Torino-Cagliari 2-1, Mihajlovic: “Società sempre vicina. E ci avevate dati per morti…”

Torino-Cagliari 2-1, Mihajlovic: “Società sempre vicina. E ci avevate dati per morti…”

Le voci / Le parole dell’allenatore granata al termine del match: “Paura dell’esonero? Ho fatto due guerre, io non ho paura”

di Redazione Toro News

LA PARTITA

TURIN, ITALY - OCTOBER 29: Torino FC head coach Sinisa Mihajlovic looks on during the Serie A match between Torino FC and Cagliari Calcio at Stadio Olimpico di Torino on October 29, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
TURIN, ITALY – OCTOBER 29: Torino FC head coach Sinisa Mihajlovic looks on during the Serie A match between Torino FC and Cagliari Calcio at Stadio Olimpico di Torino on October 29, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Al termine di Torino-Cagliari, ecco il commento del tecnico granata Sinisa Mihajlovic: “Vittoria importantissima, voluta e meritata. Ci serviva questa partita per tornare là dove volevamo essere. Il gruppo ha dimostrato di essere unito. Vorrei ringraziare anche i tifosi. Se noi fossimo stati al completo avremmo avuto risultati migliori. Poi bastavano quei due punti col Verona e oggi saremmo a 18 punti. Nonostante tutto oggi siamo settimi. Gli infortuni sono parte del calcio, ma quando hai 5-6 titolari fuori non è facile. Oggi Obi è tornato, ha fatto un allenamento con noi, è entrato e ha fatto gol. Le partite durano 95 minuti e i ricambi servono. In qeusto periodo non gli abbiamo avuti. Siamo stati anche sfortunati. Ma ora questo è alle spalle. Godiamoci la vittoria che è fondamentale. Come ho detto, la squadra è stata costruita per lottare per un posto in Europa. Visto che nelle cinque ultime partite avevamo fato due punti, è successo un po’ di casino. Punti che abbiamo perso per sfortuna ma anche per demeriti nostri. Ma la società è sempre rimasta vicina a me e abbiamo sempre creduto in quel che stiamo facendo. E soprattutto oggi la squadra ha dimostrato di essere unita e di tenerci. E’ questo  l’importante”.

LEGGI: Le pagelle di Torino-Cagliari 2-1

24 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. policano1967 - 3 anni fa

    abbiamo battuto il cagliari ma nn penso che di colpo i nostri problemi siano finiti anzi.da premettere che ieri finalmente ha cambiato modulo dopo quasi 22 partite trea la fine dello scorso campionato e questo inizio.ci son volute 22 partite e sentire il culo bruciare per cambiare??ieri tra indisponibili e squalificati ha messo in campo la formazione migliore ma la mia opinione su di lui nn cambia.prima va via e meglio e.col 433 cmq la squadra rende meglio ed abbiamo piu occasioni da rete.la difesa lascia sempre perplessi.nn si puo prendere gol ssu angolo nostro e fregati come dei polli in contropiede con un 3 contro due dei nostri.ma sinisa ste cose le vede e nn le corregge mai.moretti e de silvestri per diversi motivi hanno fatto il loro tempo cmq.con tutta la buona volonta faccio fatica a credere che con un altro arbitro avremmo fatto 4 o 5 gol…faccio meno fatica a credere che con una mira migliore qualche gol in piu lo potevamo fare questo si.la cosa che mi lascia perplessi e sulle palle da ferme.gli avversari staccano molto di piu in confronto a noi.in poche parole nn ci sono forti saltatori in difesa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. maraton - 3 anni fa

    mi sono preso la briga di leggere i commenti sottostanti e c’è da morir dal ridere: tutti che auspicavano il ritorno al 4-3-3, quando l’anno scorso a fronte delle caterve di goal presi tutti invocavano il 4-2-3-1. che dire…massima coerenza ed onestà intellettuale 😉
    a molti non vanno bene le conferenze stampa di sinisa, come non gli andavano bene quelle di ventura e magari di colantuono. magari è un problema vostro? non leggetele più, non ascoltatele, o siete masochisti?
    ieri contro il cagliari in svantaggio dopo il primo tiro in porta e contro una squadra tutta difesa e contropiede si poteva vincere con 4 o 5 goal se solo ci fosse stato un arbitro, non dico capace, ma meno scarso di quello a disposizione. e nessuno si sofferma a pensare che c’è stata una reazione con vittoria e festeggiamenti della squadra a sinisa.
    capisco che ai “tanto peggio, tanto meglio” dia fastidio, maq tranquilli domenica prox contro l’inter (indubbiamente più forte di noi) potrete riprendere tranquilli 😉

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tapiro granata - 3 anni fa

      vorei avere il tuo iperottimismo…quasi foderato…purtroppo questa squadra trascinata da miha non andra’ in EL…spero ovvvvvvviamente di sbagliarmi..by by

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maraton - 3 anni fa

        magari è iper ottimismo, ma sono nel calcio da 20 anni e di una cosa sono sicuro: “mai dare ascolto ai tifosi” 😉

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ddavide69 - 3 anni fa

    “Ma la società è sempre rimasta vicina a me e abbiamo sempre creduto in quel che stiamo facendo”

    Veramente petrachi aveva detto altro…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 3 anni fa

      Infatti. Di conseguenza è facile intuire chi ha scelto Miha per il dopo Ventura.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fabry - 3 anni fa

    Che dire se ad una squadra senza gioco senza idee gli leviamo pure il carattere allora é veramente finita….ma il cuore può farti vincere con il Cagliari ma non con le squadre in lotta per l’ EL.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. vittoriogoli_131 - 3 anni fa

    Che tristezza; autocrítica 0 proclami a vuoto 100.
    Sinisa hai vinto solo perchè ti hanno imposto il centrocampo a 3 e la esclusione di mr 15milionibuttati ed hai vinto soffrendo in casa contro una squadra che lotta per non retrocedere .
    Domenica prossima vedremo se sarai ancora sbruffone.
    Che pena.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fabrizio - 3 anni fa

    EL…. ha ha ha

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. tapiro granata - 3 anni fa

    l’affermazione “la squadra è stata costruita per un posto in europa” non ha senso, prende per i fondelli i tifosi..o semplicemente miha ha una visione di calcio limitata ed è cio’ che credo. Abbiamo vinto, faticando col Cagliari, e parla ancora di EL…i problemi non sono spariti..son gli stessi ..vedremo se il Pres a Gennaio prende qualche rinforzo allora forse si potra’ accennare all’EL..ma per ora faremo il nostro campionato da galleggiamento ..come sempre !!
    Forza TORO sempre e cmq

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Pimpa - 3 anni fa

    La partita di ieri è iniziata con le dichiarazioni farneticanti di Petrachi,è proseguita con la solita pietosa prestazione, è stata condita dall’intervento a mo’ di zappa sui piedi del presidente ed è terminata con gli sconfortanti rigurgiti del mandriano.
    Abbiamo avuto l’ennesima conferma che è una follia pensare di andare in Europa con questa squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. D66 - 3 anni fa

    Forse se tu avessi letto Toro news non avresti sprecato “energie mentali” per un improponibile 4231, ma saresti tornato subito al 433 come oramai da mesi ti viene consigliato da tutti su questa rivista. Siamo stufi di sentirti parlare di guerre di paragoni assurdi che trovano un equilibrio solo nella tua testa, ma non nella nostra cultura e storia. E come ti ha ricordato Petrachi sei stato accontentato in tutto e quel tutto adesso non serve più a niente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. miele - 3 anni fa

    Almeno in questa occasione, dopo aver rischiato seriamente di perdere anche contro questo modesto Cagliari, speravo che Mihajlovich rinunciasse alle sue esternazioni. Niente da fare. È proprio fatto così e non cambierà mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. qualitabenn_662 - 3 anni fa

    Benissimo Ansaldi e N’Koulou …sono loro in primis ad aver salvato la panchina del tecnico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. prawn - 3 anni fa

    Cerchero’ di non commentare su Miha perché ne ho le palle piene anche solo di commentarlo.
    Ieri benissimo Ansaldi che sara’ utilissimo, specialmente se gioca con anche Barreca.
    Benissimo Obi di cui pero’ non c’e’ da fidarsi putroppo, credo che puntare su di lui sia un errore, serve un altro con le sue caratteristiche ma il fisico che tiene. Iago non fa mai notizia ma e’ l’unico che veramente incarna lo spirito toro. Moretti e’ chiaramente stanco, quando rientra Lyanco?

    Non so che ce ne faremo di Niang visto che la squadra di ieri sera con Acquah o Obi e, Barreca al posto di De Silvestri e Lyanco al posto di Moretti e’ praticamente la squadra titolare.

    Notare come, grazie alla fantastica campagna acquisti, non ci siano praticamente riserve per: Gallo, Baselli, Valdifiori, Ljacic.

    Quindi farebbe anche molto bene smettere di parlare di Europa League, che se ce la facciamo e’ un miracolo, la Samp viaggia ad altri ritmi e non credo che rallenteranno (bella campagna acquisti, ottimo allenatore, nessuna sorpresa), mi pare che ogni anno quando la si nomina tutti si siedano e giochino peggio.

    Si può sperare un minimo in un mercato di riparazione a Gennaio che dovrebbe servire soprattutto a rinforzare la panchina e far fare il salto di qualità li.

    Il mister ce lo terremo nel bene e nel male fino a Giugno, mi sembra chiaro, poi dipende quanto in giu’ nella classifica riesce a farci andare per un rinnovo o pure no.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. KEYPAX - 3 anni fa

    Beh con il 4-3-3 che poi era un 4-3-1-2 si sono create più situazioni da goal in una partita che nelle ultime 4/5. Il nr di ns giocatori portati all’interno dell’area avversaria era finalmente congruo. Salvo disastri, l’allenatore ce lo terremo fino a fine stagione e poi,in base ai risultati, si vedrà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Filadelfia - 3 anni fa

    Salviamo la vittoria faticosissima contro il Cagliari non contro il Real ma il giudizio di te come allenatore rimane il medesimo. Hai cambiato il modulo a furor di popolo e quando ti avevano già aperto la porta di uscita. Perché la rinuncia a Niang ti è stata imposta dai tifosi con fischi e tam tam sui forum. Fai meno parole e più fatti. Il giudizio negativo sulla conduzione tecnica rimane.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. carlitomarinell_93 - 3 anni fa

    E a novembre ci si accorge che l acquisto più costoso di sempre non serve a niente e non si sa dove metterlo. Campagna acquisti capolavoro di plusvalenze e marketing

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. torinodasognare - 3 anni fa

    Vabbè, passiamo oltre….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. iugen - 3 anni fa

    Quindi ora di nuovo 433. Sette mesi sprecati, per non parlare dei 20 M buttati in campagna acquisti che potevamo spendere per un centrocampista super. Grazie Miha e grazie Petrachi che gli dai retta.
    Cmq una partita è troppo poco per dire che ora tutto va bene. Continuo a credere che Miha non sia all’altezza di guidare il Toro, con lui non andremo da nessuna parte. Spero di sbagliarmi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. mauro69 - 3 anni fa

    La vittoria di oggi è ossigeno per tutti, ma non cancella i problemi di questa squadra, anche oggi a tratti evidenziati, problemi di identità.
    Sicurezza, cinismo, convinzione nei propri mezzi non fanno ancora parte del bagaglio di questo Toro.
    Non basta il cuore per andare in Europa, serve quel salto di qualità che all’orizzonte ancora non si vede.
    Ma chissà: magari con l’Inter faremo un partitone e allora tutto cambierà.
    Crederci è lecito, guai se no, ma è molto probabile che tutto si dissolva nella solita illusione, tra un gol sbagliato, “un errore individuale”, “un episodio sfortunato”, la Var che si spegne all’improvviso quando uno dei nostri subisce fallo in area o quando gli avversari segnano in fuorigioco, la nebbia di San Siro… e chi più ne ha più ne metta.
    Sempre e comunque FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. enricolai68@gmail.com - 3 anni fa

    CON IL CAGLIARI IN CASA CI HA DETTO BENE….. SINISA GRAZIE DI TUTTO !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. user-13657769 - 3 anni fa

    Puoi anche andartene, una partita vinta non conta nulla quando non esiste un gioco ed una squadra messa in campo con criterio. Stasera la formazione l’hanno fatta tutti tranne il serbo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Junior - 3 anni fa

    Mah. Sono contentissimo della vittoria e complimenti a tutti, soprattutto ai rientranti. Ma non si può pensare di mollare dopo soli due mesi e mezzo di campionato. Sinisa: quello è compito tuo e del tuo team. Tenerli su a costo di portarteli in groppa.
    I tifosi non hanno mai mollato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy