Nicola contro Gasperini: sfida tra due torinesi che si stimano

Il confronto / Entrambi hanno speso parole al miele per il rispettivo collega nelle conferenze della vigilia

di Andrea Calderoni

Parole al miele. Così si possono definire le dichiarazioni di Davide Nicola nei confronti di Gian Piero Gasperini alla vigilia di Atalanta-Torino e quelle di Gasperini nei confronti di Nicola. Entrambi i tecnici nelle conferenze stampa della vigilia hanno ribadito la loro stima per il collega. Il nerazzurro ha evidenziato quanto sia importante in questo momento della stagione la qualificazione alla finale di Coppa Italia, ma non ha snobbato l’impegno di quest’oggi, molto delicato per la classifica della Dea. Il granata, invece, ha chiesto al suo Torino di giocare da squadra perché solo con la giusta compattezza, elemento imprescindibile per una vera squadra, si potranno strappare punti a Bergamo.

LEGGI ANCHE: La probabile formazione del Torino: Mandragora subito titolare, tornano Izzo e Nkoulou

STIMA – Gasperini e Nicola, oltre alla stima reciproca, condividono le stesse origini. Sono, infatti, entrambi di Torino. Il primo ha seguito più una strada bianconera, prima di sperimentare altre esperienze in giro per lo stivale, mentre il secondo lega il proprio nome da calciatore e ora anche da allenatore alla sponda granata della città della Mole. Tra l’altro, dopo l’impresa calcistica più importante della carriera di Nicola, la salvezza con il Crotone, con susseguente pedalata dalla Calabria al Filadelfia Gasperini andò a congratularsi in prima persona con Nicola, accogliendolo insieme a molti tifosi e dirigenti sportivi a Torino.

GENOA, ITALY – AUGUST 02: Davide Nicola coach of Genoa is lifted up by his players in celebration after the Serie A match between Genoa CFC and Hellas Verona at Stadio Luigi Ferraris on August 2, 2020 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

GENOA E CROTONE – Inoltre, sia Gasperini che Nicola legano il loro nome ad un glorioso club italiano come il Genoa. Dal 2013 al 2016 ha guidato il Grifone Gasperini, mentre nella scorsa tribolata stagione è stato Nicola a salvare il club di Enrico Preziosi. Non soltanto hanno allenato entrambi il Genoa, ma anche il Crotone. Con Gasperini bisogna risalire ai suoi primi anni da tecnico. Aveva appena finito l’esperienza nelle giovanili della Juventus e per due volte si trovò a condurre la formazione rossoblù calabrese. Per Nicola, come detto, invece, il ricordo è più fresco. All’attuale tecnico granata a Crotone devono una delle salvezze più incredibili della storia della Serie A. Tante coincidenze, dunque, tra Gasperini e Nicola, due allenatori che si stimano e che domani si sfideranno per inagurare un grande sabato di calcio.

22 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Numero7 - 3 settimane fa

    Gasperini ottimo allenatore ma grande faccia da culo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. rolandinho9 - 3 settimane fa

    Forza Davide, facci esultare, anche se sappiamo benissimo che oggi giorno serve un mezzo miracolo per batterli.
    Ma se c’è un tandem che può farlo è Madonna- Belotti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rolandinho9 - 3 settimane fa

      Nicola-Belotti correttore non simpatico

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 27 marzo 1983 - 3 settimane fa

        Secondo me invece ci vuole proprio la Madonna

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. lake - 3 settimane fa

          Gesù è più scattante.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Tommydado - 3 settimane fa

    La differenza principale è che Gasperini è un gobbo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 3 settimane fa

      Differenza sostanziale…
      Però credimi Gasperini dopo quello che gli hanno fatto odia i gobbi quasi quanto noi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Emilianozapata - 3 settimane fa

        Ma i gobbi sono gobbi: anche se odiano la giuve restano gobbi dentro. E l’odioso G. lo è. È nato gobbo. Trasuda arroganza e gobbaggine. Non sa perdere, come i gobbi. E infatti allena una ex succursale gobba.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. eurotoro - 3 settimane fa

    Ricordo la marea di commenti negativi quando si ipotizzava l’ingaggio di Gasperini..oggi al posto dell’Atalanta ci saremmo noi…oggi saremmo in Champions League…è proprio vero a volte una scelta sbagliata ti cambia la vita…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 3 settimane fa

      Gasperini con il nostro attuale organigramma societario avrebbe miseramente fallito come lo scorso anno Mazzarri e Giampaolo quest’anno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 3 settimane fa

        …potresti aver ragione nel caso in cui sia Giampaolo che Mazzarri avessero prodotto calcio e ottenuto risultati come lui da altre parti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bacigalupo1967 - 3 settimane fa

          All’Inter ha miseramente fallito. E in quel periodo la società dell’inter era decisamente migliore della nostra. Con il Genoa ha sempre ottenuto dignitose salvezze ma non i risultati ottenuti con la Dea

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Toroperduto - 3 settimane fa

      No oggi al posto dell’Atalanta non ci saremmo noi e Gasperini sarebbe stato l’ennesimo fallimento.
      In ogni caso Cairo non lo ha ingaggiato e non certo a causa dei tifosi come sento sempre dire.
      L atalanta ha sviluppato il progetto da vent’anni almeno, Zingonia era già una cosa speciale allora, chi ci è stato e io ero stato lo sa.
      Noi abbiamo abbandonato la professionalità per il dilettantismo e l’improvvisazione.
      Ma non possiamo dire che con Gasperini oggi ci saremmo noi al loro posto perché vorrebbe dire scaricare tutto sugli allenatori quando sappiamo bene che non è così.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bacigalupo1967 - 3 settimane fa

        Come sai fratello c’è chi lo pensa 🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. eurotoro - 3 settimane fa

        ..certo! però sono convinto che come minimo avrebbe aperto un ciclo migliore di Ventura..e ci saremmo risparmiati i cicli illusione Mijailovic/Mazzarri/Giampaolo…sicuramente x stabilizzarsi tra le prime 7 la società deve essere solida e competente…se rispettata ai piani alti ancora meglio…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. eurotoro - 3 settimane fa

          ..non è normale che il gallo(nazionale) sia sistematicamente falciato da dietro dove l’ammonizione è automatica ma..vabbè lasciamo perdere.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Bacigalupo1967 - 3 settimane fa

    Gasperini è stato l’allenatore della primavera juventina che in assoluto ho insultato di più.
    Ha battuto di gran lunga nella mia lista Jacolino e Cuccureddu.
    Lo ricordo con grande affetto 🙂

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. bordeauxgranata - 3 settimane fa

    Spulciando i commenti riguardo il clima in casa bergamasca, propongono pure il secondo portiere laterale vista l emergenza, tanto per comprendere quanto gli facciamo paura. Poi i vari “scarsi”,”catenacciari”,”serie b”.
    Speriamo di mettergliela nel c*lo per miracolo.
    Comunque prima o poi torneranno dove gli compete

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SiculoGranataSempre - 3 settimane fa

      Dovremmo essere noi a tornare dove ci compete. Questi vendono diociottenni del vivaio a oltre 20 milioni al MU in premier. Fanno un calciomercato eccezionale. Si possono permettere di vendere Castagne, Mancini, il Papu ed essere sempre ai vertici con +10 milioni nel bilancio trasferimenti. Hanno ultimato uno stadio di proprietà da Champions. Questi fanno quello che avremmo dovuto fare noi in una città con 120mila abitanti. E noi, prima squadra di una città da quasi 1milione di abitanti con un interland di 1,5 milioni di abitanti lottiamo per la retrocessione…
      Questi non li prendiamo più…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Toroperduto - 3 settimane fa

        Sono partiti da molto lontano con Zingonia non lo hanno mai smantellato abbandonato accantonato ma sviluppato e implementato.
        Noi abbiamo fatto l’esatto opposto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bacigalupo1967 - 3 settimane fa

          Il presidente Percassi aveva ed ha un progetto.
          Il nostro no

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. user-13797744 - 3 settimane fa

      Ben tornato fratello granata , sempre un piacere leggerti .

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy