Toro, Belotti rientra e fa 99 in granata: oggi ha la sua miglior media realizzativa

Focus on / Un rientro decisivo per il Gallo, che sta vivendo per ora la migliore stagione dal punto di vista realizzativo: un gol ogni 101′

di Alberto Giulini, @albigiulini

Duecentesima presenza in maglia granata per Andrea Belotti, che ieri contro la Sampdoria ha festeggiato come solo lui sa fare. Il Gallo si è caricato ancora una volta la squadra sulle spalle, ha trovato il 99° gol con la maglia granata (Baloncieri, a quota 100, è lì a un passo) e nel post partita ci ha messo la faccia davanti alle telecamere.

GOL E DEDICA – Un rientro da vero capitano per Belotti, che ha sbloccato l’incontro con il gol numero novantanove con la maglia del Toro. L’ottavo messo a segno contro la Sampdoria, seconda vittima preferita del Gallo dopo il Sassuolo (9 gol). E questa volta c’è stato spazio per una dedica molto particolare e sentita. Il centravanti granata ha infatti mostrato alle telecamere una maglietta per la piccola Marta, bambina di Palermo prematuramente e tragicamente scomparsa nei giorni scorsi. E al momento dell’ingresso in campo era toccato sempre a Belotti portare con sé la maglia in memoria di Diego Armando Maradona.

TURIN, ITALY – NOVEMBER 30: Andrea Belotti of Torino F.C. celebrates after scoring their team’s first goal with his teammates during the Serie A match between Torino FC and UC Sampdoria at Stadio Olimpico di Torino on November 30, 2020 in Turin, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

MIGLIOR MEDIA – Mai come quest’anno il Gallo sta trovando il gol con continuità: con il settimo sigillo raccolto in otto presenze in questa Serie A, il capitano granata ha realizzato una rete ogni 101′. Meglio del 2016/2017, la sua stagione di grazia, quando con un gol ogni 118′ Belotti chiuse il campionato a quota 26. E meglio, a ruota, anche del 2019/2020 (16 gol, media 188′), 2015/2016 (12 gol, media 216′), 2018/2019 (15 gol, media 220′) e 2017/2018 (10 gol, media 268′). Si può dire che quello visto sin qui quest’anno sia il miglior Belotti di sempre, un qualcosa che fa certamente da contraltare alla posizione di classifica della squadra. Avere un centravanti così prolifico e ritrovarsi in zona retrocessione non depone certamente a favore di allenatore e compagni.

TURIN, ITALY – NOVEMBER 30: Andrea Belotti of Torino F.C. battles for possession with Bartosz Bereszynski of U.C. Sampdoria during the Serie A match between Torino FC and UC Sampdoria at Stadio Olimpico di Torino on November 30, 2020 in Turin, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

VERSO I 100 – Un campionato fin qui straordinario per il Gallo, che si è lasciato alle spalle i dolori al ginocchio ed ora avrà continuare sulla strada intrapresa per trascinare il Toro fuori dalle difficoltà. Ed alle porte ci sono importanti traguardi personali, che possono impreziosire ulteriormente la stagione che porterà all’Europeo. Se dovesse arrivare in doppia cifra, traguardo ben più che alla portata, Belotti lo farebbe per il sesto campionato di fila: nessuno come lui tra i calciatori oggi in attività in Serie A. Ma soprattutto il prossimo gol sarà il centesimo con la maglia granata. E chissà che il capitano non decida di entrare nella storia regalandosi una grande serata nel derby di sabato contro la Juventus…

LEGGI ANCHE: Torino-Sampdoria 2-2, Bremer: “Tempo fa avremmo perso questa partita”

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. r.ponzon_13686323 - 2 mesi fa

    Grande calciatore, grandissimo uomo.
    Non credo ci siano tante altri giocatori simili: ottimo calciatore, atleta perfetto, Belotti per carattere, grinta, volontà e stile appare come un uomo di altri tempi.

    Il Toro deve la sua leggenda anche a uomini come Belotti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Cuore granata 69 - 2 mesi fa

    Purtroppo Andrea seppur un grande attaccande e degno capitano non può bastare per salvare la barca…il suo lo fa sempre e fa spesso gol belli e pesanti ma se poi bastano 15 min di annesie difensive di squadre lui i miracoli non li può fare pourtropoo..vedo giocatori in crescita altri fermi altri con la testa da altte parti..il problema è che chi è restato e non voleva non ha riconfermato la sua bravura vedi Nkoulou o Sirigu che ogni tiro che prende quest’anno è un gol..non tutto chiariamo son colpa sua ma pare molto meno reattivo e concentrato degli scorsi anni..il gol di candreva mi pareva parabile dal sirigu dello scorso anno..se resti contro voglia il rischio poi e questo..non discuto il portiere e neanche voglio credere faccia apposta..dico solo che mi pare meno presente e reattivo degli anni passati..poi sta sempre per me troppo sulla linea di porta..uscite poche quando invece qiuei 2 passi avanti ogni tanto farebbero comodo..ma su questo è un portiere vecchia scuola..gioca poco coi piedi e esce pochissimo..Meite verdi mi paiono in crescita..Lukic era in gran forma peccato ip covid..Singo una forza da sfruttare…mancano tutti quelli presi dal mercato estivo..Linetty onesto mestierante..vpjvoda avevi singo rinnovavi lollo speso soldi per niente…rodriguez murru valgono un laxalt qualunque..Bonazzoli leggero a sto punto tenevo Rauti o davo più fiducia a Millico…Gojiak mi pare buono su lui credo si possa contare ma il resto non ha sicuramente portato nulla in più ad una squadra che invece aveva bisogno di giocatori migliori per stare quantomeno a cenroclassifica…ultima cosa come rosa non siamo inferiori a un Benevento a uno spezia a una doria a un Parma..la differenza che da noi lottano il gallo e pochi altri..li lottano tutti perché sanno sin dall inizio che un punto può valere la permanenza in a..noi o ci mettiamo in sta condizione di seguire l’esempio del.nostro capitano o da li sotto nonn ci leviamo..e questa cosa dispiace perché vorrebbe dire salutare il gallo cosa che non vorrei succedesse maiiii…Sveglia Vagnati Comi Cairo..voi siete da b..noi tifosi non lo meritiamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. abedinpele - 2 mesi fa

    Il Gallo incarna lo spirito Toro, un trascinatore silenzioso, serio, sempre sul pezzo. Ha dimostrato più volte attaccamento alla maglia e personalmente apprezzo anche le non dichiarazioni di eterna fedeltà che tanti ci hanno fatto e poi tradito. Lo sappiamo tutti e anche lui che se non si migliorerà difficilmente rinnoverà il contratto e sarà obbligatorio monetizzare. E’ e rimane uno a cui i bambini possono ancora ispirarsi e magari per merito suo amare il nostro Toro in anni così privi di soddisfazioni per noi.
    Motivo di orgoglio, semplicemente grazie Gallo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 2 mesi fa

      il dislike a questo commento ha un senso o e frutto di una mente bacata?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. altoro - 2 mesi fa

        Personalmente ho la netta sensazione ormai da oltre un anno che il presente forum di tifosi granata è infettato costantemente da almeno un paio di anonimi “gobbi” che si divertono a spargere dislike “ad minchiam”, quindi a prescindere … . Chissà se la competente Redazione di ToroNews riesce a stanare questi stupidi e inutili “buontemponi” in modo tale da bannare gli stessi definitivamente … . Cissà … . Alè TORO !

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Héctor Belascoarán - 2 mesi fa

        Errore da pollice grosso su tasti troppo piccoli? Si spera.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. FORZA TORO - 2 mesi fa

          avrebbe un “senso” SFT

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Andreas - 2 mesi fa

        Ragazzi! Ma chissenefrega dei dislike !!!!!!!!!!!!!!!!!! Il valore di un post è quanto ti arriva al cuore !!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      4. ToroNelCuore - 2 mesi fa

        Non ti curare dei dislikes. Bisogna dire anche che questo forum non vale molto. Chiunque (compreso me) può scrivere quello che vuole nell’anonimato, non esistono alert sulle risposte ai post, non si sa chi mette i like e dislikes etc. etc. Per quel che vale, sono d’accordo al 100% con te. Aggiungo che è un dispiacere vedere un uomo come il Gallo, uno che accoppia il talento alla grinta e all’umiltà e intelligenza come persona, un uomo da Toro insomma, in una squadra che di Toro non ha nulla.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. MarchigianoGranata - 2 mesi fa

      Ok il Gallo incarna lo spirito del Toro; in campo sicuramente ma fuori non credo. Sicuro è un ragazzo d’oro ma è troppo buono. Qui bisogna tirare calci in culo ad un sacco di giocatori e non credo lui ne sia capace. Se tutti quanti i giocatori non si metteranno in testa di cambiare registro andremo in B senza se e senza ma. La società è praticamente immobile se non inesistente e quindi solo i giocatori, tirando fuori le palle, potranno tirarsi fuori dalle sabbie mobili.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ventresca - 2 mesi fa

        Condivido in parte, perchè basterebbe far entrare in società gente come Pulici e Bruno per citarne 2

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy