note e risapute, mi limito a constatare, oltre alla solita incapacità, la debolezza e la fragilità di Cairo e di Vagnati. Società da inter-regionale, con toni da confessionale e l’entusiasmo di un agnellino a Pasqua. Ci vorrà un miracolo per Nicola e per noi tifosi. Solo un miracolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. GranataFinchCampo - 1 mese fa

    Considerazione particolare sulla conferenza stampa: Nicola mi sembra una brava persona. Le parole di presentazione, come già scritto da qualcuno, non possono che essere di cautela e diplomazia.
    Vedremo cosa succede.

    Considerazione generale: Nicola si è fatto un nome di allenatore specializzato in salvezza.
    Se raggiungerà l’obbiettivo, con premesse e basi a dir poco tragiche, frutto di anni di scelte societarie assenti o sbagliate, merita di provare a costruire qualcosa e non soltanto aggiustare pezzi.

    Dove hanno fallito tanti capitani con nomi altisonanti e capacità tecniche (o presunte tali) osannate, non vedo perché non possa essere concesso dall’inizio il timone di una nave a chi sarà stato in grado di prenderla in mezzo alla tempesta e portarla salva in porto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Bela Bartok - 1 mese fa

    Ok, nulla di particolarmente interessante, dichiarazioni di circostanza. Aspettiamo la partita e vediamo cosa ha in mente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. avvopal_14171626 - 1 mese fa

    Nicola è il miglior tecnico che si potesse prendere in questa situazione; se si salverà e basta credo che non verrà confermato a prescindere dagli accordi mentre se effettivamente farà svoltare la squadra allora la riconferma sarà meritata…ma non credo che sia un tecnico in grado di costruire un progetto tecnico di un certo tipo…Ovviamente con un presidente come il nostro qualche riserva sulla parola progetto ce l’ho a prescindere (fin dal primo giorno pensavo che Giampaolo poteva essere l’allenatore giusto ma nel momento sbagliato…). Certo per la salvezza “tranquilla” devono arrivare rinforzi di un certo tipo ma credo che Cairo si auguri soprattutto una certa rivalutazione di alcuni giocatori, a cominciare da Verdi che assieme a Zaza e Niang rappresenta davvero lo spreco più clamoroso di denaro che ha fatto in questi 15 anni…E quanto al progetto, non serve solo che sia tecnico ma anche societario: un dg e ds all’altezza altrimenti non si va da nessuna parte… Spero di sbagliarmi ovviamente a proposito di Nicola…speriamo per ora di salvarci e poi si vedrà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Il Vittoria - 1 mese fa

    Ma chi ha parlato prima?!?!?!?
    Nicola ha detto “Io sono qui da tre giorni. Io voglio prima conoscere i giocatori a disposizione, non posso aver fatto alcun tipo di richiesta precisa in questo momento, perché significherebbe dire che di partenza non credo in quelli che ci sono.”
    Cairo, alla domanda “Regalerà al mister qualche rinforzo?” ha detto
    “Sicuramente sì. Nicola ha parlato con Vagnati, gli ha fatto capire quali sono i suoi desideri, lavoreremo per accontentare il mister”.

    Nicola ha già smentito Cairo in conferenza stampa?!?
    Certo che non è un bell’inizio… e neanche un bel segnale per i ragazzi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. a.stefanell_10146599 - 1 mese fa

    tutti i giocatori arrivano al Toro come un buon brunello dopo breve tempo diventano tavernello chissà come mai…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13797744 - 1 mese fa

    Oggi con i nn mi piace si sono scatenati i galoppìni del dott Ferrauto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Forza Toro - 1 mese fa

    4-3-3: Sirigu; Singo Bremer Lyanco Rodriguez; Lukic Baselli Segre; Edera Belotti Verdi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Benzorogranata - 1 mese fa

      Non mi sembra una formazione che funzioni : fase difensiva ? Poi Verdi anche basta è ……. FT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Forza Toro - 1 mese fa

        Il Gallo ha bisogno di giocare a 3 davanti, come in Nazionale, come quando segnava tanto! Verdi se non si ripiglia con questo schema vuol dire che è del tutto finito, cosa probabilmente vera. Mal che vada metti Ansaldi al suo posto, o compri un c… di attaccante! Basta col 3-5-2, non c’è pericolosità in avanti con i giocatori che ci sono

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Benzorogranata - 1 mese fa

          Però non si può prescindere da un interditore come El General con sto modulo e sti ragazzi ….. FT

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. LeoJunior - 1 mese fa

    Che dire, Daje Nicola!
    Per il resto credo che fin quando rimarrà sto soggetto, l’andazzo sarà sempre il medesimo.
    Sono cresciuto con junior, van de korput, Zac,, selvaggi, torrisi e bonesso, Dossena..
    L’unico trofeo visto vincere è figlio di borsano, goveani e Moggi.
    Non so cosa succederà, so solo che la fede granata rimarrà lì, sempre intatta e inattaccabile .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Toroperduto - 1 mese fa

    Io vorrei solo una cosa.
    Per una volta, una sola cazzo di volta se l’allenatore non viene accontentato nei ruoli richiesti che lo dicesse cazzo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro_felix - 1 mese fa

      Nelle sue memorie lo leggerai… Il fine di in allenatore è dirigere la squadra alla vittoria, non lamentarsi di cosa non ha per vincere, demotivando lo spogliatoio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-15034271 - 1 mese fa

    Uomini, uomini, uomini, ma due uomini quando cazxo li volete comprare? Fate vomitare…… mai una gioia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. CUORE GRANATA 44 - 1 mese fa

    Caro Nicola comunque vada hai tutta la stima ed il supporto di noi tifosi.Aver accettato il contratto di Cairo conferma tutto il Tuo coraggio da hombre vertical .FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. puliciclone11 - 1 mese fa

    il fatto che abbia già perso la voce è un buon segno…se a breve avrà anche il collo del piede un po’ livido per i calci nel culo dati a certi elementi siamo a cavallo. Se poi riuscirà a trasmettere la metà della grinta e del carattere che lo contraddistinguono a questa banda di smidollati la salvezza non ci potrà sfuggire

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Scott - 1 mese fa

    Nicola non sia l’ulteriore alibi per rimandare ancora il sempre presente problema di carenza di qualità tra centrocampo e trequarti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. prussianblu_2420880 - 1 mese fa

    Nicola ha bisogno di un grosso “in bocca al Lupo”, la mia sensazione è che il problema attuale, società a parte, sia lo spogliatoio diventato un nido di vipere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Vorarlberg - 1 mese fa

    A questa squadra manca uno spogliatoio compatto, se non non si spiega come mai questi stessi giocatori con Mazzarri il primo anno al girone di ritorno hanno fatto un sacco di punti.
    Inoltre ci vuole pure una buona dose di culo.
    Questo è pur sempre un gioco e come tale la fortuna ha un ruolo fondamentale.
    Quindi incrociamo le dita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. puliciclone11 - 1 mese fa

      Culo ? Forse volevi scrivere calci in culo (a qualcuno della rosa)….da che mondo è mondo su tutti i dizionari alla parola sfiga è associato il sinonimo Torino FC

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Mimmo75 #prexit - 1 mese fa

    Benvenuto mister, sono di due cuori: da un lato mi dispiace che tu sia capitato al Toro in questo momento, per emergenza e non per progetto, dall’altro non posso che essere felice per la carica e la passione che metterai. Ti aspetta un’impresa perchè Longo partiva da 27 punti, tu da 13. Il contratto che prevede salvezza CON media punti superiore a 1,4 è la rappresentazione plastica di come Cairo ti abbia già scaricato in vista della prossima stagione. Così ti presenti nello spogliatoio, nudo e debole, alla mercè di chi vorrà farti dei dispetti nel caso in cui tu rompa le palle. Daje mister, comunque vada: grazie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 mese fa

    Sul mercato giusto che abbia detto così.
    Ma sono sicuro che si sarà già accorto che se Mazzarri, Longo e Gianpaolo hanno raccolto in un anno e mezzo 5 vittorie, vuol dire che la squadra di qualche rinforzo avrà bisogno …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. eurotoro - 1 mese fa

    non capisco il motivo x cui non fargli subito un contratto triennale…bisognava aprire un nuovo ciclo e responsabilizzare i giocatori!..e comunque sono strafelice come lo sono stato x Moreno…solo ex granata capiscono le esigenze dei tifosi del toro e di conseguenza piu facile che i giocatori esprimono sul campo i concetti a noi cari…Ventura Miailovic e Giampaolo buoni allenatori ma ognuno di loro distanti da come intendiamo noi tifosi l’essenza granata…la storia dice che tutti loro non sono riusciti ad avere un consenso unanime…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Renato - 1 mese fa

    .. e già dalla chiosa finale in cui dice che deve prima conoscere il gruppo siamo messi male, perchè nel frattempo il mercato chiude… Spero sia solo diplomazia, perchè anche un bambino sa cosa serve a questa squadra e da anni, non da questa estate!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. FuriaGRANATA - 1 mese fa

    Dai forza Nicola
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. stanislaobozzi - 1 mese fa

    se non arriva qualcosa di decente dal mercato questa squadra va in b…
    aggiungo che qualcuno deve andare via per lo stesso motivo… i nomi li sappiamo tutti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Innav (CAIROVATTENEINBELIZE) - 1 mese fa

      Ti hanno messo meno i bocciati in uscita.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. stanislaobozzi - 1 mese fa

        pensassero ad allenarsi sti “apallici” 🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Il_Principe_della_Zolla - 1 mese fa

    La solita musica, grande impegno, energia positiva, valutare prima di decidere, vedremo, sapremo, diremo… e intanto Cairo gongola.
    Il Titanic affonda, ma via, un altro giro di danza, un altro cocktail, e per noi tifosi Maalox e antidepressivi.
    Buona fortuna, Nicola, che la forza sia con te, perché dove sei capitato non ce n’è nemmeno un grammo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. BogaBoga - 1 mese fa

    Mi piace molto Nicola e spero che riuscirà a rianimare la squadra, quindi un caloroso buon lavoro!

    Mi auguro solo che, se le cose andassero male, non sia l’ennesimo capro espiatorio.
    Spero di sbagliarmi, ma sento già olezzo di vigliaccata.

    So che questo pessimismo non va bene, ma ormai siamo come cani bastonati costretti a stare con una mano davanti e una dietro.
    Che scempio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BogaBoga - 1 mese fa

      L’artiglieria dell’under 165 cm ha aperto il fuoco

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. ALELUX777 - 1 mese fa

    Già mi piace. Pratico, concreto. Non parla dei singoli. Diretto e chiaro.
    È in attesa del match di venerdì per avere le prime indicazioni, si legge proprio che non vede l’ora di riassaggiare il campo. È un agonista ed è quello che ci vuole ora per quel gruppo di cadaveri che abbiamo visto finora.
    Sul mercato Invece sembra un po’ in contraddizione con ciò che hanno detto Cairo e Vagnati ma probabilmente qualcosa ha già chiesto davvero, mica vive nei boschi se la sarà già vista si qualche partita del Toro di quest’anno e secondo me a già le idee chiare su cosa manca.
    Bravo Nicola e Forza Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Leo - 1 mese fa

      Non parla dei singoli mah!…io dietro quel “solo chi fa sbaglia” ci vendo un riferimento elogiativo a RINCON, è Rincon che ha scritto quel post dopo il rigore sbagliato in coppa Italia con il Milan…Io vorrei vederci chiaro, una volta per tutte, in questo benedetto spogliatoio. Sappiamo che lo scorso anno Sirigu e Rincon si sono presi quasi a sberle in allenamento, sappiamo che quest’anno, a partita terminata, negli spogliatoi sono volate parole grosse tra Belotti e Sirigu, ho visto nelle ultime partite un Belotti giustamente demoralizzato, abbiamo visto magicamente risorgere Izzo e Sirigu dopo il passaggio al 3-5-2…se qualcuno si degnasse di scrivere qualcosa in merito, anche in modo indiretto capiremmo lo stesso….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Innav (CAIROVATTENEINBELIZE) - 1 mese fa

        La “no divulgazione” regna sovrana in quel di Masio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ALELUX777 - 1 mese fa

        A me è sembrato parlasse in generale della squadra e del fatto di giocare senza la paura di sbagliare e quindi incitasse a fare, perché solo chi fa sbaglia… Però trovo interessante le informazioni che hai sugli scontri dentro lo spogliatoio perché quantomeno dimostrerebbe del temperamento Dell energia che in campo non si vede da tempo… Chissà che Nicola non sappia trasformare queste scorie in energia da mettere sul campo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Fabiogoa69 - 1 mese fa

    una piccola nota di colore… tutto sommato ho letto post abbastanza pacati di noi utenti.. post ovviamente, naturalmente e conseguentemente critici verso la dirigenza ed i giocatori.. in fin dei conti siamo terz’ultimi, in zona B.. malgrado questo vedi del pollici versi a questi post.. dovremmo forse osannare dirigenza e giocatori ? chi mette i pollici versi si palesi e ci spieghi le ragioni !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. stanislaobozzi - 1 mese fa

      sono i dipendenti di urbanetto 🙂 … non credo ci siano ancora tifosi del toro pro-cairo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BogaBoga - 1 mese fa

      Ci vorrebbe il tariffario:
      – Creazione nuovo account pro cairo: 2,50 €
      – Pollice verso a commento critico verso la presidenza: 1,50 €
      – Commento pro cairo: 3,50 €
      – Pippone di critica alle contestazioni: 4 € (minimo 500 caratteri di cui almeno 40 in maiuscole)
      – Pollice verso + commento pro cairo: 5 € (Supercombo riservata solo al mese del calciomercato invernale).

      Ridiamoci su

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. stanislaobozzi - 1 mese fa

        ma i due che hanno messo i “non mi piace” non sono d’accordo sul tariffario ? 🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Innav (CAIROVATTENEINBELIZE) - 1 mese fa

          Troppo basse le quote. Gliene paga più il merda. Su queste cose non discute di prezzi x fuoriclasse.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Simone - 1 mese fa

        🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Fb - 1 mese fa

    Mazzarri, Longo e Giampaolo non erano incapaci. Incrocio le dita per Nicola… ma senza una societa che ti permette di lavorare, non si va da nessuna parte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vorarlberg - 1 mese fa

      Questi sono gli stessi giocatori che al primo anno, solo dopo il Milan, al girone di ritorno con Mazzarri hanno fatto più punti di tutti.
      Nicola ha una squadra sulla carta migliore di Crotone e Genoa, ma forse lo spogliatoio peggiore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Apam - 1 mese fa

        Certo, spogliatoio peggiore perchè fatto di gente che si crede di essere chissà chi e invece non è nessuno, di sicuro non un calciatore.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Benzorogranata - 1 mese fa

    Che bella la sua grinta concretezza apertura mentale ……. Benvenuto orgogliosamente felice di averti a capo del ns amore …… FT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Scott - 1 mese fa

    Se hanno piedi e fosforo lo vedi subito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. ddavide69 - 1 mese fa

    Noto che l obbiettivo è diventata la salvezza. Qualcuno al vertice vaneggiava su crescita ,EL, champions …dopo anni co dobbiamo di nuovo scontentare della salvezza. Complimenti ! E mi riferisco anche a certi tifosi…che rimuovono facilmente. Che tristezza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Veyser - 1 mese fa

      Scusa ma con 13 punti quali pensi possano essere gli obiettivi??? Nel mercato estivo dopo la scelta del mister la proprietà aveva l’obbligo morale di prendere quei 4/5 calciatori consoni al Giampaolo pensiero, così non è stato e questo è il risultato, che però è molto peggio di quello che io stesso ho immaginato…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 1 mese fa

        Il problema è che non se lo immaginava il genio Vagnati che dovrebbe essere un “addetto ai lavori”.
        La Roma ha esonerato il Team Manager e il Global Sport Officer per il clamoroso errore della VI sostituzione. Noi invece aspettiamo che aspettiamo a cacciarlo?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Leo - 1 mese fa

          Vorrei spezzare una lancia a favore di Vagnati. Se non erro, anche alla luce di quello che ha scritto lo stesso Toronews, Vagnati voleva portare a Torino Semplici (allenatore che personalmente stimo tantissimo) e non Giampaolo (che invece mi ha fatto sempre molta paura, come tutti i parolai ideologi). Anche in fatto di giocatori, alla fine sono arrivati tutti uomini di Giampaolo : Murru, Linetty e Bonazzoli. Vagnati è arrivato da pochi mesi e si è fidato di Giampaolo: che doveva fare?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

            Che doveva fare? Portargli i prospetti di cui aveva bisogno! Un play e un trequartista, anche gente giovane: Torreira aveva 19 anni e non era nessuno quando incominciò nella Samp.

            Mi piace Non mi piace
  34. maxx72 - 1 mese fa

    Non vedevo l’ora, Nicola sei un grande. E quel contratto, se è vero, dimostra che hai le palle. Avrai sempre il mio appoggio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. mp63 - 1 mese fa

    Povero Nicola. Simone e Simone sono 2 coglioni con lo stesso nome. Fino a che rimarranno in questa squadra possono creare solo disturbo. Spero che se ne renda conto presto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

      Se ne renderà conto in tempo zero ma non potrà farci niente come i suoi predecessori.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ALELUX777 - 1 mese fa

      Lo Zaza forse se ne va, forse molto forse

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. stanislaobozzi - 1 mese fa

    uomini ma anche giocatori…
    purtroppo verdi, zaza, linetty, rodriguez, murru, bonazzoli, ecc. ecc. ecc. saranno uomini (forse) ma sono purtroppo giocatori scarsi
    auguri di cuore davide… ne hai bisogno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. barrieradimilano - 1 mese fa

    Nicola: “Per il momento ho avuto grande disponibilità dalle persone di questo club, e con loro voglio costruire qualcosa di importante. Però non solo le parole ma le azioni a fare la differenza, da questo punto di vista io sono un martello”… appunto da qui alla fine del mercato e poi del campionato capiremo ancora meglio, parafrasando il grande Sciacia chi sono gli uomini, i mezz’uomini, gli ominicchi, e… i quaquaraquà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. ddavide69 - 1 mese fa

    La priorità è anche mettere gli uomini giusti al posto giusto e visto che ne mancano ,vanno acquistati. Il resto sono parole inutili

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granatapersempre - 1 mese fa

      Direi che con l’ultima frase sul mercato ti abbia risposto Nicola… Last minute sarà il leit motif anche di questa sessione di mercato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marchese Granata - 1 mese fa

        Nulla di nuovo sotto al sole! O forse si; l’anno scorso Longo arrivò direttamente a mercato chiuso. Vedremo cosa cambierà dopo Benevento.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

          Una sola certezza: quelli che ci servono veramente (uomo d’ordine e uomo di fantasia) non arriveranno sicuramente.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Marchese Granata - 1 mese fa

            Tantovale tenere quelli che ci sono. Ci occorre anche una seconda punta, a mio avviso. Mah…!

            Mi piace Non mi piace
  39. Forza Toro - 1 mese fa

    Generosità ordinata. Traduzione: Belotti la deve finire di fare lo stopper, magari facendo pure fallo in area sugli attaccanti avversari… Spero solo che gli imponga di piantarla di andare sull’ala

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. MartinVasquez - 1 mese fa

    Quello nella foto seduto in mezzo tra Cairo e Nicola è il nuovo regista? Oh, era ora! Fi-nal-men-te! Faccio mea culpa con il nostro presiniente. Lavorando a fari spenti, ha trovato un profilo di spiccata classe: si dice che sia così bravo con i piedi che non fa vedere palla all’avversario.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Leo - 1 mese fa

      A parte gli scherzi, meglio essere chiari, con Nicola non serve il regista

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. Leo - 1 mese fa

    Anzitutto, “…abbiamo subito introdotto delle cose differenti…” ed anche “Ho fatto poche richieste, ma chiare…”. Già con il Benevento si dovrebbero quindi vedere da subito alcune modifiche nel sistema di gioco. A mio parere si tratta di questo: (1) non si imposta più l’azione dalla difesa con la palla a terra e con i conseguenti passaggi all’indietro, ma si cerca il lancio lungo a centrocampo; (2) la conquista della palla a centrocampo passa per il colpo di testa del ricevente (punta centrale o centrocampista) con successiva spizzata; (3) niente più tentativi di ripartenza ma attacco con gioco corale dei 5 di centrocampo. Conquistata la palla su piazzamento i nostri dovrebbero essere già in corsa nella metà campo avversaria…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese Granata - 1 mese fa

      …tiro/gol, tiro/gol, tiro/gol!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

        Dipende da chi poi la raccoglie dal sacco.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

      Praticamente UISP ?!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. spiritolibero - 1 mese fa

    Io amo quest’uomo Io sono pazzo di lui Lo vorrei a vita con noi ! E lo dico prima che si giochi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese Granata - 1 mese fa

      Eh, appunto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. Granatapersempre - 1 mese fa

    Qualcuno ha visto la presentazione dal vivo? Alla domanda sul mercato avete visto se prima di rispondere ha guardato Cairo o ha fatto una smorfia per caso?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese Granata - 1 mese fa

      Si, ha fatto una smorfia ma perché Cairo gli ha dato un calcio da sotto al tavolo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granatapersempre - 1 mese fa

        ah ah possibile… mi sa che aspetteremo un paio di partite e poi l’acquisto last minute più un rincalzo, oltre ad un paio di cessioni

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granatapersempre - 1 mese fa

        sì, è possibile… ci tocca aspettare almeno un paio di partite e poi farò tutto last minute come al solito

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Toroperduto - 1 mese fa

      No ha solo scoreggiato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. OldBull - 1 mese fa

    Arrivati il presidente Cairo, il tecnico Vagnati e il responsabile tecnico Vagnati l’addetto stampa Vagnati, il direttore generale Vagnati e il magazziniere Vagnati… Siete fantastici!!! 😉

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. luizmuller - 1 mese fa

    «Non mi piace parlare di luoghi comuni come “Venti finali”», e poi «Spesso si ritiene che la strada per un obiettivo sia dritta, ma a volte si deve zigzagare.»: mi piace molto questo modo di parlare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

    Speriamo di zigzagare fino alla vittoria!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 mese fa

    Bravo,
    Parla di “missione “. Di voce che ha già usato tanto, non si è buttato sulla retorica e il lecchinaggio ricordando che lui tifa Toro da quando è nato. Lo farà capire con i fatti.
    E spero trasmetta serietà e impegno ai molti debosciati che si ritrova ad allenare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. Granatapersempre - 1 mese fa

    …”E’ chiaro che 13 punti in classifica sono pochi e che i nostri valori possono portare a qualcosa di più”: quindi ha già capito che scarsi sembravamo e scarsi siamo… sigh

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

    Brilla per assenza Vagnati.
    Chissà se faranno domande sul contratto (se fosse vero che il rinnovo è vincolato ad una media punti da Europa League sarebbe l’ennesima vigliaccata) e sul non mercato attuale in entrata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese Granata - 1 mese fa

      1,5 punti a partita. Ma non credo lo dicano esplicitamente, almeno non oggi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. luizmuller - 1 mese fa

      1,4 punti a partita sarebbero da Europa League? equivalgono a 43 punti finali, una salvezza relativamente comoda, da 15-16° posto al massimo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. luizmuller - 1 mese fa

        chiedo scusa, 1,4 a partita sarebbero 41, meno ancora; invece per arrivare a 43 sono 1,5 a partita, ma la sostanza non cambia.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

          Luiz@ A casa mia 38×1.5 fa 57 e con 57 punti vai molto molto vicino ad entrare in Europa league non trovi?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Marchese Granata - 1 mese fa

            Il conteggio andrebbe fatto da ora, però, e non considerando tutte le partite di campionato.

            Mi piace Non mi piace
          2. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

            Certo Marchese ciò non toglie che ha chiesto ad un tecnico subentrante una media punti da qui alla fine da Europa league.
            Il succo del mio discorso è questo

            Mi piace Non mi piace
          3. luizmuller - 1 mese fa

            Chiedo scusa, non sono molto d’accordo, ma mi sembra che qualcuno abbia già risposto per me. Si dovrebbe guardare il risultato finale di 1,4 punti (da qualche parte ho letto così, altri dicono 1,5) a partita partendo da domani, quindi venti partite: sono 28 punti, che sommati ai 13 attuali danno 41, una cifra che dovrebbe bastare per salvarsi, magari con una giornata o due di anticipo. Poi è vero che su 38 gare il risultato sarebbe 57 (non sufficiente per l’Europa League, il Napoli ha dovuto farne 62). Capisco comunque il senso dell’affermazione, è chiaro che la squadra ora dovrà marciare su quei livelli, ma è inevitabile, con 13 punti. Per dire, il Crotone di Nicola che si salvò facendo 25 punti in 19 partite nel ritorno, se non sbaglio tenne ‘quasi’ quella media, poco meno (ma si salvò con 34 punti, che sicurissimamente, io credo, quest’anno non basteranno). Tutto qui, spero di essermi spiegato, buona serata.

            Mi piace Non mi piace
    3. Nicola - 1 mese fa

      Quale vigliaccata? Una (eventuale) clausola ben specificata e non nascosta non è una vigliaccata, nè mi sembra che qualcuno l’abbia costretto ad accettare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. luizmuller - 1 mese fa

        L’anno scorso, con 13 miserrrimi punti nel ritorno ci siamo salvati con 40, sedicesimo posto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

        Questa squadra vale 57 punti?
        Bene La media di 1,5 punti a partita equivale a questo.
        Certo che Nicola non aveva la pistola puntata alla tempia come non l’aveva Longo. Ma quella clausola dimostra la totale non fiducia in questo allenatore per farne il cardine della ricostruzione del prossimo anno. E questo credimi i calciatori lo percepiscono subito.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. maxx72 - 1 mese fa

      Vedrai caro fratellone che Nicola glielo caccia in gola sto contratto perché li fa sti punti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

        E il presidente da 7 dirà…. l’ho fatto x pungolarlo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. bordeauxgranata - 1 mese fa

    Appunto braccino corto, hai fatto una squadra in 7 giorni e ora non riusciamo a prenderne uno in un mese…
    Ah già erano tutti gratis, pardon mio re dei re

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il_Principe_della_Zolla - 1 mese fa

      La squadra è per due terzi già fatta, è un cuntabale seriale. Il 17 agosto 2005, allorché arrivò Urbano Cairo, il Toro aveva già sottoscritto i contratti con Oscar Brevi, Diaw Doudou, Andrea Ardito, Luigi Martinelli, Luca Ungari, Martin Lejsal, Angelo Pagotto, Alberto Fontana, Ronaldo Vanin, Alessandro Campo, Andrea Gentile, Carlos Marinelli, Vedin Music, Carlo Nervo, Tommaso Vailatti, Liborio Bongiovanni, Claudio De Sousa, per un totale di 17 giocatori. Sempre in quella data, vi erano già sul tavolo di Marengo e solo da firmare i contratti di Roberto Stellone ed Ezio Brevi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. suoladicane - 1 mese fa

        I 16 che hanno messo meno sono nati dopo ergo non ricordano
        CAIRO VATTENE

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  51. Guevara2019 - 1 mese fa

    Statti accuorto a chi hai alla tua destra Nicola,prima ti coccola e poi li butta nella pattumiera…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  52. Gigiotto - 1 mese fa

    Ho scoperto che su sky faranno la diretta della presentazione di Mandzukic al Milan, nulla per Nicola.
    Ennesima dimostrazione che non contiamo un caxxo.
    Caro Cairo se tu avessi le palle, da oggi silenzio stampa con Sky.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ciclone - 1 mese fa

      Mi sa che le palle le ha perse a Milanello o giù di lì…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. MartinVasquez - 1 mese fa

      E’ già tanto che Cairo non sia ad ascoltare la presentazione di Mandzukic

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marchese Granata - 1 mese fa

        😉

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy