Calciomercato Torino: Meité è vicino al Milan in prestito con diritto di riscatto

In uscita / Per il centrocampista francese, escluso in extremis dalla distinta di Milan-Torino, contatti proficui tra i due club nella giornata di ieri. Operazione da circa dieci milioni

di Redazione Toro News

Soualiho Meité è sempre più in uscita dal Torino. Ha fatto rumore l’esclusione di ieri del centrocampista ex Monaco che, a poche ore dal fischio d’inizio di Milan-Torino, è stato escluso da mister Giampaolo dalla distinta dell’incontro. Non può essere un caso visto che il tecnico aveva già detto che sarebbe stato suo compito evitare di impiegare i giocatori a rischio-distrazioni causa mercato. E nella giornata di ieri ci sono stati contatti proficui proprio tra il club rossonero e quello granata per il trasferimento a Milano del centrocampista francese, con la formula del prestito con diritto di riscatto.

TURIN, ITALY – JULY 04: Soualiho Meite of Torino FC in action against Miralem Pjanic of Juventus during the Serie A match between Juventus and Torino FC at Allianz Stadium on July 4, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

CALCIOMERCATO – Indiscrezioni di mercato confermate anche dai diretti interessati prima del fischio d’inizio di Milan-Torino, con Vagnati che ha ammesso ai microfoni di DAZN l’interesse del Milan (e non solo) nei confronti del numero 23 granata. Ma i rossoneri sono in primissima fila e la chiusura della trattativa può arrivare a stretto giro di posta. Come detto, il Milan – che cerca un’alternativa a centrocampo per rinforzare numericamente un reparto povero di alternative – potrebbe raggiungere un accordo con il Torino sulla base del prestito con diritto di riscatto. Si parla di un’operazione da circa dieci milioni, all’incirca il valore con cui Meité arrivò al Torino nel 2018 in uno scambio con il Monaco che coinvolse Antonio Barreca.

IL SALTO DI QUALITA’ – Almeno per il momento non sembrano esserci i presupposti per l’inserimento all’interno della trattativa di una contropartita tecnica: al Torino piace sempre il rossonero Krunic, ma Giampaolo ha detto qualche giorno fa che al momento il centrocampista bosniaco non è vicino a vestire i colori granata. Al netto delle dichiarazioni di pretattica che possono essere fuorvianti, al momento l’operazione dovrebbe riguardare il solo Meité. Che farebbe un salto non indifferente: da una squadra in lotta per non retrocedere, in cui lui non si è sicuramente distinto particolarmente, ad una in lotta per lo Scudetto. Inevitabile che il giocatore abbia già detto di sì.

93 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granatadellabassa - 2 settimane fa

    Meitè ha potenzialità ma scarsa personalità e voglia. Ormai lo conosciamo bene.
    In un contesto che funziona potrebbe fare molto bene, di sicuro nel Milan c’è gente che lo prenderebbe a calci se non si impegna. Ma sarebbe comunque un fuoco di paglia. Alla lunga tornerebbe ad essere il solito Meitè, poi mi immagino la tremarella quando San Siro tornerà ad essere popolato dai tifosi.
    Se a giugno lo riscattano, per noi è un affare. Meglio vedere se salta fuori qualcosa di buono da Segre o Gojak. Ancora meglio se arriva un centrocampista di livello.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. paperoga - 2 settimane fa

    L’unica speranza e’ che questa operazione serva a fare posto in rosa ad uno migliore ,vedremo chi sarà’.
    Stessa cosa per Edera e Millico .
    Teniamoci forte .
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. PotenzaGranata - 2 settimane fa

    Prestito con diritto di RICATTO…si, quello del Milan di farsi pagare dal mandrogno a fine stagione per tenerselo, questo sturacessi venuto dal nulla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Donato - 2 settimane fa

    La tragedia non è Meitè che va o resta, ma che non arriva nessuno e a fine gennaio con gli scontri diretti alle spalle avremo perso un’occasione se non faremo 6 punti tra Spezia e Benevento di tirarci fuori dai guai
    Dopo tutta la mia benevolenza mi chiedo adesso Vagnati a cosa serva se nemmeno uno scambio Meitè Krunic si riesce a chiudere in 24 ore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. sandro - 2 settimane fa

    Questo al Milan secondo me farà bene ed il Milan in un anno lo rivende a molto di più. Questo con Ibra si sveglia e al ritorno ci segna pure……Vedrete!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fandangogranata - 2 settimane fa

      Questo non si sveglia nemmeno con le cannonate, non c’è di cervello.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Madmax76 - 2 settimane fa

    Meite in un contesto meno depresso e con maggiore qualità farà bene, ne sono abbastanza convinto. Quando è arrivato secondo me gli erano stati prospettati altri obiettivi di squadra (rivelatisi falsi) e quindi ha completamente perso gli stimoli, avendo di suo poca personalità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. mamaluk - 2 settimane fa

    Anche gratis! Glielo porto io a spalle il bradipo, basta che non si faccia mai più vedere a Torino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Madama_granata - 2 settimane fa

    Con obbligo di riscatto, nooo??
    Il diritto di riscatto è tutto a favore del Milan:
    -se Meité da loro deciderà di aver voglia di giocare, e farà cose buone, il Milan lo riscatterà
    – se Meité continuerà con le scialbe prestazioni che faceva nel Toro, a giugno il Milan lo rispedirà a mittente.
    Sarà sempre più difficile trovare una squadra che se lo prenda, in piu svalutato sicuramente di molto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Innav (CAIROVATTENEINBELIZE) - 2 settimane fa

    Meite è una pippa col pelo muschiato. Ma non ci va una scienza, io dopo la seconda partita lo avevo detto. Come il tenente Kojak, andare all’estero per uno cosi, sono solo marchette in nero ne trovi a pacchi tra Moncalieri e Trofarello.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Innav (CAIROVATTENEINBELIZE) - 2 settimane fa

    Fa parte degli accordi tra il nano ed il Milan. Ma voi ve lo vedete un bradipo come lui negli schemi del Milan attuale? Ma dai. Può fare il torello in allenamento, passa un’ora senza toccarla come palo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

    Qualcuno/a attribuira’ a Giampaolo la volontà di avere una rosa corta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. masterfabio - 2 settimane fa

    Giocatore inutile (come la maggioranza dei nostri centrocampisti), e spesso dannoso. Abbiamo preso parecchi gol a causa delle sue palle perse.
    A parte i primi mesi dopo l’arrivo, non ha mai dimostrato di essere un giocatore decente. Ero contento del suo arrivo, sono contento che vada via, anche solo in prestito. Abbiamo bisogno di liberare degli slot per inserire nuovi giocatori (attualmete sono tutti occupati a meno di non mettere dei giocatori fuori rosa).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. luizmuller - 2 settimane fa

    Meite fa parte di una recente tradizione al Toro, lo hanno preceduto El Kaddouri e Ljajic, nell’ordine. I giocatori meglio dotati, tecnicamente, degli ultimi venti anni (mi viene in mente soltanto Rosina). Ma al tifoso granata medio non piacciono tipi così: El Kaddouri era “discontinuo”, “si legava le stringhe invece di giocare”, “El kebabbaro”. Ljajic anche lui “discontinuo”, “gira in Ferrari”, e così via. Meite è “lento” e “macchinoso”, “senza cervello”, “belli capelli”. Ieri sera ho guardato i nostri centrocampisti, tutti, chi più chi meno, scarsi (Rincon, Segre) o fuori forma/indecifrabili (Linetty, Lukic, Goljak): nessuno in grado di inventare, di aprire il gioco imprevidibilmente, come il miglior Meite sa/sapeva fare. Comunque vada pure, buon per lui, vediamo soltanto chi lprenderanno al suo posto (sperando in San Daniele Baselli, miracolato).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 settimane fa

      Noi ci dobbiamo sempre accontentare. Invece di spendere fortune con zaza, verdi ma anche ola aina e meite su potevano tenere sia Cerci che immobile . Sia depaul due anni fa che torreira e praet. O anche jankto e joao pedro. Ma noi no .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 2 settimane fa

      Ovviamente bisognava anche adeguare un po gli stipendi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. paulinStantun - 2 settimane fa

        Si, adeguarli ma solo di poco… Cerci all’atletico avrà guadagnato solo poco più del doppio, e uguale Immobile in germania e Lijaic in turchia.
        Non è possibile che per piccolezze del genere ti lasci sfuggire un dipendente valido (infatti visto che sono certo che tu sei una persona valida domani andrai dal tuo capo e gli chiederai un raddoppio dello stipendio, mica sarà così stupido da non dartelo).

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Innav (CAIROVATTENEINBELIZE) - 2 settimane fa

          Appurato che non ha i soldi per fare la serie A, nessun problema, ceda la società a chi può farlo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. ddavide69 - 2 settimane fa

          Scusa eh , ma se non sei in grado di avere una struttura come la lazio o l Atalanta per cercare gente forte e giovane o un settore giovanile di prim ordine , i soldi da qualche parte li devi mettere. Sino 15 anni che siamo al pian dei babi, possibile che non te ne accorga? Ilicic non lo abbiamo preso perché costava 500000 euro di troppo , kucka lo stesso … Cairo oltre ad essere tirchio non è neppure capace . Non vuole neanche mettersi a fianco persone capaci connu budget perché non si fida. Ancora non vi è chiaro che non si gestisce così una società di calcio di serie a????

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. pandaniels - 2 settimane fa

    Piazzare uno dei nostri giocatori (a parte Belotti Singo, in parte Sirigu, Izzo) a parer mio è un impresa. Ma chi prenderebbe giocatori dalla nostra rosa? TUtti svalutati.
    Ergo, piazzare in uscita un carciofo come Meitè, a parer mio, è una mezza impresa e il fatto che -se non dovesse essere una bufala- il Milan se lo accollerebbe fa parte degli accordi tra Toro e Milan (vedi “pacco” Giampaolo: non grava più nei bilanci Milan e ce lo siamo “caricati” noi)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. claudio sala 68 - 2 settimane fa

    Come avevo previsto, priorità alle uscite, poi l’ultimo giorno di mercato prenderemo qualche giocatore fuori forma in prestito secco. È da settembre che persino i sassi dicono che dobbiamo prendere dei centrocampisti, possibile che Vagnati in questi mesi non abbia trovato dei profili di interesse?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Numero7 - 2 settimane fa

    Per Meite giocare con il Milan di adesso che ha un organico di molto superiore al nostro soprattutto di qualità in ogni zona del campo ed entrare nei meccanismi di una squadra già ben oliata è sicuramente molto più facile che giocare con il Toro di adesso. Il giocatore a me non è mai piaciuto, forte fisicamente si e di discreta qualità nei piedi ma rimane troppo lento, troppo macchinoso e soprattutto compassato nella cattiveria agonistica. Meno male fuori uno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. paulinStantun - 2 settimane fa

    Eh niente… oggi ci tocca istituire la “GIORNATA MONDIALE IN DIFESA DEL MEITE'”.
    Nei commenti a tutti gli articoli vedo un sacco di commenti sul fatto che diamo via il centrocampista fisicamente più prestante, quello con le doti tecniche migliori, uno che comunque poteva ancora essere utile etc.
    Per fortuna che quasi tutti scrivono il nome di chi parlano altrimenti capire che il giocatore descritto sopra e lo stesso che: “non riesce a fare un passaggio di 2 metri, è un bradipo con un ananas in testa, mai più con la maglia granata etc…”.
    I casi sono 2: o il 90% di chi commenta oggi è un nuovo lettore fan di Meitè oppure tanti sono semplicemente bastian contrario: fino a ieri era da cedere a tutti i costi senza fottersene delle plusvalenze mentre oggi è un patrimonio che la società vuole regalare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 2 settimane fa

      Prestito con diritto di riscatto. A me non me ne frega niente di Meite, ma in questo modo lo dai al Milan con la formula ‘provalo gratis, se ti piace te lo tieni, se dopo qualche mese vedi che fa schifo me lo ridai, e nel frattempo gli hai fatto fare cinque mesi di panchina’. Darlo via e incassare per compare qualcuno che ci serve, oppure usarlo per uno scambio, no ? E’ chiedere troppo ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

        Sta raschiando il fondo del barile…. recupera 1 milione dal prestito risparmia l’ingaggio e forse con quei soldi ne prende uno tipo Shone

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Athletic - 2 settimane fa

          Ah beh … nell’ottica del raschiamento del barile, allora ha un senso. Deprimente, ma ha pur sempre un senso.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. paulinStantun - 2 settimane fa

        Io naturalmente non ricordo se e cosa scrivevi una settimana fa (e non ho neanche voglia di andarlo a vedere) quindi rispondo a te ma non è riferito a te.
        Ma solo io ho letto per mesi che questa estate avrebbero dovuto essere venduti dei giocatori tipo N’Koulou, Izzo e Sirigu (questi due la loro cessione era obbligata fino a un mese fa, ora non più a leggere qui) anche a costo di non fare plusvalenze o addirittura rimettendoci???
        Adesso che si parla di un prestito pur di dar via un giocatore che è giudicato evidentemente un esubero allora no!! non va più bene!!! si depaupera il capitale del Toro!! (vendere N’Koulou a 3 mln era ok, prestare Meitè no, è uno spreco inaccettabile).
        Anche nelle sacrosante critiche a Cairo bisognerebbe mantenere un equilibrio, invece no, pur di dargli contro qualsiasi cosa faccia è sbagliata!!!!!!!!!!
        Io sono molto incazzato con società e presidente perchè non hanno messo a disposizione giocatori adatti al mister in maniera che potesse fare il suo gioco (prendendo magari anche Schone, ma a settembre in maniera da non dover far giocare Rincon in un ruolo che non sarà mai suo) però non ho mai detto che ad agosto si dovesse cedere a costo di rimetterci come nella stessa maniera capisco che se vuoi dar via qualcuno a gennaio devi anche essere pronto a stare a compromessi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 2 settimane fa

          Comunque con nkoulou e izzo non ci avrebbe mai rimesso. 25- 27 milioni per entrambi li avrebbe presi e visto che i 2 sono costati in tutto 15 milioni, ci avrebbe guadagnato il doppio. Ma lui no, lui voleva 25 milioni per izzo e 15 per nkoulou. Questa è la verità.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Athletic - 2 settimane fa

          Quello che scrivevo non c’entra niente, così come non c’entra niente quello che scrivevi tu o gli altri. E’ la modalità che è un’idiozia, non la cessione in sè, e non capisco perchè si debba scendere a compromessi, per cosa ? Meitè e a disposizione, lo cedo se incasso e posso reinvestire, oppure lo scambio con qualcuno che sia utile perchè in rosa ho un buco. Queste sono operazioni sensate, altrimenti vale il ragionamento di Baci qui sopra, stiamo raschiando il fondo del barile, lo cediamo per risparmiare cinque mesi di ingaggio ? E’ ridicolo, per risparmiare qualche centinaia di migliaia di euro ? In una società di calcio che sta rischiando la retrocessione ? Ma per favore… E mi dici che bisogna essere obiettivi con Cairo ? Certo che bisogna esserlo per questo lo reputo un imbecille, e sono assolutamente obiettivo perchè è lui stesso che lo sta dimostrando.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. paulinStantun - 2 settimane fa

            Quindi se il mister non lo vuole più in squadra e nessuno è disposto a darti un giocatore al posto di Meitè tu consigli di tenerlo in tribuna piuttosto che prestarlo???
            Col risultato che il giocatore non ti serve più a nulla e perde il residuo di valore che può avere.
            Se uno avido come Cairo è disposto a prestarlo senza che gli renda nulla qualcosa dietro ci sarà pure.

            Mi piace Non mi piace
          2. Athletic - 2 settimane fa

            Ma tu sei sicuro che il mister non lo vuole più in squadra ? Sino a qualche giornata fa era addirittura titolare, poi dopo qualche partita giocata male (o peggio del solito, a seconda dei punti di vista) è stato messo in panchina, ma da qui a dire che il mister non voglia più in squadra ce ne passa. Anche perchè in squadra c’è ancora N’Koulou dopo tutto quello che ha combinato ed è sempre lì, mi sembra strano che improvvisamente Meitè sia da cacciare ad ogni costo.

            Mi piace Non mi piace
    2. Agnolotto - 2 settimane fa

      Per me rispetto a zaza e verdi, meite è un giocatore potenzialmente bello forte, ho riposto in lui grandi speranze, ma effettivamente in queste partite ha fatto ridere! Mi dispiace che vada via, ma con questo rendimento non ne sentiro la mancanza! Con sano masochismo resto curioso di vederlo magari piu avanti libero di fare qualche finezza senza il rischio di perdere palloni sanguinosi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Athletic - 2 settimane fa

    Veramente geniale, Meite in prestito con diritto di riscatto, che mossa, complimenti. E siamo sempre interessati a Krunic, però prima pensiamoci un attimo, c’è tempo. Adesso valutiamo, guardiamoci intorno, tiriamo sul prezzo da un parte e dall’altra. Ci credo che per gli addetti ai lavori ormai è più credibile Sbirulino rispetto a Cairo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fantomen - 2 settimane fa

      Sta funzionando esattamente così …..incredibile ma vero

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. morantony - 2 settimane fa

    A fine gennaio valuteremo, questa è la strategia del mago degli imprenditori italiani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 settimane fa

      A fine gennaio saremo virtualmente in serie b , se non acquistiamo qualcuno di decente prima

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Bischero - 2 settimane fa

    Ma dobbiamo ancora stare qui dopo 2.5 anni di nulla stare qui a preoccuparci se meité va via? Io mi preoccuperei di come spendere i soldi incassati e quali centrocampisti e punte andare a prendere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 2 settimane fa

      Non leggo nessuno che critica la cessione di Meité perché se è come descritta non è una cessione. È un regalo al Milan che poi valuterà. Quindi preoccupazioni per spendere la pecunia che arriverà non ci sono per il semplice motivo che la pecunia non arriverà.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granata63 - 2 settimane fa

        esatto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Bischero - 2 settimane fa

        Per prima cosa si libera uno slot in squadra. Seconda cosa si incassa un milione di euro per il prestito. Terza cosa si risparmiano circa 1. 5 milioni di ingaggio. Cosa togliamo un giocatore che per caratteristiche non aveva spazio. A gennaio in piena pandemia senza soldi o fai scambi o prendi prestiti Con diritto. Può farlo anche il toro. Basta avere le idee chiare ed essere decisi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. pupi - 2 settimane fa

          Nessuno vuol venire, per Krunic il Milan era ben disposto ma da fonti Sky Krunic ha rifiutato categoricamente sia il Genoa che il Toro. A venire in prestito da noi, messi come siamo, non fa gola a nessuno. Tranne le scamorze.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 2 settimane fa

            Basta andare da torreira dargli 3 milioni di stipendio fino a giugno e altrettanti all atletico, e poi vedi se non accetta…ora sta giocando pochissimo.o.

            Mi piace Non mi piace
          2. paulinStantun - 2 settimane fa

            La poca appetibilità del Toro attuale (che poi si va ad aggiungere alla situazione finanziaria attuale) sarà sicuramente un problema ulteriore per possibili arrivi a gennaio. Non è che mi sembra particolarmente strano che uno non abbia voglia di andarsene dalla squadra in testa al campionato per andare a sputar sangue per sperare di salvarsi. E sicuramente un qualsiasi giocatore che ha ancora qualche velleità di carriera ci penserà non una ma cento volte ad venire in una squadra in cui potrebbe trovare un ambiente poco sereno (per usare un eufemismo) e che non sa se fra 5 mesi si dovrà trovare un’altra squadra o rassegnarsi a giocare in B.
            Io credo che se arriverà qualcuno (e il se è d’obbligo) sarà qualche vecchietto che ha poco da rimetterci e magari strappa un biennale a cifre un po’ superiori di quelle che guadagna ora.
            Uno di questi potrebbe essere Schone (non mi esalta, però visto che in quel ruolo non abbiamo nessuno, piuttosto che niente è sempre meglio piuttosto).

            Mi piace Non mi piace
  21. granata63 - 2 settimane fa

    Per me serve più manico nell’allenatore. Vi siete domandati come mai continuiamo a perdere palla a centrocampo in pressing? Lukic e Gojak ieri ne hanno persi una marea. Ieri no, ma tutte le partite Rincon perde diversi palloni in pressione. In mezzo si gioca a due tocchi, se non puoi o non sei capace di giocare di prima. Qui è l’allenatore che deve dare disposizioni. Meitè era indisponente da quanti palloni persi in quel modo. Con un centrocampo così, dove ca..o vogliamo andare? Poi la costruzione di gioco dov’è? Palla sulla trequarti e gioco indietro sino ad arrivare a Sirigu. Mi sembra sempre di vedere la partita di Ventura contro lo Juve Stabia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 2 settimane fa

      Si. Me lo chiedo da 12 mesi e mi sono dato anche la risposta. E non é Giampaolo longo o Mazzarri il problema.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Giancarlo - 2 settimane fa

    Sono sinceramente perplesso nel leggere i commenti degli amici tifosi qua sotto. Abbiamo sempre criticato Meitè e ci siamo chiesti ripetutamente perchè fosse schierato in campo. Per me il ragazzo è un grande mistero per tutte le ragioni che sappiamo. Tre allenatori l’hanno comunque considerato, ma non ha mai dato l’impressione di meritarsi tutta questa fiducia. Ora il Milan lo vuole, non il Pizzighettone (con tutto il rispetto possibile per questa squadra) e noi ad incazzarci perchè va via. Secondo me fa bene a trasferirsi. Da noi più di tanto non è in grado di dare, se va bene recuperiamo una decina di milioni freschi da investire (Barreca era un Primavera a costo zero), a lui auguro le migliori fortune. I nostri problemi non sono sicuramente li.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giancarlo - 2 settimane fa

      Meitè si, Meitè no.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. mirafiori64 - 2 settimane fa

      Giancarlo i dubbi, almeno secondo me, non sono se privsrcene o no ma sono sui termini dell’operazione, ti privi di un giocatore che è il più forte fisicamente che abbiamo e che tecnicamente è l’unica che cerca di fare qualcosa, ma in cambo non ricevi nulla ne soldi ne una contropartita tecnica, a mio parere stiamo ulteriormente indebolendo il centrocampo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Giancarlo - 2 settimane fa

        Dal Meitè attuale non possiamo pretendere di ricavarne molto. Lasciamogli fare questa esperienza. Se va bene abbiamo solo da guadagnarci, noi ed il giocatore. Per il centrocampo sono anni che rappresenta il nostro punto debole e li servono sacrifici di vendite e sostituzioni, anche se il mercato di gennaio non rappresenta l’ideale per questo genere di operazioni di rinnovo totale di un reparto così determinante. Quando giocava ci chiedevamo perchè e fisico o no fisico, tecnica o meno non mi pare fosse determinante.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Héctor Belascoarán - 2 settimane fa

    Probabilmente in cambio ci daranno un paio di portieri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. ALELUX777 - 2 settimane fa

    Sinceramente dopo le prestazioni di ieri di Lukic e Gojak nel ruolo di mezzala si può comprendere come mai Giampaolo insistesse con Meite e Linetty in quei ruoli.
    Meite al Milan per fare il cambio di kessie con ibra che lo fissa ogni minuto potrebbe far vedere doti che da noi si videro solo il primo anno.
    Se davvero va in porto questa operazione, li nel mezzo siamo leggeri,tutti piccoletti e magrini, andrà sostituito ed ecco perché le voci su Duncan.
    Il mercato del Toro è fatto dai procuratori, Vagnati pare sia un passacarte a questi punti..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. mansell80 - 2 settimane fa

    Mah, ci priviamo di un centrocapista di peso e sinceramente non credo che Meité verrà sostituito. Col ritorno di Baselli abbiamo 6 centrocampisti (Linetty, Lukic, Gojak, Segre, Rincon e appunto Baselli).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. mirafiori64 - 2 settimane fa

    Non capisco la formula, se te ne vuoi liberare lo vendi e basta magari ti accontenti di meno ma te ne liberi. A fine campionato te lo ritrovi di nuovo tra i piedi e avendo fallito anche al milan ancora più demotivato e svalutato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mirafiori64 - 2 settimane fa

      Comunque più andiamo avanti e più mi rendo conto che vagnati non è all’altezza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. mirafiori64 - 2 settimane fa

        E inoltre non ricavi neanche un po di liquidità da investire per rafforzarti. Non capisco i termini di questa operazione ha dell’incredibile!!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. mirafiori64 - 2 settimane fa

          L’unica risposta che mi so dare è che dietro questa operazione c’è dell’altro che noi non sappiamo. Il fatto che il Milan cerca uno come meite ha di qualcosa di strano

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. fabrizio - 2 settimane fa

        E c’era bisogno di vederlo all’opera a torino. I risultati della spal ersno evidenti…..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. pupi - 2 settimane fa

          I risultati della Spal? 2 promozioni consecutive dalla lega pro alla serie A e 2 salvezza consecutive con un budget letteralmente ridicolo. Poi la retrocessione, dopo la cessione di Lazzari e la rottura del crociato dell’altro esterno Fares con successiva rottura dopo 20 gg del suo sostituto D’Alessandro. Chi crede che il problema sia Vagnati come al solito spara cazzate. Non è Tare sicuremente non ha scouting di alto livello ma qui si pensa sia un imbecille. L’imbecille è l’altro.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 2 settimane fa

            In ogni caso non era meglio spendere i soldi per un regista basso e un trequartista decente invece di prendere rodriguez murru, linetty ,vojvoda e bonazzoli?

            Mi piace Non mi piace
    2. paulinStantun - 2 settimane fa

      Io credo che Meitè sia uno di quelli che ha rotto i rapporti con GP (o con tutta la squadra) a partire dall’intervallo della partita con l’Udinese, quindi c’è forte volontà di cederlo in qualche maniera fin da gennaio.
      Dall’altra parte Meitè ha sicuramente un’ottima tecnica, un grande fisico, ma una discontinuità di gioco da fare spavento (non è che gioca n partite bene e poi altre n male, non è continuo neanche nel corso di una partita), quindi chi lo prende può avere tutto l’interesse a provarlo senza spenderci un euro bucato dovesse rivelarsi un floppone gigantesco.
      Fai la media di queste due situazioni e cosa ne esce??? Un prestito con diritto di riscatto (che sicuramente fa più comodo al Milan – o chiunque altro – ma risolve comunque anche un problema al Toro)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Fantomen - 2 settimane fa

    Vagnati deve ringraziare che gli stadi siano chiusi……se no gli passava la voglia di fare lo sbruffone è il duro anni 90 ……..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. DNAbul - 2 settimane fa

    Non è questione di testa…ma di qualità e di rendimento. Meitè è un giocatore mediocre e francamente faccio fatica a capire come può interessare al Milan. Davvero un mistero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 settimane fa

      Come ha scritto Mestregranata potrebbe essere inserito nella cessione anche del Gallo che, francamente,. meriterebbe altri palcoscenici dopo tutto quello che ha fatto e x la incapacità del pagliaccio di creargli una squadra attorno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 2 settimane fa

        Anche secondo me.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Fantomen - 2 settimane fa

    Quindi noi a centrocampo eravamo pochi e neanche buoni adesso saremo pochissimi ……ma vista la situazione non era meglio assicurarsi 2 centrocampisti forti poi vendere meite …….quando ufficializzi una trattativa come ha fatto lo sveglio di Vagnati ti fumi il giocatore per un bel po’ di partire in cui sarebbe servito come il pane …….ma se un presidente Scarso prende un DS ancora più scarso……qual’e’ il risultato…..la serie. B

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. paulinStantun - 2 settimane fa

      E serve anche come il pane, dopo mesi che tutti dicono : “non voglio più vedere Meitè in campo”.
      Al Toro servirebbero centrocampisti con piedi almeno decenti, questo lo vede un cieco con gli occhi chiusi, però ora disperarsi per l’addio di Meitè mi sembra uno dei tanti modi per giustificare frignamenti vari.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. pauta7_304 - 2 settimane fa

    Cediamo, senza comprare nessuno, tanto la rosa è ampia e forte già così. Cairo buffone vattene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Mestregranata - 2 settimane fa

    Volete Belotti a giugno e vi pigliate anche Meité. Io la leggo così altrimenti cosa se ne fa il Milan di un giocatore così

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 settimane fa

      Non lo escluderei a priori

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. pupi - 2 settimane fa

      Pigliate cosa? Prestito con diritto mica è una vendita, è un regalo. Tanto poi ti ritorna indietro. Ma se Cairo può fare un favore alla sua squadra del cuore lo fa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Fede Granata - 2 settimane fa

      Ha ragione Mestre granata..Anche se non ci piace sarà così .Lo leggevo ieri da qualche parte. Gallo sta con noi fino a giugno, vada come vada…poi al Milan, la penso come lei. Gallo a stare qui sarebbe masochista. Meite forse in un altro contesto col fisico che ha può fare meglio che da noi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Garnet Bull - 2 settimane fa

    Anche un cieco si accorgerebbe delle capacità fisiche e tecniche di Meité: quasi 190 cm di pura forza, rapidità e tecnica nello stretto di alto profilo, passaggi smarcanti interessanti… Ma l’approccio mentale alle e durante le partite è un disastro, non lo fa esprimere come potrebbe e anzi gli fa commettere errori che talvolta causano addirittura dei gol, per 10 milioni va ceduto, inutile perdere tempo e inutile rammaricarsi se in futuro dovesse esplodere, qui non è successo e non succederà, purtroppo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 settimane fa

      Rapidità?!?! :-O

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. morrissey1967 - 2 settimane fa

      Rapidità tecnica forza oddio ma sei sicuro di aver visto una sola partita.? 20 minuti per girarsi passaggi mai più di due metri e forza di un tacchino monco. Se lo vogliono offro passaggio in auto a spese mie. Sarebbe un giocatore del toro uno che in campo cammina invece di correre? Con la sua rapidità nel Milan di oggi non tocca un pallone sto cessò. Basta bidoni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Garnet Bull - 2 settimane fa

        Ragazzi non vedere la rapidità nello stretto (l’ho specificato, nello stretto) vuol dire essere prevenuti, quando ha voluto ha fatto vedere di cosa è capace, e appunto i dribbling nello stretto sono una delle cose che più risaltano

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Bischero - 2 settimane fa

      Meité non é rapido neppure a correre al cesso dopo un attacco di cacarella….e dai??!!!??!!se meité era rapido e potente con quei piedi giocava in una squadra da Europa. Avesse anche la testa sarebbe uno dei centrocampisti più forti del mondo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. paulinStantun - 2 settimane fa

        Questa credo sia la descrizione più adatta di Meitè, sono pienamente d’accordo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Kieft - 2 settimane fa

      Adesso ho capito che sono nel sito di un altra squadra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. paulinStantun - 2 settimane fa

        Magari sei su un sito che parla di uno sport di cui non hai la conoscenza che credi (quando uno dice una cosa e altri 10 dicono il contrario è quantomeno auspicabile chiedersi se siano tutti gli altri ad aver torto).

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Kieft - 2 settimane fa

          Ok meite è un campione …a tavola però…vi inganna il fatto che lo vorrebbe il Milan …ma va a fare panchina …a loro conviene prendere meite in prestito a un milione che far svalutare un giocatore di loro proprietà senza mai farlo giocare. Poi meite rende di più in un centrocampo a due …non farà mai bene la mezz’ala

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Garnet Bull - 2 settimane fa

            Io non ho mai detto che Meité sia un campione, anzi ho detto chiaramente che qui non farà mai bene, se però vuoi leggere solo ciò che ti fa comodo

            Mi piace Non mi piace
        2. Kieft - 2 settimane fa

          A me dei mi piace non fotte una sega ….io scrivo qua per scaricare le incazzature ..se non sei d’accordo metti pure i pollici verso il basso ..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. pupi - 2 settimane fa

    Vedrete come cambieranno le cose con la cessione (regalo) di Meité. Del resto abbiamo già visto enormi miglioramenti con le cessioni di Berenguer e Aina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fantomen - 2 settimane fa

      Sono senza parole sta dando via quelli che gli chiedono che tra tutti sono i meno peggio……però quelli che dovrebbero vendere non riescono neanche a regalarli……..Mamma in che mani siamo finiti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. paulinStantun - 2 settimane fa

        No ma scusa io qua è due anni che sento solo insulti su Meitè (su cui io fino a un paio di mesi fa riponevo speranze) adesso che parlarno di cederlo è già tra i meno peggio???
        Quindi se lo cedono a titolo definitivo dirai che il Toro ha dato via un grande campione???

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Kieft - 2 settimane fa

    Suppongo che sia n prestito oneroso….meite in una squadra che ha un gioco come il Milan potrà mettere in mostra la sua qualità fisica e nascondere il fatto che non sa calciare il pallone ed è lento come una lumaca ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. paulinStantun - 2 settimane fa

      Meitè è lento, è svogliato, ma che non sappia calciare il pallone, perdonami, è una cavolata pazzesca. Nel centrocampo del Toro è di gran lunga il più tecnico, poi che la sua tecnica non la sfrutti questo è tutto un altro discorso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Kieft - 2 settimane fa

        Mi fai ridere …quanti tiri in porta hai visto di meite da fuori area che hanno impensierito il portiere ? Scusa …inquadrato la porta ?
        Ha fatto più tiri in porta edera che è sempre in tribuna e anche segre che è sempre in panchina ….tirare in porta vuol dire tirare in porta ….non palleggiare a metà campo che fa bene se non fosse che è prevedibile e fa sempre tre tocchi in più del dovuto ….perché quando dico che è lento intendo lento non nel correre …ma nel far correre il pallone ….che è quello che fa la differenza in serie A …lo so anch’io che se gioca nel toro sa palleggiare ma giocare in serie A e vincere è un altra cosa

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. paulinStantun - 2 settimane fa

          Ridi pure, tanto tu sei uno di quelli che sa tutto e ha sempre ragione, inutile provare a discutere con te (naturalmente visto che sai tutto così avrai una posizione di tutto rispetto nel calcio, altrimenti non mi spiego come possa sprecarsi così un talento come il tuo).

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Kieft - 2 settimane fa

            Mi dispiace tu ti sia offeso …semplicemente hai interpretato male il mio “non sa calciare il pallone”… io intendevo il tiro da fuori area …ho visto fare più goal da segre fuori area ( ricordo un amichevole con il Venezia ….ma anche ieri seppur con una deviazione ) che non meite
            NON T E LA PRENDErE siamo tutti incazzati

            Mi piace Non mi piace
  35. Gigiotto - 2 settimane fa

    Meite’ nessun diritto di riscatto ma obbligo,altrimenti non di muove.
    È ora di tirare fuori i coglioni,nel senso anatomico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pavl73 - 2 settimane fa

      Hai ragione ma poiché nn abbiamo il coltello dalla parte del manico e siamo con l’acqua alla gola…
      Abbiamo bisogno di giocatori diversi e dobbiamo sfoltire la rosa
      Qui si rischia la b

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy