Torino-Sassuolo è in dubbio: ecco cosa dice il protocollo aggiornato

Emergenza / La situazione dei granata è in evoluzione e soltanto nelle prossime ore si potrà capire se si potrà giocare venerdì

di Redazione Toro News

Allenamento sospeso per il Torino nella giornata odierna. Venerdì, però, i granata dovrebbero giocare il quinto turno di ritorno del campionato di Serie A in casa contro il Sassuolo. Il condizionale diventa d’obbligo a questo punto, considerato che le positività al Covid-19 nel gruppo granata iniziano ad essere parecchie e la situazione, come specificato anche dalla stessa società, è in evoluzione. Infatti, il nuovo protocollo aggiornato a fine ottobre prevede che con contemporaneamente almeno dieci positivi nel gruppo squadra si può richiedere una volta all’anno il rinvio di una partita. Saranno decisive le prossime ore, nelle quali verranno svolti, come richiesto dall’Autorità sanitaria locale, nuovi accertamenti. Ricordiamo che il Torino ha recuperato dal Covid-19 Antonio Sanabria, ma ha perso altri giocatori nelle ore antecedenti il match di Cagliari.

AGGIORNAMENTO – Cosa dice il protocollo anti-Covid aggiornato della Federazione italiana gioco calcio (Figc) per il calcio professionistico italiano? In primo luogo serve ricordare che l’aggiornamento si è reso necessario in seguito al grande focolaio dello scorso ottobre in casa Genoa. Il Torino, tra l’altro, non giocò contro il Grifone nella data prestabilita proprio perché era in atto una situazione molto complessa, acuita dalla trasferta di Napoli dei rossoblù. Inoltre, l’aggiornamento è servito per conformarsi con gli ultimi Dpcm, con le Ordinanze e con le Circolari del Ministero della Salute, nonché sulla base dei dati epidemiologici aggiornati e delle nuove acquisizioni scientifiche. In caso di accertata positività,  il proseguimento degli allenamenti per tutto il gruppo squadra è soggetto all’esecuzione di test molecolari o antigenici quantitativi ogni 48 ore per tutto il periodo di isolamento, oltre ad esami sierologici da effettuarsi la prima volta all’accertata positività e da ripetersi dopo dieci giorni. Il gruppo squadra è comunque posto in isolamento fiduciario e nessun componente potrà avere contatti esterni. Unitamente all’isolamento del soggetto interessato, è inoltre prevista l’esecuzione dei test per il gruppo squadra (anche con test antigenico rapido) il giorno della gara programmata a seguito dell’accertamento del caso di positività, in modo da ottenere i risultati dell’ultimo tampone entro 4 ore per consentire l’accesso allo stadio, con la disputa della partita solo ai soggetti risultati negativi al test. Al termine della gara, tutto il gruppo squadra che ha avuto contatti stretti con il caso confermato riprende il periodo di quarantena fino al termine previsto.

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Granata - 2 settimane fa

    Maggior contagiosità non vuol dire maggiore pericolosità. Il decorso è identico. Gli sviluppi idem. Queste varianti semmai devono far riflettere sulla validità dei sistemi di prevenzione. Per me il sistema è fallimentare. Così come è fallimentare il sistema di assistenza domiciliare e tutto quello che riguarda la medicina di base. Son curioso di capire la lega che decisioni prenderà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 2 settimane fa

    Tg Rai 3 oggi h.14,15:
    – la variante inglese è estremamente più contagiosa del Covid-19 dello scorso anno.
    – per le varianti brasiliana e sudafricana si sospetta che i vaccini non siano efficaci.
    – il “vecchio” covid-19 colpiva in maggioranza individui al di sopra dei sessant’anni.
    Con le 3 nuove varianti la fascia più colpita è quella dei quarantenni e dei cinquantenni, in piena età produttiva e lavorativa.
    – Numeri di contagi, ospedalizzati, rianimazioni e morti in aumento.
    – Un medico intervistato (di cui non ho memorizzato il nome) ha sostenuto che questa è la terza ondata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 2 settimane fa

      Io ho solo riferito le notizie dette dal TG3, credendo utile informare molti co-tifosi impossibilitati a sentire il telegiornale durante le ore lavorative.
      Nulla del post è “farina del mio sacco”, non ho espresso impressioni o giudizi personali.
      I (-) vanno a me, o al TG nazionale?
      Purtroppo, e questa sì che è una mia osservazione, nascondere la testa sottoterra e fare finta di niente non serve a cancellare la pandemia, dilagante in tutto il mondo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 2 settimane fa

        Guido Bertolaso: “i numeri del bresciano dicono che è iniziata la terza ondata”.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 2 settimane fa

          Signora davvero, ma lasci perdere i meno e scriva quello che vuole. Consiglio gratis.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granata - 2 settimane fa

            Scusa ma a pagamento cosa proponi ? 😉

            Mi piace Non mi piace
          2. maxx72 - 2 settimane fa

            Ahahah…potrei proporre frizzi lazzi e cotillon.

            Mi piace Non mi piace
          3. Granata - 2 settimane fa

            Che delusione, pensavo a corsi per superare i casting 😉

            Mi piace Non mi piace
          4. Madama_granata - 2 settimane fa

            1) Lo so, ma mi lascia sempre spiazzata vedere gente che dà (-) a chi riporta non propri pareri, ma notizie del TG, o affermazioni di Bertolaso, o la nascita della bimba di Belotti, ecc..
            Mi è difficile capire, interpretare questi (-).
            Dei meno dati a me non mi importa nulla..
            2) non ho mai visto le trasmissioni della De Filippi ( mea culpa, mea culpa, mea maxima culpa), ma a forza di sentire voi che ne parlate e fate allusioni, devo decidermi a vederle!!

            Mi piace Non mi piace
  3. ilpalodiBeruatto - 2 settimane fa

    Ma porcamiseria!!! Il sito di repubblica dice anche il capitano Belotti!!!! ieri papà oggi positivo!!! Solo a noi succedono certe cose….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. rogerfederer - 2 settimane fa

    Tranquilli … noi siamo il Toro e quindi:
    I positivi saranno 9…e tutti i piu forti ovviamente
    e la partita si gioca e si perde…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Granata54 - 2 settimane fa

    Le varianti cosidette inglese e brasiliane sono molto contagiose rispetto al covid19 originario ed hanno una capacità di diffusione molto più veloce. Se si tratta di queste la vedo dura. Certo si tratta di un focolaio e l’autorità preposta dovrebbe intervenire per rinviare la partita con il Sassuolo. Speruma bin….Al di là dei protocolli qualcosa non deve aver funzionato nel sistema di prevenzione interno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy