Torino, ecco chi è Lerager: la mezzala con fisico e temperamento che piace a Nicola

Focus On / Il centrocampista del Genoa non è stato convocato ieri per la sfida contro il Crotone: è sempre più vicino al granata

di Andrea Calderoni

Lukas Lerager appare sempre più il primo obiettivo di mercato del Torino. Il centrocampista non è stato convocato per il match contro il Cagliari dal tecnico Davide Ballardini. Dimostrazione che la trattativa per il ragazzo c’è, ma – come già raccontato – stenta a decollare. Ma chi è Lerager? In primo luogo partiamo dalla sua posizione in campo. Si tratta di un centrocampista centrale di 188 centimetri. Nato in Danimarca il 12 luglio 1993, è in Italia da due anni esatti poichè il Genoa ha acquisito le sue prestazioni nel gennaio 2019. Lerager è stato uno dei protagonisti delle ultime due salvezze del Grifone, entrambe maturate negli ultimissimi minuti dei rispettivi campionati. Con il Grifone fin qui conta 55 presenze e 3 reti all’attivo.

GENOA, ITALY – NOVEMBER 26: Lukas Lerager of Genoa CFC celebrates after scoring second goal during the Coppa Italia match between UC Sampdoria and Genoa CFC at Stadio Luigi Ferraris on November 26, 2020 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

CARRIERA – Il danese ha iniziato a giocare fuori dai confini del suo paese a partire dalla stagione 2016/2017, quando si è trasferito in Belgio allo Zulte Waregem. Nella Jupiter League si mise in mostra grazie soprattutto ai sei gol realizzati in un solo campionato e si meritò la chiamata del Bordeaux in Francia. Con i girondini ha vissuto una stagione e mezzo. E’ praticamente sempre stato titolare e si è tolto la soddisfazione anche di disputare qualche gara di Europa League, prima dell’approdo in Italia a Genova. Lerager è un centrocampista che grazie ai suoi trascorsi in campionati importanti come Belgio e soprattutto Francia ed Italia si è guadagnato sul campo la nazionale a cavallo tra 2018 e 2019. Dalla selezione danese, però, non viene più convocato da più di un anno. L’ultima presenza con la maglia biancorossa è datata 15 ottobre 2019.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Torino: Ferigra cerca squadra, ci sono Las Palmas e Sambenedettese

CARATTERISTICHE – Lerager piace a Nicola per due caratteristiche essenzialmente: le capacità fisiche e il tempo di inserimento. I suoi 188 centimetri lo favoriscono nel gioco aereo sia in mezzo al campo che nei suoi inserimenti nelle aree di rigore avversarie. In fase di non possesso ha un buon senso della posizione e il suo temperamento lo rende un giocatore abile nello sradicare palloni agli avversari. Un lottatore dalla buona visione di gioco, il 27enne danese è tecnicamente nella media ed è un profilo particolarmente apprezzato da Nicola che non ha praticamente mai rinunciato a Lerager nella cavalcata salvezza dello scorso campionato. Nel Torino sarebbe una mezzala del 3-5-2, un giocatore di impatto fisico ed esperienza che potrebbe dare una mano, ma al tempo stesso non un regista che possa dettare i tempi della manovra granata.

41 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. OldBull - 1 mese fa

    Non è vero che tutto passa ma la fede rimane e non è vero che tutto passa ma l’unica cosa che rimarrà per sempre è il Toro, è un concetto romantico ma purtroppo non è realistico.
    Già sono troppi i tifosi che del Toro quello vero non hanno mai visto niente, troppi quelli che ne hanno solo sentito parlare…
    Se non vinci scompari dura lex sed lex.
    Finchè rimarranno in vita i tifosi che sanno cos’è stato il Toro c’è speranza, finiti quelli tutto, poco alla volta si dimenticherà, poi arriveranno i negazionisti e si arriverà a dire chi il Grande Torino non è stato poi così grande, che Valentino Mazzola era un mediocre centrocampista divenuto famoso più per le disgrazie che per reali meriti personali così come gli altri caduti di Superga.
    Se non vinci sei destinato a scomparire, se perdi tifosi sei dimenticato in fretta, senza tifosi sei debole e gli altri ti sbranano facilmente.
    Noi siamo come la shoah che finchè ci saranno in vita i reduci continuerà la memoria, finiti quelli l’avranno vinta tutti i negazionisti che non vedono l’ora di cancellare un ricordo troppo scomodo, e noi siamo estremamente scomodi per qualcuno che non aspetta nient’altro che poter finalmente dire che il Toro non è mai esistito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Kieft - 1 mese fa

    Con questo giocatore non si va da nessuna parte …può darsi che ci salviamo ma è chiaro che stiamo facendo un progetto di una squadra da 40 punti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bela Bartok - 1 mese fa

    Non è che mi faccia impazzire ma se lo vuole Nicola prendiamoglielo. Peggio di Linetty non può essere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

      Ne sei sicuro? intanto costa uguale.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bela Bartok - 1 mese fa

        Sicuro no, ma per giocar peggio di Linetty occorre proprio impegnarsi. Diciamo che mi sembra improbabile. Sul prezzo c’è poco da fare, a gennaio ti prendono tutti per il collo perchè sanno che sei nella… melma, come diceva un saggio ex-allenatore.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 1 mese fa

          certo se ti riduci all’ultimo giorno…

          Vagnati che caxxo stava facendo a dicembre?!?!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. bordeauxgranata - 1 mese fa

    Siamo alla completa follia, non é possibile non aver preso nessuno: é tutto chiaro, a braccino va bene retrocedere, anzi preferisce finire in B.
    Mi chiedo come sia possibile che possa continuare indisturbato a prendersi gioco del Toro .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Casagrande - 1 mese fa

      Purtroppo è proprio così ahimè anzi ahinoi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. christian85 - 1 mese fa

    A chi dice che Longo, Asta e Nicola, avrebbero dovuto rifiutare la panchina per salvare il Toro perchè lo farebbero contro Cairo, dico che hanno ragione si e no.

    La questione è : se il Torino di Cairo non è più il nostro Toro, senza valori morali e cioè quindi nulla a che vedere con l’AC Torino stemma ovale, allora perchè continuano a lamentarsi e criticare quando basterebbe usare l’indifferenza ?

    Il Torino di Cairo dal 2005 non l’ho mai sentito mio, dopo la morte e il fallimento dell’Ac Torino, ma l’unica cosa che mi tiene “in piedi” a tifare il Torino di Cairo è il fatto che l’unica cosa sensata che ha fatto è essersi ripreso i titoli dell’Ac Torino che di fatto sancisce il proseguo da Ac Torino a Fc Torino..

    Non volevo accettare il Torino di Cairo post fallimento, perchè me era un trauma non vedere più i vari Sorrentino, Mantovani, Balzaretti, Mudingayi, Quagliarella e Marazzina e perchè non riuscivo, cosi come tutt’ora, ad accettare il nuovo stemma.. per non parlare poi dello schifo di maglia che ha fatto fare nel 2006 con lo sponsor Reale Mutua.. pensavo di aver visto la peggiore con quella del 2003 e sponsor Ixfin, invece.. ha saputo mettersi alla pari, se non superarsi.

    Tant’è.. ho accettato mio malgrado, di continuare a tifare una squadra che per me però era morta.

    A 15 anni di presidenza, voglio soltanto dire che la prima partita di quest’anno con la Fiorentina, non è stata altro che la fotocopia di quella persa nel 2008 con la super rovesciata di Osvaldo, che permise alla Viola di andare in Champions..

    Mi rattrista questa cosa, perchè la partita è stata identica.. 15 tiri loro.. 1 nostro e 20 parate di Sirigu che furono quelle di Sereni.

    Ho continuato a tifare il Torino, grazie proprio a gente di carattere come appunto Nicola, Sereni, O.Brevi, Franceschini, Muzzi e per il fatto che speravo come tutti voi che con l’avvento di Cairo le cose potessero migliorare e vedere finalmente un grande Toro… invece.. sono quasi a rimpiangere presidenti passati, scellerati, dove però almeno c’era tanto granata e tanto carattere.

    Sarò sincero, ma senza Belotti difficilmente avrei continuato a tifare questo Torino, ma non per la squadra in sè, ma protesta contro un presidente che ci ha tolto TUTTO.

    La dignità non ha prezzo e Cairo l’ha calpestata in ogni angolino dove poteva nascere o fiorire qualcosa di buono..

    Mi sottopongo continuamente a questa domanda.. ma se Belotti davvero dovesse andarsene.. CHI o COSA mi tratterrà di continuare a seguire il Toro ?

    E’ anche per voi la stessa cosa ?

    Rivoglio in società gente granata, da Ferri, Zaccarelli, Cravero, Lentini, Ferrante, Pasquale Bruno, Annoni…. solo cosi si potrà fare una grande società basata sul senso di appartenenza e sul granatismo….

    Scusate se sono andato fuori tema, ma questo rientra anche nel discorso che se prendi un nuovo allenatore, per dare una scossa, non puoi però tutte le volte fare finta di nulla.. non se ne può più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toroperduto - 1 mese fa

      Scusa ma sbaglio o non è stato Cairo ma bensì Marengo a dare continuità attraverso il loro Petrucci?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. christian85 - 1 mese fa

        Certo.. ma guarda che Cairo era già in prima fila quando il tribunale decretò il fallimento dell’AC Torino.. Giovannone è stato solo il primo che è servito a Marengo per aprire la ragione sociale per permettere di accedere al Lodo Petrucci… ma di fatto è Cairo quello che ha comprato il Torino a 10 mila euro..

        RIPETO….. 10 MILA EURO

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Casagrande - 1 mese fa

      Sono d’accordo con Te Cristian e chi ha messo dislike non è Tifoso Granata!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. christian85 - 1 mese fa

        Grande Casagrande.
        Sono più che sicuro che qui dentro ci siano infiltrati.. messi apposta per destabilizzare l’ambiente, che già è logoro di suo.. ma comunque, like o unlike, questi sono FATTI.

        E i FATTI parlano chiaro, tutto il resto.. è storia, ampiamente documentata.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. wwtoro - 1 mese fa

      certo che tiferò sempre x il toro , tutto passa ma la fede rimane , questo vale x tutti i tifosi innamorati della propria squdra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. christian85 - 1 mese fa

        Certo che tutti noi tifiamo e tiferemo sempre per il Toro, ma dobbiamo essere realisti, di Toro in questo Torino c’è davvero poco e niente, anzi il nulla.

        Non possiamo mentire a noi stessi che non è vero; ripeto massimo sostegno a chi rappresenta in campo il Toro, ma quello che vediamo in campo e che vedremo sarà sempre deciso e scelto da Cairo, mentre un tempo anche con presidenti gobbi, avevamo almeno la possibilità di respirare davvero qualcosa di granata.

        Oggi nemmeno questo e guarda caso, chissà perchè ogni volta che ci troviamo nella merda, il furbone chiama in panchina delle vecchie glorie? E chissà perchè li tiene solo 6 mesi ?

        Ha tutto un perchè.. quindi va bene, se tifiamo Toro in senso generale per senso di appartenenza ( che ormai non esiste più grazie a Cairo ), tanto vale iniziare a essere indifferenti; ed è proprio questo che non capisco.. ma 15 anni di niente e prese per il culo non sono stati sufficienti a capire ?

        Ce ne vogliono altri 15 ?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Nero77 - 1 mese fa

    Se può essere considerato un difetto,credo che Leragher abbia un valore economico e quindi non fa parte del target dell editore..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Toroperduto - 1 mese fa

    Voglio solo chiarire una cosa.
    Guardate che se dovessimo andare in serie b scordatevi che Cairo levi le tende

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gabriele - 1 mese fa

      Sono d’accordo con te, è questo il problema più grande. E’ il paradosso in cui siamo caduti. Il proprietario del Torino non mette un soldo e se andiamo giù lui si prende i soldi del paracadute, venderà quei due o tre giocatori che hanno mercato (e purtroppo sabbiamo bene chi sono) e noi rimarremo in B nuovamente per più di una stagione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. robi - 1 mese fa

    Ragazzi, avete ragione. Al 26 di gennaio, lasciare la squadra in questo stato non ha davvero senso. Società assente. 🙁

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. altoro - 1 mese fa

    L’esperienza ultradecennale di tifoso del Vecchio Cuore Granata mi rende assolutamente perplesso e basito che nel corso delle varie stagioni durante le varie fasi e sessioni di calcio-mercato i quotidiani sportivi in genere, sia in formato cartaceo sia in modalità digitale, si ostinano quotidianamente a inventarsi ridicole “telenovele” in merito ad eventuali e ipotetiche operazioni di mercato. Pertanto si citano assurdi termini quali “accelerata” oppure “frenata” per indicare lo stato mutevole relativo ad una specifica trattativa nella speranza che ‘ingenuo lettore si appassioni alla autentica e assoluta mistificazione di tali trattative. Adesso prendo atto delle singole schede di calciatori, oggetto di ipotetiche e/o inventate trattative, e ritengo che tale operazione di marketing pubblicitario, in totale assenza di reali e concrete notizie ufficiali, costituisce in assoluto il punto più basso, quindi il fondo negativo del barile da raschiare sotto l’aspetto tecnico del giornalismo sportivo in genere. Tuttavia al peggio non esiste limite … , per cui è ancora possibile che un lettore adolescente, quindi immaturo, possa ancora abboccare … . Naturalmente questa considerazione personale è rivolta all’operato di tutti i quotidiani sportivi in genere. Un solo commento personale a questa sceneggiata mediatica : RIDICOLI !!! Amen. Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Donato - 1 mese fa

    Continua la collezione di schede tecniche di giocatori che non prenderemo mai.
    Io ci metterei anche un Leo Messi o Lewandowski, tanto la sostanza è la stessa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. OldBull - 1 mese fa

    C’è una sostanziale differenza tra dire che piace a Nicola e che invece deve farselo piacere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. FORZA TORO - 1 mese fa

    in ogni caso gli eventuali “rinforzi” non potranno che essere che di basso livello,perciò la loro mancanza non mi preoccupa in modo clamoroso,meglio comunque averne una rosa numericamente maggiore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Marchese Granata - 1 mese fa

    Lerager, una bionda per la vita! Ah, non è lei?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. FORZA TORO - 1 mese fa

    Cairo lo aveva detto chiaro che dopo aver messo circa 60 milioni e AVERLI RECUPERATI,non avrebbe più messo nulla di suo,che il Torino avrebbe dovuto essere autosufficiente,quindi sapendo quanto tenga ai bilanci,non ci si deve stupire di quel che sta succedendo,grana non c’è nè

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 1 mese fa

      non ce nè

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marchese Granata - 1 mese fa

        non ce n’è. Scusami!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. FORZA TORO - 1 mese fa

          hai ragigione,grazie

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bilancio - 1 mese fa

      La cosa oramai è evidente.
      Ma aggiungerei:
      Ha speso 60 milioni?
      In questi sono inclusi i 200 mila euro per il rilevamento della proprietà.
      Se li e’ ripresi? Ok.
      Quindi sl netto gli rimane un capitale da 60/100 milioni rivendendolo.
      Quante vite ci metti tu per fare tanti soldi?
      Se qualcuno la chiama Cairese, qualcun’altra si scandalizza??
      NON e’ la squadra per la quale tifavo da bambino.
      Porta i suoi colori, porta il nome…ma è la CAIRESE, GIOCATTOLO DI PROPRIETA DI UC.
      Se vuole anche farla scomparire…
      Come disse Garanzini, a radio24 il toro e’ finito nel 2005 ed aveva ragione.
      Spero in un cambio di proprietà al più presto. Non mi interessa chi subentra.
      Non solo per l’accanimento terapeutico.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FORZA TORO - 1 mese fa

        ovvio che gli rimane il capitale,come a chiunque quando rivendendo ci guadagna

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. smncast_93 - 1 mese fa

    Non sarebbe meglio non scrivere più nulla e mettere un drappo nero a lutto????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 1 mese fa

      sono d’accordo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Andreas - 1 mese fa

      Non so se ridere o piangere ma il tuo commento mi piace !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Pavl73 - 1 mese fa

    Si effettivamente avete un po rotto il…
    Con questi articoli che nn portano a nulla
    A questo punto fatene uno dove cercate la giusta collocazione di messi e il tipo di gioco che potrebbe attuare Nicola
    Già che ci siamo discutiamo cosa avrebbe fatto Giampaolo con messi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. miele - 1 mese fa

    Nel precedente articolo avete scritto che per i gusti di Cairo è troppo caro. Quindi è presumibile che non se ne faccia nulla. Allora cosa ci interessa di sapere chi e cos’è un giocatore del Genoa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. ALELUX777 - 1 mese fa

    Vanno bene e male tutti. Ma tanto non arriva nessuno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. MarchigianoGranata - 1 mese fa

    È inutile che specificate che piace a Mister Nicola se tanto poi il mandrogno non tira fuori una lira.
    Siamo al 26/1, siamo messi malissimo in classifica ed ancora la società si guarda intorno facendo finta di interessarsi ad un giocatore piuttosto che ad un altro.
    È chiaro oramai che Cairo non tirerà fuori un soldo e probabilmente smantellerà la squadra una volta andati in B e poi venderà tutto.
    Può essere solo così perché io non trovo un solo motivo del suo comportamento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 1 mese fa

      Spiace dirlo ma se è L’UNICO modo per liberarsi di lui allora sono anche disposto ad accettarlo.
      Basta che se ne vada a fare in culo per SEMPRE

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 1 mese fa

        Il problema è che non è detto che si tolga dai coglioni. Forse quando si rientrerà allo stadio ,dovesse come spero, annegare negli insulti, allora…forse…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Simone - 1 mese fa

    Che figata, abbiamo una scheda introduttiva di tutti coloro che NON verranno al Toro &#129315

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 1 mese fa

      🤣

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy