Torino, Izzo in bilico tra il mercato e una maglia da titolare a Firenze

Torino, Izzo in bilico tra il mercato e una maglia da titolare a Firenze

Focus on / La situazione al limite del paradosso dell’ex Genoa: è sul mercato ma potrebbe giocare da titolare la prima giornata di campionato contro la Fiorentina

di Redazione Toro News

Tra campo e mercato. Comincerà così la nuova stagione di Armando Izzo, in bilico tra un futuro che appare sempre più lontano dal Torino ma con all’orizzonte l’importante match d’esordio che vedrà coinvolta la sua attuale squadra contro la Fiorentina. Una partita che, salvo accelerate improvvise nelle prossime ore di calciomercato, Izzo “rischia” persino di giocare da titolare. Con Rodriguez infortunato (LEGGI QUI), Murru appena arrivato e un Vojvoda non ancora del tutto coinvolto nei movimenti tattici di Giampaolo, l’ex Genoa potrebbe infatti scendere in campo dal primo minuto al Franchi nel ruolo di terzino destro.

LEGGI ANCHE: Torino, Murru è allo stadio: visite mediche in corso, poi le firme

TITOLARE – Una situazione al limite del paradosso per Izzo, messo dal Torino nella lista dei giocatori “cedibili” ma ancora potenzialmente utile alla causa granata in vista della prima giornata di campionato. E proprio per questo motivo l’ex Genoa potrebbe scendere in campo dal primo minuto nel match di sabato sera contro la Fiorentina. Giampaolo ha molto apprezzato il lavoro fatto in queste settimane dal classe 1992, cresciuto molto anche in fase di spinta sull’out di destra. Sullo sfondo intanto c’è sempre il mercato, con Roma, Lazio e Inter che rimangono vigili sul giocatore in attesa di presentare le prime offerte ufficiali.

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Messere Granata - 7 giorni fa

    Giampaolo potrebbe avere dei dubbi su Bremer centrale? Nelle ultime due amichevoli ha invertito spesso la posizione tra lui e ‘Nkoulou, facendo le proprie valutazioni. Nella difesa a 3 Bremer giocava a sx con ottimo rendimento, ma in quella a 4 forse GP “vede” meglio Izzo, in coppia con ‘Nkoulou? Troppo poco tempo per un cambio di modulo così radicale. Schemi nuovi, con giocatori nuovi, che andranno provati e assimilati. Dovremo avere pazienza. Ma anche fiducia. Lavori in corso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. pupi - 7 giorni fa

    Ma il post con le fiammelle giallorosse non lo mette più. Nel caso rimanesse non sarebbe poi male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 7 giorni fa

      Vedi che non capite niente le fiamme stavano ad indicare la il fuoco che arde per il Toro 😀

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bastone e Carota - 7 giorni fa

    A prescindere da ogni altro discorso, io amerei avere un Toro raiola_free, cioè senza alcun giocatore gestito da quel “galantuomo”, perché sei sempre sotto ricatto anno dopo anno, o per aumenti contrattuali o per ipotizzati cambi di casacca o per tourbillon di giocatori che conviene solo al procuratore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Tommydado - 7 giorni fa

    Da come ha giocato l’anno scorso non mi sembra che abbia voglia di rimanere …poi non so io non lo conosco come altri che capiscono i suoi pensieri ma il campo questo ha detto un fine campionato da pensionato che per poco ci costa la retrocessione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Granata - 7 giorni fa

    Scrivo una cosa che in molti criticheranno, se Izzo se la dovesse cavare benino sabato a Firenze , di sicuro , si ridurranno le possibilità che parta. Tutto per una serie di ragioni, in primis ambientali. Izzo a Torino sta bene, si trova benissimo con i compagni e con la società. Andando da un altra parte sarebbe uno dei tanti. Lui osserva anche Sirigu ed il Gallo che sono rimasti e riflette. Se sa di avere chance sulla fascia….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 7 giorni fa

      O.T. : dovrebbe essere fatta per il gioiellino del Chievo Karamoko che arriva definitivo con percorso inverso di De Luca.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bastone e Carota - 7 giorni fa

      E’ sempre un piacere leggerti, e grazie per le notizie di prima mano, che offrono uno spaccato molto interessante sulle scelte dei giocatori e della società.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. TOROPERDUTO - 7 giorni fa

      Ma non bisogna recuperare qualche soldo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 7 giorni fa

        Non necessariamente se si dilazionano i pagamenti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TOROPERDUTO - 7 giorni fa

          Quindi non compriamo perché siamo deficienti?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Granata - 6 giorni fa

          @Toroperduto, acquistare nel calcio non è come andare in negozio. Si devono incastrare molte cose e non sempre tutto va bene. Aggiungo che molte società fanno di tutto per creare problemi agli altri. I gobbi sono maestri nell’acquistare per evitare che gli altri si rinforzino.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Steu68 - 7 giorni fa

      Granata mi fido di ciò che dici, però la stagione appena terminata sembra dire altro. L’incredibile involuzione di Izzo sembra significare che voglia cambiare aria oppure che sia stato troppo sopravvalutato. A questo punto mi viene da pensare che l’ottima stagione precedente sia stata il frutto di alchimie positive merito di una difesa che funzionava quasi alla prfezione ed in cui anche un giocatore medio come lui abbia potuto brillare. Se posso farti una domanda…sei un addetto ai lavori dal momento che hai spesso notizie “fresche” ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 7 giorni fa

        Tutto condivisibile ciò che scrivi. Ti faccio una domanda. Mancini gioca a 4 in nazionale, se Izzo si distinguesse ?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 6 giorni fa

        Si @Steu68, sono nel pianeta calcio da diverso tempo con ruoli che son cambiati negli anni per ovvie ragioni non essendo più un ragazzino.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Madama_granata - 7 giorni fa

      Buongiorno, Granata!
      Io naturalmente non ho nessuna informazione in merito al caso Izzo, ma il discorso che lei fa mi sembra molto logico, ragionevole.
      E, da tifosa che nota ed osserva, lo condivido totalmente.
      Non ho capito “come” da idolo dei tifosi (ricordo 2 campionati fa commenti come “Izzo granata a vita”, “Izzo uno di noi”, ecc..) Izzo sia diventato oggi uno dei giocatori più odiati.
      È vero, lo scorso campionato Izzo ha avuto una resa non brillante, al di sotto delle sue possibilità, ma non ha fatto certo peggio di tutti i suoi compagni: ricordiamoci che solo Belotti e Sirigu si sono per così dire “salvati”.
      Uno “tsunami”, non una naturale flessione o una banale crisi, ha travolto tutta la squadra, ed Izzo è stato “preso nel malefico ingranaggio” come, appunto, tutti i suoi compagni!
      Dimentichiamo per un momento “il grande rifiuto” di Nkoulou, e parliamo solo di “resa in campo”: Nkoulou non ha certo fatto meglio di Izzo, eppure i tifosi lo hanno “riabbracciato”!
      Come motiva lei questo palpabile astio nei confronti del ragazzo napoletano?
      Izzo, anche nei momenti peggiori, ha sempre postato frasi di incoraggiamento e di speranza per il Toro, incitamenti e condivisione e sostegno verso i suoi compagni.
      Mai, se questo e gli altri siti-Toro hanno detto la veritá, Izzo si è lamentato o ha pronunciato parole fuori luogo, mai si è dissociato dalla linea societaria.
      In questi giorni ho letto commenti che dicevano che Izzo era uno di quelli che aveva “spaccato” lo spogliatoio: in base a cosa questa affermazione??
      Altri post dicevano che Izzo vuole “andarsene per andare anche lui nel calcio che conta”: a parte le legittime ambizioni che appartengono ad ogni calciatore, io di frasi “alla Cerci” non ne ho mai lette, né ho mai letto parole di spregio o rifiuto per il Toro!
      Perché, ribadisco, tanto astio e livore verso questo calciatore?
      Io, se tra Giampaolo ed Izzo si instaurasse un rapporto di stima e fiducia reciproci, sarei contenta che Izzo rimanesse al Toro.
      Grazie se ha avuto il tempo di ascoltarmi, buona giornata!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Steu68 - 7 giorni fa

        Madama, se posso dire la mia. Izzo è stato protagonista di una grande involuzione calcistica, forse frutto di un’eccessiva valutazione della stagione precedente. Detto questo non credo che nessuno lo “odi”, io per primo. Sicuramente, da buon piemontese understatement, non amo gli smargiassi e coloro i quali non fanno mai seguire i fatti alle parole. Atteggiamento diverso di Nkoulou che, nonostante l’abbia fatta grossa, ha saputo rimboccarsi le maniche e dimostrare che il bel giocatore ammirato l’anno prima non fosse solo un’illusione. Le fiamme giallo rosse pubblicate dallo stesso Izzo sul suo profilo social alcuni giorni fa, sicuramente non concorrono a renderlo maggiormente simpatico. Detto questo se dimostrasse un rinnovato vigore e grinta potrebbe essere un buon “acquisto”, non so quanto però utile al credo di Giampaolo. Un saluto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. filippo67 - 7 giorni fa

        Stavolta sono d’accordo con lei Signora,Il buon Armando è sempre stato un combattente e un ottimo giocatore,cio’ che è successo l’anno scorso fa parte del passato.Io penso che si possa recuperare totalmente e sarebbe tanta roba,perchè scarso non è.Spero che rimanga!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Madama_granata - 7 giorni fa

          Bene, Filippo67!
          Questo è ciò che piú apprezzo!
          Non sempre si condividono giudizi e pareri, ma non si deve bocciare l’interlocutore, prima ancora dell’idea!
          Un confronto aperto, rispettoso e sincero.
          E speriamo di avere Izzo, l’Izzo di due anni fa, ancora con noi!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Granata - 7 giorni fa

        @Madama, buongiorno. Detto che tutti cercano le migliori condizioni economiche possibili, queste devono essere accompagnate da altre condizioni imprescindibili quali serenità, considerazione, rispetto. Al Toro non manca nulla, solo qualche soldo. Solo…. per quanto riguarda le critiche, fa più rumore un albero che cade piuttosto che una foresta che cresce. Se Izzo si impegnerà la gente capirà e lascerà passare tutte le discussioni. Saluti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy