Milan-Torino, Meité dall’esclusione alla titolarità? Si candida anche come regista

Focus / Il centrocampista granata potrebbe trovare spazio nella partita di Coppa Italia e sostituire Rincon nella prossima gara di campionato

di Cecilia Mercatore

Dall’esclusione per motivi di mercato alla possibilità di partire titolare, nel giro di tre giorni e sempre contro lo stesso avversario. E’ uno scenario possibile per Soualiho Meité, che – al centro di una trattativa tra Torino e Milan – è finito in tribuna sabato scorso per il match di campionato. Ma in questi giorni si è allenato regolarmente e negli ultimi giorni è stato nuovamente provato da Giampaolo come regista di centrocampo del 3-5-2. C’è dunque curiosità di capire che tipo di serata vivrà oggi il centrocampista francese.

TURIN, ITALY – NOVEMBER 08: Soualiho Meite (L) of Torino FC is challenged by Luca Cigarini of FC Crotone during the Serie A match between Torino FC and FC Crotone at Stadio Olimpico di Torino on November 8, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

OCCASIONE – Le trattative tra la società granata e quella rossonera continuano, ma Meité al momento è ancora un giocatore del Torino. In questi giorni il francese, come detto, si è allenato regolarmente insieme ai compagni agli ordini di Marco Giampaolo e nulla esclude una sua possibile partenza dal 1′ nella partita di Coppa Italia in programma stasera alle 20:45 a San Siro contro il Milan di Stefano Pioli. Le ragioni sono due: il tecnico ha già anticipato che ricorrerà al turnover, così da alternare le forze in vista della prossima partita di campionato contro lo Spezia (match importante per la classifica); ma vorrebbe inoltre provare il numero 23 granata come regista, vista l’assenza di Tomas Rincon nella prossima giornata di campionato per somma di ammonizioni. Non sarebbe la prima volta in questo ruolo per Meité, Giampaolo lo aveva provato precedentemente nella partita a Roma dello scorso dicembre.

LEGGI ANCHE: La probabile formazione del Torino: Zaza dal 1′, dubbio Meité-Rincon a centrocampo

MILAN, ITALY – NOVEMBER 22: Soualiho Meïté of Torino looks to break past Roberto Gagliardini of Inter Milan during the Serie A match between FC Internazionale and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on November 22, 2020 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

MERCATO – Parallelamente rimane in piedi l’idea di mercato per un possibile trasferimento di Meité al Milan, proprio la squadra che i granata affronteranno stasera. La formula più probabile, quella che accontenterebbe sia i granata che i rossoneri, sembra essere il prestito con diritto di riscatto. Si parla di un’operazione da circa dieci milioni, più o meno il valore con cui Meité raggiunse la città di Torino nel 2018. Questa situazione di mercato sembra essere il motivo per il quale il giocatore granata sia stato escluso dalla lista dei convocati nella scorsa giornata di campionato proprio per la gara contro il Milan a San Siro. Sull’accaduto, prima del fischio d’inizio, si è pronunciato anche il direttore tecnico del Torino Davide Vagnati. Ma oggi le cose potrebbero cambiare.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Torino: Meité è vicino al Milan in prestito con diritto di riscatto

FLORENCE, ITALY – SEPTEMBER 19: Cristiano Birgahi of ACF Fiorentina and Soualiho Meite of Torino FC during the Serie A match between ACF Fiorentina and Torino FC at Stadio Artemio Franchi on September 19, 2020 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
40 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ezio 76 - 2 settimane fa

    Spero che giochi stasera, in questa eventualità farà vedere che è meglio di Gojac, di Linetty e altri che abbiamo e che ovviamente resteranno. Nonostante molte partite dove effettivamente ha innervosito anche me, come molti altri del resto, a differenza di questi dispone di mezzi fisici e tecnici di buon livello. E’ ancora abbastanza giovane e in un club come il Milan, se andrà lì, migliorerà sicuramente sotto l’aspetto della concentrazione del sapere stare in partita, perchè la determinazione che vedo nei giocatori del Milan (tutti) non la vedo nei nostri, a parte Belotti. Sarà perchè Ibra con il suo carisma spinge tutti a dare il massimo anche in allenamento, sarà per l’ambiente più organizzato o per l’allenatore, ma non vedo nessuno battere la fiacca in partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ciccio76 - 2 settimane fa

    L’unico che dovrebbero cacciare è il Presiniente senza una lira ma purtroppo l’agonia continua. Quanto a Meite’ lo definirei il nulla assoluto , potrebbe ma non può, piedi discreti ma cervello calcistico piccolo piccolo, veloce quanto un bradipo e concentrato come un succo di pompelmo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Grasshopper - 2 settimane fa

    Meité dovrebbe spaccare una caviglia a Kessie, un femore a Tonali e la tibia a Calabria, così il Milan sarebbe quasi costretto a prenderlo, altrimenti lo prenderanno soltanto se Cairo continuerà a pagargli lo stipendio – ma lo escludo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Grasshopper - 2 settimane fa

      I tre meno li hanno messi Kessie, Tonali e Calabria :))))

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Cla79 - 2 settimane fa

    noi lo vogliamo cedere a titolo definitivo, il milan lo vuole in prestito…come fate a dire che l’operazione come costruita accontenta entrambe le società??
    su stasera direi che farlo giocare puo essere considerata una buona mossa, se gioca male non sarà questa partita a far cambiare idea al milan che tanto lo prenderebbe solo in prestito, se invece fa il partitone ( ve lo ricordate le prime partite? sembrava un fenomeno..)magari lo sbologniamo in via definitiva…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. lake - 2 settimane fa

    Et voilà:ed io stronzo che non mi ero accorto che un regista ce l’avevamo in casa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. rolandinho9 - 2 settimane fa

    Stasera la fanno in chiaro su Rai1, eviterei Meite se non vogliamo far vedere a tutta Italia il pacco che vogliamo dare a qualcuno…non deve alzarsi dalla panchina.
    Per me é la serata del tenente. Dai che la coppa é fattibile prossimo turno vincente di Fiorentina Inter e al franchi potrebbe passare la Viola…tutte le altre hanno le coppe…se non ne approfittiamo oggi quando?! Chissene di domenica io godo a battere il Milan a San siro, a domenica ci penseremo domani . BISOGNA TOGLIERSELE LE SODDISFAZIONI, non parliamo di domenica!!! O qualcuno gode più a battere lo spezia che il Milan?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. suoladicane - 2 settimane fa

    credo che GP abbia capito una cosa: con lo spezia ultima spiaggia per lui, se la squadra vince si tiene il posto, se perde viene licenziato; poi il gatto e la volpe dei poveri (cairetto e giacchetta) cercheranno un nuovo allenatore ed alcuni rinforzi a costo zero, sperando di sfangarla, tanto la colpa sarà di GP che ha avallato le scelte scellerate dei dilettanti allo sbaraglio (che non fanno manco più ridere);quindi, consapevole di tutto ciò, prova l’ananas regista perchè qualcuno al posto di rincon deve pure giocare contro lo spezia.
    CAIRO VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Wolverine - 2 settimane fa

    Se Meite gioca domani in pagella 5 come al solito…ma che Cazzo avete in testa ? E il pollice verso infilatelo per tutta l estensione del retto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ghiry7 - 2 settimane fa

    Che confusione…non sanno chi comprare, vogliono vendere e non gli riesce, prendono risate in faccia ad un accenno di trattativa qualsiasi, cercano gli avanzi e/o glieli propongono, quei pochi discreti in cerca di sistemazione preferiscono i ciclisti, il Genoa o le neopromosse (!!) a noi…società allo sbando senza idee e un minimo di ambizioni.
    La peggiore situazione possibile..povero nostro Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Donato - 2 settimane fa

    Gioca perché giocano le seconde linee. Poi non si sa mai, potrebbe sempre diventare l’alibi per non comprare il regista, così come con Rincon quest’estate. E non dimentichiamoci di Baselli, oh dico, Baselli eh

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Grizzly - 2 settimane fa

    L’unico ruolo possibile per Meité é come interno di centrocampo a 2, nel centrocampo a 3 servono 2 ali (e lui non ha né inserimenti né tiro da fuori) e un vertice basso o alto ma che comunque abbia visione di gioco e lui non ce l’ha…. a me tecnicamente piace, ma ormai le sue carte se l’è già giocate e non penso che restare ancora possa servire a noi o a lui… però PRIMA bisogna prendere qualcuno con caratteristiche utili…. MA ANCORA PRIMA decidere come si vuole giocare, non si può passare dalla difesa a 3 poi a 4 e poi di nuovo a 3 per poi ricambiare a 4 durante la partita. Tutte le squadre vengono costruite a partire dalla disposizione difensiva perché cambiando modulo devi per forza lavorare diversamente sui movimenti e ancor di più sugli spazi.
    Abbiamo una confusione tecnica e mentale incredibile, non abbiamo una rosa adatta alla difesa a 4, ma a parte Singo non abbiamo neanche dei quinti che spingono e crossano velocemente per cui siamo e abbiamo avuto un’accozzaglia di giocatori che singolarmente non sono neanche malaccio (vedi il caso Soriano), ma se messi in ruoli non adatti finiscono solo per faticare ad esprimersi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Marchese Granata - 2 settimane fa

    Ok, mi sa che la notizia vera sia che Vagnati stia provando ad inserire per forza Krunic nella trattativa e iul Milan non voglia cederlo. Credo che salti, ecco perché è convocato stasera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Granata - 2 settimane fa

    Detto che da sempre credo sia più importante chi arriverà rispetto a chi parte, darei Meitè al Milan solo in cambio di Pobega a titolo definitivo. Questo secondo il mio pensiero. In merito ai giudizi su Meitè leggo considerazioni fantasiose. C’è gente, anche soprattutto fra i giornalisti, che non sa cos’è un pallone e da giudizi tecnici manco fosse Guardiola. Un conto sono i gusti personali (che non si discutono) ed un altro le valutazioni tecnico/tattiche. Mah….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. paulinStantun - 2 settimane fa

      In Italia ci sentiamo tutti un po’ meglio di Guardiola, quindi non vedo perchè non dovrebbero farlo i giornalisti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 2 settimane fa

        Perché i giornalisti poi sono letti dai pseudo-guardiola e ne escono minestroni incredibili.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

      Pobega? Magari!!! Ma non credo che il milan lo ceda

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Marchese Granata - 2 settimane fa

    Attenzione a quello che scrivete che ci sono gli eraser delle truppe cammellate redazionali in azione. Mamma mia che sitaccio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Numero7 - 2 settimane fa

    Finitela di scrivere stronzate, grazie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. christian85 - 2 settimane fa

    Gol e assist di Meitè e passiamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. spiritolibero - 2 settimane fa

    Siamo su scherzi a parte ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Seagull'59 - 2 settimane fa

    Mi sembra giusto farlo giocare, così si mette in mostra e magari lo comprano.
    Sembra la partita degli addii e dei disaparecidos da formazione titolare: giusto così e concentriamoci soprattutto sullo Spezia perché sarà moooolto dura e con la Samp mi hanno fatto un’ottima impressione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. GRANATORO - 2 settimane fa

    Stasera meite fa il partitone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese Granata - 2 settimane fa

      Dici che si inventa 3/4 assist per Ibra, giusto per iniziare ad acclimatarsi, o si accontenterà di perdere i soliti 3/4 palloni a caso a centrocampo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Ardi - 2 settimane fa

    A parte il fatto che se davvero prendessero meite a 10 milioni sarebbero 10 milioni di plusvalenza, visto che è stato scambiato con barreca, per il resto dell’articolo non ho parole dallo sgomento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. paulinStantun - 2 settimane fa

      Non credo proprio che funzioni così: Barreca sarebbe stato conteggiato comunque come una entrata, quindi Meitè è stato pagato quello che valeva barreca.
      Non è che se tu scambi la tua macchina con la moto di un tuo amico la moto è gratis…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. GranataFinchCampo - 2 settimane fa

    Sono indeciso se a questo possibile esperimento si addice meglio un “tentar non nuoce” oppure “siamo alla frutta”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Simone - 2 settimane fa

    Ancora con braveheart…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Innav (CAIROVATTENEINBELIZE) - 2 settimane fa

    Dirigenti dilettanti. Ridicoli. Io rido perché credo in un cambio ora o a giugno in B. Tocca sopportare sti Ridolini ancora in po’.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Gigiotto - 2 settimane fa

    Non accetto insulti…ma non molto tempo fa dissi che GP doveva provare Meite’ come regista, cosa che sembra decuda di fare oggi.
    Probabile che sarà un buco nell’acqua, ma ricordiamoci cheper dversi giocatori cambiare ruolo ha fatto la loro fortuna, guarda caso uno è Pirlo, prima del Milan né carne né pesce.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Innav (CAIROVATTENEINBELIZE) - 2 settimane fa

      Ci sta. Ma allora che dirigenza/allenatore abbiamo? Mai accorti prima? Minchia che professionisti.
      In ogni caso Meite per me un buco nell’acqua in ogni posizione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 2 settimane fa

      Sembra che Meite sia arrivato ieri al Toro.
      Prima dell’arrivo di GP Bellicapelli aveva gia’ giocato 53(!!!!) partite nei ruoli più disparati, compreso quello di regista, e le ha fallite tutte.
      La domanda nasce spontanea: che altro c’è da scoprire di costui?
      Vagnati e i vari “esperti” di cui si circonda GP nessuno si è preso la briga di riguardarsi le sue partite?!?!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 2 settimane fa

        (53 sono le partite in cui è partito titolare, le presenze sono 68!!)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Emilianozapata - 2 settimane fa

      Gigiotto…I miracoli sono rimasti l’ultima cosa in cui sperare, perché dovresti essere insultato? Anzi, sai che ti dico? Speriamo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Innav (CAIROVATTENEINBELIZE) - 2 settimane fa

    Ridicoli. Ora che il Milan li ha mandati a cacare x scambio con Krunic, è tornato faro del centrocampo. Dilettanti allo sbaraglio.
    ANDATEVENE VIA DILETTANTI SENZA SOLDI.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Emilianozapata - 2 settimane fa

    Cos’è, stiamo cercando di scoraggiare il Milan dal prenderlo persino in prestito?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy