Torino, anche Baselli va KO: ora per Longo è emergenza a centrocampo

Torino, anche Baselli va KO: ora per Longo è emergenza a centrocampo

Toro News / Dopo Onisa, si ferma anche Baselli: sospetta lesione del crociato per il centrocampista classe 1992. Per Longo scatta l’emergenza a centrocampo

di Nicolò Muggianu

Il Torino perde anche Daniele Baselli (LEGGI QUI). Una pessima notizia per Moreno Longo, che perde una pedina fondamentale a meno di tre settimane dalla ripresa della Serie A. Si tratta del secondo infortunio nel reparto centrale del campo per il tecnico del Torino, che meno di sette giorni fa aveva perso Onisa per una distorsione al ginocchio (LEGGI QUI). Uno scenario a dir poco allarmante per il mister granata, che dovrà affrontare il finale di stagione con solo quattro mediani a disposizione.

Torino, si ferma Baselli: sospetta lesione parziale del legamento crociato

ALTERNATIVE – Poche le alternative a disposizione di Moreno Longo che, dopo il ko di Onisa della scorsa settimana, aveva già aggregato al gruppo della prima squadra il classe 2001 Freddi Greco (LEGGI QUI). Senza contare l’ex numero 10 della Primavera di Marco Sesia, saranno solo quattro i centrocampisti da disposizione del tecnico del Torino che dovrà affidarsi a Rincon, Lukic, Meité e al classe 2000 Adopo per reggere il peso del centrocampo da qui alla fine della stagione. Una situazione tutt’altro che semplice da gestire, specie se si considera che il Torino si giocherà la permanenza in Serie A in due mesi fittissimi di impegni.

INFORTUNIO – Ora non resta che attendere novità sul fronte Baselli. Le prime indiscrezione trapelate ieri pomeriggio parlano di possibile lesione al legamento crociato anteriore del ginocchio. Un brutto infortunio, che presumibilmente comprometterà il finale di stagione del centrocampista. Per avere la conferma definitiva però bisognerà attendere l’esito degli esami strumentali, ai quali l’ex Atalanta verrà sottoposto nei prossimi giorni. Soltanto allora si avrà la certezza riguardo l’entità dell’infortunio e i tempi di recupero a cui dovrà sottoporsi il classe 1992.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bertu62 - 4 mesi fa

    Di sicuro gli infortuni sono una brutta gatta da pelare, SEMPRE, indipendentemente da quando accadano, se inizio metà o fine campionato…In questo caso sono occorsi addirittura PRIMA ancora che si iniziasse, proprio nel momento in cui si è aumentato il carico di lavoro, si è intensificata l’attività preparatoria muscolare: caso oppure “maledizione”? Oppure peggio ancora “errori” dello Staff di Longo?
    Ognuno la vedrà come meglio crede…
    Di sicuro c’è solo che:
    A) Non siamo i soli ed unici in questa situazione, ci sono più una decina di squadre del campionato che hanno giocatori fuori per infortunio..
    B) Non saranno, purtroppo, gli unici infortuni che il Toro patirà in questa chiusura di campionato, e…
    C) Non saranno soltanto i giocatori del Toro “a pagare” il conto della scelta di GRAVINA & C. all’infermeria: l’allarme dei medici sportivi è scattato nel momento in cui è ripreso il campionato in Germania dopo mesi di inattività, per noi così come per la Liga e la Premiere sarà la stessa cosa…
    D) Certamente sarebbe stato meglio se NESSUNO si fosse fatto male e, meglio ancora, se avessimo una ROSA composta da giocatori TUTTI dello stesso livello, MA COSI’ NON E’, quindi CERCHIAMO DI CAPIRCI: o si avevano 25 giocatori TUTTI DI LIVELLO ALTO e quindi ci “disperiamo” perché ne sono venuti a mancare un paio OPPURE si ha una Rosa CON ALCUNI giocatori di livello alto (ed i nomi di costoro LI CONOSCIAMO BENE e ci auguriamo che restino in salute) e tanti altri di livello medio-buono, come per la maggior parte delle altre squadre, ed ora si devono sostituire questi indisponibili….
    ———-
    Ma la faccio ANCORA PIU’ CHIARA: Falque manca? Baselli mancherà? CERTO CHE SI’! Però ATTENZIONE: mancheranno QUEL FALQUE e QUEL BASELLI che abbiamo visto tante volte in passato e poche volte negli ultimi tempi, mancano QUEI giocatori là, di sicuro NON MANCHERANNO gli ultimi visti in campo, Iago spaesato e poco incisivo, Baselli IDEM ed in più anche poco “reattivo & grintoso”….
    Attenzione a “BEATIFICARE” Santi che in realtà non lo sono: sarebbe come dire che, adesso come adesso, ci manca pure NIANG e SADIQ! Che manchino dei giocatori DI QUALITA’ è verissimo, MA NON DA OGGI O DA IERI, e la colpa non è neppure di Mazzarri: MANCANO DA TEMPO!
    Con il lavoro decennale di Petrachi come DS non si poteva “sperare” di più, fra i “fari spenti” e “sottotraccia” è già tanto se di “casi Amauri” ne abbiamo visti pochi, ci ha salvato, INUTILE NEGARLO, il lavoro “anonimo” di Ventura che, conoscendo i giocatori, “suggeriva” chi prendere oltre ad aver portato alcuni Suoi “fedelissimi” i primi anni, ed abbiamo “vissuto di rendita” quasi fino ad ora…Poi con Miha prima e Mazzarri dopo si è voluto “sterzare” su Mister più “tattici” ma avendo sempre Petrachi “a pesca” c’è stato poco da fare, adesso vedremo se con la nuova accoppiata Vagnati-Longo (entrambi giovani e vogliosi di affermarsi in Serie A) si riuscirà a “costruire” qualcosa di competitivo….
    FV♥G!! SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. christian85 - 4 mesi fa

    Ah perchè con Baselli presente, altrimenti non sarebbe stata emergenza.

    Ahahahahahah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

      Come si dice in piemontese… Mei pitost che niente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. palmiro - 4 mesi fa

        Mej che an càuss ant le bale…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

    Tranqulli ragazzi Bertu62 scrive che la rosa soprattutto dopo il sontuoso mercato di gennaio è più che adeguata!
    In fondo tre centrocampisti di ruolo ci sono Rincon Lukic e Meite cosa vogliamo di più!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. christian85 - 4 mesi fa

      Come darti torto fratello Bacigalupo1967 ?
      Non so cosa abbia visto fratello Bertu62.. ma dire che la rosa e’ adeguata dopo i mancati acquisti di gennaio, ma soprattutto l’inspiegabile cessione di Laxalt (che nonostante fino adesso non abbia reso come dovrebbe, seppur in un ruolo non suo) che ora come ora serviva come il pane sul ragu’ e considerato che Rincon e’ costretto alle continue ammonizioni per falli tattici… siamo a oggi, la squadra in Serie A con la rosa piu’ corta in assoluto.

      Riposto tra l’altro il punto dove fratello Bertu62 diceva di guardare gli infortuni delle altre rose di Serie A…. con la piccolissima differenza che ogni squadra ha ALMENO 2 validi cambi.. mentre noi dobbiamo ricorrere alla Primavera..

      Non discuto che poi magari Greco si riveli una sorpresa inaspettata, ma a oggi, il Toro ha bisogno della rosa titolare con esperienza per salvarsi e non e’ tempo di certo per fare prove con i ragazzini della Primavera… fossimo gia’ salvi sarebbe un altro discorso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy