Torino, che fare con Nkoulou? In estate cessione o rinnovo, a Vagnati la scelta

Torino, che fare con Nkoulou? In estate cessione o rinnovo, a Vagnati la scelta

Calciomercato / Il difensore è in scadenza nel 2021, ma il suo futuro è incerto. Peserà la volontà del giocatore dopo i capricci della scorsa estate

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Sul tavolo di Davide Vagnati, il nuovo responsabile dell’area tecnica del Torino, ci sono alcune questioni da risolvere con urgenza. Tra queste si trova sicuramente il tema Nicolas Nkoulou, il cui contratto è in scadenza nel 2021 e del quale non si conosce bene il destino.

URGENTE – Il suo caso è sicuramente uno dei più spinosi da affrontare per Vagnati,  che si è trovato il dossier di Nkoulou in cima alla lista di quelli da visionare. Il tema è caldo, ed un accordo sul suo rinnovo andrà necessariamente trovato entro l’estate. Se ciò non dovesse accadere, il significato sarebbe chiaro: cessione. Ed a quel punto partirebbe tutto il valzer di voci, offerte, controfferte e trattative tipiche delle fasi del calciomercato, che porterebbero come risultato l’allontanamento del difensore da Torino dopo tre stagioni.

LEGGI ANCHE: Torino, Vagnati può influire sulla Primavera: il programma del nuovo dirigente

QUALE FUTURO? – Se Nkoulou non rinnovasse, infatti, il Torino rischierebbe di privarsi del giocatore a cifre inferiori al suo valore se non addirittura a parametro zero nell’estate del 2021, quando potrebbe firmare con un’altra società da svincolato. Ecco allora che peserò la volontà del giocatore ma anche il suo rapporto con la società: un rinnovo di contratto siglato anche nel caso Nkoulou volesse guardarsi intorno permetterebbe al club granata di avere più potere contrattuale in un’eventuale trattativa. L’esito della vicenda è tutt’altro che scritto: nonostante l’affaire della scorsa estate (che portò come noto a lasciare fuori squadra per un periodo il giocatore), le scelte del difensore passeranno da un confronto con il nuovo direttore granata e forse anche con il nuovo allenatore. Da non dimenticare in ogni caso che di mezzo c’è ancora un campionato che potrebbe riprendere, nel qual caso Nkoulou potrebbe essere ancora un fondamentale protagonista.

LEGGI ANCHE: Torino, al Fila si continua a lavorare. Arriva anche Ansaldi

27 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. altoro - 2 mesi fa

    Personalmente ritengo che la stagione della coppia centrale del reparto arretrato ossia Nkoulou e Izzo, sino al momento della sospensione lo scorso fine Febbraio a Napoli sia risultata disastrosa con prestazioni individuali, sotto l’aspetto tecnico, assolutamente negative e sconcertanti, in particolare modo se collocate a confronto con l’eccellente stagione dell’anno precedente. E’ assolutamente oggettivo che non è possibile che entrambi si siano improvvisamente “imbrocchiti”, sotto l’aspetto tecnico, durante l’arco temporale di alcuni mesi e pertanto la causa naturale dell’oggettiva involuzione delle loro prestazioni individuali è semplicemente di natura psicologica. Purtroppo, ribadisco, sono assolutamente convinto da parecchio tempo che l’autentico “cancro”, cronico e degenerativo dell’intero sistema che caratterizza l’ambiente del calcio professionistico in genere e non soltanto (pare infatti che questa figura professionale è in costante crescita , sotto l’aspetto numerico grazie all’apertura di apposite Agenzie specializzate sul territorio nazionale, le quali sono in costante agguato,per evidenti interessi economici personali, già da alcuni anni, allo scopo di osservare e lusingare, anche tramite l’attività pubblicitaria della Rete e dei canali Social, le famiglie di ragazzi, anche giovanissimi e quindi minorenni, i quali giocano nelle formazioni del Settore Giovanile delle varie Società) costituito dai procuratori e dagli agenti abbia letteralmente “montato la testa” di entrambi i sopracitati difensori. protagonisti soltanto la scorsa precedente stagione di una eccellente annata, la quale valse peraltro allo “scugnizzu di Scampia” la convocazione e l’esordio in Nazionale. Nella sostanza i rispettivi procuratori, e il noto Raiola è quello che “assiste” la carriera e il conto bancario di Izzo, li hanno da tempo convinti che l’attuale dimensione del TORO non è assolutamente compatibile con le loro prospettive e ambizioni di carriera e quindi, di conseguenza di ingaggi economici, maggiormente remunerativi, presso prestigiosi Club europei che disputano la Champions League.
    A questo proposito Radio Mercato cita squadre inglesi e tedesche interessate all’ingaggio del difensore centrale camerunense e di quello napoletano. In questa stagione entrambi, evidentemente distratti dalle citate sirene di mercato, hanno offerto un rendimento assolutamente insufficiente dimostrando, a mio parere, una scarsa professionalità e pertanto si tratta dell’ennesima controprova assolutamente naturale, sotto l’aspetto logistico, che non ha assolutamente senso trattenere un calciatore professionista che, nel caso specifico, di Nkoulou, in occasione del clamoroso ammutinamento personale accaduto ad inizio stagione, ha documentato la ferma volontà personale di “cambiare aria”. A questo punto ritengo che il patron Cairo abbia finalmente compreso l’errore di trattenere un calciatore per una intera stagione contro la sua volontà , e quindi decida di non perseverare nello stesso per un ulteriore stagione, come da contratto in essere,e, nel caso specifico, alludo naturalmente al “mercenario” Nkoulou. A questo punto quindi l’auspicio personale è quello che l’abile Direttore Sportivo Vagnati possa monetizzare un importante plusvalenza finanziaria a beneficio delle casse sociali dalle cessioni appunto di Nkoulou e Izzo durante la prossima sessione estiva di mercato a Settembre.
    Ritengo che i calciatori professionisti che non hanno assolutamente compreso in alcun modo il valore di appartenenza della maglia granata e della sua unica e leggendaria storia e, nel caso specifico dei mercenari Nkoulou e Izzo, quest’ultimo da tempo fagocitato dall’avidità economica dell’ astuto agente Raiola, non sono più assolutamente consapevoli e responsabili per onorarla degnamente devono essere allontanati senza rimpianti dalla Società e dall’intero ambiente del mondo TORO, popolo granata incluso, con il tradizionale e opportuno augurio alla loro futura fottuta carriera ossia Nkulu ad entrambi … . Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. christian85 - 3 mesi fa

    nonnogranata

    E’ vero, ma se è per questo i contestatori ci sono anche alla Juve nonostante vinca ogni domenica.
    E comunque se contestarli dopo aver vinto contro il Genoa (peraltro vinto con tantissima fortuna)
    allora dopo la Spal non era ammessa una contestazione ?

    E poi scusami, dici che i tifosi sono stati determinanti…. invece perdere 6 vittorie consecutive come schifosi e 7-0 in casa e 4-0 a Lecce non è stato determinante ?

    Bisogna saper anche bilanciare bene le cose… e direi che quest’anno nessuno ha un alibi. NESSUNO, nemmeno il fatto di aver convinto le ultime 3 con Longo. Nemmeno il minimo rispetto per lui e Asta.

    No mi dispiace nonnogranata, ma non condivido

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. nonnogranata - 3 mesi fa

    Ho letto tutti i vostri commenti : su N’Koulou penso come la maggioranza che non sia da confermare, visto il suo atteggiamento nei confronti di squadra e Società
    Sul fatto che l’episodio sia stato la causa determinante della stagione negativa, e sull’addossare anche a Belotti e Sirigu qualche colpa, permettetemi una provocazione : anche noi tifosi abbiamo contribuito a destabilizzare, bastava essere meno schizzinosi quando il Toro è tornato dall’incontro con il Genoa con i tre punti dell’inzuccata di Bremer…invece li abbiamo pesantemente contestati.
    Sono pronto ad una valanga di “non mi piace”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. christian85 - 3 mesi fa

    Con il senno di poi, visto poi il casino che ha tirato giù in estate dopo la partita con il Wolverhampton e visto poi anche il suo evidente rendimento sotto la media, è alquanto strano che un avvoltoio come Cairo non lo abbia venduto quando già era cercato non solo dalla Roma.

    A oggi, comunque, abbiamo in rosa un difensore centrale che a livello di tecnica ed eleganza non si vedevano dai tempi di Cravero e che ha già 30 anni.

    La mia analisi è questa : se era talmente cosi forte, avrebbe fatto soltanto il primo anno a Torino ( quando effettivamente è esploso ) e poi sarebbe stato ceduto a una big. La prossima sarebbe già la 4 stagione… ovviamente se dovessimo retrocedere di sicuro non lo vedremmo più, ma se dovessimo rimanere non credo che una big sia disposto a spendere 20 milioni per un 30enne.

    Se Vagnati riesce a ripristinare l’ambient in primis, si può ricomporre una sqiuadra attorno Sirigu, Belotti e lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Madama_granata - 3 mesi fa

    “Chi non vuole il Toro, non merita il Toro e non è un giocatore da Toro”.
    Un giocatore che si è rifiutato di giocare nel Toro non è degno di far parte dei giocatori del Toro.
    E infatti, costretto a rimanere, ha fatto prestazioni vergognose, contribuendo al fallimento di questa annata disastrosa..
    Sarebbe stato meglio lasciarlo “a casa” senza più convocarlo, e venderlo appena possibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Fb - 3 mesi fa

    L’anno scorso e mancato un DS che lo convincesse a rimanere, o che lo vendesse e sostituisse

    Adesso il DS lo dovremmo avere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 3 mesi fa

      Più che altro il DS che avevamo l’anno scorso lo aveva convinto ad andare via.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Paul67 - 3 mesi fa

    Quando un giocatore vuole andare, lo devi cedere, è già successo con Glik ed ad altri. Le motivazioni sono fondamentali e se nn le hai….
    Il suo ammutinamento, comunque nn ha giustificative , nn è stato professionale.
    Se ne andrà ed è giusto cosia questo punto.
    Riguardo a Vagnati, lo si sta caricando di tantissime responsabilità, e un uomo solo nn può risolvere tutti i problemi di questa società che sono tantissimi, uno su tutti Cairo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Gigi78Ivrea - 3 mesi fa

    Le motivazioni non devono mancare con quella maglia addosso..se non hai motivazioni è perché non sei del Toro e quindi non hai capito ancora il senso di appartenere alla storia del calcio..ciao vattela a pigliare in..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianTORO - 3 mesi fa

      io ci giocherei per 3000€ al mese cazzarola!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Gigi78Ivrea - 3 mesi fa

    R

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Gigi78Ivrea - 3 mesi fa

    Le motivazioni non devono mancare con quella maglia addosso…se non hai motivazioni è perché non sei del Toro è quindi non hai capito ancora il senso di appartenere alla storia..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. maxx72 - 3 mesi fa

    Un traditore fatto e finito. Vada pure via mi ha proprio stufato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. BogaBoga - 3 mesi fa

    Lo cederei (a malincuore) e prenderei Bastoni.
    Fantamercato lo so

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. gianTORO - 3 mesi fa

    tanto decide lui…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. bertu62 - 3 mesi fa

    Di come la penso sul “caso N’Koulou” ho già ampiamente scritto in passato, basta andare in archivio e cercare articoli di Luglio ed Agosto scorsi, cmq riassumendo:
    SCELTA 1: visto l’atteggiamento ma soprattutto leggendo le Sue dichiarazioni lo si vendeva ALL’ISTANTE alla Roma del “nuovo DS” Petrachi, o..
    SCELTA 2: visto l’atteggiamento ma soprattutto leggendo le Sue dichiarazioni lo si metteva ISTANTANEAMENTE in TRIBUNA, neanche in panchina, E LI’ si doveva lasciare perché tanto s’è visto sul campo quale sia stato il Suo apporto se SOLO paragonato a qualche mese prima…
    ——
    Su N’Koulou e su Izzo e, più in generale, su parecchi giocatori che vestono il Granata si deve fare un discorso un po’ più ampio: va detto, ad esempio, che molti per non dire tutti non percepiscono il rateo dell’ingaggio da Gennaio, così come sta succedendo anche altre squadre (le ultime news in merito dicevano 6 in tutto), così come va detto che in molti si sono sentiti “traditi/presi in giro” proprio dal comportamento della Società sul “caso N’Koulou” che di fatto ha contribuito (se non addirittura GENERATO direttamente..) alla stagione disastrosa fin qui disputata (e ricordo che LA STESSA SQUADRA con LO STESSO ALLENATORE solo qualche mese prima aveva fatto 63punti in totale con un girone di ritorno a livelli di qualificazione CL, quindi? Si sono “imbrocchiti” tutti DI COLPO oppure c’è stato “qualcosa” che non ha funzionato? Mazzarri è stato messo in croce come RESPONSABILE UNICO di tutto ma ripeto: perché allora PRIMA 63 punti e record nel girone di ritorno E DOPO gli stessi hanno smesso di giocare? 0-7 IN CASA lo hanno preso LORO mica la Berretti!!!!)… Sono convinto, ma è mia opinione personale, che Moretti e Comi abbiano le loro colpe per non aver gestito i ragazzi nello spogliatoio, MA ANCHE BELOTTI & SIRIGU, in quanto UNO Capitano E L’ALTRO uomo di spessore notevole prima ancora che giocatore, abbiano la Loro parte di colpe!
    Detto questo adesso di fronte c’è:
    PUNTO PRIMO: incertezza…Incertezza perché non si sa se questo campionato ripartirà, non si sa quando e non si sa neppure se ci saranno i Play out ed, in caso, se il Toro verrà coinvolto o meno, quindi TESTA BASSA E PEDALARE in ogni caso, perché CASOMAI si dovranno tirare fuori LE PALLE e fare PUNTI!
    PUNTO SECONDO: contratti in scadenza….E questa è una bella “bega” perché TUTTE LE SQUADRE rischiano di giocare con calciatori che se ne andranno, così come c’è già il rischio che molti di Loro si siano accordati comunque per cambiare squadra e così si avrà un’ulteriore FALSATURA di questo campionato…
    PUNTO TERZO: si continua a leggere di AIC, di LEGA CALCIO e FIGC che incontrano il Governo o la CTS per “trovare una soluzione comune per ripartire” ma la realtà è che anche oggi NON TUTTI i giocatori sono “contenti e felici” di ripartire SENZA CERTEZZE SANITARIE….E’ di oggi la notizia che il Capitano del Watford, Troy Deeney, non ci sta a riprendere gli allenamenti perché lo ritiene “pericoloso” per il figlioletti di 5mesi che ha già problemi respiratori di Suo….
    ——

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianTORO - 3 mesi fa

      e come dare torto al capitano del Watford?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. christian85 - 3 mesi fa

      Fratello bertu62

      hai tutta la mia approvazione su quello che hai detto. E sottolineo come hai detto giustissimamente.. BELOTTI e SIRIGU sono fortemente responsabili per tutto lo scempio mostrato nel 0-7 interno e il 4-0 di Lecce. Per non parlare poi delle sconfitte contro Udinese, Sampdoria e Spal.

      Qualcuno ha minimizzato su questo… ma è evidente che Belotti ( che comunque non ha carisma giusto per essere capitano ) e Sirigu non siano stati in grado di tenere su i compagni.
      E’ gravissimo e questo deve far riflettere.

      Ai tempi di Ferrante e Asta non era cosi.. c’era da stare zitti e seguire l’esempio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. nonnogranata - 3 mesi fa

        Ti rispondo con una provocazione : sicuro che noi tifosi siamo esenti da colpe ?? Al ritorno da Genova con i tre punti della inzuccata di Bremer potevamo fare a meno di fare tanto gli schizzinosi, invece li abbiamo contestati pesantemente…
        Sono pronto ad una valanga di “non mi piace”

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. suoladicane - 3 mesi fa

    bah, per me ha finito dopo le dichiarazioni fatte dopo i Wolves.
    Lo avrei ceduto in quel momento anche perchè la “punizione” si è limitata a poche giornate visto che il testadighisa non trovava la quadra in difesa;
    certo dopo l’annata scarsa e la figura barbina in EL oggi vale molto meno, e più avanti andranno con il tira e molla meno varrà, con in più il rischio di perderlo a parametro zero; il coltello lo ha in mano per il manico il giocatore, bene farebbe il ns. a disfarsene appena possibile, tanto la plusvalenza che aveva in testa ormai non la farà più, se ne facesse una ragione.
    SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 3 mesi fa

      Mi mancava la parola “testadighisa”.È un po’ un ritorno ai bei vecchi tempi, una specie di rimpatriata. Grazie Suola, dico sul serio non ti prendo in giro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. pinco pallino - 3 mesi fa

    Che faccia quel che vuole il buon nicolas nkoulou,
    basta che se ne vada.
    Lui per me rimarrá nella storia, non avevo mai schifato un calciatore della mia squadra del cuore
    lui ci è riuscito .
    Via, se ne deve andare via, lui ed il suo procuratore,
    un altro verrá…come sempre,
    magari uno più degno di lui, ne abbiamo avuti tanti nella storia, fieri di vestire la maglia granata.
    Io gli ho perso il rispetto al Mazzarri, per aver riproposto Nkoulou titolare.
    Che spettacolo orribile.
    Vabbé, oramai ce l’ho sui coglioni, tutti e due, speriamo vada via presto anche quest’altro e bon.
    FVCG
    #monumentogallobelottipiazzacastello

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. rolandinho9 - 3 mesi fa

    come si dice in francese…Au revoire?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. CUORE GRANATA 44 - 3 mesi fa

    “Ictu oculi”direi che al momento nemmeno tra gli “addetti ai lavori” a tutti i livelli sia ben chiaro come si dipanerà lo “scenario del pianeta calcio”nei prossimi mesi e quindi fare scelte,stilare programmi o quant’altro sarà piuttosto arduo.1 Direi impossibile proseguire con il campionato in corso stante lo slittamento dell’attività agonistica di gruppo a metà Giugno,tutt’alpiù con una decisione “più salamonica che salomonica” si potrebbe ipotizzare una sorta di play off:quali squadre dovrebbero farne parte?Nel caso Torino fc è in una posizione tutt’altro che tranquilla e quindi cosa programmare? 2 I Presidenti come “viandanti nel deserto”attendono “il sorso d’acqua”dell’ultima rata dei DirittiTV:più nessuno almeno in via ufficiale ne parla 3 I calciatori a titolo volontario(già questo..)proseguono con il lavoro individuale 4 Non si hanno altresi’ notizie sulle vertenza Società\calciatori circa la corresponsione delle mensilità sospese(mi pare di capire che tendenzialmente preferirebbero non giocare rinunciando,bontà loro,forse ad una ” modica decurtazione”…5 Viene data come scontata l’avvio della nuova stagione a Settembre(a porte chiuse?) ma siamo solo a livello di ipotesi 6 Cerchiamo di rimuovere in via generale la presenza di COVID19 .. ma temo che non sarà proprio così 7 “Res sic stantibus”…8 Quanto a NK ritengo che con noi sia comunque arrivato al capolinea e lasciamo perdere i perchè\percome. 9 Si naviga in un mare incognito.Vedremo.Sempre FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Gallochecanta - 3 mesi fa

    Che vada a prendersela Nkoulu

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. generazionenuova - 3 mesi fa

    E chi lo vuole adesso?
    Fategli questa domanda. Se pensa di meritare di meglio che lo dimostri perche’ quest’anno proprio non ci siamo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Dr Bobetti - 3 mesi fa

    Contano progetto e motivazioni. Se N’Koulou non è motivato si è visto cosa combina, se lo è ugualmente in senso opposto diventa un cardine.
    Il nodo è il giocatore, se non ha motivazione e permette una buona plusvalenza parte. Altrimenti resta, meglio lui tecnicamente che Izzo per dirne una.
    Dietro c’è molto da rivedere, sperando che Lyanco finalmente stia bene e possa avere continuità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy