Longo contro Juric, è anche la sfida tra presente e possibile futuro

Confronto / Il tecnico degli scaligeri è tra i più chiacchierati per il futuro della panchina granata, ma l’attuale allenatore granata vuole dimostrare di valere. E c’è un precedente in Primavera

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Il Torino di Moreno Longo affronterà mercoledì sera alle 21.45 l’Hellas Verona di Ivan Juric. I due tecnici arrivano alla partita con motivazioni diverse e con due squadre esattamente agli antipodi. Da una parte ci sono i granata, che quest’anno hanno deluso e si sono ritrovati a lottare per la salvezza dopo premesse europee. Dall’altra ci sono gli scaligeri, neopromossa e squadra rivelazione di quest’anno. Il tecnico del Verona quest’anno è salito alla ribalta proprio grazie all’annata decisamente positiva.

FUTURO – Per questo il suo è un nome che circola anche attorno al Torino. La scorsa giornata il presidente dell’Hellas Maurizio Setti ha spiegato che non può dare per certa la permanenza di Juric, visto che è molto seguito da altre squadre. Una di queste, oltre alla Fiorentina, sarebbe proprio il Toro. Come abbiamo raccontato nelle scorse settimane, i granata restano alla finestra sul tecnico ex Genoa e potrebbero puntare su di lui per la prossima stagione se il matrimonio col Verona dovesse terminare. Quella di domani sarà, dunque, sarà una sorta di sfida tra il presente del Torino – ovvero Longo – e il possibile futuro – Ivan Juric. Ma l’allenatore dei granata ha ancora quattro giornate per convincere la società a puntare su di lui e contro l’Hellas si preannuncia una sfida densa di significati.

LEGGI ANCHE: Toro, via al rush finale per la salvezza: i calendari delle dirette concorrenti

I PRECEDENTI – Tra i due si tratta della prima partita tra i professionisti. In passato si erano incrociati solamente durante la stagione 2013/14 quando Moreno allenava la Primavera granata e Juric quella del Genoa. Il bilancio sorride a Longo, che con il suo Torino vinse in rimonta a Genova l’andata (finale 2-1 per i granata); al ritorno finì 0-0 in casa.

42 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. loik55 - 3 mesi fa

    Come si evince da questo dibattito tra noi, non c’è ne uno d’accordo con l’altro su questo tema, stessa cosa accade in società, importante è che tra dirigenti si chiariscano ruoli e obiettivi e si prospetti un progetto chiaro al candidato, chiunque esso sia perchè in questo mestiere può far bene Camolese e far male Spalletti…
    Detto questo dovessi scegliere io l’impronta tecnica preferirei chi prova a offrire gioco e attaccare cmq l’avversario e non speculatori alla mazzarri, anche se va detto il suo piano ha anche funzionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Messere Granata - 3 mesi fa

    Con Pioli confermato al Milan l’unica scelta, che possa rappresentare una svolta nel gioco del Torino è quella di Juric. Giampaolo è bravo, ma troppo “compassato” per la nostra antica tradizione, oggi disattesa, di combattività e grinta. Rivogliamo i Gladiatori. In campo e fuori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. otto88 - 3 mesi fa

    logo acerbo….juric sarebbe perfetto…purtroppo è molto vicino alla fiorentina…dio ce ne salvi da giampaolo di francesco e semplici….Spalletti sarebbe perfetto….ma il piccolo Cairo lo deve pagare….De Zerbi una scommessa su cui puntare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-9011689 - 3 mesi fa

    Io vivo a a Verona e ho seguito la squadra di Juric. Magari il Toro giocasse così. In società Hanno dato carta bianca e i giocatori seguono il mister.. intensità che al Toro ho visto due volte in coppa contro il Bilbao poi nulla di che. A Genova con una società come la nostra nemmeno Gasperini ha fatto miracoli. Longo lasciamolo crescere ancora un po.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Ciccio Graziani - 3 mesi fa

    Il settimo posto dell anno scorso e’ stato un miracolo di Mazzarri e dellla squadra. Questa stagione arrivera’ settimo il Milan, la Roma o il Napoli. Secondo voi il prossimo anno ci riusciamo ancora? E la Fiorentina, il Sassuolo e il Bologna?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 3 mesi fa

      Facile. Dopo la faraonica campagna acquisti che farà la società (vabbè, si fa per dire) e tutti i giocatori che vogliono rimanere, direi che si può puntare alla Champions.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

    Niente Pioli confermato per l’ottimo lavoro al Milan.
    Speriamo che il prossimo non sia Gianpaolo, poi venga chi vuole, ma Gianpaolo no grazie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Gian - 3 mesi fa

    Giampaolo nooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. marione - 3 mesi fa

    Intanto Pioli confermato dal Milan. Gianpaolo mi pare buono per la cairese: è scarso ed è un signorsi. Può raccontare che conviene vendere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. pinco pallino - 3 mesi fa

    Ma Dio ce ne scampi da Juric. A questo punto meglio Moreno.
    Secondo me, che non so niente, che leggo le notizie come tutti, pare più vera la voce su Giampaolo. Ma poi che importa, tanto ci sia chi ci sia seduto sulla panchina granata, saremo li a sbavare come sempre
    La squadra è da rifare nuovamente .
    E se fosse vero che vanno via tutti come si vocifera¡? Sirigu, Izzo, Nkoulou,De Silvestri, Berenguer, Zaza…Belotti?
    uffff
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Bela Bartok - 3 mesi fa

    Mi piacerebbe vedere un po’ di gioco veloce per cui Juric sarebbe la mia prima scelta. Io però non ho grosse pretese, se facciamo un calcio divertente e arriviamo decimi son contento, se invece si vuol fare un progetto di lungo periodo probabilmente non è la scelta giusta e servirebbe uno più ragionatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 mesi fa

      Di arrivare decimi o quindicesimoi mi sono rotto i coglioni. È ora di fare qualcosa. Meglio cambiare aria ormai è putrefatta dalla presenza del tipo alla guida. Per vivere annate vuote o dove prendi schiaffi da tutti tanto vale cambiare registro, dei va in b pazienza, significherà che ci metteremo il cuore in pace . Ora basta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bela Bartok - 3 mesi fa

        Non è mica il caso di agitarsi, ho solo detto che io non ho grosse pretese. Se tu le hai buon pro ti faccia.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. marione - 3 mesi fa

        Il prossimo anno vedrai che ti accontentano

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. giuseppelupotorin_14490180 - 3 mesi fa

    Deve venire a parer mio, un allenatore capace di costruire in accordo con la società una squadra attorno a Belotti e Verdi! Con Sirigu e Ansaldi punti fermi e qualche acquisto di valore come contorno. E sempre secondo me anche meité, non è così scarso…. Questo è quello che mi auguro. Però prima la salvezza….. Altrimenti, sarà un grande buco nell’acqua.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. aledranata81 - 3 mesi fa

    Juric non andrà mai via da Verona quindi è totalmente infondata sta voce.

    Le possibilità più alte sono con Gianpaolo. Ma io per ricominciare un progetto tecnico andrei saldamente su Pioli ma è difficile arrivare a lui.

    allenare la piazza di Torino non è semplice e non è per tutti! soprattutto con un presidente come quello che abbiamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 mesi fa

      Puoi mettere chi vuoi , se non vende la società faremo sempre cacare. A noi manca sempre un soldo per fare una lira. Filadelfia incompleto, stadio di proprietà lasciamo perdere, Ronaldo e campi di allenamento sono 5 anni che aspettiamo, una squadra decente da 15 e sempre incompleta: quando hai l attacco manca la difesa , quando hai la difesa manca il centrocampo, quando hai il centrocampo manca il ds… ma vaffanculo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. pupi - 3 mesi fa

    Ma chi verrebbe ad allenare il Toro stante la situazione attuale? E chi verrebbe a giocarci? Abbiamo meno appeal ora di 5 anni fa. Non vedo l’ora che finisca sto campionato terrificante sperando che non ne inizi un altro, almeno fino alla dipartita di bocca storta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Steu68 - 3 mesi fa

    Ma lasciamolo dov’è Juric. Chi sarà mai…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 3 mesi fa

      Un mihajlovic meno casinista.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

    Pioli tutta la vita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

      Juric non mi dispiace, ma sostanzialmente sono con te. Se Pioli venisse liberato dal Milan, che pare stia tentennando e non poco, mi ci fionderei a tutta. Poi siamo sempre alle solite. Progetto? Uomini? Idee? Investimenti? Quali saranno le carte sul tavolo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Pau - 3 mesi fa

      ma secondo te Pioli, che sta facendo bene al Milan, viene da noi?? ma figurati. abbiamo zero appeal ormai.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

        In italia le panchune di milan inter lazio Roma sembrano occupate, atalanta e bologna pure alla fiorentina si è lasciato male, rimaniamo noi e poco altro.
        Certo ci vuole un progetto serio per convincerlo e qui casca l’asino.
        Speriamo non venga Gianpaolo (chiedere al Milan il motivo…), Semplici è un Mazzarri con meno esperienza, meno successi ed una retrocessione fresca da smaltire.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 3 mesi fa

          Piuttosto che Giampaolo è meglio Fulgenzio o anche Coligno.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

            Coligno non ama i giovani. Non so non vorrei cadere dalla padella alla brace.
            Tu che dici? Puntiamo su fulghenzio che almeno il giovane Vacca lo faceva giocare.

            Mi piace Non mi piace
          2. maxx72 - 3 mesi fa

            Io chiederei direttamente a Leo Gullotta, tanto peggio non potrebbe fare.

            Mi piace Non mi piace
          3. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

            Il nome Leo mi ricorda il grandissimo Junior per cui…. perché no??
            In fondo è un film non so se più comico o un horror.

            Mi piace Non mi piace
        2. Pau - 3 mesi fa

          si appunto, ci vuole progetto serio e soldi per convincere chiunque abbia un minimo valore e capacità. Se cairo resta ciao ninetta. Se cairo vende, come da voci lette su altri forum, ci vuole una nuova proprietà preparata e seria che voglia costruire veramente qualcosa di duraturo. a saàa dùra…io vedo anni grigi mi dispiace.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

            Se il “progetto” è quello di mandare via 3 calciatori a gennaio e di non prenderne nessuno…

            Mi piace Non mi piace
          2. maxx72 - 3 mesi fa

            Cattivissimo, non hai nemmeno tenuto conto del povero Parigini.

            Mi piace Non mi piace
          3. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

            Parigini chi???

            Mi piace Non mi piace
  16. Madama_granata - 3 mesi fa

    Io preferisco il presente.
    Longo sta facendo bene, secondo me, si sta impegnando moltissimo per ricompattare la squadra, motivarla e darle un’identità!
    Certo è molto difficile farlo quando in troppi sperano, o sanno, di doversene andare.
    E molto difficile farlo con giocatori scelti da un altro allenatore.
    Longo, per quanto ha fatto e dato in questi mesi, se riesce a salvare il Toro, ha diritto alla riconferma.
    La prima opportunità il prossimo anno dovrebbe toccare a lui, se non altro per la “rogna” che ha accettato di accollarsi nel dopo-Mazzarri.
    Poi il campo dirà se sarà proprio lui l’allenatore ideale per il Toro 2020/21.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dr Bobetti - 3 mesi fa

      Juric sta producendo ottime cose con il Verona seguendo le orme del suo maestro Gasperini. Caratterialmente temo sia più complesso nella gestione della rosa, il limite che forse non lo ha fatto esplodere prima.
      Pioli è molto bravo ma dopo la stagione col Milan non viene da noi che ripartiamo da zero. Quindi ad oggi vedo Longo (che sta cavando il sangue dalle rape con questa rosa) o Giampaolo; Semplici possibile alternativa non banale perchè penso abbia una gran voglia di rivincita e con Vagnati è in sintonia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. aledranata81 - 3 mesi fa

        allenare la piazza di Torino è complicato. Non è da tutti!
        Gianpaolo secondo me potrebbere essere la scelta più corretta anche se Pioli rimane il mio preferito per attitudine e temperamento.
        Semplici non so…sarebbe la soluzione più congeniale visto il rapporto con Vagnati, ma allenare il Toro e la piazza di Torino è un altra cosa.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Dr Bobetti - 3 mesi fa

          Per Semplici sarebbe una sfida non banale infatti, visto che Ferrara è ben diversa da Torino.
          Anche a me Pioli piace molto e non da oggi, già ai tempi del Bologna fece buonissime cose (mandato via nell’anno della retrocessione ma era una rosa davvero scadente).
          Giampaolo è il nome più probabile, anche in linea con una virata totale a partire dal modulo (4312 e sempre difesa a 4).
          Longo in realtà penso meriti una chance ma molto dipende da come finisce la stagione, ovvero oltre alla salvezza da acquisire se il Toro acquisisce nerbo per non fare figuracce nelle restanti 4 partite.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. aledranata81 - 3 mesi fa

      Buonasera,
      Con tutto il rispetto, se Longo portasse a casa il risultato che doveva ottenere ( la permanenza in A) per lui sarà un trampolino di lancio per una eventuale nuova squadra. Che credo accetterebbe volentieri, visto che era uscito dai radar degli allenatori papabili in A…

      con tutto il bene che voglio all’attuale Mister ed al suo orgoglio all’attaccamento che ha con Torino. Ma non credo sia la scelta giusta.

      La piazza di Torino ha bisogno di un allenatore che riesca a tenere testa alla piazza e che abbia l’esperienza per portarci in alto come meriteremo. Ovviamente l’allenatore non basta, serve staff tecnico, presidente, progetto etc etc etc…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. policano1967 - 3 mesi fa

      Amica madama ma in ke modo sta facendo bene uno ke fa peggio del suo predecessore?suvvia.fosse arrivato prima saremmo gia in b ora.ha vinto 3 partite e perse il triplo.gioca peggio di mazzarri.con mazzarri era colpa sua,con longo e colpa dei giocatori.siamo seri.longo in a nn allenera per tanto tempo se va via a fine campionato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

        Sarà l’anno di nascita ma concordo con te Policano.
        Insieme a Zenga e Di Biagio è riuscito a far peggio del predecessore.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. loik55 - 3 mesi fa

    Se si considerano gli esoneri, non c’è partita tra i due…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NEss - 3 mesi fa

      In che senso?
      Longo esonerato dal Frosinone.
      Juric esonerato 3 volte (o 2?) dal Genoa.

      Manco qualcosa?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. gianTORO - 3 mesi fa

    per Longo temo sia una battaglia persa…come fai ad andare in guerra se nn hai i soldati?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy