Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

focus

Torino, Edera e la riabilitazione: “Mai mollare”. Obiettivo in campo a febbraio

Torino, Edera e la riabilitazione: “Mai mollare”. Obiettivo in campo a febbraio

L'esterno d'attacco granata mostra i progressi sui social: dai video sugli allenamenti alle frasi motivazionali per continuare il recupero complesso

Irene Nicola

Esattamente sei mesi fa, lo scorso 10 maggio, arrivava la diagnosi pesantissima sull'infortunio di Simone Edera rimediato in campo con la Reggina durante l'esperienza in prestito dello scorso anno: rottura del legamento crociato, del tendine rotuleo e del collaterale mediano del ginocchio destro. Subito dopo l'infortunio gravissimo è arrivato l'intervento chirurgico, poi il prospetto di un rientro da fissare non prima del 2022. Un lungo stop, un tunnel buio da cui ora si inizia a intravedere uno spiraglio di luce.

 REGGIO CALABRIA, ITALY - FEBRUARY 01: Simone Edera of Reggina controls the ball during the Serie B match between Reggina and US Salernitana at Stadio Oreste Granillo on February 01, 2021 in Reggio Calabria, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

INFORTUNIO - Lo scorso 7 maggio l'esterno d'attacco del Torino - approdato nella sessione invernale in prestito alla Reggina - scendeva in campo per la sfida contro il Lecce. Una gara che i calabresi dovevano vincere per alimentare il sogno playoff. La strada era quella giusta, con Edera in gol dopo appena 7'. La gioia però durò solo qualche istante. Pochi minuti dopo infatti, l'attaccante di proprietà granata si era accasciato a terra in lacrime ed era stato costretto a uscire in barella. Poi gli accertamenti, il referto e la doccia fredda: un infortunio tra i peggiori possibili, di quelli che possono mettere a repentaglio la carriera di un calciatore. Edera, però, è ancora giovane (il 9 gennaio compirà 25 anni), ha un contratto col Torino valido sino al 30 giugno 2023 e ha tutta l'intenzione di tornare in campo per far parlare di sé.

 REGGIO CALABRIA, ITALY - FEBRUARY 01: Simone Edera (R) of Reggina controls the ball during the Serie B match between Reggina and US Salernitana at Stadio Oreste Granillo on February 01, 2021 in Reggio Calabria, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

PROGRESSI SOCIAL - Da allora sono passati 6 mesi e le condizioni di Edera stanno progredendo, con il lavoro riabilitativo che procede a Torino. Lo ha fatto sapere lui stesso, condividendo con i suoi follower su Instagram gli aggiornamenti sui suoi passi in avanti. Dagli esercizi in palestra, accompagnati dall'emoticon della clessidra, ai primi allenamenti in campo con il pallone di circa un mese fa. La strada è ancora lunga e verosimilmente tortuosa, ma Edera ha accettato la sfida. E l'obiettivo è quello di tornare in campo tra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio del 2022, con la speranza di potersi rendere utile per Juric nel finale di stagione. Un messaggio forte e chiaro che l'attaccante granata ha affidato alle Instagram stories postando l'estratto di un'intervista a Elon Musk. "Hai mai pensato di mollare?" è la domanda rivolta al patron della Tesla, che risponde: "Mai, non mollerò mai. Dovrei essere morto o incapace".

tutte le notizie di